Keira Metz

Tw3 achievement bookworm sbloccato

"Vuoi davvero saperlo?"
Spoiler dai libri e / o dai giochi da seguire!

Grande citazione a sinistra
Ci sono momenti in cui una donna non dovrebbe semplicemente spiegare la sua decisione. Questo vale doppiamente per le streghe.
Grande citazione giusta
- Keira Metz in The Witcher 3: Wild Hunt

Keira Metz di Carreras era una maga ed ex consigliera del re Foltest di Temeria, un ruolo che era stato detenuto anche da Triss Merigold e Fercart. Amava il lusso, disprezzava la sporcizia degli spazi aperti, ed era piuttosto eccentrica in natura.

Modifica della biografia

Nel 1267 Keira serviva come consigliere del re Foltest quando lei e altri maghi del Nord appresero che alcuni dei loro compagni di maghi stavano progettando di tradire la Confraternita degli Stregoni per Nilfgaard. Armato di questa informazione, un conclave fu convocato sull'isola di Thanedd con la pretesa di capire cosa avrebbero dovuto fare riguardo alle loro posizioni come consiglieri di vari governanti. In realtà, Keira insieme a molti altri, tra cui Philippa Eilhart e Sabrina Glevissig, hanno pianificato un colpo di stato per cercare di impedire ai sostenitori di Nilfgaard di mettere in primo piano il loro colpo di stato.

Quando partecipò al banchetto la sera prima del conclave, incontrò Geralt, che era stata portata da Yennefer, ei due conversarono per un po ', con il witcher che scherzava sul fatto che lui aveva creato l'illusione del caviale e lei notò che non voglio bere mentre pensava di "rimanere incinta stasera" prima che Marti Södergren entrasse nel gruppo e il trio discutesse di cose banali prima che Keira andasse a parlare con gli altri maghi lì.

Colpo di stato di Thanedd Modifica

Tuttavia, la vera ragione per cui Keira non voleva bere quella notte era di impedirsi di addormentarsi. Mentre tutti gli altri si dirigevano a letto, i sostenitori del Nord pianificarono di rimanere svegli per arrestare i traditori. All'avvicinarsi dell'alba, fecero la loro mossa e Keira, con l'aiuto di Sigismund Dijkstra e di alcuni dei suoi soldati redaniani, iniziò a catturare i traditori. Mentre stavano catturando Artaud Terranova, Geralt incespicò su di loro ma i soldati lo trattennero mentre Terranova era ammanettato, ma non prima che il mago insultasse Keira che, a sua volta, lo colpì con pugni di ferro dritto in faccia. Vedendo Geralt, chiese di essere sorvegliata e si affrettò a tornare prima di tornare con Detmold, chiedendosi cosa fare per il witcher. Dopo aver deciso che Philippa poteva decidere, i due maghi si affrettarono a proseguire gli arresti. Poco dopo, Keira e Radcliffe hanno catturato Francesca Findabair e Fercart e li hanno portati dove il resto dei sostenitori li stava aspettando prima di trasferirli a Garstang.

Tuttavia, il piano presto crollò e una battaglia esplose tra le due parti a Garstang. Keira era stata sopraffatta da loro e Terranova l'aveva lanciata fuori da una finestra, ma Geralt, che stava per entrare nella torre alla ricerca di Yennefer, si trovava appena sotto e lei invece era atterrato sul witcher. Soffrendo di una gamba e delle costole rotte, Keira fece portare Geralt in modo che potesse mostrargli la strada, nel frattempo spiegando tutto ciò che era accaduto proprio prima che scoppiasse la lotta. Keira riuscì a sopravvivere nonostante le sue ferite ma, essendo stata esiliata dal suo re, si rifugiò a Montecalvo, il castello di Filippa, insieme a Triss Merigold.[1]

Unirsi alla casetta Modifica

Agli inizi di agosto, si unì ai piani di Philippa di creare una nuova organizzazione di maghi, la Loggia delle Maghe, che partecipava al primo e al secondo incontro il 19 di quel mese. Tuttavia, come molte delle altre streghe presenti, credeva erroneamente che Yennefer si fosse schierato con Nilfgaard durante il colpo di stato e, insieme a Sabrina, avesse fatto occasionali commenti feroci nei confronti della strega dai capelli neri.[2]

Nel gennaio del 1268, un altro membro della Loggia, Fringilla Vigo, aveva sedotto Geralt quando i suoi viaggi lo portarono a Toussaint, sperando di tenerlo lì fino a primavera. Tuttavia, Geralt venne a sapere dove si trovava Vilgefortz e si affrettò a fare in fretta, ma non prima che Fringilla lo portasse a comunicarle la posizione e, a sua volta, informò la Loggia. Credendo di avere il sopravvento, Keira e Sabrina furono mandate in agguato al nascondiglio, Rhys-Rhun, per ottenere Ciri, ma quando arrivarono si resero conto che Geralt era più intelligente di quanto si rendessero conto: aveva dato a Fringilla un luogo falso che era stato abbandonato per anni.[3]

Keira Metz è stato menzionato in una conversazione con Cynthia (il percorso di Iorveth). Anche il suo nome era uno dei nomi che l'ambasciatore Shilard Fitz-Oesterlen elencò come membro della Loggia delle Maghe, accusato di essere dietro la morte di Demavend e Foltest. È stata condannata a morte con gli altri membri della Loggia.

In The Witcher 3: Wild Hunt, Keira Metz era nascosta, temendo l'ira dei cacciatori di streghe. Venne per la prima volta incontrata mentre fingeva di essere una strega nel villaggio di Midcopse. Dopo aver individuato Geralt fuori dalla sua casetta, Keira si ritirò in una stanza segreta, generata magicamente. Chiamò Geralt dalla cima di un bagno magico e, quando arrivò, presentò timidamente il witcher in vista della sua forma nuda. Da lì, lei e Geralt si diressero verso le rovine elfiche sotterranee vicino a Duén Hen per cercare Ciri. Dopo aver girovagato nel buio, rappresentarono la Caccia Selvaggia. Uno dei guerrieri Wild Hunt, Nithral, ​​li attaccò e, dopo averlo sconfitto, Keira e Geralt continuarono a trovare il misterioso nascondiglio dell'elfo. Durante tutto il suo coinvolgimento in The Witcher 3, Keira ha mantenuto un rapporto sottile e sessualmente carica con Geralt.

Durante il combattimento, Keira ha usato la sua magia aerea, utilizzando fulmini e incantesimi di levitazione per combattere più nemici.

Vendi Modifica

Mentre Keira era a Velen, si comportava come un negoziante di alchimia e comprava e vendeva oggetti correlati:

Voce di giornale Modifica

Geralt ha incontrato per la prima volta Keira Metz quando è letteralmente caduta su di lui dal nulla. Durante il famigerato colpo di stato sull'isola di Thanedd, Keira fu defenestrato e quasi atterrato proprio sulla testa del witcher. La volta successiva che Geralt la vide, nelle paludi di Velen, fu scioccante in un altro modo: la maga amante del lusso era l'ultima persona che si aspettava di vedere in un luogo così brutto e spregevole.
Geralt in seguito seppe la ragione di ciò, e il destino di Keira gli diede un ampio foraggio per contemplare i crudeli capricci della ruota della fortuna. Una volta stimato consigliere del defunto re Foltest, era stata cacciata da Temeria quando aveva perso la fiducia di quel sovrano. Più tardi si unì alla Loggia delle Maghe, che le valse l'odio per il re di Redania e per l'imperatore di Nilfgaard. A causa di ciò, era diventata segreta sotto copertura, fingendosi una donna astuta, una sorta di strega del villaggio, immersa nel vortice di Velen. Non era affatto difficile dire che disprezzasse ogni minuto di questo.
Keira quindi chiese a Geralt un altro favore: sollevare la maledizione dalla torre di Fyke Isle. Maledice e favorisce essere ciò che Geralt fa meglio, ha obbligato.
Keira non aveva mai smesso di desiderare la lucentezza della vita in una corte reale. Capanne con il tetto di paglia non potevano certo paragonarsi a eleganti sale da ballo e giardini di palazzo. Un giorno, decise di organizzare un intermezzo nell'atmosfera cupa di Velen concedendosi un pasto sontuoso.
Se Geralt non dorme con Keira:
L'acquisizione degli ingredienti raffinati si è rivelata meno problematica rispetto alla ricerca di un compagno di cena appropriato, cioè fino a quando non si è presentato Geralt. Il witcher accettò volentieri l'invito della strega a cena - ma mostrando un insolito ritegno, rifiutò le sue altre proposizioni decisamente non ambigue.
Se Geralt dorme con Keira:
L'acquisizione degli ingredienti raffinati si è rivelata meno problematica rispetto alla ricerca di un compagno di cena appropriato, cioè fino a quando non si è presentato Geralt. Il witcher accettò volentieri l'invito della strega - e continuò a dire di sì per tutta la sera.
Purtroppo, una serata che è iniziata così bene è sfortunatamente sfortunatamente per il witcher. Keira lo ha messo a dormire con un incantesimo segreto. Chiaramente, voleva nascondere qualcosa da lui ...
Si è scoperto che Keira aveva suonato il witcher come un'arpa ben accordata, strimpellando tutti gli accordi giusti per tenerlo occupato mentre rubava gli appunti di Alexander alla Fyke. Stava pensando di usare le banconote come chip di contrattazione mentre faceva un accordo con Radovid. La sua ricerca sulla peste potrebbe essere il suo biglietto per tornare alla vita senza pidocchi, zecche e sporcizia onnipresente.
Se Geralt si rifiuta di lasciare che Keira vada a Radovid:
Keira era determinata a farsi strada, ma Geralt non poteva permettergli di portare a termine i suoi piani. Entrambi si sono rifiutati di muoversi, portando a una lotta in cui Keira Metz ha perso la vita.
Se Geralt convince Keira ad andare a Kaer Morhen:
Alla fine, Geralt riuscì a reprimere il pazzo piano di Keira di contrattare con un uomo i cui strumenti preferiti di negoziazione erano tenaglie arroventate e pire ardenti. Keira ha cambiato la sua destinazione da Oxenfurt ai confini decisamente più sicuri di Kaer Morhen.
Durante la battaglia per Kaer Morhen Keira ha combattuto coraggiosamente contro i servitori di Eredin e salvato Lambert da morte certa.
Più tardi si è scoperto che i combattimenti fianco a fianco avevano forgiato un legame tra Keira e Lambert e hanno deciso di continuare a svilupparlo dopo che la battaglia era finita. Ciò confermò la mia teoria secondo cui i witcher e le streghe condividono chiaramente una mistica attrazione reciproca.
Se Geralt lascia fare a Keira un colloquio con Radovid:
Sebbene la sua mossa pianificata fosse tanto stupida quanto rischiosa, Keira era sorda a tutti gli argomenti di Geralt. Alla fine ha dovuto ammettere che non aveva il diritto di fermarla, e così Keira se n'è andata, prendendo gli appunti di Alexander con lei.

Missioni associate Modifica

  • Se Geralt lascia che Keira vada a Radovid, il suo corpo può essere recuperato in seguito con Triss. Dopo averlo tolto da un paletto, Triss si siederà per un momento con il corpo del suo amico morto in una posizione simile alla famosa scultura di Michangelo, Pietà, in cui la Vergine Maria tiene il corpo di Gesù dopo che fu tolto dalla croce.
  • In The Witcher (PC), è stato ipotizzato che sia Philippa o Keira che hanno parlato con Triss Merigold attraverso uno specchio mentre Geralt era incosciente.
  • Geralt può combattere e uccidere Keira nel tentativo di impedirle di passare le note di ricerca di Alexander a Radovid come una merce di scambio per salvarle la vita e riportarla al lusso.
    • Se uccidi Keira, non sarà disponibile per Brother In Arms: Velen più avanti nella trama.
  • Geralt può convincere Keira ad andare a Kaer Morhen invece di fermarla o lasciarla andare a Radovid.
  • In The Witcher 3: Wild Hunt, c'è una carta Gwent che la raffigura nel mazzo Realms del Nord.

Riferimenti Modifica

  1. Tempo di disprezzo
  2. Battesimo di fuoco
  3. La signora del lago

Collegamenti esterni Modifica

  • Icona Gwent Vedere il GWENT scheda di versione del gioco standalone:Keira Metz
4.4
5
11
4
4
3
1
2
2
1
0