Dolore TMJ - TMD e dolore al collo

Cos'è TMJ ?. L'articolazione temporo-mandibolare (ATM) è l'articolazione più utilizzata nel corpo umano. l'ATM, collega le mascelle superiore e inferiore che consente alla mascella di aprirsi, spostarsi avanti e indietro e lateralmente. Si apre e si chiude da 1500 a 2000 volte al giorno ed è anche strumentale in diversi movimenti funzionali come masticare, deglutire, respirare, parlare o sbadigliare. Poiché l'ATM è un giunto molto usato regolarmente, il suo osso, muscolo o cartilagine può deteriorarsi nel tempo, portando a disturbi dell'ATM (TMD).

Se copri le orecchie con i palmi delle mani, i pollici saranno sulla base del cranio chiamato occipite. I tuoi palmi e le tue dita giacciono sulle tue ossa temporali ei talloni delle tue mani poggeranno sull'angolazione della mascella chiamata mandibola. L'osso temporale e la mandibola interagiscono con l'articolazione temporo-mandibolare chiamata in breve tmj. È possibile individuare questo giunto posizionando leggermente due dita direttamente davanti alle orecchie e aprire e chiudere la bocca.

TMJ PainDisturbi dell'articolazione temporomandibolare, o TMD, sono comuni negli adulti; più di un terzo degli adulti riferisce di avere uno o più sintomi, tra cui dolore alla mascella o al collo, mal di testa e ticchettii, schiocchi o grattugiamenti all'interno dell'articolazione. L'articolazione ha una capsula che contiene un disco articolare e i muscoli circostanti hanno un apporto nervoso che si pensa sia la fonte primaria di dolore nei disturbi dell'ATM.

La causa del dolore tmj, nella maggior parte dei casi, non è chiara. Si pensa che alcuni siano infiammazione o danno alle capsule articolari e il dolore o spasmo muscolare può essere causato da un'occlusione anormale, dalla macinazione dei denti (bruxismo), dal serramento dei denti, dalle mordicchia, dallo stress, dall'ansia o dalle anomalie del disco nell'articolazione.

Disturbo temporomandibolare (TMD) è un termine che si riferisce a 1 o più condizioni che influenzano negativamente l'articolazione temporo-mandibolare o la muscolatura masticatoria circostante (masticatoria). In generale, i sintomi della TMD consistono in dolore a riposo e / o durante la funzione della mascella, gamma limitata o disturbi del movimento mandibolare e rumori dall'articolazione temporomandibolare (ATM). La classificazione più comune e generale della TMD consiste nel separarla in disordini muscolari (disturbi miofasciali che colpiscono la muscolatura masticatoria) o disturbi articolari dell'ATM (quelli che influenzano direttamente la TMJ stessa come l'artrite). Va notato che entrambi i problemi muscolari e articolari possono esistere allo stesso tempo.

Giunto TMJ
Giunto TMJ - I disturbi articolari comprendono l'artrite e la dislocazione del disco articolare.

Giunto TMJ normale Spostamento del giunto TMJ - Cliccando Spostamento del giunto TMJ - bloccato

L'articolazione TMJ ha un disco che può essere spostato e causare clic o blocchi.

Problemi di dolore e collo dell'ATM

L'articolazione temporo-mandibolare è stata collegata a diverse parti del corpo, in particolare al collo. Alcuni suggeriscono che l'allenamento posturale può avere un impatto positivo sui muscoli perché una postura corretta può svolgere un ruolo rilevante nella relazione tra l'articolazione temporo-mandibolare e il resto del corpo. Sembra che esista una relazione funzionale intima tra la mascella (mandibolare) e il sistema della testa e del collo. I pazienti con disturbi temporo-mandibolari spesso riportano sintomi di dolore al collo. Inoltre, alcuni studi hanno studiato la relazione tra i sintomi del collo, notando che l'apertura della bocca è sempre accompagnata dall'estensione della testa e del collo e dalla chiusura della bocca dalla flessione della testa e del collo. Questi studi suggeriscono che i movimenti mascellari funzionali utilizzano movimenti mandibolari, della testa e del collo che coinvolgono l'articolazione temporo-mandibolare, le articolazioni atlanto-occipitale tra la testa e il collo e le articolazioni inferiori del collo. Gli studi hanno rilevato il contributo della parte superiore del collo, in particolare l'articolazione atlanto-occipitale, per il corretto posizionamento dell'ATM.

I pazienti con TMD che mantengono la testa più in avanti rispetto alle spalle (postura della testa in avanti) hanno un'alta probabilità di sperimentare un miglioramento dei sintomi a seguito dell'allenamento posturale e di ricevere istruzioni di autogestione.

La cattiva postura della testa e del collo è diffusa nella popolazione generale e sembra essere un tratto adattivo e auto-perpetuante che alla maggior parte delle persone manca la capacità cognitiva o il desiderio di correggere da soli. Molti professionisti hanno ipotizzato che una cattiva postura possa avere un effetto negativo su temporomandibolare, o TMD, sintomi e esito del trattamento.

La postura della testa in avanti è la forma più comune di cattiva postura e viene considerata da molti autori come correlata a una moltitudine di disturbi del dolore miofasciale. Con questa postura, il centro di gravità della testa è in avanti rispetto all'asse del peso della colonna vertebrale, il che aumenta lo sforzo nei muscoli cervicali posteriori, nei legamenti e nelle articolazioni. Gli studi hanno dimostrato che quando la testa è posizionata in avanti, l'attività del muscolo trapezio superiore è significativamente più alta rispetto a quando la testa è in allineamento normale e indica che il paziente è più probabile che abbia dolore dall'eccessivo uso dei muscoli. Un numero del 2014 del Journal of Manipulative & Physiological Therapeutics ha studiato postura e dolore tmj, riscontrando un aumento della distanza cervicale o una postura più avanzata in testa nei pazienti con problemi sintomatici rispetto a quelli senza.

È stato dimostrato che l'attività dei muscoli del collo influenza l'attività dei muscoli masticatori. La richiesta aggiuntiva che viene posta sul collo dalla postura della testa in avanti altera il sistema masticatorio in modo che le persone siano più suscettibili a tensioni muscolari, spasmi e dolori. L'allenamento posturale di solito comporta esercizi di postura eseguiti ripetutamente per allungare le strutture che una cattiva postura tende ad accorciare, rafforzare le strutture che una cattiva postura tende ad indebolirsi e creare una consapevolezza della postura desiderabile.

Relativamente al collo e alla postura, un Journal of the Canadian Dental Association del 2008, ha pubblicato i risultati di un sondaggio che indicava una cattiva postura correlata all'uso del computer nel dolore cronico della muscolatura della mandibola e di altri sintomi della TMD, nonché dolore al collo e alla spalla.

Un Journal of Clinics 2009 ha indicato che esiste un'associazione tra postura e dolore tmj. Hanno concluso che la valutazione della postura è un aspetto importante per valutare e gestire i disordini temporomandibolari.

Il numero 2014 del Journal of Physical Therapy brasiliano conteneva un articolo in cui gli autori effettuavano un'estesa ricerca della letteratura e trovavano una forte correlazione tra il dolore tmj muscolare correlato e la postura della regione cervicale superiore e della regione della testa. Hanno anche trovato una correlazione moderata tra postura del collo e dolore tmj correlato alle articolazioni.

Uno studio del Journal of Oral Rehabilitation del 2003 ha rilevato che i pazienti con dolore muscolare tmj avevano dolore significativamente più frequente nei muscoli del collo e una maggiore restrizione del movimento della colonna vertebrale cervicale rispetto a quelli senza dolore tmj. Gli autori dello studio hanno raccomandato che i pazienti con disfunzione tmj abbiano un esame dell'area cervicale superiore del collo.

Uno studio del 1999 nel Journal of Oral Rehabilitation ha rilevato una relazione diretta tra la postura della testa e i movimenti della mascella quando si chiudono per quanto riguarda la direzione e la stabilità del movimento.

Un successivo studio del 2000 in Archives of Oralal Biology ha stabilito una relazione tra l'apertura della mascella e la chiusura con movimento della testa e del collo. Gli autori hanno indicato un collegamento funzionale tra le regioni temporo-mandibolare e del collo, che coinvolgono il tmj, il tratto cervicale superiore / craniocervicale e le articolazioni del rachide cervicale con l'attivazione coordinata dei muscoli della mascella e del collo.

In un numero del 2008 della rivista Cranio (pratica craniomandibolare), uno studio ha utilizzato elettromiografia (emg) per valutare pazienti tmj e ha trovato un meccanismo di compensazione asimmetrico tra il muscolo del collo strenocleidomastoideo ei muscoli mascella massetere e temporale. La compensazione è stata indicata per la stabilità per il nead e il collo durante i movimenti della mascella.

Successivamente, un numero del 2012 sul Journal of Manipulative & Physiological Therapeutics ha utilizzato l'elettromiografia e ha scoperto che i movimenti cervicali superiori hanno un'influenza significativa sull'attività del muscolo massetere della mascella. Gli autori hanno fornito ulteriori prove per una distinta interazione tra la regione della testa e quella superiore del collo (regione craniocervicale) e le regioni della testa e della mandibola (sistema craniomandibolare).

Inoltre, in relazione al collo, la ferita da colpo di frusta è stata anche associata al dolore tmj. Il meccanismo non è chiaro, tuttavia, il comportamento dinamico del testo del giunto temporomandibolare del 2000 in 198 Frontiers in Whiplash Trauma, indica che è per lo più correlato al collo. Si afferma, "Il posizionamento di un poggiatesta molto vicino alla testa fornirebbe un mezzo chiaro per prevenire l'apertura della bocca." Gli autori indicano che l'apertura della bocca è osservata durante il colpo di frusta, ma non supera i limiti fisiologici. Gli autori affermano che "... la disfunzione dell'ATM è più probabile a causa di cambiamenti neuromuscolari post-urto e / o deferimento del dolore di una cervicogenesi [collo]." Il loro riferimento al posizionamento del poggiatesta è noto per prevenire l'apertura della mandibola e si raccomanda anche di aiutare a prevenire colpo di frusta ed è per questo che consiglio vivamente un poggiatesta aggiuntivo per veicoli con poggiatesta mal progettati. Quindi, se hai problemi al collo o alla tmj, un dispositivo come questo, che è stato sottoposto a crash test e ha dimostrato di ridurre l'impatto del colpo di frusta, può aiutare a prevenire ulteriori lesioni in caso di collisione auto posteriore.

Uno studio del 2015 in Biomed Research International ha trovato una correlazione significativa tra disabilità del collo e della mascella. I più alti livelli di disabilità del collo e della mascella sono stati osservati con livelli più elevati di dolorabilità muscolare nella parte superiore del muscolo trapezio e del muscolo temporale. Gli autori indicano l'importanza del collo nel trattamento del dolore alla mandibola.

Uno studio del 2015 a Cranio: il Journal of Crainiomandibular Practice ha rilevato che i pazienti che soffrivano di dolori tmj presentavano una compromissione del movimento del rachide cervicale superiore, specialmente quelli il cui dolore includeva mal di testa.

Uno studio del 2016 in Fisiologia e comportamento ha utilizzato l'elettromiografia per studiare l'attività dei muscoli del collo durante la masticazione. Gli autori descrivono moti e correlazioni normali e anormali. Hanno scoperto che masticare da un lato può influire sul lato opposto del collo. Questo può essere correlato al dolore al collo sul lato opposto della masticazione su un lato.

Posso riguardare personalmente questo perché sono stato in grado di masticare da un lato per un po 'di tempo a causa di problemi dentali che ho rimandato. Ho sperimentato un aumento del dolore al collo sul lato opposto. Quindi, rimandare il lavoro dentale che provoca la masticazione su un lato, o il trattamento con dolore, un lato che porta a masticare il lato libero dal dolore, può essere direttamente correlato al dolore al collo.

Altre associazioni TMJ

Un numero del 2007 del Journal of the American Dental Association ha indicato che un malato di trauma da colpo di frusta su 3, che spesso causa problemi al collo, ha un rischio più elevato di avere un dolore TMJ ad insorgenza ritardata entro un anno dall'incidente. È noto che il trauma provoca lesioni e dolore. Il serraggio può essere considerato una forma di microtrauma che provoca dolore. La rimozione del terzo molare può comportare un'ampia apertura della bocca, l'applicazione di forze considerevoli alla mandibola e, se eseguita in anestesia generale, una riduzione dei meccanismi protettivi di un soggetto. Ognuno di questi potrebbe causare traumi all'ATM o ai muscoli della masticazione.

Esiste anche un'associazione che suggerisce che l'ansia, lo stress e altri disturbi emotivi possono peggiorare i disturbi dell'ATM, specialmente nei pazienti che soffrono di dolore cronico.Questo è stato delineato in uno studio del 2015 sulla rivista BioMed Research International. Gli autori indicano che la forza cronica può rivelare o aggravare la disfunzione della mandibola. Indicano una maggiore attività muscolare massetere nello stress cronico e riguardano il serramento o il bruxismo come risposta geneticamente codificata allo stress. Le principali lamentele osservate dai partecipanti con disfunzione sono stati mal di testa, dolore con apertura della bocca ampia e dolore muscolare. Vi è anche un'alta prevalenza di disturbi tmj tra le femmine rispetto ai maschi e si ritiene che la relazione sia di natura ormonale.

Studio in una rivista del 2011 BMC Ear Nose & Throat Disorders, Segni e sintomi dei disturbi dell'articolazione temporomandibolare correlati al grado di apertura della bocca e perdita dell'udito. I sintomi dell'ATM erano più diffusi e problematici per le donne rispetto agli uomini. Quanto più il grado di apertura della bocca, tanto più gravi sono i sintomi del dolore dell'ATM. Lievi livelli di dolore ATM sono correlati ai normali esami dell'udito, mentre i sintomi di dolore ATM più moderati o gravi sono correlati alla perdita dell'udito. La digrignazione dei denti (bruxismo), i cambiamenti degenerativi dell'articolazione (anchilosi), i dolori articolari e il prurito dell'orecchio sono segni correlati all'ATM. Lo studio ha inoltre osservato che i movimenti della mascella o del collo aumentano la pressione sulle cellule ciliate dell'orecchio interno che possono causare tintinnio nelle orecchie o acufeni e vertigini; sintomi insoliti che spesso non si pensava fossero correlati al dolore al collo.

Una pubblicazione del 2015 negli archivi europei di otorinolaringoiatria ha rilevato un aumento del rischio di acufene in soggetti con disturbo tmj. Gli autori hanno indicato un aumento significativo dei sintomi di acufene entro 3 anni dalla diagnosi di TMD.

TMJ Pain From Muscles

Le origini muscolari del dolore dell'ATM mostrano 2 muscoli principali che possono formare aree di sforzo con dolore riferito. La "x" mostra l'area di sforzo e il rosso indica le aree di riferimento del dolore. Clicca sulle immagini per ingrandirle.

Il muscolo massetere può avere aree di tensione che determinano una restrizione dell'apertura della mandibola (trisma). L'acufene può essere associato a zone di tensione in questo muscolo e di solito è unilaterale. Lo sviluppo del ceppo nel muscolo massetere può essere dalla mascella serrata, succhiare il pollice in età avanzata, masticare gomme abitualmente, serrare le mascelle su una pipa o un bocchino, mordere il filo da una sarta, spaccare noci o ghiaccio tra i denti, povero occlusione dei denti, procedure dentali prolungate, tensione emotiva e dolore riferito al muscolo del collo dello sternocliedomastoide.

Il muscolo temporale può avere aree di tensione che provocano un mal di testa che si sente ampiamente in tutta la tempia, lungo il sopracciglio, dietro l'occhio e può causare dolore ai denti superiori. Lo sviluppo di tensione nel muscolo temporale può derivare da squilibrio occlusale, serraggio dei denti, trauma diretto da caduta sulla testa, impatto da una pallina da golf o da baseball, o da un incidente d'auto, eccessiva masticazione della gomma, una brutta copia fredda sul muscolo. Restrizione dell'apertura della mascella, ma non tanto quanto con il massetere.

TMJ Pain & Jaw Restriction

Determinazione del livello di restrizione della mascella nel dolore ATM.

TMJ Restrizioni al dolore

Il test a tre snodi. La mascella completamente aperta dovrebbe ammettere le prime tre nocche della mano non dominante in individui con normali strutture articolari e ossee e senza aree di tensione muscolare. Con le zone di sforzo nel muscolo massetere, di solito solo 2 nocche possono essere ammesse. Se ci sono zone di tensione nel muscolo temporale, di solito possono essere ammesse solo 2 dita e mezzo. Suoni grattugianti o schioccanti durante questo test possono indicare problemi alle articolazioni dell'ATM e richiedono un esame esperto.

Nevralgia del trigemino

A volte, i sintomi della nevralgia del trigemino possono simulare il dolore tmj. Dalla foto, è possibile vedere i nervi e perché i sintomi possono essere simili. Entrambe le condizioni possono causare dolore ai muscoli del viso e della mascella. Con la nevralgia del trigemino, il dolore è solitamente da un lato e viene solitamente descritto come lancinante, con sollievo durante la notte. Il dolore è di breve durata e può essere minuti o solo secondi e ci sono lunghi periodi tra i sintomi. I sintomi della nevralgia del trigemino possono includere contrazioni muscolari del viso, arrossamento della pelle e lacrimazione. È possibile che allo stesso tempo esistano entrambe le condizioni, nevralgia del trigemino e problemi di tmj. Tipicamente, i disordini di tmj possono essere presenti su entrambi i lati, il dolore è opaco e costante, problematico durante la notte, brevi periodi tra i sintomi e assenza di spasmi, arrossamento della pelle o lacrimazione.

Trattamento ATM

Sebbene non esistano metodi chiari di trattamento per il dolore tmj, esamineremo i metodi per il sollievo dal dolore dell'ATM.

Dolore TMJ - TMD e dolore al collo

Di Sally Ann Quirke | Archiviato in: Dolore al collo, Dolore ATM

Perché i pazienti con dolore all'ATM spesso hanno associato dolore al collo? È perché l'ATM è strettamente correlata al collo sia dal punto di vista anatomico che funzionale. Esploriamo questo un po 'di più.

ATM e Dolore al collo

La connessione tra la tua mascella e il tuo collo

Dolore al collo dell'ATM I muscoli della mascella e del collo sono strettamente correlati

Il dolore al collo è una conseguenza molto comune del dolore dell'ATM - Raramente vedo un cliente con dolore ATM che non è associato al dolore al collo. Questo perché l'ATM è strettamente correlata al collo sia dal punto di vista anatomico che funzionale.

Lascia che ti spieghi un po 'di più.

La tua mandibola (mandibola) è collegata al cranio dal giunto temporomandibolare (ATM). Appena dietro la tua mascella ci sono le articolazioni della parte superiore del collo. Quindi, quando il tuo collo si muove così fa la tua mascella - e quando la tua mascella si muove così fa il tuo collo! I muscoli che muovono la tua mascella sono collegati tra loro attraverso tessuto fasciale e ai muscoli che muovono il collo. Quindi ci sarà sempre una relazione di movimento tra il collo e la mascella.

Link sponsorizzati

ATM o collo: identificare la fonte del problema

In primo luogo, direi di non ignorare i segni e i sintomi dei disturbi della mandibola e del collo, poiché raramente guariranno completamente da soli a lungo termine.

Come sempre una diagnosi corretta è l'aspetto più importante nella risoluzione a lungo termine del dolore e in questi casi ancora di più. La causa del dolore all'ATM può provenire dal giunto TM stesso o può derivare da un problema nella funzione del collo che ha un effetto a catena sulla mascella.

A volte vedo persone che hanno avuto un lavoro dentale e apparecchi prescritti per curare la loro mascella quando in realtà la radice del problema è nel loro collo. In queste situazioni il dolore mandibolare ritorna dopo tempo, poiché la causa del dolore è ancora lì. Cioè - fino a quando non risolviamo il problema di fondo in fondo.

Quindi, se hai l'ATM e il dolore al collo, allora potremmo dover considerare due scenari.

  • Se la mascella è il problema principale, la cura alla mascella è la via principale del trattamento, seguita dal trattamento al collo.
  • Se il collo è il problema principale, il trattamento al collo è la prima forma di trattamento seguita da o in concomitanza con il trattamento alla mascella.

Tuttavia, è difficile capire dove il problema principale è da solo. A mio parere, per garantire il risultato più rapido e di successo, un dentista e un fisioterapista specializzato in questo campo dovrebbero collaborare con voi, sia nella diagnosi e nel trattamento che nell'ATM e nel dolore al collo,

Il trattamento può comportare da solo la mobilizzazione e gli esercizi dell'ATM oppure può richiedere una correzione dentale seguita da mobilizzazione ed esercizi. La chiave è nella diagnosi e l'eliminazione della causa. Raramente è necessario un intervento chirurgico, tranne nei casi in cui si sono verificati cambiamenti strutturali nella mascella a causa del problema di essere lì per un lungo periodo di tempo o da un trauma diretto al collo o alla mascella.

Puoi leggere ulteriori informazioni sulle opzioni di trattamento TMJ qui.

Ora, ecco un caso recente che ho visto che fornisce un buon esempio di ciò di cui sto parlando qui ...

Link sponsorizzati

La storia di Tara

Lascia che ti parli di Tara (non il suo vero nome!) Che ha sofferto con il collo e l'ATM.

Tara era una ragazza di 14 anni che aveva lasciato il collo e il dolore alla mascella. Aveva sofferto con il suo dolore a intermittenza per tre anni prima di essere indirizzata dal suo medico di famiglia a me.

Tutto iniziò quando aveva undici anni e un giorno mentre mangiava, sentì dolore alla mandibola sinistra. Dopo alcuni giorni il dolore scomparve, ma ogni volta che Tara mangiava qualcosa che le richiedeva di aprire la bocca in modo ampio, le faceva male la mascella e, a volte, faceva un rumore "clunking".

TMJ e dolore al collo - trattamento Esame del dolore al collo e alle mascelle

Non è mai stato abbastanza brutto per lei andare dal medico e ha adattato il suo metodo di mangiare in modo da non esercitare alcuna pressione sulla sua mascella. In questo modo è rimasta generalmente senza dolore.

Sfortunatamente, la condizione sottostante continuò ad esistere. Poi, un giorno i suoi dolori alle mascelle sono diventati molto gravi dopo un episodio ridente! Le furono prescritti alcuni antidolorifici, il che aiutò, ma il giorno seguente anche il lato sinistro del collo fu ferito.

Andò dal suo medico che me l'ha indirizzata.

Alla valutazione, Tara aveva un TMJ sinistro e compresso e sul lato sinistro. Inoltre, quando ho palpato (esaminato) le faccette articolari nella parte superiore del collo erano strette e ristrette. Ho curato Tara per alleviare questa tensione in tre occasioni e i suoi sintomi sono migliorati considerevolmente.

Alla fine di tre sessioni ha riferito che il suo dolore è migliorato di circa il 70%. Dal mio punto di vista il suo movimento era anche migliorato del 70%, ma sentivo che non sarei stato in grado di risolverlo completamente, quindi ho fatto riferimento a Tara da un dentista specializzato in ATM.

Il dentista ha fatto alcune radiografie e ha concordato con le mie scoperte. Prese uno stampo della bocca e le offrì una stecca da notte da indossare mentre dormiva. Nel frattempo continuavo a trattare la mascella e il collo di Tara.

8 settimane dopo Tara aveva una gamma completa di movimenti ed era senza dolore. Si sentiva sicura di mordere di nuovo le mele!

Le abbiamo consigliato di continuare a indossare la sua stecca notturna e fare i suoi esercizi a casa. Il dentista e io la recensimmo tre mesi dopo. Era perfetta! La sua stecca non era più necessaria ma le abbiamo consigliato di fare una revisione annuale per garantire che il problema non tornasse. Fin qui tutto bene!

Condividi questa pagina "

NEGAZIONE

I materiali contenuti in questo sito Web sono forniti solo a scopo informativo e didattico e non costituiscono un parere medico su alcuna particolare situazione individuale. Per favore consulta il tuo Fisioterapista o altro medico professionista per una consulenza completa e individuale.

Si prega di leggere l'intero disclaimer qui.

Cookies e privacy

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie. Per ulteriori informazioni su come utilizziamo i cookie, si prega di leggere la nostra politica sui cookie qui.

4.1
5
12
4
5
3
2
2
2
1
0