Assistenza sanitaria

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Questo articolo riguarda la fornitura di cure mediche. Per altri usi, consultare Assistenza sanitaria (disambiguazione).
"Assistenza medica" reindirizza qui. Per il diario di salute, consultare Medical Care (journal).
Il New York-Presbyterian Hospital di New York è uno degli ospedali più trafficati al mondo. Nella foto è la struttura Weill-Cornell (complesso bianco al centro).

Assistenza sanitaria o assistenza sanitaria è il mantenimento o il miglioramento della salute attraverso la prevenzione, la diagnosi e il trattamento di malattie, malattie, ferite e altre menomazioni fisiche e mentali negli esseri umani. L'assistenza sanitaria viene erogata da professionisti della salute (fornitori o professionisti) in settori affini. I medici e i medici associati fanno parte di questi professionisti della salute. Odontoiatria, ostetricia, infermieristica, medicina, optometria, audiologia, farmacia, psicologia, terapia occupazionale, terapia fisica e altre professioni sanitarie fanno tutti parte dell'assistenza sanitaria. Comprende il lavoro svolto nell'assistenza primaria, secondaria e terziaria, nonché nella sanità pubblica.

L'accesso all'assistenza sanitaria può variare tra paesi, comunità e individui, in gran parte influenzati dalle condizioni sociali ed economiche e dalle politiche sanitarie in atto. Paesi e giurisdizioni hanno politiche e piani diversi in relazione agli obiettivi sanitari personali e basati sulla popolazione all'interno delle loro società. I sistemi sanitari sono organizzazioni istituite per soddisfare i bisogni di salute delle popolazioni mirate. La loro esatta configurazione varia tra entità nazionali e subnazionali. In alcuni paesi e giurisdizioni, la pianificazione dell'assistenza sanitaria è distribuita tra i partecipanti al mercato, mentre in altri la pianificazione avviene più centralmente tra i governi o altri organismi di coordinamento. In tutti i casi, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), un sistema sanitario ben funzionante richiede un solido meccanismo di finanziamento; una forza lavoro ben addestrata e adeguatamente retribuita; informazioni affidabili su cui basare le decisioni e le politiche; e strutture sanitarie e logistiche ben mantenute per fornire medicine e tecnologie di qualità.[1]

L'assistenza sanitaria può contribuire a una parte significativa dell'economia di un paese. Nel 2011, il settore sanitario ha consumato in media il 9,3% del PIL o 3,322 USD (rettificato in base al PPP) pro capite tra i 34 membri dei paesi OCSE. Stati Uniti (17,7% o US $ PPP 8,508), Paesi Bassi (11,9%, 5,099), Francia (11,6%, 4,118), Germania (11,3%, 4,495), Canada (11,2%, 5669) e Svizzera (11 %, 5.634) erano i migliori spesi, tuttavia l'aspettativa di vita nella popolazione totale alla nascita era più alta in Svizzera (82,8 anni), Giappone e Italia (82,7), Spagna e Islanda (82,4), Francia (82,2) e Australia (82,0), mentre la media dell'OCSE supera 80 anni per la prima volta nel 2011: 80,1 anni, un guadagno di 10 anni dal 1970. Gli Stati Uniti (78,7 anni) variano solo sul posto 26 tra i 34 paesi membri dell'OCSE, ma ha i costi più elevati di gran lunga . Tutti i paesi dell'OCSE hanno raggiunto una copertura sanitaria universale (o quasi universale), ad eccezione di Stati Uniti e Messico.[2][3] (vedi anche confronti internazionali.)

L'assistenza sanitaria è convenzionalmente considerata un fattore determinante importante nella promozione della salute fisica e mentale generale e del benessere delle persone in tutto il mondo. Un esempio di questo è stato l'eradicazione in tutto il mondo del vaiolo nel 1980, dichiarata dall'OMS come la prima malattia nella storia umana ad essere completamente eliminata da interventi deliberati di assistenza sanitaria.[4]

Consegna

Vedi anche: professionisti della salute
Le cure primarie possono essere fornite nei centri di salute della comunità.

La fornitura di assistenza sanitaria moderna dipende da gruppi di professionisti qualificati e paraprofessionisti che si uniscono come team interdisciplinari.[5] Questo include professionisti in medicina, psicologia, fisioterapia, infermieristica, odontoiatria, ostetricia e salute alleata, insieme a molti altri come operatori sanitari pubblici, operatori sanitari di comunità e personale di assistenza, che forniscono sistematicamente assistenza preventiva, curativa e riabilitativa personale e basata sulla popolazione Servizi.

Mentre le definizioni dei vari tipi di assistenza sanitaria variano a seconda delle diverse prospettive culturali, politiche, organizzative e disciplinari, sembra esserci consenso sul fatto che l'assistenza primaria costituisce il primo elemento di un processo di assistenza sanitaria continua e può anche includere la fornitura di livelli di assistenza secondaria e terziaria.[6] L'assistenza sanitaria può essere definita come pubblica o privata.

Il pronto soccorso è spesso un luogo di prima linea per la consegna delle cure mediche primarie.

Assistenza sanitaria di base

Articolo principale: cure primarie
Vedi anche: assistenza sanitaria di base, cure ambulatoriali e cure urgenti
Treno medico "Terapista Matvei Mudrov" a Khabarovsk, in Russia[7]

L'assistenza primaria si riferisce al lavoro degli operatori sanitari che fungono da primo punto di consultazione per tutti i pazienti all'interno del sistema sanitario.[6][8] Un tale professionista sarebbe di solito un medico di base, come un medico generico o un medico di famiglia. Un altro professionista sarebbe un professionista indipendente con licenza come un fisioterapista o un medico di base come un assistente medico o un infermiere. A seconda della località, l'organizzazione del sistema sanitario può vedere prima un altro operatore sanitario, come un farmacista o un infermiere. A seconda della natura della condizione di salute, i pazienti possono essere indirizzati per cure secondarie o terziarie.

L'assistenza primaria è spesso usata come termine per i servizi sanitari che svolgono un ruolo nella comunità locale. Può essere fornito in diversi contesti, come i centri di cura urgenti che forniscono gli stessi appuntamenti o servizi in giornata su base walk-in.

L'assistenza primaria comprende il più ampio ambito di assistenza sanitaria, comprese tutte le età dei pazienti, i pazienti di tutte le origini socioeconomiche e geografiche, i pazienti che cercano di mantenere una salute ottimale e i pazienti con tutti i tipi di problemi fisici, mentali e sociali acuti e cronici malattie croniche. Di conseguenza, un medico di base deve possedere un'ampia conoscenza in molti settori. La continuità è una caratteristica chiave dell'assistenza primaria, poiché i pazienti preferiscono di solito consultare lo stesso operatore per controlli di routine e cure preventive, educazione sanitaria e ogni volta che richiedono una consulenza iniziale su un nuovo problema di salute. La classificazione internazionale delle cure primarie (ICPC) è uno strumento standardizzato per la comprensione e l'analisi delle informazioni sugli interventi nelle cure primarie in base al motivo della visita del paziente.[9]

Le comuni malattie croniche solitamente trattate in cure primarie possono includere, ad esempio: ipertensione, diabete, asma, BPCO, depressione e ansia, mal di schiena, artrite o disfunzione tiroidea. L'assistenza di base comprende anche molti servizi di base per la salute materna e infantile, come i servizi di pianificazione familiare e le vaccinazioni. Negli Stati Uniti, il National Health Interview Survey del 2013 ha rilevato che disturbi della pelle (42,7%), artrosi e disturbi articolari (33,6%), problemi alla schiena (23,9%), disturbi del metabolismo lipidico (22,4%) e malattie del tratto respiratorio superiore (22,1%, escludendo l'asma) erano i motivi più comuni per l'accesso a un medico.[10]

Negli Stati Uniti, i medici di base hanno iniziato a fornire cure primarie al di fuori del sistema di assistenza gestita (assicurazione-fatturazione) attraverso l'assistenza primaria diretta, che è un sottogruppo della medicina concierge più familiare. I medici in questo modello fatturano i pazienti direttamente per i servizi, su base mensile prepagata, trimestrale o annuale, o fattura per ciascun servizio in ufficio. Esempi di pratiche di cure primarie dirette includono Foundation Health in Colorado e Qliance a Washington.

Nel contesto dell'invecchiamento della popolazione globale, con un numero crescente di anziani a rischio maggiore di malattie croniche non trasmissibili, è attesa una domanda in rapida crescita per i servizi di assistenza primaria sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo.[11][12] L'Organizzazione Mondiale della Sanità attribuisce la fornitura di cure primarie essenziali come parte integrante di una strategia di assistenza sanitaria di base inclusiva.[6]

Assistenza secondaria

L'assistenza secondaria comprende la cura acuta: trattamento necessario per un breve periodo di tempo per una breve ma grave malattia, infortunio o altre condizioni di salute. Questa cura si trova spesso in un pronto soccorso dell'ospedale. L'assistenza secondaria include anche assistenza qualificata durante i servizi di parto, terapia intensiva e imaging medico.

Il termine "assistenza secondaria" è talvolta usato come sinonimo di "cure ospedaliere". Tuttavia, molti fornitori di cure secondarie, come psichiatri, psicologi clinici, terapisti occupazionali, la maggior parte delle specialità odontoiatriche o fisioterapisti non lavorano necessariamente negli ospedali. Alcuni servizi di assistenza primaria sono forniti all'interno degli ospedali. A seconda dell'organizzazione e delle politiche del sistema sanitario nazionale, ai pazienti può essere richiesto di vedere un fornitore di cure primarie per un riferimento prima di poter accedere all'assistenza secondaria. Fisioterapisti sono entrambi i fornitori di cure primarie e secondarie che non richiedono un rinvio.

Negli Stati Uniti, che operano nell'ambito di un sistema sanitario misto, alcuni medici potrebbero limitare volontariamente la loro pratica all'assistenza secondaria richiedendo ai pazienti di vedere prima un fornitore di cure primarie. Questa restrizione può essere imposta in base ai termini degli accordi di pagamento nei piani di assicurazione sanitaria privata o di gruppo. In altri casi, i medici specialisti possono vedere i pazienti senza un riferimento e i pazienti possono decidere se è preferibile l'auto-raccomandazione.

Nel Regno Unito e in Canada, l'auto-referenza del paziente a uno specialista medico per le cure secondarie è rara in quanto è considerato necessario il rinvio da un altro medico (un medico di base o un altro specialista), indipendentemente dal fatto che il finanziamento provenga da regimi di assicurazione privata o l'assicurazione sanitaria nazionale.

Professionisti della salute alleati, come fisioterapisti, terapisti respiratori, terapisti occupazionali, logopedisti e dietologi, generalmente lavorano anche in cure secondarie, a cui si accede attraverso l'auto-referral del paziente o attraverso il riferimento medico.

Cura terziaria

Il National Hospital for Neurology and Neurochirurgia di Londra, Regno Unito è un ospedale neurologico specializzato.
Vedi anche: Medicina

L'assistenza terziaria è un'assistenza sanitaria consultiva specializzata, di solito per degenti e in caso di riferimento da parte di un professionista sanitario primario o secondario, in una struttura che dispone di personale e strutture per indagini e trattamenti medici avanzati, come un ospedale di riferimento terziario.[13]

Esempi di servizi di assistenza terziaria sono la gestione del cancro, la neurochirurgia, la chirurgia cardiaca, la chirurgia plastica, il trattamento per gravi ustioni, i servizi di neonatologia avanzata, palliativi e altri complessi interventi medici e chirurgici.[14]

Cura del Quaternario

Il termine assistenza quaternaria è talvolta usato come un'estensione della cura terziaria in riferimento a livelli avanzati di medicina che sono altamente specializzati e poco accessibili. La medicina sperimentale e alcuni tipi di procedure diagnostiche o chirurgiche non comuni sono considerate cure quaternarie. Questi servizi sono solitamente offerti solo in un numero limitato di centri sanitari regionali o nazionali.[14][15] L'assistenza del quaternario è più diffusa nel Regno Unito.

Assistenza domiciliare e comunitaria

Vedi anche: salute pubblica

Molti tipi di interventi sanitari vengono erogati al di fuori delle strutture sanitarie.Includono numerosi interventi di interesse per la salute pubblica, come la sorveglianza della sicurezza alimentare, la distribuzione di preservativi e programmi di scambio di aghi per la prevenzione delle malattie trasmissibili.

Includono anche i servizi di professionisti in ambienti residenziali e comunitari a supporto della cura personale, dell'assistenza domiciliare, dell'assistenza a lungo termine, della vita assistita, del trattamento dei disturbi da uso di sostanze tra altri tipi di servizi sanitari e di assistenza sociale.

I servizi di riabilitazione della comunità possono aiutare con la mobilità e l'indipendenza dopo la perdita degli arti o la perdita di funzione. Questo può includere protesi, plantari o sedie a rotelle.

Molti paesi, in particolare nell'ovest, si occupano dell'invecchiamento della popolazione, quindi una delle priorità del sistema sanitario è aiutare gli anziani a vivere una vita piena e indipendente nel comfort delle proprie case. C'è un'intera sezione di assistenza sanitaria orientata a fornire agli anziani l'aiuto nelle attività quotidiane a casa come il trasporto da e per gli appuntamenti del medico insieme a molte altre attività che sono essenziali per la loro salute e il loro benessere. Sebbene forniscano assistenza a domicilio per gli anziani in cooperazione, i familiari e gli operatori sanitari possono nutrire atteggiamenti e valori divergenti nei confronti dei loro sforzi congiunti. Questo stato di cose rappresenta una sfida per la progettazione delle TIC (tecnologie dell'informazione e della comunicazione) per l'assistenza domiciliare.[16]

Perché le statistiche mostrano che oltre 80 milioni di americani hanno perso il loro impiego primario per occuparsi di una persona cara,[17] molti paesi hanno iniziato a offrire programmi come il programma di aiuto personale diretto ai consumatori per consentire ai familiari di prendersi cura dei loro cari senza rinunciare al loro intero reddito.

Con l'obesità nei bambini che sta rapidamente diventando una delle maggiori preoccupazioni, i servizi sanitari spesso istituiscono programmi nelle scuole per educare i bambini sulle abitudini alimentari nutrizionali, rendendo l'educazione fisica un requisito e insegnando ai giovani adolescenti ad avere un'immagine positiva di sé.

Giudizi

Articolo principale: valutazioni di assistenza sanitaria

Le valutazioni di assistenza sanitaria sono valutazioni o valutazioni dell'assistenza sanitaria utilizzate per valutare il processo di cura e le strutture sanitarie e / o gli esiti dei servizi di assistenza sanitaria. Queste informazioni sono tradotte in pagelle generate da organizzazioni di qualità, organizzazioni non profit, gruppi di consumatori e media. Questa valutazione della qualità si basa su misure di:

  • qualità dell'ospedale
  • qualità del piano sanitario
  • qualità del medico
  • qualità per altri professionisti della salute
  • dell'esperienza del paziente

Settori correlati

L'assistenza sanitaria va oltre la fornitura di servizi ai pazienti, comprendendo molti settori correlati, ed è inserita in un quadro più ampio delle strutture di finanziamento e di governance.

Sistema sanitario

Articoli principali: sistema sanitario e sistemi sanitari per paese

Un sistema sanitario, anche a volte indicato come sistema sanitario o sistema sanitario, è l'organizzazione di persone, istituzioni e risorse che forniscono servizi di assistenza sanitaria alle popolazioni bisognose.

Settore sanitario

Vedi anche: settore sanitario ed economia sanitaria
Un gruppo di volontari cileni "Damas de Rojo" nel loro ospedale locale

L'industria sanitaria comprende diversi settori dedicati alla fornitura di servizi e prodotti sanitari. Come quadro di base per la definizione del settore, la classificazione industriale internazionale standard delle Nazioni Unite classifica l'assistenza sanitaria come generalmente composta da attività ospedaliere, attività di pratica medica e dentistica e "altre attività di salute umana". L'ultima classe comprende attività di, o sotto la supervisione di, infermiere, ostetriche, fisioterapisti, laboratori scientifici o diagnostici, cliniche di patologia, strutture sanitarie residenziali, sostenitori dei pazienti[18] o altre professioni sanitarie affini.

Inoltre, secondo l'industria e le classificazioni del mercato, come il Global Industry Classification Standard e l'Industry Classification Benchmark, l'assistenza sanitaria comprende molte categorie di attrezzature mediche, strumenti e servizi tra cui biotecnologie, laboratori diagnostici e sostanze, produzione e consegna dei farmaci.

Ad esempio, i prodotti farmaceutici e altri dispositivi medici sono le principali esportazioni di tecnologia avanzata di Europa e Stati Uniti.[19][20] Gli Stati Uniti dominano il settore biofarmaceutico, rappresentando i tre quarti dei ricavi mondiali della biotecnologia.[19][21]

Ricerca sanitaria

Articoli principali: ricerca medica e ricerca infermieristica
4.8
5
15
4
2
3
3
2
2
1
1