Otto suggerimenti per la sicurezza chimica - Salute e sicurezza sul lavoro

Utilizzare i vassoi di contenimento aiuterà a controllare il disordine, ma evitarlo in primo luogo aiuta a risparmiare tempo e denaro e riduce al minimo l'esposizione. (Foto di New Pig Corp.)

Otto suggerimenti per la sicurezza chimica

Questi suggerimenti consentono ai laboratori di mantenere piani di igiene chimica efficaci che minimizzeranno fuoriuscite, perdite e esposizioni chimiche potenzialmente dannose.

  • Di Karen D. Hamel
  • 1 agosto 2011

I piani di igiene chimica sono documenti scritti che descrivono i pericoli presenti in un laboratorio e spiegano i processi, i protocolli, gli strumenti e le attrezzature disponibili per aiutare i lavoratori a proteggersi da tali rischi. Come molti piani di sicurezza, i piani di igiene chimica sono documenti viventi che devono essere rivisti e aggiornati spesso.

Sebbene i piani siano spesso specifici per ciascun laboratorio, i suoi prodotti chimici e i suoi processi, OSHA specifica determinati elementi che devono essere contenuti all'interno del piano. I seguenti suggerimenti possono aiutare a ridurre al minimo l'esposizione chimica nei laboratori, completare un piano di igiene chimica e promuovere la sicurezza dei lavoratori.

Utilizzare le SOP generali
Ogni sostanza chimica ha una serie unica di pericoli e deve essere gestita correttamente per garantire la sicurezza dei lavoratori. Tuttavia, per i laboratori che trattano un'ampia varietà di sostanze chimiche, stabilire un protocollo separato per ogni sostanza chimica complica l'allenamento e aumenta le probabilità di manipolazione e esposizione.

Una procedura operativa standard (SOP) che risolva l'uso di dispositivi di protezione individuale corretti, la manipolazione sicura, l'uso sicuro e lo smaltimento corretto possono coprire tutte le sostanze chimiche in un laboratorio. È possibile utilizzare lavagna a fogli mobili, cartelli o altra documentazione per ricordare ai lavoratori di specifici rischi chimici.

Flusso d'aria
La qualità dell'aria può rapidamente diventare compromessa nei laboratori, rendendo la ventilazione un fattore importante per ridurre al minimo l'esposizione. Quando si determina se il sistema di scarico locale è adeguato, una buona regola empirica è che il sistema dovrebbe essere in grado di almeno da 8 a 10 cambi d'aria all'ora quando lo spazio è occupato.

Oltre al sistema di scarico generale per il laboratorio, le cappe di aspirazione sono un altro strumento per aumentare la sicurezza. Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Pratiche prudenti per la gestione di sostanze chimiche pericolose nei laboratori raccomanda "2,5 piedi lineari di spazio per cappa per persona dovrebbero essere forniti per ogni 2 lavoratori se passano la maggior parte del loro tempo a lavorare con sostanze chimiche.Ogni cappa dovrebbe avere un dispositivo di monitoraggio continuo per consentire conferma conveniente di prestazioni adeguate cappa prima dell'uso."

Faccende domestiche
Mantenere i pavimenti puliti e asciutti aiuta a prevenire lo scivolamento e le lesioni da caduta, la terza causa di infortuni ai lavoratori e la perdita di tempo di lavoro. L'accumulo di tappetini assorbenti e tergicristalli in luoghi soggetti a fuoriuscite di materiale aiuta i dipendenti a ripulire rapidamente le fuoriuscite, quindi la possibilità di un incidente scivolare e cadere è ridotta e l'esposizione è ridotta al minimo. Fornire un recipiente adeguato per i materiali di pulizia usati aiuta anche a minimizzare l'esposizione.

La pulizia delle superfici di lavoro durante il giorno mantiene gli spazi di lavoro sgombri, riducendo la probabilità di reazioni e sversamenti dovuti al sovraffollamento dello spazio sul bancone. Allo stesso modo, la conservazione di sostanze chimiche in eccesso sui controsoffitti dovrebbe essere scoraggiata in modo che i lavoratori dispongano di uno spazio adeguato per svolgere correttamente le loro funzioni.

Dovrebbero essere stabilite anche procedure di smaltimento dei rifiuti, con la rimozione regolare dei rifiuti dai laboratori in un'area di stoccaggio centrale su base regolare. Ai lavoratori dovrebbe essere insegnato a non versare liquidi nelle fogne o usare cappucci per eliminare sostanze chimiche volatili.

Deposito di sicurezza
Un magazzino ben organizzato promuove la sicurezza ed è più efficiente. Mettere una persona a capo del magazzino può aiutare a facilitare la corretta organizzazione e lo stoccaggio all'interno dell'area. Questa persona può anche aiutare a garantire che vengano mantenuti i livelli di inventario appropriati, che non vengano collocati ordini duplicati e che i prodotti chimici scaduti siano smaltiti correttamente.

Anche quando lo spazio di archiviazione è limitato, la separazione dei prodotti chimici incompatibili nei magazzini e il contenimento dei ripiani sono entrambi fattori importanti per la sicurezza dei lavoratori.

Stabilire un piano per nuove sostanze chimiche. Prima che una sostanza chimica entri in un laboratorio, avere un piano per maneggiarlo, conservarlo e smaltirlo correttamente.

Utensili
L'uso di vetreria danneggiata può essere pericoloso quanto l'utilizzo di prodotti chimici sbagliati. Non ci vuole molto perché una fenditura dei capelli non fallisca e crei una fuoriuscita. Utilizzare i vassoi di contenimento aiuterà a controllare il disordine, ma evitarlo in primo luogo aiuta a risparmiare tempo e denaro e riduce al minimo l'esposizione.

Il controllo della vetreria e delle attrezzature prima di ogni utilizzo dovrebbe far parte del SOP. I lavoratori devono anche sapere come gestire, etichettare o eliminare correttamente qualsiasi articolo danneggiato, in modo che non venga riutilizzato o rimesso in servizio fino a quando non sia stato riparato.

Spill Response
Anche i tecnici esperti possono versare sostanze chimiche occasionalmente, quindi è importante sapere come gestire correttamente le sostanze chimiche fuoriuscite. I piani di risposta allo sversamento dovrebbero indirizzare le strategie di prevenzione degli sversamenti, le procedure di contenimento, la corretta ventilazione, quando evacuare, come ottenere assistenza medica e i requisiti di segnalazione. Le esercitazioni regolari aiuteranno a rafforzare i dettagli dei piani di risposta.

Avere a portata di mano un kit di versamento in ogni laboratorio aiuta i lavoratori addestrati a contenere e controllare rapidamente una fuoriuscita, contribuendo ulteriormente a minimizzare l'esposizione.

Equipaggiamento di sicurezza
I segni e le etichette dei contenitori rafforzano la sicurezza e fungono da promemoria costante delle procedure specifiche di gestione, utilizzo e smaltimento. È altrettanto importante mantenere correttamente le stazioni di lavaggio oculare, docce in caso di pioggia, estintori e kit di primo soccorso in modo che i lavoratori esposti alle sostanze chimiche possano accedere rapidamente a questi strumenti in caso di emergenza per ridurre gli effetti della loro esposizione.

Formazione
Avere un piano di igiene chimica e assicurarsi che i lavoratori comprendano il piano e il modo in cui li aiuta ad evitare l'esposizione a sostanze chimiche pericolose sono requisiti essenziali degli standard di laboratorio dell'OSHA.

La formazione è richiesta a tutti i lavoratori prima del loro incarico in un laboratorio, ma l'istruzione non dovrebbe fermarsi qui. Una presentazione annuale potrebbe non essere sufficiente per rafforzare la sicurezza; la formazione dovrebbe essere un'attività regolare che affronta i molti aspetti diversi di evitare l'esposizione.

I lavoratori dovrebbero sapere:

  • la posizione del piano di igiene chimica
  • la posizione dell'MSDS e altra letteratura educativa
  • come viene selezionato l'equipaggiamento protettivo personale, la sua posizione, come utilizzare correttamente ogni pezzo e come determinare quando deve essere sostituito
  • i rischi presentati da ogni sostanza chimica e procedura in laboratorio
  • come maneggiare correttamente i prodotti chimici per evitare l'esposizione
  • come etichettare correttamente i contenitori
  • igiene e condotta di laboratorio corrette, come mai mangiare, bere o masticare un chewing-gum in laboratorio; confinare capelli e indumenti sciolti; ed evitando scherzi e battute pratiche
  • come utilizzare il "buddy system" per evitare di lavorare da soli
  • come valutare la procedura o il processo che eseguiranno in modo da prendere solo la quantità di sostanze chimiche necessarie per il lavoro che stanno facendo
  • come gestire i materiali di scarto

Sebbene ogni laboratorio abbia una propria serie di sfide uniche, affrontare i rischi noti e pianificare quelli previsti contribuirà a ridurre al minimo l'esposizione chimica e garantire un posto di lavoro più sicuro per tutti.


Questo articolo è stato originariamente pubblicato nel numero di agosto 2011 di Occupational Health & Safety.

Circa l'autore

Karen D. Hamel, CSP, WACH, è un professionista di conformità normativa, formatore e scrittore tecnico per New Pig. Ha oltre 22 anni di esperienza nell'aiutare i professionisti EHS a trovare soluzioni per soddisfare le normative EPA, OSHA e DOT e ha pubblicato più di 100 articoli su una varietà di argomenti EHS. È un Certified Certificate Professional (CSP), Walkway Auditor Certificate Holder (WACH), formatore CERT (Community Emergency Response Team), tecnico hazmat, serve nella contea di Blair, PA LEPC, e ha completato una serie di interventi ambientali, di sicurezza e di emergenza corsi di risposta, DOT e NIMS, incluso capo sezione pianificazione. Ha tenuto seminari in conferenze nazionali e webinar per ASSE e altre organizzazioni nazionali. Può essere raggiunta a 1-800-HOT-HOGS® (468-4647) o via e-mail, karenh@newpig.com.

Otto suggerimenti per la sicurezza chimica - Salute e sicurezza sul lavoro

I prodotti chimici sono una parte importante della nostra vita quotidiana a casa, al lavoro e al gioco. Gli esempi includono tossici, corrosivi, solventi e numerose altre sostanze. Finché prendiamo le dovute precauzioni, queste sostanze possono essere maneggiate in modo sicuro.

I prodotti chimici che usi a casa includono benzina, vernici, fertilizzanti, prodotti chimici per il prato, spray per insetti, svernicianti, cherosene, candeggina e altri detergenti per la casa.

Tuttavia, le sostanze chimiche che è possibile utilizzare al lavoro sono solventi specifici per le strutture, prodotti chimici di laboratorio, carburanti, vernici, prodotti chimici per fotocopiatrici per ufficio, liquidi correttivi, lubrificanti e sostanze corrosive.

Siamo esposti alle sostanze chimiche in questi modi.

  • Inalazione Â- Respirare polveri, nebbie e vapori - Esempio: lavorare con sacchi di cemento a casa senza respiratore
  • Ingestione - Mangiare cibi contaminati - Esempio: pranzare nell'area di lavoro dove ci sono contaminanti nell'aria
  • Assorbimento - Contatto con la pelle di una sostanza chimica - Esempio: dermatite da contatto o irritazione oculare
  • Iniezione Â- Forzare un agente nel corpo attraverso un ago o un dispositivo ad alta pressione - Esempio: ago o uso improprio di una idropulitrice

È possibile proteggersi dai rischi chimici:

  • Leggere le etichette dei contenitori, le schede di sicurezza dei materiali (MSDS) e le istruzioni di sicurezza prima di maneggiare una sostanza chimica;
  • Utilizzare dispositivi di protezione individuale (DPI) specifici che possono includere occhiali antispruzzo, un respiratore, guanti protettivi, grembiule, scarpe con punta in acciaio, occhiali di sicurezza con protezioni laterali, ecc. Assicurarsi che il DPI si adatti correttamente e che si sia addestrati all'uso;
  • Ispezionando tutti i DPI prima di usarli. Cercare difetti nell'apparecchiatura quali crepe, parti mancanti, strappi, ecc. Assicurarsi che il respiratore abbia la cartuccia chimica appropriata per il particolare rischio chimico. Sostituire le cartucce quando è necessario;
  • Conoscere la posizione delle docce di sicurezza e delle stazioni di lavaggio oculare e come usarle;
  • Lavarsi le mani prima di mangiare, specialmente dopo aver maneggiato prodotti chimici;
  • Lasciando gli indumenti contaminati al lavoro. Se indossi i vestiti a casa, puoi esporre la tua famiglia ai rischi.
4.3
5
11
4
1
3
1
2
3
1
1