Fame

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Questo articolo parla di malnutrizione estrema. Per altri usi, vedi Starvation (disambiguazione).
Fame
Una ragazza durante la guerra civile nigeriana della fine degli anni '60, che mostrava gli effetti di una grave fame e malnutrizione.
Classificazione e risorse esterne
Specialità Medicina di terapia intensiva
ICD-10 T73.0
ICD-9-CM 994.2
DiseasesDB 12415
Maglia D013217

La fame è una grave carenza di apporto energetico calorico, inferiore al livello necessario per mantenere la vita di un organismo. È la forma più estrema di malnutrizione. Negli esseri umani, l'inedia prolungata può causare danni permanenti agli organi[1] e alla fine, la morte. Il termine inanizione si riferisce ai sintomi e agli effetti della fame. La fame può anche essere usata come mezzo di tortura o di esecuzione.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la fame è la minaccia più grave per la salute pubblica mondiale.[2] L'OMS afferma inoltre che la malnutrizione è di gran lunga il maggior contributo alla mortalità infantile, presente nella metà dei casi.[2] La denutrizione è un fattore che contribuisce alla morte di 3,1 milioni di bambini sotto i cinque anni ogni anno.[3] Le cifre sulla fame effettiva sono difficili da trovare, ma secondo l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura, la condizione meno grave di sottonutrizione colpisce attualmente circa 842 milioni di persone, ovvero circa una persona su otto (12,5%) nella popolazione mondiale.[4]

Lo stomaco gonfio, come visto nella foto adiacente, rappresenta una forma di malnutrizione chiamata kwashiorkor che è causata da proteine ​​insufficienti nonostante un apporto calorico sufficiente.[5] Una medicina migliore preverrà i sintomi descritti nei quali è inclusa la perdita di peso e la perdita muscolare a seguito di ulteriori forme.[5]

Cause comuni

Le cause della fame sono legate alla povertà. Ci sono problemi inter-correlati che causano la fame, che sono legati all'economia e ad altri fattori che causano la povertà. Comprendono i diritti e la proprietà fondiaria, la diversione dell'uso del suolo all'uso non produttivo, l'accento posto sull'agricoltura orientata all'esportazione, pratiche agricole inefficienti, guerra, carestia, siccità, eccesso di pesca, cattiva produzione agricola, ecc.

Affamato vietnamita, che è stato privato del cibo in un campo di prigionia vietcong. Notare la gabbia toracica che mostra, un chiaro segno di inedia.

La causa fondamentale della morte per fame è uno squilibrio tra consumo di energia e dispendio energetico. In altre parole, il corpo consuma più energia di quella che riceve. Questo squilibrio può derivare da una o più condizioni mediche o situazioni circostanziali, che possono includere:

Motivi medici

  • Anoressia nervosa
  • Bulimia nervosa
  • Disturbi alimentari, non diversamente specificato
  • Celiachia
  • Coma
  • Disturbo depressivo maggiore
  • Diabete mellito
  • Malattia digestiva
  • Vomito costante

Cause circostanziali

  • Bambino / anziano / abuso dipendente
  • Carestia - per qualsiasi motivo, come conflitti politici e guerre
  • Digiuno eccessivo
  • Povertà

Le principali cause di fame sono le seguenti:

  • Economia; le persone povere a volte non possono comprare abbastanza alimenti e quindi non riescono a soddisfare le richieste caloriche del corpo.
  • Scarsità di cibo nella società. Ciò causa una diminuzione dell'offerta di cibo a tutta la popolazione, e quindi si può verificare la fame di massa.
  • Malattie che possono causare una rapida perdita di peso dovuta alla natura della malattia o all'incapacità della persona di mangiare o mangiare a causa di sintomi quali affaticamento, nausea e vomito. La persona può anche essere l'ospite di un parassita come un verme intestinale che può assumere una quantità significativa delle calorie ingerite dal suo ospite. Questo effetto è esacerbato se l'ospite umano sta già ingerendo molto meno cibo di quanto sia necessario per soddisfare i fabbisogni calorici giornalieri di assunzione.
  • Condizioni cliniche, come il recupero da un intervento chirurgico o da ustioni, ecc., In cui la persona può essere troppo affaticata o incapace di mangiare abbastanza durante il periodo di convalescenza.

segni e sintomi

Ragazza russa affamata durante la carestia russa del 1921

I primi sintomi includono impulsività, irritabilità e iperattività. L'atrofia (lo spreco) dello stomaco indebolisce la percezione della fame, poiché la percezione è controllata dalla percentuale dello stomaco che è vuota. Gli individui che soffrono di fame perdono grasso (tessuto adiposo) e massa muscolare mentre il corpo abbatte questi tessuti per ottenere energia.[6]Catabolysis è il processo di un corpo che abbatte i propri muscoli e altri tessuti per mantenere in funzione sistemi vitali come il sistema nervoso e il muscolo cardiaco (miocardio). La carenza di energia inerente alla fame causa l'affaticamento e rende la vittima più apatica nel tempo. Mentre la persona affamata diventa troppo debole per muoversi o anche mangiare, la loro interazione con il mondo circostante diminuisce. Nelle donne, le mestruazioni cessano quando la percentuale di grasso corporeo è troppo bassa per sostenere un feto.

Le vittime della fame sono spesso troppo deboli per avvertire la sete e quindi diventano disidratate. Tutti i movimenti diventano dolorosi a causa dell'atrofia muscolare e della pelle secca e screpolata causata da una grave disidratazione. Con un corpo indebolito, le malattie sono all'ordine del giorno. I funghi, ad esempio, crescono spesso sotto l'esofago, rendendo dolorosa la deglutizione. La carenza di vitamine è anche un comune risultato di inedia, che spesso porta ad anemia, beri-beri, pellagra e scorbuto. Queste malattie collettivamente possono anche causare diarrea, eruzioni cutanee, edema e insufficienza cardiaca.Gli individui sono spesso irritabili e letargici come risultato.

Non ci sono dati scientifici sufficienti su quanto tempo le persone possono vivere senza cibo.[7] Anche se la durata del tempo varia con la percentuale di grasso corporeo e la salute generale di un individuo, uno studio medico stima che negli adulti la fame completa porti alla morte entro 8-12 settimane.[8] Ci sono casi isolati di individui che vivono fino a 25 settimane senza cibo.[9] La fame inizia quando un individuo ha perso circa il 30% del suo peso corporeo normale.[10] Una volta che la perdita raggiunge il 40% la morte è quasi inevitabile.[10]

Biochimica

In condizioni metaboliche normali, il corpo umano fa affidamento sulla glicemia come principale fonte di energia. Il livello di zucchero nel sangue è strettamente regolato; quando il glucosio ematico viene consumato, il pancreas rilascia glucagone, un ormone che stimola il fegato a convertire il glicogeno immagazzinato in glucosio. Le riserve di glicogeno vengono ordinariamente reintegrate dopo ogni pasto, ma se il deposito è esaurito prima che possa essere reintegrato, il corpo entra nell'ipoglicemia e inizia la risposta di fame.

Dopo l'esaurimento della riserva di glicogeno e per i successivi 2-3 giorni, gli acidi grassi diventano il principale combustibile metabolico. All'inizio, il cervello continua a utilizzare il glucosio, perché se un tessuto non cerebrale utilizza gli acidi grassi come combustibile metabolico, l'uso del glucosio nello stesso tessuto viene disattivato. Quindi, quando gli acidi grassi vengono scomposti per produrre energia, tutto il glucosio rimanente è reso disponibile per l'uso dal cervello. Fondamentalmente il corpo utilizzerà prima le cellule di grasso immagazzinate, quindi passerà ai muscoli.

Dopo 2 o 3 giorni di digiuno, il fegato inizia a sintetizzare i corpi chetonici dai precursori ottenuti dalla disgregazione degli acidi grassi. Il cervello usa questi corpi chetonici come combustibile, riducendo così il suo fabbisogno di glucosio. Dopo il digiuno per 3 giorni, il cervello ottiene il 30% della sua energia dai corpi chetonici. Dopo 4 giorni, salirà al 75%.[11] Pertanto, la produzione di corpi chetonici taglia il fabbisogno di glucosio del cervello da 80 g al giorno a circa 30 g al giorno. Dei restanti 30 g di fabbisogno, dal fegato si ricava dal glicerolo 20 g al giorno (esso stesso un prodotto di rottura del grasso). Ma questo lascia comunque un deficit di circa 10 g di glucosio al giorno che deve essere fornito da un'altra fonte. Questa altra fonte saranno le proteine ​​del corpo.

Dopo diversi giorni di digiuno, tutte le cellule del corpo iniziano a rompere le proteine. Questo rilascia alanina e lattato prodotti dal piruvato nel sangue, che può essere convertito in glucosio dal fegato. Poiché gran parte della massa muscolare umana è costituita da proteine, questo fenomeno è responsabile della perdita di massa muscolare vista in fame. Tuttavia, il corpo è in grado di decidere in modo selettivo quali cellule distruggeranno le proteine ​​e quali no. Circa 2-3 g di proteine ​​devono essere scomposti per sintetizzare 1 g di glucosio; circa 20-30 g di proteine ​​vengono scomposti ogni giorno per produrre 10 g di glucosio per mantenere in vita il cervello. Tuttavia, questo numero può diminuire man mano che il periodo di digiuno viene prolungato per conservare le proteine.

L'inedia si verifica quando le riserve di grasso sono completamente esaurite e le proteine ​​sono l'unica fonte di carburante disponibile per il corpo. Quindi, dopo periodi di inedia, la perdita di proteine ​​del corpo influisce sulla funzione di organi importanti e sui risultati di morte, anche se ci sono ancora riserve di grasso inutilizzate. (In una persona più magra, le riserve di grasso si esauriscono prima, l'esaurimento delle proteine ​​avviene prima, e quindi la morte si verifica prima.) La causa ultima della morte è, in generale, aritmia cardiaca o arresto cardiaco causato dalla degradazione dei tessuti e dagli squilibri elettrolitici.

Prevenzione

Per l'individuo, la prevenzione consiste nel garantire che mangino cibo in abbondanza, abbastanza vario da fornire una dieta nutrizionalmente completa.

La fame può essere causata da fattori diversi dalla malattia, al di fuori del controllo dell'individuo. La Dichiarazione di Roma sulla sicurezza alimentare mondiale delinea diverse politiche volte ad aumentare la sicurezza alimentare[12] e, di conseguenza, prevenendo la fame. Questi includono:

  • Riduzione della povertà
  • Prevenzione delle guerre e instabilità politica
  • Aiuto alimentare
  • Sostenibilità agricola
  • Riduzione della disuguaglianza economica

Sostenere gli agricoltori in aree di insicurezza alimentare attraverso misure quali fertilizzanti e semi gratuiti o sovvenzionati aumenta il raccolto di cibo e riduce i prezzi dei prodotti alimentari.[13]

Trattamento

I pazienti affamati possono essere trattati, ma questo deve essere fatto con cautela per evitare la sindrome da rialimentazione.[14] Il riposo e il calore devono essere forniti e mantenuti. Piccoli sorsi d'acqua miscelati con glucosio dovrebbero essere somministrati a intervalli regolari. I succhi di frutta possono anche essere dati. Successivamente, il cibo può essere somministrato gradualmente in piccole quantità. La quantità di cibo può essere aumentata nel tempo. Le proteine ​​possono essere somministrate per via endovenosa per aumentare il livello delle proteine ​​del siero.[15]

organizzazioni

Articolo principale: sollievo carestia

Molte organizzazioni sono state molto efficaci nel ridurre la fame in diverse regioni. Le agenzie umanitarie forniscono assistenza diretta alle persone, mentre le organizzazioni politiche fanno pressioni sui leader politici affinché adottino politiche più macroscopiche che ridurranno la fame e forniranno aiuto.

Statistiche di carestia

Articoli principali: Malnutrizione e fame

Secondo le stime dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura nel 2010 c'erano 925 milioni di persone denutrite o malnutrite nel mondo.[16] Questo è stato un calo rispetto a una stima di circa 1 miliardo di persone malnutrite nel 2009.[17] Nel 2007, 923 milioni di persone sono state denutrite, con un aumento di 80 milioni dal 1990-92.[18] È stato anche registrato che il mondo produce già abbastanza cibo per sostenere la popolazione mondiale.

Poiché le definizioni di persone affamate e malnutrite sono diverse, il numero di persone affamate è diverso da quello dei malnutriti.In generale, molte meno persone muoiono di fame, che malnutrite.

La proporzione di persone denutrite e affamate nel mondo è stata più o meno in continua diminuzione per almeno diversi secoli.[19] Ciò è dovuto ad una crescente offerta di cibo e ai guadagni complessivi in ​​termini di efficienza economica. In 40 anni, la percentuale di persone denutrite nel mondo in via di sviluppo è stata più che dimezzata. La percentuale di persone affamate è diminuita ancora più velocemente.

Anno 1970 1980 1990 2004 2007 2009
Proporzione di persone sottonutrite nel mondo meno sviluppato[17][20][21] 37 % 28 % 20 % 16 % 17 % 16 %

Punizione capitale

Articolo principale: Immature
Wikisource ha un testo originale relativo a questo articolo:
Le donne dei Cesari
La famelica Livilla rifiuta il cibo.
Da un disegno di André Castagne

Storicamente, la fame è stata usata come condanna a morte. Dall'inizio della civiltà al Medioevo, le persone sono state murate o murate e sarebbero morte per mancanza di cibo.

Nelle antiche società greco-romane, la fame veniva talvolta usata per disertare i colpevoli cittadini delle classi superiori, in particolare per i membri femminili in errore delle famiglie patrizie. Per esempio, nell'anno 31, Livilla, nipote e nuora di Tiberio, fu discretamente fatta morire di fame da sua madre per la sua relazione adultera con Sejanus e per la sua complicità nell'omicidio del proprio marito, Druso il Giovane. .

Un'altra nuora di Tiberio, di nome Agrippina il Vecchio (una nipote di Augusto e la madre di Caligola), morì di fame, nel 33 d.C. (Tuttavia, non è chiaro se la sua fame fosse autoinflitta).

Un figlio e una figlia di Agrippina furono anche giustiziati per fame per motivi politici; Druso Cesare, suo secondogenito, fu messo in prigione nel 33 d.C. e morì di fame per ordine di Tiberio (riuscì a rimanere vivo per nove giorni masticando il ripieno del suo letto); La figlia minore di Agrippina, Julia Livilla, fu esiliata su un'isola nel 41 da suo zio, l'imperatore Claudio, e successivamente la sua morte per inedia fu organizzata dall'imperatrice Messalina.

Una donna mongola condannata a morire di fame, c. 1922

È anche possibile che le Vestali vergini siano state affamate quando dichiarate colpevoli di aver violato i loro voti di celibato.

Ugolino della Gherardesca, i suoi figli e altri membri della sua famiglia furono murati nella Muda, una torre di Pisa, e morirono di fame nel XIII secolo. Dante, il suo contemporaneo, scrisse di Gherardesca nel suo capolavoro La Divina Commedia.

In Svezia, nel 1317, il re Birger di Svezia imprigionò i suoi due fratelli per un colpo di stato che avevano organizzato diversi anni prima (Nyköping Banquet). Secondo la leggenda morirono di fame poche settimane dopo, dato che il loro fratello aveva gettato la chiave della prigione nel fossato del castello.

In Cornovaglia, nel Regno Unito, nel 1671, John Trehenban di St Columb Major fu condannato a morire di fame in una gabbia a Castle An Dinas per l'omicidio di due ragazze.Il Makah, una tribù di nativi americani che abitava il nord-ovest del Pacifico vicino al confine moderno del Canada e degli Stati Uniti, praticò la morte per fame come punizione per gli schiavi.[22]

Campi di concentramento e ghetti

Detenuti di Buchenwald, 16 aprile 1945, quando il campo fu liberato

Molti dei prigionieri morirono nei campi di concentramento nazisti attraverso deliberati maltrattamenti, malattie, fame e superlavoro, o furono eseguiti come inadatti al lavoro. Molti abitanti dei ghetti dell'Europa orientale morirono di fame, soprattutto nel ghetto di Varsavia. I prigionieri venivano trasportati in condizioni disumane da vagoni merci su rotaia, in cui molti morivano prima di raggiungere la loro destinazione. I prigionieri erano confinati alle macchine per il bestiame per giorni o addirittura settimane, con poco o nessun cibo o acqua. Molti morirono di disidratazione nel caldo intenso dell'estate o congelati a morte in inverno. I campi di concentramento nazisti in Europa dal 1933 al 1945 hanno deliberatamente denigrato i prigionieri, che erano allo stesso tempo costretti a svolgere lavori pesanti. La dieta era limitata a zuppa di verdure acquose e un po 'di pane, con pochi o nessun grassi dietetici, proteine ​​o altri nutrienti essenziali. Tale trattamento ha portato alla perdita di tessuti corporei, e i prigionieri sono diventati scheletrici, i cosiddetti Muselmann che sono stati uccisi da gas o proiettili quando esaminati dai medici del campo.

Massimiliano Kolbe, su un francobollo della Germania occidentale, segnava Auschwitz

Anche la fame era usata come punizione in cui le vittime venivano rinchiuse in una piccola cella fino alla morte, un processo che poteva richiedere molti giorni.San Massimiliano Kolbe, un frate martire polacco, subì una condanna di fame nel campo di concentramento di Auschwitz nel 1941. Dieci detenuti erano stati condannati a morte per fame in seguito ad una fuga di successo dal campo. Kolbe si offrì volontario per prendere il posto di un uomo con moglie e figli. Dopo due settimane di inedia, Kolbe e altri tre detenuti rimasero in vita; furono poi giustiziati con iniezioni di fenolo.

Guarda anche

  • Crisi dei prezzi alimentari nel mondo 2007-2008
  • Anoressia mirabilis
  • Norman Borlaug
  • cachessia
  • Indice globale della fame
  • Modalità Starvation
  • Squame della fame
  • Piano di fame
  • Sciopero della fame
  • Elenco delle carestie
  • Elenco di persone che morirono di fame
  • marasma
  • Muselmann
  • Sovrappopolazione umana
  • Santhara

Riferimenti

  1. ^ Malnutrizione correlata alla malattia: un approccio basato sulle evidenze del trattamento "Quando l'assunzione [alimentare] è scarsa o assente per un lungo periodo (settimane), la perdita di peso è associata a insufficienza d'organo e morte."
  2. ^ a b Malnutrizione The Starvelings
  3. ^ "Statistiche della fame". Programma alimentare mondiale.
  4. ^ FAO: lo stato di insicurezza alimentare nel mondo
  5. ^ a b "Copia archiviata". Archiviato dall'originale in data 2011-10-02. Estratto 2011-06-26.
  6. ^ "Con la spirulina, e insieme, porremo fine alla malnutrizione infantile nel mondo.". Estratto 16 dicembre 2014.
  7. ^ Hoffman, Matthew (2014)."Per quanto tempo puoi vivere senza cibo?". risposte. WebMD, LLC. Estratto 5 ottobre 2014.
  8. ^ Bernhard, Virginia (2011). Una storia di due colonie: cosa è successo veramente in Virginia e nelle Bermuda? Università di Missouri Press. p. 112. ISBN 0826272576.
  9. ^ Bydlowska, Jowita (2013). Mamma ubriaca: un ricordo. Doubleday Canada. p. 91. ISBN 0385677812.
  10. ^ a b Tempo rivista, 11 novembre 1974, citata in Pojman, Paul; Pojman, Louis (2011). Etica alimentare. Apprendimento Cengage. p. 128. ISBN 1111772304.
  11. ^ C. J. Coffee (1 dicembre 2004). Sguardo rapido: metabolismo. Hayes Barton Press. p. 169.
  12. ^ Vertice mondiale dell'alimentazione - Dichiarazione di Roma sulla sicurezza alimentare mondiale
  13. ^ Fine della carestia, semplicemente ignorando gli esperti
  14. ^ Mehanna HM, Moledina J, Travis J (giugno 2008). "Sindrome di Refeeding: cos'è e come prevenirlo e curarlo". BMJ. 336 (7659): 1495-8. doi: 10.1136 / bmj.a301. PMC 2440847 Liberamente accessibile. PMID 18583681.
  15. ^ "Fisiologia e trattamento della fame". Biblioteca nazionale statunitense di medicina. PMC 2181967 Liberamente accessibile.
  16. ^ FAO: fame
  17. ^ a b Lo stato dell'insicurezza alimentare nel mondo, 2010: affrontare l'insicurezza alimentare nelle crisi protratte
  18. ^ Dipartimento per lo sviluppo economico e sociale dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura. "Lo stato di insicurezza alimentare nel mondo, 2008: alti prezzi dei prodotti alimentari e sicurezza alimentare - minacce e opportunità". Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, 2008, p. 2. "Le stime più recenti della FAO hanno messo il numero di persone affamate a 923 milioni nel 2007, con un aumento di oltre 80 milioni dal periodo di riferimento 1990-92.".
  19. ^ Fogel, RW (2004). La fuga dalla fame e dalla morte prematura, 1700-2100: Europa, America e Terzo Mondo. Cambridge: Cambridge University Press.
  20. ^ Divisione per l'economia agricola e dello sviluppo dell'organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura. "Lo stato di insicurezza alimentare nel mondo, 2006: sradicare la fame nel mondo - fare il punto della situazione a dieci anni dal Vertice mondiale sull'alimentazione". Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, 2006, p. 8. "A causa della crescita della popolazione, la ridottissima diminuzione del numero di persone affamate ha comunque portato a una riduzione della percentuale di persone denutrite nei paesi in via di sviluppo di 3 punti percentuali - dal 20 percento nel 1990-92 al 17 percento in 2001-03. (...) la prevalenza di sottonutrizione è diminuita del 9% (dal 37% al 28%) tra il 1969-71 e il 1979-81 e di altri 8 punti percentuali (al 20%) tra il 1979-81 e il 1990-92. ".
  21. ^ Dipartimento per lo sviluppo economico e sociale dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura. "Lo stato di insicurezza alimentare nel mondo, 2008: alti prezzi dei prodotti alimentari e sicurezza alimentare - minacce e opportunità". Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, 2008, p. 6. "Sono stati raggiunti buoni progressi nella riduzione della quota di persone affamate nel mondo in via di sviluppo - da quasi il 20% nel 1990-92 a meno del 18% nel 1995-97 e poco più del 16% nel 2003-05. Le stime mostrano che l'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari ha fatto sì che i progressi siano invertiti, con la percentuale di persone denutrite in tutto il mondo che risalgono al 17% ".
  22. ^ Donald, Leland (1997). Schiavitù aborigena sulla costa nord-occidentale del Nord America, University of California Press, p. 23

link esterno

Wikimedia Commons ha media correlati a Fame.
Wikiquote ha citazioni relative a: Fame
  • Libri online e risorse della biblioteca nella libreria e in altre librerie su Starvation
  • Capo U. N .: La fame uccide 17.000 bambini al giorno - di CNN
  • Wilson, DE; Zeikus, R; Chan, IF (aprile 1987). "Relazione tra attività lipoproteica dell'organo e chetonuria e ipertrigliceridemia nei ratti affetti da fame e streptozocina diabetica". Diabete. 36 (4): 485-90. doi: 10,2337 / diabetes.36.4.485. PMID 3817303.
  • Swaner, JC; Connor, WE (agosto 1975). "Ipercolesterolemia di fame totale: il suo meccanismo attraverso la mobilizzazione dei tessuti del colesterolo". L'American Journal of Physiology. 229 (2): 365-9. PMID 169705.
  • v
  • t
  • e
Conseguenze di cause esterne (T66-T78, 990-995)
Temperatura
elevato
Ipertermia
Calore sincope
Ridotto
Ipotermia
Sindromi del piede di immersione
Piede di trincea
Piede ad immersione tropicale
Piede ad immersione in acqua calda
geloni
Congelamento
Bruciatura dell'aerosol
Intolleranza al freddo
acrocianosi
Eritrocianosi crurum
Radiazione
Avvelenamento da radiazioni
Brucia di radiazioni
Cheratosi da radiazioni croniche
Eruzione eosinofila, polimorfica e pruriginosa associata alla radioterapia
Acne da radiazioni
Cancro indotto dalle radiazioni
Reazione di richiamo delle radiazioni
Eritema multiforme indotto dalle radiazioni
Cicatrice ipertrofica indotta da radiazioni
Cheloide indotto da radiazioni
Morfea indotta da radiazioni
Aria
  • L'ipossia / asfissia
  • barotrauma
    • Aerosinusitis
    • Disturbo da decompressione
  • Alta altitudine
    • Mal d'altitudine
    • Mal di montagna cronico
    • HAPE
    • HACE
Cibo
  • Fame
Maltrattamento
  • Abuso fisico
  • Abuso sessuale
  • Abuso psicologico
Viaggio
  • Chinetosi
  • Mal di mare
  • airsickness
  • Sindrome di adattamento spaziale
Effetto negativo
  • ipersensibilità
    • Anafilassi
    • angioedema
    • Allergia
    • Reazione arthus
  • Reazione avversa al farmaco
Altro
  • Elettro-shock
  • Annegamento
  • Lesioni da fulmine
Non raggruppati
condizioni della pelle
derivante dalla
fattori fisici
  • Dermatosi negligta
  • Segno di pizzico
  • Papule e noduli pseudovernati
  • Linfangite sclerosante
  • Astenia anidrotica tropicale
  • Sindrome sensibile ai raggi UV
condizioni ambientali della pelle
Bruciature elettriche
attrito / traumatiche / sport
Tallone e palmo neri
Perniosi equestre
Capezzolo di Jogger
Tirando le mani della barca
Runner's groppa
I nodi del surfista
Punta del tennis
Vibrazione dito bianco
Nodulo di maltempo
L'orecchio del lottatore
Taglio corallo
Ernia grassa dolorosa
Dermatosi da uranio
iv uso
Skin pop scar
Skin track
Segno di schiaffo
Pseudoacanthosis nigricans
Dermopatia narcotica
Estratto da "https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Starvation&oldid=847911738"

Fame

Lettore approvato

Come perdere 20 chili in 2 settimane

Quattro parti: cambiare ciò che si mangia Cambiare il modo in cui si mangia Cambiare il proprio stile di vita

È estremamente difficile perdere 20 sterline in due settimane e perdere così tanto peso che spesso non è sicuro. Le pillole di chirurgia e di perdita di peso sono tra le opzioni che molte persone usano per rilasciare una tale quantità di peso così velocemente, ma apportare modifiche alla vostra dieta e stile di vita può aiutare con i vostri obiettivi di perdita di peso ed è un'opzione a lungo termine più sana quando viene fatta nel modo giusto . È importante notare che una dieta che cala così tanto peso è altamente non convenzionale, tuttavia, e dovresti parlare dei tuoi piani con un medico prima di continuare.

passi

Parte 1
Cambiare ciò che mangi

  1. 1
    Passa a bere solo acqua. L'acqua scarica il tuo sistema, rimuovendo le tossine non necessarie, rendendo più facile perdere peso. Inoltre, l'acqua è priva di calorie, il che la rende una scelta molto migliore rispetto alle bevande zuccherate. Infatti, se puoi limitarti a solo acqua, aumentano le probabilità di perdere peso. Se hai bisogno di qualcosa di aromatizzato di tanto in tanto, scegli il tè non zuccherato.
    • Questo dovrebbe essere 24/7, a parte prima di un allenamento. Allora puoi sentirti libero di bere una tazza di caffè nero (o con una spruzzata di latte scremato). Si dice che l'esplosione di caffeina ti dia un calcio, facendoti allenare un po 'di più.[1]
    • Si scopre che l'acqua potabile può aumentare il metabolismo, oltre a farti sentire sazio. Studi recenti dimostrano che bere due bicchieri di acqua fredda può aumentare il metabolismo del 40% circa per 15-20 minuti. I partecipanti a questi studi di perdita di peso hanno perso circa 15 sterline in tre mesi, in gran parte bevendo solo acqua.[2]
  2. 2
    Taglia cibo spazzatura dalla tua dieta. Ritagliatelo completamente. Qualcuno seguendo una dieta standard può di solito permettersi di abbandonare il carro di cibo spazzatura una o due volte senza subire ripercussioni importanti. Per obiettivi estremi di perdita di peso a breve termine (come questo), tuttavia, il cibo spazzatura deve essere completamente evitato.
    • Stare lontano da cibi grassi, grassi e quelli con un alto contenuto di zucchero. Tutto ciò che è malconcio, fritto, ricoperto di cioccolato, confezionato o caricato e conservato con lo zucchero è un no-go.
    • Assicurati di leggere le tue etichette. Persino cose come yogurt e barrette di cereali possono essere le centrali elettriche dello zucchero. Mentre molte persone pensano che siano sani, in realtà non lo sono.
  3. 3
    Tagliare i carboidrati bianchi. Tutto, dalla pasta ai biscotti, è pieno di semplici carboidrati che in realtà sono zuccheri travestiti. Questi piccoli cattivi aumentano i livelli di insulina, aumentano le riserve di grasso e, in ultima analisi, aumentano il peso corporeo. Per abbassare la punta, ritaglia i carboidrati trasformati, cioè riso bianco, pane e patate, oltre a biscotti, torte, ciambelle, patatine, salatini e gelati.[3]
    • Forse starai meglio tagliando fuori i carboidrati in generale. Ammettiamolo: 20 sterline in 2 settimane è un compito arduo. Per mettere il tuo corpo in chetosi, dove si sta nutrendo dei tuoi depositi di grasso e non delle tue riserve di glicogeno (perché quelli sono stati esauriti), dovrai andare completamente basso o senza carboidrati. Oltre a non dolci, dovrai tagliare le verdure amidacee (patate, zucca, carote), i cereali integrali (compresa la quinoa e il riso integrale) e frutta zuccherata, come banane, arance e mele.
    • Inoltre, essere affamati rende ancora più forte la tentazione di scavare alle vecchie abitudini. Mangiare sempre bene, cibi sani tiene a bada le altre voglie. Quando sei più pieno, prendi decisioni migliori.
  4. 4
    Sgranocchiare cibi "calorici negativi".[4] Il fatto che i cibi calorici negativi siano o meno negativi è in discussione. Come la teoria dice, alcuni cibi prendono tanta energia per digerire che mangiarli brucia effettivamente più calorie di quelle contenute negli alimenti. Anche se non si bruciano calorie mangiando questi alimenti, però, non si otterranno molte calorie da loro.
    • Nel modo di verdure, mangiare più asparagi, radice di barbabietola, broccoli, cavoli, cavolfiori, sedano, cetriolo, aglio, fagiolini, lattuga, cipolla, ravanello, spinaci, rape e zucchine.
    • Per quanto riguarda i frutti, gravitano verso mirtilli, meloni, mirtilli, pompelmi, melata, limoni, lime, arance, mango, papaia, lamponi, fragole, pomodori, mandarini e anguria.
  5. 5
    Scegli proteine ​​più snelle e carica le verdure. Invece di carne di manzo e maiale, optare per carni più magre come pollo o pesce. Consumare il pesce è particolarmente utile perché gli acidi grassi nel pesce danno al tuo corpo gli oli benefici di cui ha bisogno e possono aiutare a sopprimere la voglia di consumare cibi grassi o ingrassanti.[5]
    • E per quanto riguarda le verdure, provaci. Colazione, pranzo e cena: accumulateli. Sono nutrienti, generalmente non pieni di calorie o zuccheri (di nuovo, niente patate) e ti tengono pieno. Sono la via più breve per perdere peso.
  6. 6
    Considerare una dieta moda con molta attenzione. Il fatto è che a breve termine, le diete possono funzionare. Se stai cercando di perdere peso molto rapidamente e non ti interessa se lo riconquisti, allora una dieta fad potrebbe essere ok per te in questa situazione. Basta rendersi conto che, in generale, non sono sani e i loro effetti non durano a lungo.
    • Una delle diete più comuni in questo momento è juicing. Un altro contendente è la dieta Master Cleanse - entrambi i quali sono diete a base di liquidi. Questi offrono risultati rapidi, ma sono difficili da rispettare e non sono prudenti per rimanere a lungo.Se sei disperato, guarda dentro, ma segui il loro consiglio con un granello di sale.
Punto
0 / 0

Quiz parte 1

Qual è un buon esempio di un cibo calorico negativo?

Riprova! La pasta contiene molti "carboidrati bianchi" che sono in realtà zuccheri travestiti. Insieme alla pasta, dovresti anche tagliare pane bianco, riso e patate per perdere più peso possibile in 2 settimane! Prova un'altra risposta ...

No! Idealmente dovresti tagliare tutti i cibi spazzatura mentre cerchi di perdere peso. I cookie in particolare dovrebbero essere evitati a causa della quantità schiacciante di zucchero che contengono. C'è un'opzione migliore là fuori!

Corretta! Verdure come cetrioli, broccoli e asparagi richiedono in realtà così tanta energia da digerire che consumano più calorie di quelle che contengono. Questo li rende ottimi cibi da mangiare mentre stai cercando di perdere peso. Continua a leggere per un'altra domanda del quiz.

Non proprio! Sorprendentemente, anche lo yogurt semplice può avere quantità nascoste di zucchero che possono ostacolare i vostri sforzi di perdita di peso. Scegli un'altra risposta!

Parte 2
Cambiando come si mangia

  1. 1
    Assicurati di mangiare ancora tutti i tuoi pasti. Mentre potresti sentirti tentato di saltare la colazione o passare un giorno a digiunare, dovresti resistere alla tentazione di farlo. Il digiuno prolungato può causare perdita di massa muscolare e altri problemi di salute, ma può anche rendere più difficile per il tuo corpo perdere peso. Quando il corpo umano non riceve abbastanza nutrizione, automaticamente inizia a conservare le calorie bruciandole a un ritmo più lento. Potresti perdere peso in modo significativo dopo i primi giorni, ma entro la fine delle due settimane probabilmente ne otterrai una buona porzione.[6]
    • L'eccezione a questo è se sei su un piano di digiuno intermittente altamente irreggimentato. Questo è dove non si mangia da nessuna parte da otto a ventiquattro ore e poi mangiare quantità programmate di calorie (spesso di più) da allora in poi.[7] Mentre questo può essere efficace, farlo solo con l'approvazione del proprio medico. Se non lo fai correttamente, potresti effettivamente aumentare la tendenza del tuo corpo a immagazzinare grasso.[8]
  2. 2
    Non mangiare dopo un momento specifico della giornata. Molte persone trovano successo con un piano temporale. Cioè, decidono che loro non lo farà mangiare dopo un certo tempo, di solito da qualche parte intorno alle 7 alle 8 di sera. Il mangiare notturno è generalmente il peggiore per la maggior parte delle persone, dato che la TV è accesa e anche gli amici stanno mangiando abitualmente. Questo può essere emotivamente difficile, ma può ripagare.
    • Potrebbe essere necessario essere ragionevole con te stesso. Prendi questa regola solo per cinque o sei giorni alla settimana. Datti un po 'di spazio per uscire con gli amici - ma questo non significa che puoi impazzire. Attenersi a un bicchiere di vino rosso e alcuni morsi - non mangiare l'intero buffet.
  3. 3
    Budget le tue calorie. L'idea che si tratta di calorie sta lentamente diventando vecchia scuola. Il fatto è che il corpo di tutti è diverso e non tutte le calorie sono uguali. Inoltre, il conteggio delle calorie fa schifo. Detto questo, sono un bene generale orientamento. Ai fini di questa dieta, budget le calorie durante il giorno. Se hai fatto davvero, davvero bene, prendi quel pezzo di cioccolato fondente o quel mezzo petto di pollo in più. Non esagerare, ma evita di sentirti privato.
    • Dovrai bilanciare le calorie bruciate con le calorie che consumi. In altre parole, più lavori, più puoi mangiare. La perdita di peso si verifica generalmente quando si bruciano più calorie di quelle che si consumano. In media (di nuovo, in media), una persona ha bisogno di bruciare 3.500 calorie in più di quelle che consuma per perdere 1 libbra (450 g).[9] Per perdere 20 libbre (9 kg) in due settimane, è necessario perdere un po 'meno di 1,5 libbre (675 g) ogni giorno. Ciò significa bruciare un po 'più di 5.000 calorie in più di quanto consumi ogni giorno. Sì, molto, molto ordine di altezza.
  4. 4
    Controllo della parte mastro. Non si tratta solo di che cosa mangi, si tratta anche di quanto tu mangi. Anche i cibi più salutari devono essere consumati con moderazione. Inizia usando piatti più piccoli e utensili da cucina più piccoli e non tornare indietro per secondi. Aderire alle dimensioni di servizio elencate sulle etichette nutrizionali e cercare qualsiasi cosa di cui non si è sicuri.
    • Snacking è dove il controllo delle porzioni diventa incerto. Per evitare che una manciata di noci si trasformi nell'intera borsa, misura in anticipo i tuoi snack. Poi, quando sei affamato, prendi una bustina o un contenitore che è la porzione giusta da servire e basta. Sai esattamente quanto stai mangiando.
  5. 5
    Considera di avere una sessione di barare. Il digiuno intermittente e il ciclismo a calorie stanno diventando sempre più popolari. Queste pratiche sostengono che a volte un sacco di calorie è una buona cosa, in quanto impedisce al corpo di abbassare la regolazione (in cui si smette di bruciare calorie). Una settimana attraverso la tua dieta, prendi in considerazione l'idea di divertirti un po 'con il mangiare - potrebbe aiutare a mantenere la dieta sulla giusta strada.[10]
    • Se questa dieta dovesse durare più a lungo, potresti dedicare un'intera giornata a mangiare. Mangiare qualunque cosa diavolo vuoi. Tuttavia, potrebbe essere meglio limitarsi a un'ora o due durante questo periodo di quattordici giorni. Quindi per 60 minuti un giorno questa settimana, vai in città. Ma oltre a questo, devi tornare al tuo piano.
  6. 6
    Mangia più spesso. Assicurati di leggere questa terza parola: mangia di più spesso, non mangiare Di Più. Pensaci in questo modo: se hai solo 5 pezzi di sedano puoi mangiare in un giorno (non consigliato, solo un esempio), non vuoi mangiarli tutti a colazione. Vuoi distanziarli per evitare di essere affamati. Sulla stessa linea, probabilmente non mangi molto in queste due settimane. Quindi mangia di meno, ma mangia di meno Di Più spesso. Manterrà il tuo stomaco dal pensare che sia affamato.
    • Molte diete sane sostengono gli spuntini e per una buona ragione - mantiene il tuo metabolismo attivo e ti impedisce di rimpinzarti più tardi. Rendi più piccoli i tuoi pasti in modo da poter inserire alcune calorie in più per il momento dello spuntino. Tra due settimane, il tuo corpo e la tua motivazione ti ringrazieranno per questo.
Punto
0 / 0

Parte 2 Quiz

Perché è consigliato uno spuntino occasionale mentre si è a dieta?

Sì! Spuntini periodici durante il giorno possono aiutare a mantenere il vostro metabolismo (così come la fame) sotto controllo, il che significa che non sarete tentati di ingozzarvi durante i pasti regolari. Continua a leggere per un'altra domanda del quiz.

Non proprio! L'occasionale sessione "cheat" può essere un piccolo modo divertente per curare te stesso mentre sei a dieta, ma non dovresti mangiare cibi "cheat" durante ogni pausa spuntino. Prova un'altra risposta ...

Riprova! Anche quando sei a dieta, dovresti provare a mangiare tutti e 3 i pasti standard giornalieri: colazione, pranzo e cena. Snacking non dovrebbe essere usato per sostituire questi pasti. Mangiare 3 pasti standard al giorno è anche una parte importante del mantenimento del metabolismo. C'è un'opzione migliore là fuori!

Parte 3
Cambiando il tuo stile di vita

  1. 1
    Iniziare a cucinare. L'unico modo per controllare veramente ogni sostanza nutritiva e calorica che entra nel tuo corpo è cucinare per te stesso. Sebbene oggi ogni ristorante tenda ad avere opzioni più salutari, non si può mai essere sicuri di cosa ci sia in quel condimento per l'insalata o che tipo di olio usano per le verdure. Farai meglio a cucinare da solo e sarai in grado di esercitare il controllo completo su ogni morso che assumi.
    • In questo modo puoi utilizzare oli più sani, come l'olio d'oliva, meno burro, meno zucchero, meno sale (un grande colpevole in caso di gonfiore) e controllare anche le dimensioni delle porzioni. E cosa c'è di meglio? Allunga ulteriormente il portafoglio.
  2. 2
    Tieni traccia dei tuoi pasti e dell'esercizio. Se questo fosse un cambiamento permanente di stile di vita, tenere traccia potrebbe essere demotivante. Ma dal momento che questo è solo per 14 giorni, è totalmente fattibile. Tenere traccia può aiutarti a vedere dove sei in grado di flubare, vedere dove hai un po 'di spazio di manovra e aiutarti a vedere tutti i progressi che hai fatto - che è una sensazione fantastica. È la prova di un lavoro ben fatto.
    • Questo può essere fatto con una penna e una carta vecchia scuola come con un diario alimentare, oppure si può ottenere tecnologico e scaricare una delle tante app di perdita di peso disponibili. Molti aiutano a contare le calorie, i carboidrati, i grassi e le proteine ​​e tengono conto anche degli esercizi.
  3. 3
    Prendi un impegno. Sembra ovvio, ma una delle cose più importanti che puoi fare per garantire il successo della perdita di peso è impegnarsi per il tuo obiettivo. Questo è particolarmente importante per una dieta a breve termine come questa. Non puoi permetterti di avere un giorno di riposo quando ti alleni sulla dieta o sul regime di allenamento. Una volta che decidi di seguire questa strada, devi impegnarti a vederlo.
    • Sarà più facile se parli alle altre persone del tuo piano o se hai altre persone che lo fanno con te. Possono tenerti responsabile, puoi mangiare sano ed esercitarti insieme, e puoi anche lamentarti insieme.
  4. 4
    Prendi molte ore di esercizio da moderato a vigoroso ogni giorno.[11] Il modo migliore per bruciare calorie è attraverso l'esercizio. Se il tuo corpo ha già familiarità con una moderata attività fisica, potresti essere in grado di alzare il livello alternando attività moderata e vigorosa per tutta la giornata. D'altra parte, se non sei abituato a molta attività fisica, dovresti limitarti a un esercizio moderato. In ogni caso, assicurati di fare molte pause e reidratarti con molta acqua in modo coerente.
    • L'attività vigorosa brucia tra le 400 e le 600 calorie all'ora e gli esempi includono la corsa, il ciclismo, il nuoto, l'aerobica, il basket e il sollevamento pesi pesante o il lavoro in giardino.
    • L'attività moderata brucia tra 200 e 400 calorie all'ora e include escursioni, lavori leggeri in giardino, balli, golf, ciclismo lento e passeggiate lente. Prendi almeno 30 minuti di esercizio 2-3 volte a settimana.
  5. 5
    Prendi anche poche opportunità di esercitare. Se stai guardando il tuo programma preferito e gli spot arrivano, scendi sul pavimento per qualche push up. Mentre stai mettendo via i piatti, vai a ballare. Affronta la tua strada lungo il corridoio. Sembra sciocco, ma questi piccoli bit si sommano, portando ad un aumento del tono muscolare e una vita più snella.
    • Anche se il tuo programma è ridicolo, trova il modo di uccidere due piccioni con una fava. Portate il cane a fare una passeggiata lungo l'isolato, parcheggiate lontano dalle porte del centro commerciale, pulite energicamente la vostra casa o lavate la vostra auto da soli. La vita in generale è un'opportunità per l'esercizio.
  6. 6
    Dormi una notte intera. Il corpo umano non può funzionare correttamente senza dormire. Il sonno dà al corpo la possibilità di riposare, ripristinandolo alle massime condizioni operative e rendendo così più facile per il corpo bruciare calorie e perdere peso. Per perdere molto peso in un breve lasso di tempo, dovresti assicurarti di ottenere tra le sette e le otto ore di sonno ogni notte.
    • È più di un semplice buon senso, in realtà regola i tuoi ormoni e può prevenire la fame.[12] Quindi non solo brucia calorie e ti impedisce di mangiare, ma può impedirti di mangiare anche mentre sei sveglio.
Punto
0 / 0

Quiz parte 3

Quale ingrediente di cottura è più noto per aumentare il peso?

Non proprio! Lo zucchero è sicuramente qualcosa che vorresti evitare quando stai cercando di perdere peso, ma c'è un altro ingrediente che può effettivamente essere più dannoso per i tuoi sforzi di perdita di peso. Scegli un'altra risposta!

Esattamente! Troppo sale nella dieta può portare a una litania di diversi problemi di salute, tra cui un aumento del peso. Tagliare il sale dalla vostra dieta farà molto per aiutarvi a perdere peso velocemente. Continua a leggere per un'altra domanda del quiz.

Riprova! Quando si cerca di perdere peso, si dovrebbe sicuramente mantenere il consumo di burro al minimo. Tuttavia, c'è un ingrediente di cottura comune che può essere anche peggio di burro se il tuo obiettivo è quello di perdere peso. Clicca su un'altra risposta per trovare quella giusta ...

Esempi di piani dietetici

Cibo e bevande da evitare mentre dieta
Cibo che puoi mangiare mentre stai mangiando

Domande e risposte della community

Ricerca
  • Domanda
    Quanto è efficace per gli adolescenti?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Questo consiglio vale per le persone di tutte le età, compresi gli adolescenti.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 87 Utile 808
  • Domanda
    Ho 12 anni e pesano 190 sterline. Voglio perdere peso velocemente e sono disposto a lavorare molto duramente. Che consiglio puoi darmi?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Basta fare molto esercizio e non fare merenda con la spazzatura. Invece, prova a fare spuntini con frutta o verdura.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 178 Utile 981
  • Domanda
    Come posso evitare di mangiare troppo dopo la mia dieta di una settimana?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Bevi più acqua. L'acqua può riempirti lo stomaco, rendendo più facile non mangiare troppo. Inoltre, considera l'acquisto di piastre più piccole: le dimensioni più piccole ti incoraggeranno a mettere meno sul piatto e a consumare meno in generale.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 104 Utile 593
  • Domanda
    Come posso perdere peso senza fare esercizio?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Migliora la tua dieta per perdere peso. Ridurre la quantità di calorie che si consumano, bere molta acqua, evitare cibi spazzatura e concentrarsi su ottenere molte proteine ​​e verdure ogni giorno.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 97 Utile 548
  • Domanda
    Andrebbe bene avere 1 uovo, 1 pezzo di pane tostato e mezzo pompelmo per colazione con questo piano?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Sì.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 17 Utile 118
  • Domanda
    Posso mangiare la farina d'avena per colazione?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Puoi mangiare la farina d'avena, ma non in grandi quantità. È molto salutare per te
    Grazie!
    sì No
    Non utile 106 Utile 571
  • Domanda
    Posso solo bere acqua, mangiare arance ed esercitare tutto il giorno il più possibile e perdere peso?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Bere acqua, mangiare arance e fare esercizio saranno tutti utili per i vostri obiettivi di perdita di peso. Se si mangia meno calorie di quelle che si bruciano, si ha una perdita di peso netto. Se ti alleni, anche questo costringe il tuo corpo a perdere acqua e grasso. Detto questo, se mangi 20 arance in un giorno, sono circa 1200 calorie e non perderai molto. Se ti alleni troppo, rischi di affaticare i muscoli e il tuo corpo. Se bevi il tuo peso in acqua, eliminerai i componenti benefici e quelli cattivi. Per non parlare del fatto che il tuo subconscio perderà interesse in una routine così rigida e monotona. Prova una routine più varia che include scelte alimentari sane.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 57 Utile 317
  • Domanda
    Quante calorie devo bruciare per perdere una sterlina?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    3.500 calorie se si mangia normalmente e non troppo cibo spazzatura (e si esercita già leggermente). Normalmente brucerai quel chilo in una settimana senza provarci.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 74 Utile 364
  • Domanda
    Quali sono le ricette per insalate che promuovono la perdita di peso?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Usa verdure salutari come cavoli, lattuga, spinaci. Evitare condimento o vinaigrette sulle insalate, in quanto si tratta di calorie inutili. Tenerlo pulito, solo i verdi (questo è difficile all'inizio, ma ci si abitua velocemente). Se ti piace stuzzichini sulle insalate, quindi andare per noci e frutta secca (senza zucchero).
    Grazie!
    sì No
    Non utile 69 Utile 339
  • Domanda
    Posso sostituire l'acqua di frutta a zero calorie per l'acqua normale?
    wikiHow Contributor
    Risposta della comunità
    Bere acqua normale è il migliore. L'acqua di frutta a zero calorie può sembrare sana, ma di solito contiene sostituti dello zucchero.
    Grazie!
    sì No
    Non utile 18 Utile 101
Mostra più risposte
Fai una domanda
200 caratteri rimasti
Includi il tuo indirizzo email per ricevere un messaggio quando viene data risposta a questa domanda.
Sottoscrivi
  • Ho già risposto
  • Non una domanda
  • Domanda brutta
  • Altro

    Riepilogo rapido

    Per perdere 20 chili in 2 settimane, sostituisci i cibi non salutari nella tua dieta con frutta, verdura e carni magre come pollo e pesce. Inoltre, cerca di mangiare meno calorie ogni giorno, ma assicurati di non saltare tutti i pasti: se perdi peso non mangiando, probabilmente recupererai tutto dopo che sono trascorse le 2 settimane. Dovresti anche provare a fare 3-4 ore di esercizio da moderato a vigoroso ogni giorno, come correre, andare in bicicletta e fare sport.

    Questo riepilogo ti ha aiutato?

    Suggerimenti

    • Cardio è una grande forma di esercizio. Correre o ballare per poche ore al giorno farà miracoli.
    • Affinché gli effetti si manifestino, è necessario fare molto esercizio fisico. All'inizio può sembrare difficile, ma una volta che esci e lo fai, non è così male come sembra.
    • Scatta foto di avanzamento mentre vai avanti. Potrebbe non sembrare un grande cambiamento per te quando ti guardi allo specchio, ma quando guardi le immagini e le confronti, puoi vedere la differenza.
    • Organizza i tuoi pasti.
    • Continua a pensare a quello che sembreresti avere una foto per motivarti mentre ti alleni.
    • Esercizio quando sei più attento!
    • È possibile acquistare o scaricare applicazioni per telefoni cellulari che consentono di tenere traccia del consumo di acqua, monitorare l'attività fisica e registrare i pasti. Ciò ti aiuterà a rimanere concentrato sui tuoi obiettivi di perdita di peso e ti aiuterà a trovare aree nella tua dieta e livello di attività che puoi migliorare
    • Metti su foto di celebrità o modelli che hanno il tuo tipo di corpo ideale in armadi, frigo e persino in contenitori di cibo spazzatura. In questo modo, ogni volta che prendi quella borsa di patatine nell'armadietto dello spuntino, vedrai le foto di persone più magre, quindi ti viene voglia di mettere le patatine e di prendere un bicchiere d'acqua.
    • Parla con un medico o un personal trainer per ulteriori idee su come far cadere questo peso in così poco tempo. Esistono vari integratori alimentari sul mercato e un professionista della perdita di peso sarà in grado di dirti se potresti beneficiare di tali supplementi o se un particolare rimedio è addirittura efficace.
    • Non morire di fame perché ciò rende il tuo corpo debole e non appena inizi a mangiare di nuovo, prenderai il peso come un matto! Quindi attenersi a una dieta sana. Devi mangiare per perdere.
    • Informa qualcun altro dei tuoi piani. Forse chiedere loro di lavorare fuori e / o seguire il piano con voi. Questo sembra stupido, ma l'orgoglio umano ti renderà più probabile che segua.
    • Perdere peso può essere difficile, ma non smettere di provare, ho perso 4 chili in una settimana correndo con il mio cane due volte al giorno per 10 a 15 minuti.
    • Quando brami qualcosa di zuccherino, bevi una bottiglia d'acqua e vai a fare una passeggiata. Se hai ancora voglia di zucchero, prendi un po 'di gomma e immagina di avere il peso ideale.
    • Non saltare i pasti, perderai peso ma una volta che inizierai a mangiare di nuovo normalmente, otterrai ancora più di quello che hai iniziato.
    • Non arrenderti mai. Puoi fare tutto ciò che vuoi.
    • Prova il tuo più difficile e non mollare! A volte sarai scoraggiato ma puoi farlo!
    • Bere il tè verde con un cucchiaio di miele al mattino invece di bere una bevanda calda

    Esercizi come plancia, tavola laterale, sit up.

    Avvertenze

    • I medici generalmente raccomandano di perdere tra 1 e 2 libbre (da 450 a 900 g) di peso a settimana. Prima di implementare un reggimento di perdita di peso estremo che ti farà cadere molto più, devi parlare con un operatore sanitario per scoprire se tale reggimento sarà sano per te e quali sono i rischi.

    Fonti e citazioni

    1. ↑ http://www.cosmopolitan.com/health-fitness/advice/a5614/drop-5-pounds-in-a-week-0509/
    2. ↑ http://www.cnn.com/2010/HEALTH/08/23/drink.water.lose.weight/
    3. ↑ http://www.health.com/health/gallery/0,,20488303,00.html
    4. ↑ http://www.fatfreekitchen.com/negative-calorie-foods.html#3
    5. ↑ http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/heart-disease/in-depth/omega-3/art-20045614
    6. ↑ http://www.webmd.com/diet/features/diet-myth-truth-fasting-effective-weight-loss
    7. ↑ http://dailyburn.com/life/health/intermittent-fasting-methods/
    8. ↑ http://www.nytimes.com/2012/01/01/magazine/tara-parker-pope-fat-trap.html?pagewanted=all&_r=0
    9. ↑ http://www.mayoclinic.com/health/weight-loss/HQ01625/NSECTIONGROUP=2
    10. ↑ http://fourhourworkweek.com/2007/04/06/how-to-lose-20-lbs-of-fat-in-30-days-without-doing-any-exercise/
    11. ↑ http://www.cdc.gov/healthyweight/physical_activity/index.html
    12. ↑ http://www.webmd.com/diet/features/lose-weight-while-sleeping
    Mostra di più ... (9)
    4.6
    5
    10
    4
    5
    3
    2
    2
    1
    1
    1