40 cose persone con disturbi dell'alimentazione vogliono altri capito

Secondo la National Eating Disorders Association, 20 milioni di donne e 10 milioni di uomini negli Stati Uniti hanno avuto un disturbo alimentare clinicamente significativo in qualche momento della loro vita. Questi disordini sono reali - non una moda, non una scelta di vita - e sono molto più che essere magri, nonostante ciò che molti pensano.

Per saperne di più, abbiamo stretto una partnership con la National Eating Disorders Association per vedere quali persone che vivono con i disturbi dell'alimentazione desiderano che gli altri capiscano.

Ecco cosa hanno da dire:

1. "Non puoi 'solo mangiare.' Il mondo dentro la tua testa è così contorto e controllato, una prigione di bianco e nero; ti fa temere ogni aspetto della tua vita al di fuori del tuo 'controllo' ".

2. "Anche se appari 'sano', potresti non essere ... fisicamente ed emotivamente. I disturbi alimentari si manifestano in molti modi. " 

3. "Il recupero è lungo e difficile. Se ne parlo molto, è perché influenza ogni aspetto della mia vita ".

4. "Vorrei che la gente capisse la solitudine".

5. "Mentreil recupero è una scelta, lo sviluppo di un disturbo alimentare sicuramente non lo è. "

Se voi o qualcuno che conoscete ha un disturbo alimentare, chiamate l'helpline dell'Associazione Nazionale dei Disturbi Alimentari: 800-931-2237.

6. "Non va mai completamente via; si attarda nelle parti più oscure e profonde dei tuoi pensieri. Diventa più facile da gestire ma sarà sempre lì. "

7. "Non posso semplicemente fermare il mio disturbo alimentare con una goccia di denaro. Il recupero comporta il cambiamento dell'intero processo mentale e delle mie opinioni sul cibo e sul mio corpo ".

8. "Le cose di base come andare in una riunione di famiglia, uscire per un appuntamento e lasciare l'impulso della casa del momento non sono così semplici per qualcuno con un disturbo alimentare. Devo superare enormi ostacoli mentali solo per fare cose semplici. "

9. "Wotto restauri non significa che hai battuto il tuo disturbo alimentare. È una lotta ogni giorno. C'è molto di più da recuperare rispetto al peso. "

10. "Vorrei che le persone capissero solo perché mi sto riprendendo non significa che il disturbo alimentare e problemi di fondo non sono ancora lì."

11. "I disordini alimentari restrittivi non riguardano il voler essere magri, e l'eccesso di cibo, come nel disturbo da alimentazione incontrollata, non riguarda il fatto di non preoccuparsi del proprio corpo e di fare scelte sbagliate".

12. "Non sono tutti radicati nella vanità".

13. "È una malattia grave con conseguenze potenzialmente letali."

14. "Quando qualcuno dice, 'Non sembri che tu abbia un disturbo alimentare,' è estremamente innescante."

15. "I disturbi alimentari non discriminano".

16. "Non ti svegli solo una mattina e decidi di smettere di mangiare".

17. "Vorrei che le persone si rendessero conto di quanto sia forte il mio disturbo alimentare."

18. "Anche i ragazzi e gli uomini vivono disordini alimentari".

19. "Non puoi sembrare 'hai un disturbo alimentare'".

20. "Un disturbo alimentare non è una" fase "o un obiettivo. È una malattia Fine della storia."

21. "Il nostro disturbo alimentare è egoistico, non noi."

22. "Vorrei che le persone capissero che i disturbi alimentari non si limitano a prendere il sopravvento sulle abitudini alimentari; dominano la tua intera vita; ogni pensiero, ogni azione. "

23. Non si tratta di cibo o peso - è più profondo di quello. Usiamo il disturbo alimentare per mascherare qualcosa di sottostante. Questa non è una scelta o uno stile di vita. "

25. "Non è un disturbo glamour. È una grave malattia mentale. "

26. "Quando parlo della mia lotta con il cibo non è per l'attenzione".

27. "Le cose non sono quello che sembrano. Solo perché stai mangiando non significa che stai 'meglio'. Solo perché hai guadagnato peso o non hai perso peso non significa che non hai un disturbo alimentare. Solo perché sembri "sano" non significa che non hai un disturbo alimentare ".

28. "Non importa quanto sei in recupero, i piccoli commenti possono ancora far male."

29. "Non è esclusivamente un problema adolescenziale".

30. "Food è il sintomo, non la radice, del disturbo alimentare. Riguarda lo stato mentale psicologico della persona ".

31. "L'esperienza di tutti con un disturbo alimentare è diversa."

32. "Non devi essere sottopeso per avere un disturbo alimentare."

33. "Onestamente non puoi vedere te stesso come fanno gli altri".

34. "I disturbi alimentari non sono diete finito male."

35. "Fa male sentire, 'Vorrei avere quel tipo di disciplina'".

36. "Non c'è nulla di" fortunato "nell'essere così magro."

37. "Vorremmo poter vivere le nostre vite gratuitamente. Come vorrei poter uscire ad un normale appuntamento con il mio ragazzo o godermi una festa o una cena normale con la famiglia. "

38. "I disordini alimentari possono sembrare una terza ruota nelle tue relazioni / amicizie".

39. "'Anoressico' non è un aggettivo."

40. "Quello che vedi all'esterno è solo la punta dell'iceberg."

* Alcune risposte sono state modificate e abbreviate per brevità

40 cose persone con disturbi dell'alimentazione vogliono altri capito
4.6
5
12
4
5
3
1
2
1
1
0