Cos'è il fegato grasso (Steatosi epatica)? Sintomi, cause e dieta

Fatti grassi della malattia epatica

  • La malattia del fegato grasso non alcolico è caratterizzata da un aumento dell'accumulo di grasso, in particolare di trigliceridi, nelle cellule del fegato.
  • È normale che il fegato contenga un po 'di grasso e di per sé non provoca sintomi. In alcuni pazienti, il grasso in eccesso può causare l'infiammazione chiamata steatoepatite (steato = grasso + hepar = fegato + itis = infiammazione), sebbene non vi sia alcuna relazione tra la quantità di grasso presente e il potenziale di infiammazione.
  • La steatoepatite può portare a cirrosi (fibrosi, cicatrici e indurimento del fegato). Esiste anche un'associazione con il cancro del fegato (carcinoma epatocellulare).

Che cosa causa la malattia del fegato grasso?

Il fegato grasso può essere classificato come alcol e non alcolico. L'alcol è una tossina diretta al fegato e può causare infiammazione. La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e la steatoepatite non alcolica (NASH) sono malattie marcatamente diverse e ci sono molte cause potenziali legate all'accumulo di grasso nel fegato.

Alcune delle cause del fegato grasso includono:

  • Dieta: consumo di calorie in eccesso nella dieta (l'apporto calorico in eccesso travolge la capacità del fegato di metabolizzare il grasso in modo normale, con conseguente accumulo di grasso nel fegato).
  • Malattie: il fegato grasso è anche associato a diabete di tipo II, obesità e alti livelli di trigliceridi nel sangue, nella celiachia e nella malattia di Wilson (anormalità del metabolismo del rame).
  • Condizioni mediche: rapida perdita di peso e malnutrizione.
  • Farmaci: farmaci come il tamoxifene (Soltamox), l'iniezione di amiodarone (Nestorone), l'amiodarone orale (Cordarone, Pacerone) e il metotrexato (Rheumatrex Dose Pack, Trexall) sono associati alla NAFLD.

Esistono prove che suggeriscono la presenza di un'associazione tra insulino-resistenza e sviluppo di NAFLD. In questa situazione, sebbene il corpo produca un'insulina adeguata, la capacità delle cellule di usare adeguatamente quell'insulina per metabolizzare il glucosio è anormale. L'eccesso relativo di glucosio viene quindi immagazzinato come grasso e può accumularsi nel fegato.

Immagine del fegato la più grande ghiandola del corpo
Immagine del fegato la più grande ghiandola del corpo

Sintomi della malattia del fegato grasso

Per la maggior parte dei pazienti, la NAFLD è una malattia benigna e non è associata a nessun sintomo. È solo quando il fegato manifesta i segni di infiammazione, NASH o steatoepatite alcolica, che il paziente può manifestare sintomi. Come per altri tipi di epatite, i sintomi iniziali non sono specifici e comprendono malessere, affaticamento e pienezza e disagio addominali superiori.

Se la steatoepatite progredisce in cirrosi, possono manifestarsi sintomi di insufficienza epatica. I sintomi di insufficienza epatica includono:

  • ittero (a causa dell'accumulo di bilirubina),
  • ascite ed edema (gonfiore del corpo) a causa della diminuzione della produzione di proteine ​​da parte del fegato,
  • lividi aumentati, e
  • confusione mentale associata.

Quando cercare assistenza medica con questa malattia del fegato grasso

Dal momento che la malattia del fegato grasso è asintomatica fino a quando si verifica l'infiammazione del fegato, la diagnosi viene spesso fatta incidentalmente. L'operatore sanitario può notare un fegato lievemente allargato all'esame obiettivo, o lo screening con esami del sangue può mostrare lievi alterazioni della funzionalità epatica.

I pazienti che hanno gonfiore addominale, ittero e lividi facili dovrebbero cercare assistenza medica, anche se la causa potrebbe non essere necessariamente steatoepatite o cirrosi.

Diagnosi della malattia del fegato grasso

Esame fisico e storia medica

Quando esiste preoccupazione per la presenza di una malattia del fegato grasso, l'operatore sanitario cercherà di trovare la causa e i fattori di rischio sottostanti. Possono essere poste domande riguardanti il ​​consumo di alcol, l'uso di farmaci (sia prescritti che da banco) e la storia medica pregressa, in particolare riguardo alla precedente storia di epatite virale (i più comuni sono A, B e C) e le vaccinazioni contro l'epatite infettiva. Lo screening per il diabete potrebbe essere appropriato.

L'esame obiettivo può rivelare un ingrossamento del fegato che può essere palpato o sentito nell'addome sotto il margine destro della costola. Altrimenti, potrebbe richiedere lo sviluppo di cirrosi per provocare anomalie all'esame obiettivo. Questi possono inizialmente includere ittero o una sfumatura giallastra alla pelle e agli occhi, atrofia muscolare, assottigliamento dei capelli, vasi sanguigni anomali della pelle chiamati angiomata di ragno e splenomegalia (ingrossamento della milza).

Analisi del sangue

Gli esami del sangue possono essere utili come test di screening per l'infiammazione del fegato, sebbene studi di funzionalità epatica come le transaminasi sieriche (AST, ALT) possano essere normali o elevati e non necessariamente correlati alla gravità della malattia epatica. Altri esami del fegato come la fosfatasi alcalina e la bilirubina sono spesso normali. La ferritina sierica (una misura della conservazione del ferro) può essere anormale. Nei pazienti con NAFLD e NASH, i livelli di colesterolo compresi i trigliceridi sono spesso elevati.

Studi di imaging

Gli ultrasuoni del fegato possono rivelare schemi suggestivi di infiltrazioni grasse del fegato. Anche la tomografia computerizzata (TC scan) e la risonanza magnetica (MRI scan) sono utili nella valutazione del fegato grasso.

Biopsia epatica

La diagnosi definitiva della malattia del fegato grasso può essere confermata solo dalla biopsia epatica, in cui un ago viene inserito nel fegato attraverso la parete addominale per ottenere un pezzo di tessuto che viene analizzato al microscopio.

Come trattare la malattia del fegato grasso

Il trattamento dell'epatopatia grassa consiste nel ridurre le potenziali esposizioni al rischio per il fegato. Per quelli con malattia epatica alcolica, astenersi dall'alcool è un must. Per quelli con NALFD o NASH, dieta appropriata, perdita di peso, controllo del diabete e controllo del colesterolo / trigliceridi sono importanti sia per il trattamento che per prevenire la progressione della malattia dalla NAFLD alla NASH e dalla NASH alla cirrosi.

I pazienti celiaci che mantengono una dieta rigorosamente priva di glutine possono invertire l'accumulo di grasso nel fegato.

L'esercizio cardiovascolare può aiutare a promuovere la perdita di peso e l'allenamento con i pesi può aumentare la massa muscolare. Questo non solo migliora il metabolismo e favorisce la perdita di peso, ma l'aumento della massa muscolare aiuta a sensibilizzare le cellule all'insulina e riduce la resistenza all'insulina.

Trattamento medico per la malattia del fegato grasso

Il paziente e l'operatore sanitario dovrebbero collaborare per formulare un piano che implichi cambiamenti nello stile di vita. Una dieta bilanciata, un aumento dell'attività fisica e dell'esercizio fisico e farmaci, se necessari per controllare i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue, possono ridurre al minimo i fattori di rischio che portano a infiltrazioni di grasso nelle cellule del fegato.

Farmaci per la malattia del fegato grasso

Sebbene ci siano molte ricerche in corso, attualmente non ci sono farmaci che si dimostrino efficaci nella malattia del fegato grasso; tuttavia, i farmaci per controllare e abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi possono essere utilizzati in associazione con la dieta e l'esercizio fisico.

Chirurgia per la malattia del fegato grasso

Nei pazienti obesi di morbilità, la chirurgia bariatrica per promuovere la perdita di peso è molto efficace nel ridurre l'infiammazione del fegato e la NASH.

Azione supplementare

I pazienti con malattia del fegato grasso dovrebbero essere visti di routine nelle visite di follow-up al loro operatore sanitario al fine di monitorare la loro funzionalità epatica e la progressione verso anomalie epatiche più gravi. Poiché la perdita di peso, la dieta e l'attività fisica sono gli strumenti più importanti per ridurre al minimo il rischio di malattia del fegato grasso e sono i trattamenti più efficaci, le consultazioni con un dietologo e un istruttore fisico possono essere appropriate.

Prevenzione delle malattie del fegato grasso

La malattia del fegato grasso è una malattia prevenibile con l'istituzione di uno stile di vita sano che include una dieta ben bilanciata, controllo del peso, evitamento del consumo eccessivo di alcol e un regolare programma di esercizio fisico. Ciò non garantisce il successo nella prevenzione delle malattie poiché alcune persone possono ancora sviluppare la malattia del fegato.

Prognosi della malattia del fegato grasso

Sono in corso studi di ricerca per comprendere, prevenire e controllare meglio la malattia del fegato grasso. Vi sono ampie prove che suggeriscono che la NAFLD, la NASH e la steatoepatite alcolica sono reversibili e la progressione verso la cirrosi è prevenibile. Numerosi studi di ricerca sono stati condotti per comprendere i fattori responsabili dell'accumulo di grasso nel fegato e per esplorare i farmaci sia nuovi che vecchi, che potrebbero essere efficaci nel trattamento.

Recensito il 17/11/2017

Revisionato medicamente da Joseph Palermo, DO; Medicina interna americana certificata dall'Osteopathic Board\r

RIFERIMENTO:

Schiff, E., Sorrell, M., Maddrey, W., "Schiff ''s Diseases of the Liver", Lippincott Williams & Wilkins, 2007

4.5
5
12
4
3
3
2
2
1
1
0