L'acqua potrebbe essere un'arma segreta nella perdita di peso

23 agosto 2010 - Secondo un nuovo studio, bere acqua prima di ogni pasto ha contribuito a promuovere la perdita di peso.

Brenda Davy, PhD, professore associato di nutrizione presso Virginia Tech e autore senior di un nuovo studio, afferma che bere solo due bicchieri d'acqua da 8 once prima dei pasti aiuta le persone a sciogliere chili di troppo.

Lo studio è stato presentato al National Meeting della American Chemical Society a Boston nel 2010.

"Stiamo presentando i risultati del primo studio di intervento controllato randomizzato che dimostra che l'aumento del consumo di acqua è una strategia efficace per la perdita di peso", ha dichiarato Davy in un comunicato stampa. "Abbiamo scoperto in studi precedenti che persone di mezza età e anziani che bevevano due tazze d'acqua prima di mangiare un pasto mangiavano tra il 75 e il 90 meno calorie durante il pasto".

Lei dice a WebMD che molte persone sostituiscono le bevande a contenuto calorico con sapore dolce per l'acqua.

"Se guardi alla ricerca sulle tendenze del consumo di bevande, il nostro consumo medio di bevande zuccherate è aumentato drasticamente negli ultimi tre o quattro decenni", ha detto Davy a WebMD in una e-mail. "Quindi, probabilmente stiamo bevendo altre bevande al posto dell'acqua."

Acqua potabile e perdita di peso

Il suo studio ha incluso 48 adulti di età compresa tra 55 e 75 anni che sono stati divisi in due gruppi.

Un gruppo ha bevuto due tazze d'acqua prima dei pasti e l'altra no. Tutti i partecipanti hanno mangiato una dieta ipocalorica durante lo studio.

Dopo 12 settimane, i bevitori di acqua hanno perso circa 15,5 chili, rispetto a coloro che non bevono acqua potabile, che hanno perso solo 11 sterline.

Davy dice a WebMD che i partecipanti allo studio hanno bevuto circa 1,5 tazze di acqua al giorno prima di unirsi allo studio.

Non solo coloro che hanno bevuto acqua prima dei pasti hanno avuto più successo dopo 12 settimane, ma hanno anche mantenuto "il peso fuori per un intero anno dopo lo studio di perdita di peso".

Ancora meglio, la maggior parte dei bevitori di acqua, seguiti per altri 12 mesi, non solo ha mantenuto il peso fuori, ma "ha anche perso altri 1 o 2 chili", dice a WebMD.

Il messaggio, dice, è chiaro: "Le persone dovrebbero bere più acqua e meno zuccherini, bevande ipercaloriche".

Continua

Come l'acqua aiuta a dimagrire

Sottolinea che il folclore e l'esperienza quotidiana hanno entrambi suggerito che l'acqua favorisce la perdita di peso, ma poche informazioni scientifiche sono state offerte sull'argomento.

Ciò non significa che il buon vecchio H2O sia una pozione magica, ma che l'acqua potabile può aiutare le persone a perdere peso per il semplice motivo che non ha calorie e riempie lo stomaco, rendendo le persone meno affamate.

Davy dice che l'acqua fa sentire le persone piene, inducendole a mangiare meno cibo. Offre anche buone notizie per coloro che preferiscono bevande dietetiche e altre bevande con dolcificanti artificiali, dicendo che un tale rinfresco liquido riempie anche le persone. Ma lei sconsiglia di bere bevande gustose con zucchero e sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, che sono ad alto contenuto di calorie.

Davy dice che nessuno sa quanta acqua le persone dovrebbero bere ogni giorno, e che l'Istituto federale di medicina dice che le persone sane possono lasciare che la sete sia la loro guida.

Tuttavia, raccomanda che le donne bevano circa nove tazze di liquidi al giorno, compresa l'acqua e altre bevande, e gli uomini circa 13 tazze.

È possibile, aggiunge, bere troppa acqua, che può portare a una condizione rara ma grave nota come intossicazione da acqua.

Lo studio è stato finanziato dall'Istituto per la sanità pubblica e la ricerca sull'acqua, un'organizzazione senza scopo di lucro, indipendente per la scienza e l'istruzione.

Questo studio è stato presentato in una conferenza medica. I risultati dovrebbero essere considerati preliminari in quanto non hanno ancora subito il processo di "peer review", in cui esperti esterni esaminano i dati prima della pubblicazione su una rivista medica.

fonti

FONTI:

Comunicato stampa, American Chemical Society.

2010 Incontro nazionale della American Chemical Society, Boston, 22-26 agosto 2010.

Brenda Davy, PhD, professore associato, Virginia Tech, Blacksburg, Va.

© 2010 WebMD, LLC. Tutti i diritti riservati.
4.3
5
15
4
1
3
1
2
2
1
0