Alimentazione cruda

Salta alla navigazione Salta alla ricerca

L'alimentazione cruda è la pratica di dare da mangiare a cani domestici, gatti e altri animali una dieta costituita principalmente da carne cruda, ossa ed organi commestibili. Gli ingredienti utilizzati per formulare diete crude possono variare. Alcuni proprietari di animali domestici scelgono di fare diete crude fatte in casa per nutrire i propri animali, ma sono disponibili anche diete alimentari commerciali.

La pratica di alimentare diete crude ha sollevato alcune preoccupazioni a causa del rischio di malattie alimentari, zoonosi e squilibri nutrizionali.[1] Le persone che alimentano il loro cibo crudo per cani lo fanno per una moltitudine di motivi, inclusi ma non limitati a: cultura, credenze che circondano la salute, la nutrizione e ciò che è percepito come più naturale per i loro animali domestici.[2] Nutrire cibi crudi può essere percepito come se permettesse all'animale di rimanere in contatto con la loro stirpe selvaggia e carnivora.[2] Il movimento per il cibo crudo si è verificato in parallelo al cambiamento delle tendenze del cibo umano per i prodotti più naturali e biologici.[3]

Fondamento logico

L'alimentazione di alimenti crudi agli animali domestici è stata comune sin dalla domesticazione degli animali, ma è diventata più popolare tra i proprietari di animali negli Stati Uniti negli anni 2000, e può essere correlata con l'aumento del consumo di alimenti biologici negli esseri umani.[2][4] Alcuni proprietari che umanizzano i loro animali domestici, potrebbero sentirsi più legati ai loro animali domestici in quanto sono più coinvolti nel processo di alimentazione preparando il cibo.[2] Molti proprietari di cani scelgono di nutrire una dieta cruda perché ritengono che soddisfi meglio l'istinto naturale del predatore del loro cane. Nutrire una dieta che assomiglia a quello che il lupo, il più vicino antenato del cane addomesticato, avrebbe mangiato è un metodo di alimentazione più "naturale".[5] I sostenitori del movimento di dieta di cibi crudi citano molte affermazioni benefiche sulla salute nell'alimentazione di alimenti crudi su alimenti industriali trasformati.

Indicazioni sulla salute

Salute delle ossa e dei denti

La dieta svolge un ruolo significativo nel promuovere sia l'osso buono che una buona salute dentale attraverso il mantenimento del rapporto tra calcio e fosforo. Fino al 99% del calcio di un cane[5] e l'85% del fosforo si trova nelle ossa e nei denti.[5] Un rapporto ideale di calcio: il fosforo nei cani è 1,4: 1. Il mantenimento di un rapporto ottimale consente una regolazione continua del metabolismo del calcio, che è importante per molte normali funzioni fisiologiche in tutto il corpo.[5]

Il fosforo è facilmente reperibile in molte fonti alimentari, tuttavia il fosforo legato ai fitati ha una biodisponibilità molto più bassa.[6] Trovare alimenti che forniscano una quantità sufficiente di calcio per mantenere un buon rapporto è difficile, dal momento che molti cibi ricchi di calcio sono anche ricchi di fosforo. Per questo motivo, la creazione di una dieta cruda fatta in casa con un calcio appropriato: il fosforo potrebbe rivelarsi difficile, soprattutto senza le tecniche di analisi disponibili per i produttori di alimenti commerciali.[6]

Compreso l'osso nelle diete crude è comunemente praticato, in quanto è una buona fonte di calcio e fosforo.[6] L'alimentazione di ossa crude può avere alcuni effetti negativi sulla salute di un cane se alimentata in forma completa. Le ossa intere nella dieta aumentano il rischio di fratture dentali, ostruzioni intestinali, gastroenteriti e perforazioni intestinali.[6] L'alimentazione delle ossa macinate invece delle ossa intere riduce il rischio di questi effetti avversi.[6]

Salute della pelle e del pelo

Molte diete crude si concentrano sulla promozione di una pelle e di un rivestimento sani, principalmente attraverso l'integrazione di acidi grassi essenziali. Gli acidi grassi svolgono un ruolo importante nella struttura e nella funzione delle cellule, migliorando allo stesso tempo l'appetibilità della dieta. Omega-6 (n-6) e omega-3 (n-3) sono particolarmente importanti per la normale funzione e aspetto della pelle. La capacità della pelle di produrre acidi grassi a catena lunga, come l'acido linoleico (18: 2n-6) e l'acido linolenico (18: 2n-3) è limitata.[7] Per questo motivo, questi acidi grassi sono particolarmente importanti per la salute della pelle e molte diete crude assicurano che siano adeguatamente integrati.

Per migliorare il rivestimento della pelle e della salute, gli acidi grassi essenziali vengono forniti in eccesso rispetto ai requisiti dell'American Feed Control Officer (AAFCO), il che si traduce in un miglioramento della lucentezza e della salute della pelle. Gli acidi grassi Omega-6, in particolare l'acido linoleico, svolgono un ruolo importante nella funzione barriera della pelle.[7] Gli acidi grassi omega-3 svolgono anche un ruolo importante nella salute della pelle in quanto aiutano a ridurre l'infiammazione e possono anche proteggere dai danni UV.[7]

Gli acidi grassi integrati in diete alimentari crude si vedono spesso in una varietà di forme. Le fonti comuni di acidi grassi omega-6 nelle diete crude includono spesso semi di lino, zucca e semi di girasole. Tutti questi ingredienti possono essere nutriti come semi interi o come oli. Le migliori fonti di acidi grassi omega-3 sono oli di pesce, che si trovano solitamente nella maggior parte delle formulazioni di dieta cruda.

Disponibilità di proteine

Quando vengono prodotti alimenti per animali domestici, gli ingredienti contenuti nel cibo sono esposti a temperature elevate, creando un rischio di reazione di Maillard.[8] Le reazioni di Maillard sono problematiche poiché quando si verifica questa reazione, uno zucchero riducente si lega al gruppo amminico sugli amminoacidi, rendendo gli aminoacidi non disponibili per l'animale.[9][8] L'amminoacido più colpito da questa reazione è la lisina, che è un amminoacido essenziale e il primo amminoacido limitante per il cane e la maggior parte degli altri vertebrati.[8][9] La lisina svolge un ruolo importante nel corpo, inclusa la sintesi proteica, così come la sintesi della carnitina e l'ossidazione obbligatoria.[10] Pertanto, alcune forme di lavorazione del cibo possono ridurre la quantità di nutrienti essenziali disponibili nel cibo di un cane.

A causa del fatto che le diete crude non espongono la carne a temperature elevate, la possibilità che si verifichi la reazione di Maillard è notevolmente inferiore.[11] Ciò significa che i gruppi amminici degli amminoacidi nella carne non saranno legati e nutrizionalmente disponibili per il cane.Tuttavia, il rischio assunto dalla mancata cottura o dalla lavorazione della carne è una maggiore possibilità di infezioni batteriche per l'animale o il proprietario che maneggia il cibo.[12][3]

tipi

Ci sono varie differenze di opinioni all'interno della comunità di alimentazione cruda. I problemi includono se i cani sono onnivori o carnivori, se i cani hanno bisogno di materiale vegetale nella loro dieta e, in caso affermativo, in quale quantità. Anche la sicurezza dell'uso delle ossa intere è un argomento frequente di discussione. Le ricette di dieta cruda possono spaziare dalla carne con una vasta selezione di verdure e cereali, mentre altre sono più minimaliste, utilizzando solo carne, ossa, carne d'organo e integratori necessari. Un esempio di approccio minimalista all'alimentazione cruda è la dieta Carne con ossa sostenuta da Michelle T. Bernard. Le critiche alle diete crude comprendono la preoccupazione per gli eventuali squilibri nutrizionali che possono insorgere alimentando qualsiasi tipo di dieta cruda.[13]

Dieta a base di carne cruda

Le diete a base di carne cruda (RMBD) sono composte da ingredienti non cotti derivati ​​da specie animali che vengono somministrati ai cani in ambienti domestici. Gli ingredienti possono includere una varietà di parti di animali tra cui muscoli, organi e ossa. I RMBD possono essere progettati commercialmente o preparati in casa dal proprietario. I RMB commerciali sono in genere formulati per soddisfare i requisiti nutrizionali di AAFCO sebbene alcuni prodotti siano progettati per l'integrazione e non siano nutrizionalmente bilanciati.

BARF

La dieta BARF era originariamente definita come una dieta di Bones And Raw Food, ma da allora è stata cambiata in Biologically Appropriate Raw Food. La dieta originale BARF è stata resa popolare dal dott. Ian Billinghurst, sostenendo l'alimentazione di 60% di ossa crude e carnose.[14] Il resto della dieta deve essere composto da una vasta gamma di alimenti tra cui verdure, cereali e legumi.

Prey dieta modello

La dieta del "modello preda" tenta di creare una dieta che simuli le proporzioni degli ingredienti e dei nutrienti presenti nella dieta degli animali da preda. In natura, un predatore ottiene nutrienti non solo dalla carne e dagli organi della preda che sta mangiando. Un animale selvatico otterrebbe anche nutrienti dal cibo che la preda ha precedentemente consumato. Questa dieta mira a simulare tutte le sostanze nutritive che l'animale selvatico otterrebbe.

Le prede effettive vengono utilizzate ogni volta che è possibile, compresi interi conigli, polli, galline e tacchini. In generale, la dieta raccomanda l'80% di carne (compresi alcuni organi "carnosi" come il cuore), il 10% di ossa e il 10% di organi (di cui metà è fegato). I fautori della dieta modello preda intero credono che cani e gatti sono carnivori naturali e non hanno esigenze nutrizionali oltre a ciò che si trova in carne, ossa e organi. I sostenitori del modello della preda si concentrano anche sull'alimentazione di carni da un'ampia varietà di animali. Alcuni aggiungono anche piccole quantità di materia vegetale per simulare il consumo di contenuto di stomaco di animali da preda.

I supplementi non sono generalmente utilizzati in una dieta modello preda, anche se alcuni seguaci aggiungono olio di pesce alla dieta per compensare la ridotta quantità di acido grasso omega-3 nel bestiame allevato per cereali allevato in commercio. Questo problema può essere parzialmente mitigato usando carne nutrita con erba, che ha più del doppio del contenuto di omega 3 come carne nutrita con cereali.

Preparazione

A casa

A casa la preparazione di diete alimentari crude comporta l'uso di ingredienti genuini che possono essere facilmente accessibili dal proprietario. La principale critica della dieta cruda fatta in casa è che sono spesso formulati in base all'opinione piuttosto che alla ricerca scientifica.[15] La preparazione di diete crude può richiedere molto tempo e richiede la manipolazione della carne cruda.[16]

Esempi di teorie dietetiche fatte in casa includono: BARF, l'ultima dieta e la dieta Volhard.[15] Gli ingredienti inclusi dovrebbero imitare la dieta che un animale mangerebbe in natura come carne, ossa, verdure e carni di organi.[14] Supplementazione di vitamine, minerali, acidi grassi essenziali e probiotici sono spesso inclusi per fornire all'animale una dieta completa o offrire una varietà di benefici all'animale.[14]

Nella maggior parte delle diete fatte in casa per cani sono inclusi una varietà di ingredienti che possono includere:[14][17]

  • Carne cruda fresca (per la maggior parte carne magra, ad eccezione della carne di maiale per alcuni cani, la carne è la più usata)
  • Verdure come: zucca, zucca, verdure a foglia verde, carote, prezzemolo, ecc ...
  • Frattaglie come il fegato
  • Frutta come: mele, mirtilli, mirtilli, ecc ...
  • Scorte, zuppe, latte o acqua per l'aggiunta di umidità
  • Alcuni alimenti a base di cereali come: orzo, lino, ecc.
  • Alcuni supplementi
  • Per i cani: ossa non cotte nella dieta o permettere all'animale di giocare con le ossa crude come regalo

Si consiglia ai proprietari di animali domestici di tenere presente che le diete fatte in casa possono essere difficili da equilibrare correttamente e possono essere associate a una cattiva alimentazione. Un'adeguata ricerca e comprensione di quali nutrienti la dieta fatta in casa offre è fondamentale.[18] È anche importante riconoscere i bisogni nutrizionali dell'animale, che può cambiare determinati fattori come le fasi della vita, la razza e la salute generale.[18]

Commerciale

Dopo il 2007 Pet Food Recall, l'interesse per il cibo per animali domestici fatto in casa (sia cotto che crudo) è cresciuto enormemente. Di conseguenza, diversi produttori di alimenti per animali domestici ora offrono prodotti dietetici crudi congelati per i proprietari di animali domestici. Si stima che il mercato degli alimenti crudi per animali domestici sia di $ 169 milioni all'anno, meno dell'1% del totale delle vendite di alimenti per animali domestici in Nord America ($ 18 miliardi). La crescita è stimata al 23% annuo.[19]

Molti consumatori preferiscono diete commerciali crude rispetto a diete fatte in casa crude a causa della sua convenienza. La maggior parte delle diete commerciali sono formulate per soddisfare i requisiti di AAFCO Dog and Cat Food Nutrient Profiles.[15] Le diete sono formulate con l'intento di soddisfare i valori necessari per le diverse fasi della vita sia che si tratti di mantenimento per adulti, crescita, gestazione o allattamento.[15] Alcuni prodotti grezzi sono destinati ad essere utilizzati come alimenti supplementari solo perché non sono nutrizionalmente completi o bilanciati.[15] Diete commerciali crude sono solitamente confezionate e possono essere fresche, congelate o liofilizzate.[15] Le diete crude commerciali sono facili da gestire, includono istruzioni per l'alimentazione e consentono al proprietario di evitare di toccare carne cruda.[16] La maggior parte, ma non tutte, le diete crude commerciali includono tutti i nutrienti essenziali che l'animale richiede.[16]

Molte diete alimentari crude commercialmente vendute sono trattate mediante pastorizzazione ad alta pressione (HPP).[1] L'HPP sterilizza il cibo dai batteri patogeni e prolunga la durata di conservazione del prodotto.[1] Durante l'HPP, il cibo viene posto in una camera piena d'acqua e viene applicata una pressione intensa.[1] La pastorizzazione ad alta pressione è una tecnica di trasformazione alimentare approvata dall'USDA. Sebbene questo metodo aiuti a uccidere la maggior parte dei batteri, l'HPP non può distruggere tutti gli agenti patogeni.[1]

La Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato un documento che fornisce indicazioni per l'industria degli alimenti per animali domestici in fase di preparazione, etichettatura, stoccaggio e trasporto.[20]

supplementi

Quando si alimentano diete crude, considerare l'aggiunta di supplementi alla dieta degli animali può essere molto utile. Supplemento di aiuti nel fornire all'animale un'alimentazione di alta qualità, completa e ottimale.[21] Gli integratori possono anche essere utili per migliorare la salute di un animale, specialmente quando quell'animale ha problemi di salute specifici.[21] Alcune diete a base di cani crudi sono state trovate a basso contenuto di nutrienti come vitamina E, zinco e iodio, quindi perché l'integrazione può essere vantaggiosa.[22] Ci sono una varietà di integratori che possono essere somministrati e animali e l'opinione di un veterinario o di un nutrizionista può essere utile.[21]

Esempio di integratori vitaminici:

  • La vitamina E è un antiossidante che non è presente nella carne cruda. È acquisito dalle piante. La somministrazione di supplementi di vitamina E può giovare al cane, poiché si ritiene che riduca l'infiammazione e aiuti i cani in età avanzata con cognizione cerebrale.[23]

Esempio di integratori di acidi grassi:

  • Gli integratori di olio di pesce raggiungono il rapporto necessario per gli acidi grassi omega-3 e omega-6.[23] Gli acidi grassi omega-3 sono anti-infiammatori e quindi aiutano a migliorare l'aiuto del mantello, a ridurre l'infiammazione intestinale e altro ancora.[21][23]

Esempio di integratori minerali:

  • Lo zinco è essenziale per la manutenzione e potrebbero essere necessari integratori in alcune diete crude
  • Gli integratori di fuco vengono somministrati per aumentare lo iodio che l'animale ottiene.[24] Lo iodio è essenziale nella produzione di ormoni tiroidei.[24]

Esempio di integratori di probiotici:

  • FortiFlora è un integratore disponibile in commercio che aiuta a ridurre i problemi gastrointestinali oltre a sostenere la salute immunitaria.[23]
Un golden retriever che mangia il piede di un maiale crudo.

Equilibrio nutrizionale

Ulteriori informazioni: Pet food § Etichettatura e regolamento

L'equilibrio nutrizionale di una dieta cruda può variare notevolmente a seconda della formulazione della dieta. Alcuni sostenitori della dieta cruda preferiscono usare una varietà di ingredienti per fornire una dieta più equilibrata di una singola fonte di cibo. È possibile soddisfare tutti i requisiti nutrizionali che alimentano una dieta di cibi crudi, ma è essenziale sapere quali ingredienti sono inclusi nella dieta e come tutti contribuiscono a soddisfare i requisiti nutrizionali del cane.

La seguente tabella fornisce un elenco di potenziali ingredienti che possono contribuire a una dieta equilibrata e garantire che i requisiti nutrizionali di un cane siano soddisfatti:

Ingrediente nutriente vantaggio
Carne cruda
  • Fonte di aminoacidi essenziali.
Promuove la manutenzione muscolare.[25]
Salmone crudo
  • Fonte di proteine
  • Acidi grassi essenziali (ad esempio acidi grassi omega-3)
Antinfiammatorio.[21] Promuove la buona salute del mantello e la funzione immunitaria.[26]
Spinaci
  • Fonte di ferro
Utilizzato per molti processi metabolici, come il trasporto di ossigeno, il metabolismo energetico e la sintesi del DNA.[27]
Carote
  • Alto contenuto di beta-carotene e vitamina C.
Supporta la funzione immunitaria riducendo e riparando i danni causati dallo stress ossidativo[28]
Estratto di calendula
  • Fonte di vitamina E.
  • Antiossidante.[29]
Riduce e ripara i danni causati dallo stress ossidativo.[28]
Olio di cocco
  • Fonte di acidi grassi a catena media.
Migliora la pelle, il mantello e la salute cognitiva.[30]
Polpa di barbabietola
  • Buona fonte di fibre moderatamente fermentabili
Aumentare la salute del colon mediante la fermentazione in butirrato che viene utilizzato dagli enterociti per produrre energia e ottenere una crescita ottimale dei villi intestinali e un maggiore assorbimento.[31]

Problemi di deficienza

Secondo uno studio sulle diete crude fatte in casa, pochissimi proprietari seguono una ricetta, quindi, con conseguente rischio di squilibrio nutrizionale.[13]

In termini di vitamine, la presenza di avidina nelle uova crude può legarsi alla biotina e renderla non disponibile per l'assorbimento che può portare a una carenza.[32] Il pesce crudo ha un alto livello di attività della tiaminasi che può causare la rottura della tiamina e portare a una deficienza.[32] Il fegato, spesso usato nelle diete crude, è ricco di vitamina A. Elevate quantità di fegato possono causare tossicità da vitamina A, chiamata ipervitaminosi A.[33]

L'Associazione dei funzionari americani per il controllo dei mangimi (AAFCO) fornisce standard che guidano molte aziende commerciali di alimenti per animali domestici. Questo livello di supervisione non si verifica con il cibo fatto in casa e questo può predisporli a una varietà di carenze e squilibri. Uno studio ha analizzato il contenuto nutrizionale di tre diete fatte in casa (BARF, Ultimate e Volhard) e due diete commerciali alimentari crude (Steve's Real Food e Sojourner Farms) e lo ha confrontato con gli standard AAFCO, mostrando squilibri nutrizionali nelle diete fatte in casa.[34] Tre diete avevano rapporti inadeguati tra calcio e fosforo, che possono portare a iperparatiroidismo e osteodistrofia fibrosa nei cuccioli.[35] Inoltre, è stato dimostrato che le diete fatte in casa hanno carenze di vitamina D, importanti per la salute delle ossa facilitando l'assorbimento del calcio nell'intestino, che contribuisce allo stoccaggio delle ossa e della vitamina E, che migliora la funzione immunitaria generale riducendo lo stress ossidativo.[13] Lo stress ossidativo si verifica quando la formazione di radicali liberi, che è un processo naturale, eccede la capacità del corpo di distruggerli, con conseguente danno cellulare e infiammazione.[36] Gli antiossidanti migliorano il processo di distruzione scavando i radicali liberi.[28] Molti macro-minerali erano anche sottospecificati come lo zinco, il potassio e il sodio nella dieta dei cuccioli fatti in casa.[13] Un altro studio ha analizzato 95 diete BARF fatte in casa e ha trovato che il 60% di queste diete aveva uno squilibrio in uno o in una combinazione di calcio, fosforo, vitamina D, iodio, zinco, rame e vitamina A.[37]

Un altro problema con le diete crude è la non inclusione delle fonti di carboidrati, a causa del malinteso comune che i cani non possano digerire l'amido. Secondo un articolo pubblicato su Nature, i cani hanno acquisito la capacità di digerire l'amido e possono essere utilizzati come fonte di energia facilmente reperibile.

Alimentazione cruda

Miti sull'alimentazione grezza

Mito: ALLEVAMENTI E PICCOLI CANI NON POSSONO MANGIARE UNA DIETA DI OSSA CRUDA.

Questo è completamente falso! Di tutti i cani che hanno bisogno di una dieta cruda, razze giocattolo e cani di piccola taglia (compresi i cani brachiocefalici come i carlini) sono i cani che forse ne hanno più bisogno! I denti dei cani di piccola taglia sono drasticamente sovraffollati nella loro mascella, rendendoli più inclini a gravi malattie parodontali (e questa è una conoscenza comune tra i veterinari). I loro denti sono impacchettati in una piccola mascella, lasciando pochissimo spazio tra loro e fornendo un sacco di posti per batteri e placca per svilupparsi e crescere. La malattia parodontale può quindi svilupparsi molto rapidamente, fornendo ai batteri nocivi in ​​bocca un accesso immediato al resto del corpo dell'animale. Ricorda, la malattia parodontale è più che solo l'alito cattivo. La malattia parodontale può causare danni sistemici, in particolare a organi importanti come i reni e il cuore. Se hai bisogno di un promemoria pittorico della cattiveria della malattia parodontale e dell'accumulo di placca, visita questa pagina qui.

Certo, anni di allevamento selettivo hanno portato alla riduzione delle dimensioni ridotte dei cani di piccola taglia e all'aumentata necessità degli effetti di pulizia dei denti delle ossa carnose crude. Ma l'allevamento intensivo per le dimensioni più piccole e le variazioni fenotipiche come lunghezza del mantello, colore e portamento dell'orecchio non ha modificato i bisogni fisiologici dei cani. Un piccolo cane è ancora un animale carnivoro e ha la dentatura, l'anatomia e la fisiologia per dimostrarlo. Cani di piccola taglia e cani giocattolo POSSONO essere alimentati con successo da una dieta cruda, come dimostra il numero di allevatori di cani di piccola taglia e proprietari che nutrono una dieta di ossa di carne crude e di una preda intera. La chiave per alimentare con successo un piccolo cane è selezionare cibo di dimensioni adeguate. Proprio come non si dovrebbe alimentare un'ala di gallina dinky a un Rottweiler, non si dovrebbero alimentare enormi lastre di costolette di manzo a un Papillon o un Chihuahua e aspettarsi che mangino l'intera lastra in una sola seduta. I cani di piccola taglia (e le razze giocattolo) prosperano su cibi come quarti di pollo, petti di pollo con osso, galline intere, quaglie intere, anatre intere, conigli, costolette di maiale, colli di maiale, agnello, manzo, fegato, cuore e altri organi. Qui possono essere inclusi anche pesci e topi o ratti.

C'è ancora una regola empirica primaria quando si alimentano cani di piccola taglia e razze di giocattoli, e cioè a nutrire in grande! Un cane piccolo non ha bisogno di cibo piccolo quando si tratta di diete crude. Ciò significa allontanarsi da colli e ali di pollo; questi sono troppo piccoli e sono troppo facili per il cane (sì, anche un cane giocattolo!) per tentare di ingoiare tutto, il che si traduce in soffocamento o soffocamento (risposte naturali, ma spaventose da vedere!). Uno dei tratti di personalità accattivante di molti cani di piccola taglia è che pensano e agiscono come se fossero molto più grandi di quanto siano in realtà. Questo vale anche per l'alimentazione. Un chihuahua dalle dimensioni ridotte pensa ancora che sia un enorme cane simile a un lupo quando individua quell'osso carnoso crudo. Il comportamento è radicato e il desiderio di strappare, strappare, masticare, inghiottire e deglutire (a volte con enfasi su inghiottire e deglutire, soprattutto se il cane è stato nutrito con cibo commerciale prima) dovrebbe essere ancora molto forte. Quindi sbarazzati dell'ala e del collo di pollo solitario; nutrite solo quelli se, e SOLO SE, sono attaccati a metà di un seno, metà di un pollo o un uccello intero.

Un motivo in più per nutrire alimenti di grandi dimensioni è anche uno dei motivi principali per l'alimentazione cruda: mantenere quei denti puliti e sani, che a loro volta manterranno il cane sano prevenendo la brutta "malattia della bocca" da sviluppare e colpire gli organi interni. Quei cagnolini hanno bisogno di masticare, strappare e "usare il filo interdentale" come i cani di grossa taglia, e molti sostengono che hanno bisogno di PIU 'di cani di grossa taglia per la loro dimensione della bocca unica. Per mantenere sani i denti e le gengive, i cagnolini hanno bisogno di divertirsi a masticare e sminuzzare il cibo; naturalmente, il modo più semplice per farlo è nutrire grandi pezzi che li metteranno alla prova e richiedono un allenamento.

Quindi lancia il Pug un quarto di pollo. Lascia che Shi Tzu e Lhasa Apso lavorino su un collo di maiale. Evita la tentazione di tagliare il cibo in pezzi più piccoli; ricorda, più piccolo NON è buono, perché i pezzi più piccoli aumentano la probabilità che il cane deglutisca e poi soffochi il cibo. Attaccati con i pezzi grossi e il tuo cane imparerà a masticare il cibo molto velocemente. Se devi iniziare con carni senz'ossa all'inizio per far abituare il tuo cane al gusto e alla consistenza del cibo crudo, fallo prima. Una volta che mangiano con gusto il loro pasto sostanzioso, aggiungi un pasto ossuto e lascia che sia il cane a capirlo. Se i cani sono schizzinosi, prendi il osso carnoso crudo dopo 15 minuti e riponilo per dopo. Offritelo di nuovo alla prossima poppata o al giorno successivo. Un po 'di duro amore (supponendo che il cane non abbia problemi di salute o bisogni speciali che lo richiedono per mangiare almeno una volta al giorno) potrebbe essere necessario per incoraggiare il cane a usare i suoi denti, ma ne varrà la pena!

Le razze e i cani di piccola taglia possono essere alimentati in modo simile agli altri cani. Iniziare a nutrire circa il 2% del loro peso corporeo ideale per adulti del 3% se il cane è molto attivo e ha un metabolismo veloce. Quindi, se hai un cane di 18 libbre, ti darai da mangiare solo tra 1/4 e 1/2-lb di osso di carne al GIORNO per iniziare. Se hai solo un cane da 3 o 4 chili, devi selezionare il cibo con attenzione e affidarti al test "touch / look" per assicurarti che il tuo cane non stia ingrassando troppo o sia troppo magro. Monitora da vicino il peso del tuo cane; se inizia a sembrare un po 'grassa, riduci la quantità di cibo. Se inizia a sembrare troppo magra, aumenta la quantità di cibo. La maggior parte dei cani può gestire un pasto al giorno; a meno che il tuo cane non abbia una ragione medica per mangiare più volte al giorno (o sia così piccolo da doverlo mangiare spesso, o sia ancora un cucciolo), inizia a dare da mangiare al cane una volta al giorno. Questo ti consentirà di nutrire grandi pasti di sostanziose ossa carnose.Se stai alimentando un pasto veramente grande (come una lastra di costolette di maiale), lascia che il cane mangi quanto ne ha bisogno per il giorno e poi raccogli il cibo e lo metti in frigo per il giorno successivo. Per i cani che sono solo pochi chili, questo 'mangia fino a quando non sei pieno (o, se il tuo cane non ha un buon meccanismo' smetti di mangiare ',' mangia fino a quando non ti dico che sei pieno ') e poi raccogli i resti per il metodo successivo potrebbe funzionare meglio. Se il tuo cane deve mangiare più di una volta al giorno, puoi dar da mangiare a un organo a base di carne o uova al mattino e poi fornire un sostanziale osso di carne crudo per cena. Oppure puoi tagliare un po 'della carne della coscia da un quarto di coscia di pollo, dar da mangiare per uno spuntino mattutino e poi nutrire il resto del quarto della gamba di sera.

Dopo aver introdotto una fonte proteica al cane, assicurarsi di iniziare lentamente ad aggiungere carne di organo. I cani di piccola taglia dovrebbero avere altrettanta varietà nella loro dieta come cani di grossa taglia. Mentre la dieta del tuo cane si dirama in diverse fonti proteiche, puoi iniziare a sperimentare con diverse ossa di carne crude per sfidare il tuo cane e dargli un buon allenamento masticatorio. Tuttavia, stai lontano da quelle ossa grandi e dense! Le articolazioni di manzo, i femori di manzo, ecc. Possono facilmente intaccare i denti di un cane e non avere un posto in una dieta cruda adatta alla specie. Attaccare le ossa MEATY dove l'osso è almeno parzialmente commestibile. Per ulteriori informazioni sulle specifiche di alimentazione di una dieta cruda, visita la pagina Feed Raw. Per informazioni sul passaggio a una dieta non elaborata, visita la pagina Passaggio a Raw.

INCONTRA RILEY


Ti presento Riley

Riley è un Cairn Terrier da 18 chili. La sua proprietaria, Cristina, mi ha gentilmente permesso di usare le sue foto per mostrare un piccolo cane con le sue ossa carnose.




Riley mangia un arrosto di maiale arrosto


Riley mangia una gallina intera


Riley che lavora su una gamba di capra



4.6
5
11
4
5
3
2
2
3
1
0