Ecco esattamente quanta acqua dovresti bere ogni giorno

Probabilmente hai sentito che dovresti bere almeno otto bicchieri d'acqua da 8 once al giorno. È quasi sufficiente per riempire una bottiglia da 2 litri, che anche i più diligenti bevitori di acqua potrebbero trovare scoraggianti. Ma il classico consiglio non è il fine-tutto-tutto del consumo di acqua. In effetti, è piuttosto fuorviante.

"I requisiti dei fluidi variano da individuo a individuo in base all'età, al sesso, al livello di attività e persino dove si vive", afferma Jessica Fishman Levinson, M.S., R.D., C.D.N., fondatrice della società di consulenza nutrizionale Nutritioulicious. Le tue esigenze di liquidi personali possono variare anche ogni giorno, a seconda delle altre cose che stai facendo, mangiando e bevendo.

L'Istituto di medicina raccomanda che le donne ottengano 2,7 litri, ovvero 11 tazze di acqua al giorno. Nota, non dicono che è necessario bere 11 tazze di acqua al giorno. Ciò include tutte le fonti di acqua, da un semplice bicchiere di rubinetto, a una tazza di caffè, al contenuto di acqua degli alimenti che mangi (che, secondo le stime dell'IOM, costituisce circa un quinto del consumo giornaliero di liquidi). Se ascolti il ​​tuo corpo, bevi quando hai sete, mangia quando sei affamato: è probabile che otterrai ciò di cui hai bisogno, o piuttosto vicino. Quindi smetti di sudare gli otto bicchieri al giorno e pensa invece in questo modo:

Tutti i liquidi contano per l'assunzione giornaliera, non solo per il vecchio H20.

Secondo la Mayo Clinic, il punto di riferimento dovrebbe davvero dire "otto bicchieri da 8 once di fluido"Non acqua, perché bere cose come latte, tè e succo contribuisce al totale." Buone opzioni per l'idratazione senza aggiunta di calorie sono acque infuse con frutta ed erbe, tè non zuccherato e acqua frizzante ", afferma Levinson.

Così fa l'acqua che ottieni dagli alimenti che mangi.

"Il tuo corpo assorbe l'acqua negli alimenti proprio come farebbe con i liquidi", dice Levinson. Molti frutti e verdure hanno un alto contenuto di acqua. Alcune buone opzioni: anguria (duh), cetrioli, lattuga, sedano, pomodori, fragole, arance e pompelmo. Persino la zuppa, la gelatina e gli schiocchi di ghiaccio contano come liquidi.

Il rovescio della medaglia, alcuni cibi e bevande possono aumentare la quantità di acqua necessaria.

"Gli alimenti con un effetto diuretico, come l'alcol e gli asparagi, possono causare l'eliminazione di più acqua, quindi potresti aver bisogno di più", afferma Levinson. Se mangi cibi ad alto contenuto di sodio, il tuo corpo probabilmente manterrà più acqua, lasciandoti più sete. Bere più liquidi aiuterà a diluire il sistema e a fare in modo che i liquidi si muovano regolarmente di nuovo.

Dal momento che non stai sempre tenendo traccia di queste "subdole" fonti di liquidi, il modo migliore per valutare l'assunzione è il modo in cui il tuo corpo si sente.

Se hai sete, il tuo corpo ti sta dicendo che hai bisogno di più acqua. "Potresti già essere disidratato", dice Levinson. Un altro buon modo per determinare lo stato dei liquidi è dare un'occhiata al bagno dopo aver fatto pipì. "Se la tua urina è di un giallo chiaro, probabilmente stai ricevendo abbastanza liquidi, se è buio o ha un forte odore, probabilmente hai bisogno di più acqua".

Alcuni dei segni di disidratazione sono abbastanza evidenti, ma altri non lo sono.

Se hai sete, dovresti bere. Questo è un gioco da ragazzi. Ma lo sapevi che la fame può anche essere un segno di sete? Gli indizi della sete e della fame provengono dalla stessa parte del cervello, quindi è facile confondere i due. Se ti senti affamato anche quando sai di aver mangiato abbastanza, ci sono buone probabilità che il tuo corpo ti stia dicendo che ha bisogno di acqua, non di cibo.

Quando il tuo corpo implorava l'idratazione, il bisogno può manifestarsi in vari segni di secchezza, tra cui bocca secca, labbra screpolate, pelle secca e mancanza di lacrime. Potresti anche ritrovarti con un mal di testa. I medici non sono del tutto sicuri del perché, ma pensano che potrebbe essere perché, quando i livelli di idratazione diminuiscono, aumenta anche il volume del sangue, che può ridurre l'apporto di ossigeno al cervello.

Anche i tuoi muscoli possono essere colpiti. Crampi, spasmi muscolari e, in generale, sensazione di debolezza o affaticamento possono essere tutti segni di disidratazione.

In effetti, alcuni segni di disidratazione sembrano totalmente estranei all'assunzione di liquidi.

Avere l'alitosi può essere una mancia che è necessario sorseggiare un po 'd'acqua. Questo vale per la bocca secca: la saliva ha proprietà battericanti; quando i livelli di saliva diminuiscono, aumenta anche la capacità della bocca di combattere i germi che causano cattivi odori.

Battito cardiaco accelerato o respiro, occhi infossati, febbre, confusione o delirio possono essere tutti segni di grave disidratazione. Se hai questi sintomi, consulta un medico.

Non hai bisogno di ossessionarti nel colpire un determinato numero di tazze / litri / litri / bottiglie d'acqua ogni giorno, ma può essere utile prendere l'abitudine di bere più regolarmente durante il giorno.

Per essere sicuro di essere idratato, tieni una bottiglia d'acqua ricaricabile tutto il giorno in modo da poterla sorseggiare costantemente quando vuoi. Per ulteriori suggerimenti, consulta questi 12 modi semplici per bere più acqua ogni giorno.

È anche importante fare uno sforzo consapevole per bere di più ogni volta che ti senti sudato.

Insieme al cibo, l'acqua è il carburante che alimenta i tuoi allenamenti. Mentre sudi, stai letteralmente perdendo acqua, e devi rifornirti man mano che procedi. Cerca di bere una o due tazze d'acqua prima di allenarti e di sorseggiare da una a una tazza d'acqua ogni 15 minuti mentre ti alleni. Se stai sudando davvero, o se sei fuori nel calore, potresti aver bisogno di più: ascolta il tuo corpo.

Ma tieni presente che è possibile fare un eccesso di idratazione, specialmente durante le attività di resistenza, come correre una maratona.

Marc Leavey, M.D., un internista presso il Mercy Medical Center di Baltimora, in precedenza ha dichiarato a SELF: "Ci sono una sparpagliata di casi [di sovraidratazione] osservati tra atleti, corridori e coloro che si esercitano e cercano di consumare acqua extra". L'iperidratazione può causare una condizione nota come iponatremia, che si verifica quando i livelli di sodio nel sangue diventano insolitamente bassi, portando le cellule a diventare impregnate d'acqua. I segni includono sentirsi nauseati, confusi, malandati e irritabili. L'iperidratazione può anche causare convulsioni e metterti in coma se non viene catturato in tempo.

Ti potrebbe piacere anche: Quanta acqua dovresti bere ogni giorno?

4.3
5
11
4
4
3
1
2
1
1
0