Quali verdure dovrebbero evitare le persone che soffrono di gotta?

L'acido urico, un sottoprodotto creato quando il corpo distrugge composti chiamati purine durante la digestione, può accumularsi nel corpo, formando cristalli dolorosi tra le articolazioni. Questa condizione, nota come gotta, è più probabile che si verifichi negli uomini sopra i 40 anni, persone con alti trigliceridi o sindrome metabolica, quelli con una storia familiare della condizione o persone che bevono troppo alcol. Sebbene la dieta non causi la gotta, ciò che si mangia può fare la differenza nella gravità dei sintomi.

Video del giorno

Anche se alcune verdure contengono purine, che sono scomposte in acido urico nel corpo, mangiare verdure ricche di purine potrebbe non peggiorare i sintomi, secondo uno studio pubblicato su "PLoS One" nel 2012. Dei cibi ricchi di purine, solo carne, non pesce o verdure, aumento dei livelli ematici di acido urico in questo studio. Ciò significa che le persone che soffrono di gotta potrebbero non ottenere alcun beneficio dal limitare o evitare le verdure ricche di purine, anche se i medici spesso consigliano questa pratica.

Le verdure non tendono ad avere un contenuto di purina molto alto, ma alcune sono moderatamente alte nelle purine. Questi includono asparagi, funghi, cavolfiori e spinaci, così come fagioli e lenticchie secche. Drugs.com consiglia di non assumere più di 1 tazza al giorno di fagioli e lenticchie e non più di 1/2 tazza ogni giorno delle altre verdure ricche di purine, se si soffre di gotta.

Il Centro medico dell'Università del Maryland raccomanda che le persone con la gotta limitino anche la quantità di vegetali contenenti ossalati. Fino al 25 percento delle persone con gotta sviluppa anche calcoli renali e limitando queste verdure può aiutare a limitare il rischio di alcuni tipi di calcoli renali. L'eccesso di ossalato è uno dei composti più comuni che provoca calcoli renali. Le verdure che contengono ossalati includono gombo, porri, barbabietole, patate dolci, bietole, bietole, soia e lenticchie.

Le persone con la gotta non dovrebbero limitare la quantità totale di verdure che mangiano, ma potrebbero voler provare a scegliere verdure che non siano fonti di ossalati o purine per vedere se i loro sintomi migliorano. Altri alimenti potrebbero avere un ruolo più importante. Ad esempio, le bevande zuccherate con zucchero possono aumentare i sintomi della gotta, mentre i prodotti caseari possono ridurre questi sintomi, secondo lo studio "PLoS One" del 2012. Il Centro medico dell'Università del Maryland raccomanda inoltre di evitare l'alcol, bere molta acqua, limitare i cibi trasformati e raffinati e mangiare più cibi ricchi di antiossidanti e fibre.

LiveStrong Calorie Tracker

Perdere peso. Mi sento benissimo!Cambia la tua vita con MyPlate da LIVEFORTE.COM