Conosci i tuoi archivi di grassi - The Weston A. Price Foundation

Il burro è meglio per il tuo cervello!
Sì, il burro fornisce al cervello i nutrienti di cui ha bisogno:

  • Colesterolo: la più alta concentrazione di colesterolo si verifica nel cervello, dove svolge un ruolo particolarmente importante nella formazione della memoria. Gli anziani con i livelli di colesterolo più alti hanno la migliore funzione di memoria. Anche il colesterolo gioca un ruolo importante nella regolazione dei livelli di serotonina nel cervello - i bassi livelli di colesterolo sono associati alla depressione, al comportamento antisociale e persino al suicidio.
  • Grassi saturi: il cervello contiene alti livelli di grassi saturi, sia nelle membrane cellulari che nei mitocondri. I grassi saturi sono stabili e non creano danni nel cervello come fanno i grassi polinsaturi.
  • Acido arachidonico: l'undici percento del tuo cervello è composto da acido arachidonico (AA), un tipo di acidi grassi omega-6 che si trovano esclusivamente nei grassi animali come il burro. Una fornitura di AA è fondamentale per lo sviluppo neurologico nel bambino.
  • La vitamina A svolge un ruolo chiave nella visione e in tutte le percezioni sensoriali. Il burro è un'ottima fonte di vitamina A.
  • La vitamina D è fondamentale per la funzione neurologica e la protezione contro la depressione. Il burro fornisce vitamina D.
  • La vitamina K supporta la funzione neurologica e l'apprendimento. Il burro fornisce vitamina K.
  • Il DHA è un acido grasso omega-3 particolarmente concentrato nel cervello. Il pesce è una buona fonte, ma il burro lo fornisce anche.
  • La colina è fondamentale per la formazione delle cellule gliali. Il burro è una fonte eccellente.

I sostituti del burro come la margarina e gli spread non forniscono questi nutrienti critici (sebbene molte marche abbiano aggiunto vitamine A e D); Inoltre, questi prodotti industriali contengono olii rancidi che possono davvero danneggiare il cervello e interferire con la capacità di apprendimento nei bambini in crescita.

4.4
5
15
4
1
3
3
2
2
1
0