Uova e colesterolo: quante uova riesci a mangiare in tutta sicurezza?

Le uova sono tra i cibi più nutrienti del pianeta.

Immagina ... un uovo intero contiene tutti i nutrienti necessari per trasformare una singola cellula in un pollo intero.

Tuttavia, le uova hanno una cattiva reputazione perché i tuorli sono ricchi di colesterolo.

Infatti, un singolo uovo di medie dimensioni contiene 186 mg di colesterolo, che rappresenta il 62% dell'apporto giornaliero raccomandato.

La gente credeva che se si mangiava il colesterolo, che avrebbe aumentato il colesterolo nel sangue e contribuire alle malattie cardiache.

Ma si scopre che non è così semplice. Più mangi di colesterolo, meno il tuo corpo produce invece.

Lasciami spiegare come funziona ...

Quante uova dovresti mangiare

Il colesterolo è spesso visto come una parola negativa.

Quando lo sentiamo, iniziamo automaticamente a pensare a farmaci, attacchi di cuore e morte prematura.

Ma la verità è che il colesterolo è una parte molto importante del corpo. È una molecola strutturale che è una parte essenziale di ogni singola membrana cellulare.

Viene anche usato per produrre steroidi come il testosterone, l'estrogeno e il cortisolo.

Senza colesterolo, non esisteremmo nemmeno.

Dato quanto sia incredibilmente importante il colesterolo, il corpo ha sviluppato modi elaborati per garantire che ne abbiamo sempre abbastanza disponibili.

Perché ottenere il colesterolo dalla dieta non è sempre un'opzione, il fegato produce effettivamente il colesterolo.

Ma quando mangiamo molti cibi ricchi di colesterolo, il fegato inizia a produrre meno (1, 2).

Quindi la quantità totale di colesterolo nel corpo cambia solo pochissimo (se non del tutto), viene solo dalla dieta anziché dal fegato (3, 4).

Bottom Line: il fegato produce grandi quantità di colesterolo. Quando mangiamo molte uova (ad alto contenuto di colesterolo), il fegato produce meno invece.

Per molti decenni, è stato consigliato alle persone di limitare il loro consumo di uova, o almeno di tuorli d'uovo (il bianco è per lo più proteico e povero di colesterolo).

Le raccomandazioni comuni includono un massimo di 2-6 tuorli a settimana. Tuttavia, non c'è davvero molto supporto scientifico per queste limitazioni (5).

Fortunatamente, abbiamo un numero di studi eccellenti che possono mettere le nostre menti a proprio agio.

In questi studi, le persone sono divise in due gruppi ... un gruppo mangia diverse (1-3) uova intere al giorno, l'altro gruppo invece mangia qualcos'altro (come i sostituti delle uova). Quindi i ricercatori seguono le persone per un numero di settimane / mesi.

Questi studi dimostrano che:

  • In quasi tutti i casi, il colesterolo HDL (il "buono") sale (6, 7, 8).
  • I livelli di colesterolo totale e LDL di solito non cambiano, ma a volte aumentano leggermente (9, 10, 11, 12).
  • Mangiare uova arricchite di Omega-3 può ridurre i trigliceridi nel sangue, un altro importante fattore di rischio (13, 14).
  • I livelli ematici di antiossidanti carotenoidi come la luteina e la zeaxantina aumentano significativamente (15, 16, 17).

Sembra che la risposta al consumo di uova intere dipenda dall'individuo.

Nel 70% delle persone, non ha alcun effetto sul colesterolo totale o LDL. Tuttavia, nel 30% delle persone (definite "iper responder"), questi numeri aumentano leggermente (18).

Detto questo, non penso che questo sia un problema. Gli studi dimostrano che le uova cambiano le particelle LDL da LDL piccole e dense a LDL grandi (19, 20).

Le persone che hanno particelle LDL prevalentemente grandi hanno un rischio più basso di malattie cardiache. Quindi, anche se le uova causano lievi aumenti dei livelli di colesterolo totale e LDL, questo non è motivo di preoccupazione (21, 22, 23).

La scienza è chiara: fino a 3 uova intere al giorno sono perfettamente sicure per le persone sane che cercano di rimanere in salute.

Bottom Line: le uova aumentano costantemente il colesterolo HDL (il "buono"). Per il 70% delle persone, non vi è alcun aumento del colesterolo totale o LDL. In alcune persone potrebbe esserci un lieve aumento di un sottotipo benigno di LDL.

Molti studi hanno esaminato il consumo di uova e il rischio di malattie cardiache.

Tutti questi studi sono i cosiddetti studi osservazionali. In studi come questi, grandi gruppi di persone vengono seguiti per molti anni.

Quindi i ricercatori usano metodi statistici per capire se certe abitudini (come la dieta, il fumo o l'esercizio fisico) sono collegate a un rischio ridotto o aumentato di alcune malattie.

Questi studi, alcuni dei quali comprendono centinaia di migliaia di persone, mostrano costantemente che le persone che mangiano uova intere non hanno più probabilità di sviluppare malattie cardiache. Alcuni studi mostrano anche un rischio ridotto di ictus (24, 25, 26).

Tuttavia ... una cosa che vale la pena notare, è che questi studi dimostrano che i diabetici che mangiano le uova sono ad aumentato rischio di malattie cardiache (27).

Non è noto se le uova stiano causando l'aumento del rischio nei diabetici. Questi tipi di studi possono solo mostrare una correlazione ed è possibile che i diabetici che mangiano le uova siano, in media, meno attenti alla salute rispetto a quelli che non lo fanno.

Questo può anche dipendere dal resto della dieta. Con una dieta a basso contenuto di carboidrati (di gran lunga la migliore dieta per i diabetici), le uova portano a miglioramenti nei fattori di rischio di malattie cardiache (28, 29).

Bottom Line: Molti studi osservazionali mostrano che le persone che mangiano le uova non hanno un aumentato rischio di malattie cardiache, ma alcuni degli studi mostrano un aumento del rischio nei diabetici.

Non dimentichiamo che le uova sono qualcosa di più del solo colesterolo ... sono anche cariche di sostanze nutritive e hanno altri notevoli benefici:

  • Sono ricchi di luteina e zeaxantina, antiossidanti che riducono il rischio di malattie degli occhi come la degenerazione maculare e la cataratta (30, 31).
  • Sono molto ricchi di colina, un nutriente per il cervello che manca a oltre il 90% delle persone (32).
  • Sono proteine ​​animali di alta qualità, che hanno molti vantaggi, tra cui un aumento della massa muscolare e una migliore salute delle ossa (33, 34).
  • Gli studi dimostrano che le uova aumentano la sazietà e aiutano a perdere peso (35, 36).

Anche le uova sono incredibili e incredibilmente facili da preparare.

Quindi, anche se le uova IF dovessero avere lievi effetti avversi sul colesterolo nel sangue (che non lo fanno), i benefici del consumo sarebbero ancora di gran lunga superiori ai negativi.

Bottom Line: le uova sono tra i cibi più nutrienti del pianeta. Contengono importanti nutrienti cerebrali e potenti antiossidanti che possono proteggere gli occhi.

Sfortunatamente, non abbiamo studi in cui le persone siano nutrite più di 3 uova al giorno.

È possibile (anche se improbabile) che mangiare più di quello potrebbe avere un effetto negativo sulla salute. Mangiare più di 3 è territorio inesplorato, per così dire.

Tuttavia ... ho trovato un caso di studio interessante (uno studio con un solo individuo). Era un uomo di 88 anni che consumava 25 uova al giorno.

Aveva livelli normali di colesterolo ed era in ottima salute (37).

Certo, uno studio su uno non prova nulla, ma è comunque interessante.

È anche importante tenere a mente che non tutte le uova sono uguali. La maggior parte delle uova al supermercato proviene da polli allevati nelle fabbriche e alimentati con mangimi a base di cereali.

Le uova più sane sono uova arricchite di Omega-3, o uova di galline allevate al pascolo. Queste uova sono molto più elevate negli Omega-3 e importanti vitamine liposolubili (38, 39).

Nel complesso, mangiare uova è perfettamente sicuro, anche se stai mangiando fino a 3 uova intere al giorno.

Io personalmente mangio 3-6 uova intere al giorno (circa 30-40 a settimana) e la mia salute non è mai stata migliore.

Data l'incredibile gamma di nutrienti e i potenti benefici per la salute, le uova di qualità potrebbero essere il cibo più salutare del pianeta.

Uova e colesterolo: quante uova riesci a mangiare in tutta sicurezza?

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti piace mangiare uova, potresti preoccuparti di danneggiare il tuo cuore. Non stressare. Se sei sano, puoi mangiare uova senza sensi di colpa. Ma quanti e quanto spesso?

Nutrizionalmente, le uova hanno molto da offrire. Con circa 70 calorie in un grande uovo, sono un'ottima fonte di proteine ​​che aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e fornisce struttura al corpo. La proteina dell'uovo è anche di alta qualità, fornendo tutti gli aminoacidi essenziali.

Apr.01.201501:54

I tuorli contengono anche antiossidanti che possono ridurre il rischio di degenerazione maculare legata all'età e di cataratta e proteggere da malattie cardiache, infarto e alcuni tipi di cancro. Un grande uovo è anche un'ottima fonte di selenio, un minerale antiossidante che combatte il danno cellulare causato dai radicali liberi e supporta la tiroide e la funzione immunitaria e la riboflavina, una vitamina B che aiuta a trasformare i carboidrati in energia e la vitamina D, importante per le ossa forti e denti.

CORRELATI: Come rendere perfette le uova alla diavola in 9 semplici passaggi

Tutto bene. Quindi un uovo al giorno va bene?

La scienza non è del tutto chiara.

Uno studio del 2016 pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition ha rilevato che mangiare un uovo al giorno non era associato a un aumento dei rischi cardiaci. Questo è in cima a uno studio del 2003 pubblicato sul British Medical Journal, che monitorava 115.000 adulti per 14 anni: i ricercatori hanno scoperto che mangiare un uovo ogni giorno non era associato ad un aumentato rischio di malattia coronarica e ictus.

Le uova possono anche riempirti e possono anche aiutarti a mangiare di meno.

CORRELATI: 4 hack di uova brillanti che accelereranno le vostre mattine

In uno studio pubblicato nel 2013 sull'European Journal of Nutrition, 30 uomini sani sono stati assegnati in modo casuale a mangiare una delle tre uova-colazione su pane tostato, cereali con latte e pane tostato o un croissant e succo d'arancia - in tre occasioni separate, ciascuna separata da una settimana. I soggetti si sentivano più pieni e meno affamati e avevano meno voglia di mangiare dopo la colazione dell'uovo rispetto alle altre colazioni. Hanno anche mangiato meno a pranzo ea cena dopo aver fatto la colazione all'uovo in contrasto con le altre colazioni.