L'approccio al peso di Ballet è una brutta tragedia


Il Kirov Ballet, dove uno dei soggetti del documentario ora balla, esegue Swan Lake

Secondo David Kinsella, il regista di un nuovo documentario innovativo, A Beautiful Tragedy, se volessi fare il ballerino in Russia, dovrei pesare 39kg (6 stone, 1lb). Sono 5ft 5in. Questo mi darebbe un indice di massa corporea clinicamente emaciato di 14,1 - un peso che mi atterrerebbe probabilmente in ospedale nel Regno Unito. In uno scambio di e-mail con David, mi disse che per ottenere il mio "peso da balletto russo ideale" (in chilogrammi) dovevo prendere la mia altezza in centimetri e sottrarre 127. Quando gli chiesi come lo sapeva, esplose: "TUTTI sanno questo in Balletto russo. "

Per mettere questo in prospettiva, la ventunenne Ana Carolina Reston, uno dei modelli anoressici al centro del dibattito sulle dimensioni zero, è morta nel novembre 2006 con un IMC di 13,5 e nello stesso anno gli organizzatori della Settimana della moda di Madrid modelli vietati con un BMI inferiore a 18, considerandoli troppo sottili per librarsi sui tacchi alti, figuriamoci ballare un balletto in tre atti.

David è determinato a dimostrare quanto danno questo peso ideale infligge ai giovani ballerini russi. Il suo film di 52 minuti segue la storia del quindicenne Oksana Skorik, uno studente di eccezionale talento alla Perm State Ballet School che soffre di anoressia. All'età di appena un mese, sua madre l'aveva fatta mettere a cavalcioni incrociate. Alle cinque è stata letteralmente "data" alla scuola di danza (anche se sua madre ha tentato di consegnarla quando aveva quattro anni - le mamme di balletto britannico non hanno niente su questa donna). Questa pressione materna, quando combinata con il filmato di ragazze che vengono inutilmente gridate dagli insegnanti per essere pigre, grasse, brutte e inutili, va ben oltre spiegando l'anoressia di Oksana. Per lei, come per molte delle ragazze, questi commenti buttati via sono durevolmente interiorizzati. Anche se alla fine del film Oksana afferma di essere sopra la malattia, David mi dice che "anche oggi si definisce grassa a 173 centimetri e 45 chilogrammi". Ora balla con il Kirov Ballet.

Il racconto di Oksana è abbastanza straziante, ma ancora più inquietante per me sono gli spari delle ragazzine nude che vengono tirate in giro durante le loro audizioni per testare la loro flessibilità, e la candida confessione del Sucha di nove anni: "Voglio dimagrire, ma non sta funzionando. " In Gran Bretagna siamo continuamente scioccati nel trovare bambini piccoli interessati al loro peso, ma qui queste preoccupazioni sembrano essere la norma - anche tra gli studenti più giovani. Mi rattrista pensare che la storia di Oksanna sarà senza dubbio ripetuta e che queste ragazze continueranno a sacrificare la loro salute per un'idea distorta della bellezza della danza.

Mentre i media continuano a discutere la prevalenza di modelli macilenti, un'altra cultura a dimensione zero continua silenziosamente dietro le tende di velluto. E non è solo in Russia. Basta guardare le fotografie dei ballerini nelle aziende di tutto il mondo per vedere che il problema dei disordini alimentari è profondamente radicato.

I direttori delle scuole e delle società di balletto, come le agenzie di modelle e i progettisti, ora sono più esperti in ciò che dovrebbero dire di fronte al problema, ma questo non significa che il problema sia andato via. Un sacco di giovanissime ragazze inglesi aspirano ad essere ballerine. Dovremmo essere preoccupati, sia con i modelli di ruolo offerti all'interno della cultura del balletto, sia con la cultura stessa. Come i bambini raccolgono il cibo come sostengono i loro genitori, i ballerini anoressici di balletto aspettano tranquillamente di essere notati. Aspetto con impazienza con loro.

4.6
5
15
4
5
3
3
2
3
1
1