Come perdere peso senza tagliare i carboidrati

cena con paniniFlickr / Wally Gobetz
Se hai mai provato e fallito nel seguire l'ultima moda (chi vuole tagliare i carboidrati ?!), ecco alcune buone notizie: ci può essere un modo molto semplice per tagliare le voglie e mantenere il corpo più pieno più a lungo.

E la parte migliore è che non comporta un solo cambiamento di ciò che mangi. Tutto quello che devi cambiare è l'ordine in cui lo mangi.

Invece di iniziare il pasto con il pane (ti stiamo guardando, i fan del grissino di Olive Garden), salva gli involtini per la fine del pasto.

Questo è il parere degli esperti dell'obesità del Weill-Cornell Medical College, il cui studio più recente - anche se breve, ancora preliminare - è stato presentato su NPR questa settimana.

Noshing su un semplice carboidrato come grissini o panini per la cena prima di un pasto può causare la glicemia a picco e cadere rapidamente, aumentando la fame e facendoti mangiare di più quando arriva il vero pasto.

I carboidrati semplici sono facili da digerire (è per questo che vengono chiamati semplici) ma sono anche a basso contenuto di proteine ​​e fibre, la dinamica coppia di ingredienti che ci fa sentire soddisfatti fino al prossimo pasto.

Quindi mangiare qualcosa come un toast bianco a stomaco vuoto solleverà rapidamente il livello di zucchero nel sangue, facendoci sentire temporaneamente soddisfatti. Eppure precipiterà altrettanto velocemente, lasciandoci affamati e irritabili.

Mm, grissini.
Wikimedia Commons

Gli scienziati di Weill-Cornell hanno testato di recente questa idea con un gruppo di 11 volontari affetti da diabete di tipo 2, una malattia che induce il nostro organismo a resistere agli effetti dell'insulina - l'ormone principale responsabile della decomposizione dello zucchero che mangiamo nel sangue - o non produrre abbastanza di quell'ormone per mantenere costante il livello di zucchero nel sangue. Studiare persone affette da diabete può aiutare gli scienziati a conoscere altre condizioni legate all'essere obesi o sovrappeso perché queste condizioni possono verificarsi insieme e influenzarsi a vicenda.

I ricercatori hanno diviso il gruppo in due, quindi hanno servito entrambi lo stesso piatto principale sano: pollo alla griglia, verdure e un panino per la cena. Ma mentre un gruppo mangiava il panino prima del pasto, l'altro gruppo lo mangiava dopo.

I risultati sono stati piuttosto scioccanti, anche per i ricercatori: quelli che hanno salvato il pane per il dopo hanno livelli di zucchero nel sangue molto più stabili (un livello medio, i livelli di zucchero nel sangue erano inferiori del 30%, un cambiamento molto significativo) rispetto ai volontari che sono il pane prima

"Questa è un'enorme differenza", ha detto all'NPR il ricercatore dell'obesità e l'autore dello studio principale Louis Aronne.

Tuttavia, Aronne suggerì di portare lo studio con pochi grani di sale: era piccolo e studiava solo glicemia e risposte di insulina nelle persone poche ore dopo aver mangiato. Per quanto riguarda gli effetti a lungo termine, sono in arrivo ulteriori ricerche.

4.8
5
14
4
5
3
1
2
2
1
0