Per perdere la vita ...

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Per perdere la vita ...
Album in studio di White Lies
Rilasciato 19 gennaio 2009
Registrato Maggio-settembre 2008
Studio ICP Studios, Bruxelles
Kore Studios, Acton, Londra
Genere Rinascita post-punk, indie rock
Lunghezza 44:50
Etichetta finzione (UK)
Geffen (NOI)
Produttore Ed Buller, Max Dingel
Cronologia delle bugie bianche
Per perdere la vita ...
(2009)
Rituale
(2011)
Singoli da Per perdere la vita ...
  1. "Lavoro incompleto"
    Rilasciato: 28 aprile 2008
  2. "Morte"
    Rilasciato: 22 settembre 2008
  3. "Per perdere la vita"
    Rilasciato: 12 gennaio 2009
  4. "Addio al quartiere fieristico"
    Rilasciato: 23 marzo 2009
  5. "Morte (riemissione)"
    Rilasciato: 29 giugno 2009

Per perdere la vita ... (noto anche con il titolo esteso di Per perdere la vita o perdere il mio amoreo abbreviato come Per perdere la vita) è l'album di debutto degli indie rock britannici[1] band White Lies. È stato rilasciato il 19 gennaio 2009 dalla Fiction Records.[2] L'album è stato prodotto da Ed Buller e Max Dingel, ed è stato registrato presso gli ICP Studios in Belgio e Kore Studios a Londra.

L'album ha prodotto quattro singoli: "Unfinished Business", "Death" e "To Lose My Life", prima della sua uscita, e "Addio al luna park" nei mesi successivi. "Death" è stato ristampato nel giugno 2009, con "From the Stars" che appare come "Single of the Week" di iTunes nel dicembre 2008.[3] L'album è stato rilasciato negli Stati Uniti il ​​17 marzo 2009.[4]

Storia e produzione

L'album è stato registrato presso gli ICP Studios di Bruxelles, in Belgio,[5] e Kore Studios, Acton, a ovest di Londra.[6] È stato prodotto da Ed Buller e Max Dingel, che in precedenza ha lavorato con Suede, Killers e Glasvegas. Ulteriore miscelazione è stata completata da Alan Moulder.[7] L'album presentava un'orchestra di 20 elementi,[8] successivamente dichiarato come un 25 pezzi, organizzato da Buller.[9] Entrando nello studio, la band aveva solo cinque versioni demo dei brani "Death", "E.S.T.", "Addio al quartiere fieristico", "From the Stars" e "Unfinished Business"; il resto delle canzoni sono state scritte e registrate durante lo studio.[10]

Promozione e rilascio

Il 22 settembre 2008, la band ha suonato nove dei 10 brani pubblicati al Night and Day Café di Manchester. Rivedendo il concerto, NME ha descritto l'album con il titolo provvisorio di Per perdere la vita o perdere il mio amore.[11]

L'album è stato pubblicato il 19 gennaio 2009 nel Regno Unito su CD e vinile da 12 pollici, oltre che in una serie di altre forme in edizione limitata, inclusa una in una scatola di cartone verde. I pre-ordini acquistati dal rivenditore online Play.com sono stati inseriti in una custodia esclusiva di quel sito, mentre l'iTunes Store ha pubblicato l'album con un numero di brani bonus e remix precedentemente trovati solo come B-sides. Il sito web ufficiale di White Lies ha confezionato i primi 500 acquisti con un libretto di accompagnamento verde, contenente immagini di studio e saggi individuali scritti dai membri della band e dal team di produzione. Il sito ha anche pubblicato l'album in un cofanetto deluxe, che conteneva l'album su sei dischi in vinile da 7 pollici, insieme ad un extra 7 "contenente versioni demo di" The Price of Love "e" Nothing to Give ". , la band ha annunciato l'uscita di una versione strumentale dell'album, gratuita con iTunes e acquisti fisici.[12] L'opera d'arte dell'album è stata nominata insieme a 49 altri per Best Art Vinyl 2009 dal sito Web Artvinyl.com. Finire settimo nel sondaggio generale,[13] l'opera è stata esposta in più mostre a Birmingham e Londra nel novembre 2009.[14]

Il 17 aprile 2010, la band ha rilasciato I remix, un EP contenente remix di canzoni da Per perdere la vita .... L'EP a cinque tracce era limitato a 500 copie e pubblicato come parte del Record Store Day 2009.[15]

Ricezione

Voti professionali
Punteggi aggregati
fonteValutazione
Metacritic58/100[17]
Rivedi i punteggi
fonteValutazione
Tutta la musica3/5 stelle[16]
Scontro(positivo)[18]
Annegato nel suono(7/10)[19]
Il volo4,5 / 5 stelle[20]
Il guardiano2/5 stelle[21]
L'indipendente(favorevole)[22]
NME(8/10)[23]
Forcone(4.0/10)[24]
Rotazione2,5 / 5 stelle[25]
Il Sunday Times4/5 stelle[26]
Yahoo! Musica8/10 stelle[27]

critico

Risposta critica iniziale per Per perdere la vita ... era misto In Metacritic, che assegna una valutazione normalizzata su 100 a recensioni di critici tradizionali, l'album ha ricevuto un punteggio medio di 58, basato su 17 recensioni.[28]

Prestazioni del grafico

Per perdere la vita ... ha debuttato al numero 1 della UK Album Chart, rendendo White Lies il primo atto inglese nel 2009 per ottenere un album n.[29] È stato il primo album del 2009 a debuttare al numero 1.[30] In tutto il mondo, l'album è stato tracciato in 11 paesi, incluse sei prime 40 posizioni in Europa.[31]

Elenco della pista

Tutta la musica composta da White Lies.

No.TitoloLunghezza
1."Morte"5:01
2."Per perdere la vita"3:11
3."Un posto dove nascondersi"5:01
4."Cinquanta sulla nostra fronte"4:21
5."Lavoro incompleto"4:18
6."EST."5:01
7."Dalle stelle"4:52
8."Addio al quartiere fieristico"4:16
9."Niente da dare"4:11
10."Il prezzo dell'amore"4:38
Tracce bonus di iTunes Store
No.TitoloLunghezza
11."Lo ami ancora" (B-side "Unfinished Business")3:22
12."Black Song" ("Death" B-side)3:47
13."Tassidermia" (lato B: "Per perdere la vita")3:17
Brani bonus edizione limitata 6 x 7 "
No.TitoloLunghezza
1."Nothing to Give (Demo Version)"4:12
2."The Price of Love (Demo Version)"3:44
Tracce bonus in edizione giapponese
No.TitoloLunghezza
11."Death (Crystal Castles Remix)"4:47
12."Addio al quartiere fieristico (Yuksek Remix)"
4.5
5
12
4
5
3
2
2
3
1
0