Skip to content

Capriccio

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
"Fads" reindirizza qui. Per altri usi, vedi Fad (disambiguazione) e Fad (disambiguazione).
Gli animali domestici erano una moda passeggera negli anni '70

Una moda, tendenza o mania è qualsiasi forma di comportamento collettivo che si sviluppa all'interno di una cultura, una generazione o un gruppo sociale in cui un gruppo di persone segue con entusiasmo un impulso per un periodo finito.

Le mode sono oggetti o comportamenti che raggiungono una popolarità di breve durata ma svaniscono.[1] Le mode sono spesso viste come improvvise, rapide e di breve durata.[2] Le manie includono diete, vestiti, pettinature, giocattoli e altro ancora. Alcune mode popolari nel corso della storia sono giocattoli come yo-yo, hula hoop e danze come la Macarena e il twist.[3]

Simile alle abitudini o alle abitudini ma meno duraturo, le mode spesso derivano da un'attività o un comportamento che viene percepito come emotivamente popolare o eccitante all'interno di un gruppo di pari o considerato "cool" come spesso promosso dai social network[4] Si dice che una moda si "acchiappa" quando il numero di persone che lo adottano comincia ad aumentare al punto da essere degno di nota. Le mode spesso svaniscono rapidamente quando la percezione della novità è sparita.[4]

Panoramica

La natura specifica del comportamento associato a una moda passeggera può essere di qualsiasi tipo, compreso l'uso insolito della lingua, abbigliamento distintivo, diete o frodi come schemi piramidali. Oltre alla novità generale, il marketing di massa, il ricatto emotivo, la pressione dei pari, o il desiderio di "essere alla moda" possono guidare le mode.[5] Le celebrità popolari possono anche guidare le mode, ad esempio l'effetto altamente divulgativo dell'Oprah's Book Club.

Sebbene alcuni considerino il termine tendenza equivalente a capriccio, una moda è generalmente considerata un comportamento rapido e breve mentre una tendenza è quella che si evolve in un cambiamento a lungo termine o addirittura permanente.[6]

In economia, il termine è usato in modo simile. Le mode sono deviazioni del valore medio dal valore intrinseco causato da forze sociali o psicologiche simili a quelle che causano mode nelle filosofie politiche o nella consumerizzazione.[7]

Differenza tra mode e tendenze

A volte le persone usano le parole "fad" e "trend" in modo intercambiabile. Le mode possono essere distinte dalle tendenze in tre modi: la loro ragione di crescita, il loro periodo di incubazione e la durata della vita, e la loro portata. Le mode tendono ad avere un enorme aumento di popolarità, e poi scompaiono.[8]

Le tendenze hanno aumenti spiegabili e sono guidate da bisogni funzionali.[9] Le tendenze tendono ad aumentare di popolarità più lentamente.[8] Riflettono desideri e bisogni umani profondamente radicati, mentre le mode sono generalmente guidate dalla necessità emotiva di acquistare.[10] Questo bisogno emotivo può derivare dal clamore che circonda il prodotto. Le tendenze aumentano lentamente nel tempo, ma la popolarità delle mode aumenta rapidamente e finiscono per estinguersi altrettanto rapidamente. Le mode potrebbero durare solo per settimane o mesi.[10]

Anche l'ambito è un fattore. Una tendenza comprende diverse marche e prodotti che possono raggiungere una grande varietà di persone. Una moda tipicamente comprende solo una marca, o un prodotto, con un fascino limitato e un ambito ristretto.

Un esempio di moda passeggera sarebbe Beanie Babies. Beanie I bambini non soddisfano molti bisogni funzionali degli umani; il loro hype è quello che ha aiutato a portare più clienti, non necessariamente la loro funzionalità. Beanie Babies è diventato molto popolare per alcuni anni negli anni '90, ma poi la loro popolarità è rapidamente diminuita, ed è costantemente diminuita dal loro picco negli anni '90. Beanie I bambini erano fatti da una compagnia e avevano uno scopo limitato.

Ulteriori esempi di mode includono la pole position, la danza dello Shake e il Tamagotchi.[8]

Un esempio di tendenza sarebbero borse. Le tendenze sono guidate da esigenze funzionali e le borse sono state create per funzionalità. La domanda di borse è costantemente aumentata nel corso degli anni. Per quanto riguarda la loro portata, diversi tipi di persone usano borse per diversi motivi: per portare cose come denaro, oggetti personali, vestiti, cose per bambini e altro. Ci sono anche molte diverse marche e tipi di borse disponibili. Le tendenze possiedono una certa destrezza, che consente loro di adattarsi nel corso degli anni.

Ulteriori esempi di tendenze includono vita sana, auto ecologiche ed ebook.[8]

Formazione di mode e come si diffondono

Molte mode contemporanee condividono modelli simili di organizzazione sociale.[11] Diversi modelli servono per esaminare le mode e come si diffondono.

Un modo per osservare la diffusione delle mode è attraverso il modello top-down, che sostiene che la moda è creata per l'élite, e dall'élite, la moda si diffonde nelle classi inferiori.[11] Gli early adopter potrebbero non essere necessariamente di alto livello, ma hanno risorse sufficienti che consentono loro di sperimentare nuove innovazioni.[11] Quando si guarda al modello top-down, ai sociologi piace sottolineare il ruolo della selezione. Le élite potrebbero essere quelle che introducono certe mode, ma altre persone devono scegliere di adottare queste mode.[11]

Altri potrebbero obiettare che non tutte le mode iniziano con i loro adottanti.[11] La vita sociale fornisce già alle persone idee che possono aiutare a creare una base per mode nuove e innovative.[11] Le aziende possono guardare a ciò che le persone sono già interessate e creare qualcosa da quelle informazioni. Le idee dietro le mode non sono sempre originali; potrebbero derivare da ciò che è già popolare in quel momento. I faddisti della ricreazione e dello stile possono provare varianti di un modello o di un'idea di base già esistenti.[12]

Un altro modo di guardare alla diffusione delle mode è attraverso una vista di interazione simbolica. Le persone imparano i loro comportamenti dalle persone che li circondano.[2] Quando si tratta di comportamenti collettivi, l'emergere di queste regole condivise, i significati e le emozioni dipendono maggiormente dagli stimoli della situazione, piuttosto che dall'eccitazione fisiologica.[2] Questa connessione all'interazionismo simbolico, una teoria che spiega le azioni delle persone come dirette da significati e assunti condivisi, spiega che le mode si diffondono perché le persone attribuiscono significato ed emozione agli oggetti, e non perché l'oggetto abbia un uso pratico, per esempio.[13] Le persone potrebbero adottare una moda passeggera per i significati e le supposizioni che condividono con le altre persone che hanno adottato quella moda. Le persone possono unirsi ad altri adepti della moda perché amano far parte di un gruppo e ciò che simboleggia.[1] Alcune persone possono aderire perché vogliono sentirsi come un insider.[1] Quando più persone adottano la stessa moda, possono sentirsi come se avessero fatto la scelta giusta perché gli altri hanno fatto la stessa scelta.[1]

Cessazione delle mode

In primo luogo, le mode passano perché tutte le possibilità innovative sono state esaurite.[12] Le mode cominciano a svanire quando le persone non le vedono più come nuove e uniche. Mentre sempre più persone seguono la moda, alcuni potrebbero iniziare a vederlo come "sovraffollato" e non ha più lo stesso appeal.[1] Molte volte, coloro che per primi adottano la moda lo abbandonano prima.[1] Cominciano a riconoscere che la loro preoccupazione per la moda li porta a trascurare alcune delle loro attività di routine e si rendono conto degli aspetti negativi del loro comportamento.[12] Una volta che i faddist non producono più nuove variazioni della moda, le persone cominciano a rendersi conto della loro negligenza verso altre attività e i pericoli della moda. Tuttavia, non tutti abbandonano completamente la moda, e alcune parti possono rimanere.[1]

Uno studio ha esaminato perché certe mode si estinguono più velocemente di altre. Un professore di marketing della Wharton School of Business della University of Pennsylvania, Jonah Berger e il suo collega, Gael Le Mens, hanno studiato i nomi dei bambini negli Stati Uniti e in Francia per esplorare la fine delle mode.[10] Secondo i loro risultati, più velocemente i nomi divennero popolari, più velocemente persero la loro popolarità.[10] Hanno anche scoperto che i nomi meno riusciti nel complesso sono quelli che sono stati catturati più rapidamente.[10] Le mode, come i nomi dei bambini, spesso perdono il loro fascino tanto rapidamente quanto lo hanno guadagnato.

Comportamento collettivo

Le mode possono rientrare sotto l'ampio ombrello del comportamento collettivo, che sono comportamenti coinvolti da un gruppo di persone ampio ma non strettamente connesso.[12] A parte le mode, il comportamento collettivo include le attività di persone in mezzo alla folla, panico, mode, mode, follia e altro.[12] Robert E. Park, l'uomo che ha creato il termine comportamento collettivo, lo ha definito come "il comportamento degli individui sotto l'influenza di un impulso comune e collettivo, un impulso, in altre parole, che è il risultato dell'interazione sociale".[12] Le mode sono viste come impulsive, guidate dalle emozioni; tuttavia, possono riunire gruppi di persone che potrebbero non avere molto in comune oltre al loro investimento nella moda.

Ossessione collettiva

Le mode possono anche rientrare sotto l'ampio ombrello delle "ossessioni collettive". Le ossessioni collettive hanno tre caratteristiche principali in comune.[12] Il primo e più ovvio segno è un aumento della frequenza e dell'intensità di una specifica credenza o comportamento.[12] La popolarità di una moda passeggera aumenta rapidamente in frequenza e intensità, che è una caratteristica che lo distingue da una tendenza. Il secondo è che il comportamento è visto come ridicolo, irrazionale o malvagio per le persone che non fanno parte dell'ossessione.[12] Alcune persone potrebbero vedere coloro che seguono certe mode irragionevoli e irragionevoli. Per queste persone, la moda è ridicola, e l'ossessione della gente è altrettanto ridicola. Il terzo è, dopo aver raggiunto un picco, si interrompe bruscamente e poi è seguito da una contro ossessione.[12] Un'ossessione contraria significa che una volta che la moda è finita, se uno si impegna nella moda saranno ridicolizzati.[12] La popolarità di una moda spesso diminuisce rapidamente quando la sua novità svanisce. Alcune persone potrebbero iniziare a criticare la moda, sottolineando che non è più popolare, quindi non deve essere "degno di nota".

Guarda anche

  • Effetto carrozzone
  • Categoria: Fads (notabili mode passate attraverso la storia)
  • Bella caccia
  • Google Trends
  • Elenco dei fenomeni di Internet
  • Tendenza di mercato
  • memetica
  • Pressione dei pari
  • Mania sociale
  • 15 minuti di fama
  • Fenomeno virale
  • Bellwether (romanzo del 1996)

Gli appunti

  1. ^ a b c d e f g Best, Joel (2006). Sapore del mese: perché le persone intelligenti si innamorano delle mode. Università della California Press. ISBN 9780520246263.
  2. ^ a b c Aguirre, B.E. Jorge L .; Mendoza, Jorge L .; Quarantelli, E.L. (1988). "Il comportamento collettivo delle mode: le caratteristiche, gli effetti e la carriera di striature". American Sociological Review. doi: 10.2307 / 2095850 - via Proquest.
  3. ^ Griffith, Benjamin (2013). "Le mode del college". Enciclopedia di St. James della cultura popolare - tramite Gale Virtual Reference Library.
  4. ^ a b Kornblum (2007), p. 213.
  5. ^ Domanski (2004), p. 147-159.
  6. ^ Arena (2001), p. 341.
  7. ^ Camerer (1989).
  8. ^ a b c d Burke, Sarah. "5 strategie di marketing, 1 domanda: moda o tendenza?". Spokal.
  9. ^ Cohen, Bruce. "Come individuare la differenza tra mode e tendenze". Notizie del supermercato.
  10. ^ a b c d e Heussner, Ki Mae. "7 manie che non dimenticherete". Notizie ABC.
  11. ^ a b c d e f Suzuki, Tadashi; Best, Joel (2003). "L'emergere di trendsetter per mode e mode". Sociologico trimestrale - via Proquest.
  12. ^ a b c d e f g h i j k Killian, Lewis M .; Smelser, Neil J .; Turner, Ralph H. "Comportamento collettivo". Encyclopædia Britannica.
  13. ^ Conley, Dalton (2015). Potresti chiederti: un'introduzione al pensiero come un sociologo. New York: W.W. Norton & Co. ISBN 978-0-393-93773-2.

Riferimenti

  • Arena, Barbara (2001). La guida completa degli idioti per fare soldi con il tuo hobby. Alfa. ISBN 978-0-02-863825-6.
  • Aguirre, B.E.Jorge L .; Mendoza, Jorge L .; Quarantelli, E.L. (1988). "Il comportamento collettivo delle mode: le caratteristiche, gli effetti e la carriera di striature". American Sociological Review - via Proquest.
  • Best, Joel (2006). Sapore del mese: perché le persone intelligenti si innamorano delle mode. Università della California Press. ISBN 9780520246263.
  • Burke, Sarah. "5 strategie di marketing, 1 domanda: moda o tendenza?". Spokal.
  • Camerer, Colin (1989). "Bubbles and Fads in Asset Prices". Journal of Economic Surveys. 3 (1).
  • Cohen, Bruce. "Come individuare la differenza tra mode e tendenze". Notizie del supermercato.
  • Conley, Dalton (2015). Potresti chiederti: un'introduzione al pensiero come un sociologo. New York: W.W. Norton & Co. ISBN 978-0-393-93773-2.
  • Domanski, Andrzej (2004). "Affascinazioni collettive (manie) e l'idea della cultura effimera". Kultura i spoleczenstwo (Cultura e società). 48 (4). Archiviato dall'originale in data 18/07/2011. (Recensione / riassunto)
  • Griffith, Benjamin (2013). "Le mode del college"Enciclopedia di St. James della cultura popolare - tramite Gale Virtual Reference Library.
  • Heussner, Ki Mae. "7 manie che non dimenticherete". Notizie ABC.
  • Issitt, Micah L. (2009). Hippies: una guida per una sottocultura americana. Greenwood. ISBN 978-0-313-36572-0.
  • Killian, Lewis M .; Smelser, Neil J .; Turner, Ralph H. "Comportamento collettivo". Encyclopædia Britannica.
  • Kornblum, William (2007). Sociologia in un mondo che cambia (8 ° ed.). Pubblicazione di Wadsworth. ISBN 978-0-495-09635-1.
  • Sparks, Jared; Everett, Edward; Lowell, James Russell; Lodge, Henry Cabot (1899). La recensione nordamericana. 168. New York: North American Review Publishing Co.
  • Suzuki, Tadashi; Best, Joel (2003). "L'emergere di trendsetter per mode e mode". Sociologico trimestrale - via Proquest.

link esterno

Consultare capriccio, mania, o tendenza in Wikizionario, il dizionario gratuito.
  • FADSHOW - Centro video FAD
Controllo di autorità
  • NDL: 00569891
Estratto da "https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Fad&oldid=851674298"

Capriccio

5 mode più popolari del 2015

di Santa Rimsevica
Digital Marketing Manager presso QuestionPro

Casa Trending

Le mode più popolari

Una moda passeggera, come descritto da dictionary.com, è una moda temporanea, nozione o modo di comportamento seguito con entusiasmo da un gruppo. Sono inevitabili. Le persone tendono ad aggrapparsi alle mode più popolari - cose che considerano interessanti al momento e cercano di essere all'avanguardia di ciò che è in.

Non appena qualcosa diventa una moda passeggera, spesso non è più considerato interessante, quindi, chiunque abbia seguito la specifica moda temporanea, la nozione o il modo di comportarsi può abbandonarlo altrettanto rapidamente. A meno che non fosse la moda dei tatuaggi sul petto di calligrafia nel '14. Quello è bloccato con te per tutta la vita.

Qui abbiamo raccolto le 5 mode più popolari del 2015.

1. Top Knots

Il nodo superiore, un fenomeno culturale, ha finalmente raggiunto il suo obiettivo e non lo è più in. Ironia della sorte, il nodo in alto è stato il miglior trend per un bel po 'di tempo. Il top-knot, o "small man bun", è stato reso popolare da atleti e sportivi oltre che dalle star del cinema Leonardo DiCaprio, Colin Farrell, Harry Styles e Jared Leto. Tuttavia, studi recenti hanno rivelato che i "panini uomo" dei pantaloni a vita bassa possono portare a una perdita permanente di capelli ... Immagino sia una buona cosa, che stiamo lasciando questa moda nel 2015 per sempre.

2. Barbe

Un'altra moda di cui gli uomini sono ossessionati. Beards. Tuttavia, quest'anno c'è stata una lenta scomparsa della tribù dei pantaloni a vita bassa, con i millennial che ora affollano le coste più sofisticate. Il mondo della toelettatura maschile sta vivendo una rinascita e c'è un enorme picco e un aumento di interesse nel prendersi cura della propria pelle. Non sono del tutto convinto che gli uomini saluteranno i loro tesori nel 2016, ma sì, forse ne vedremo molto meno.

3. Essere un DJ

Con la scena della musica elettronica più grande che mai, la maggior parte dei fan della scena vuole essere quella sul palco a mixare musica di fronte a un festival di 80.000 persone. Ora, grazie ai pulsanti di sincronizzazione e alle forme d'onda visiva, vai avanti: puoi esserlo! Tuttavia, vuoi davvero essere parte di questa moda antiquata? Perché i veri colori si mostrano all'istante e hai davvero tutto ciò che serve?

4. 50 tonalità di grigio

Il libro è stato pubblicato alcuni anni fa e all'inizio del 2015 è stato trasformato in un film. Piaccia o no, ma 50 Shades of Grey è una moda passeggera perché l'idea delle donne di romanticismo cambierà. Prima era Edward in Twilight e ora è Christian in 50 Shades ... È solo una questione di tempo prima di ossessionarci con un altro Mr Perfect, e siamo sinceri, non siamo già sopra i Cristiani?

5. Kardashians e Jenners

Con uno spettacolo che circonda le loro vite come una famiglia, molti altri spettacoli incentrati su alcuni membri della famiglia in particolare, e ora un'enorme attenzione attirata da Kendall e Kylie, i Kardashian e i Jenners sono facilmente una delle mode più grandi ultimamente. Forse qualche talento potrebbe aiutare a rimanere rilevante e popolare?

Inoltre, dai un'occhiata a 5 gadget tecnologici effettivamente utili dal 2015 e le novità più discusse nel 2015.

tags:
insightsTop10trending

CTA inferiore

La guida del pirata informatico ai sondaggi online
DOWNLOAD GRATUITO
Online-sondaggi
4.6
5
12
4
4
3
2
2
1
1
0