Colesterolo e cottura: grassi e oli

Quando stai cucinando per abbassare il colesterolo, potresti pensare che il grasso sia una parola di quattro lettere. Ma gli esperti di nutrizione dicono che eliminando la tua cucina tuttigrassi e oli possono effettivamente funzionare contro gli sforzi per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Quando si tratta di grasso, ciò che conta sono sia la qualità che la quantità.

Perché hai bisogno di grasso

Sembrerebbe sensato ridurre drasticamente l'assunzione di grassi per abbassare il colesterolo. Dopo tutto, il grasso nella dieta è collegato alle concentrazioni di colesterolo nel sangue, che sono collegate al rischio di malattie cardiache e ictus. Eppure, dicono gli esperti, l'adozione di un approccio così spartan al mangiare sarà sicuramente controproducente.

"È la cosa peggiore che puoi fare - per il cuore e la salute generale", dice Janice Bissex, MS, RD, co-autore di La guida delle mamme al trattamento dei pasti. "Tagliare il grasso non è salutare, ed è improbabile che ti attacchi a un piano alimentare che manchi del grasso che ti serve".

Bissex dice che i grassi e gli oli forniscono gli acidi grassi essenziali per il benessere, e alcuni - vale a dire gli acidi grassi omega-3 - sono davvero buoni per il tuo cuore. Il grasso trasporta le vitamine A, D, E e K dentro e intorno al corpo e fornisce anche calorie - 9 per grammo.

Inoltre, il grasso aumenta la soddisfazione alimentare perché è abbondante e gustosa. L'olio d'oliva nella cucina mediterranea, il burro nei biscotti e l'olio di arachidi che accompagna i piatti saltati in padella aiuta a rendere quei cibi degni di essere mangiati.

I migliori grassi e oli per la cottura a basso contenuto di colesterolo

Per ridurre i livelli di colesterolo, è importante limitare l'assunzione di grassi senza andare agli estremi. È anche importante scegliere i grassi e gli oli giusti per preparare pasti e spuntini.

Il grasso presente nel burro, nella margarina, nelle creme morbide e negli oli vegetali è considerato buono (insaturo) o cattivo (saturo e grasso trans).

I grassi insaturi - monoinsaturi e polinsaturi - sono considerati benefici perché impediscono alle arterie ostruite che bloccano il flusso di sangue al cuore e al cervello. I grassi insaturi dovrebbero essere i principali tipi utilizzati nella preparazione dei cibi.

Il grasso monoinsaturo è il tipo principale che si trova negli oli di oliva, di colza e di sesamo, così come negli avocado e nell'olio di avocado e nelle noci e nei loro oli. Il grasso polinsaturo è prevalente negli oli di mais, semi di cotone e cartamo; semi di girasole e olio di girasole; olio di semi di lino e semi di lino; soia e olio di soia; margarina e spalmabili morbidi; e frutti di mare.

Continua

Il grasso saturo aumenta il rischio di ostruzione dei vasi sanguigni. È prevalente nelle carni grasse e nei latticini grassi, compresi burro, formaggio, gelato e latte intero, che contengono anche un colesterolo dietetico significativo. Olio di cocco, palma, olio di palmisti e burro di cacao forniscono anche grandi quantità di grassi saturi, ma non contengono colesterolo.

Il tuo corpo produce tutto il grasso saturo e il colesterolo necessari, quindi non hai bisogno di mangiare alcuno. Inoltre, non è necessario alcun grasso trans che, come il grasso saturo, aumenta il rischio di malattie cardiache e ictus. Il grasso trans si trova nella margarina a stecca, in alcune margarine nelle vaschette e in accorciamento, così come in alcuni alimenti trasformati come biscotti, cracker e pasta frolla. Gli oli da cucina non contengono grassi trans.

Grassi e oli: prendi il bene con il male

I grassi utilizzati in cucina contengono tipicamente una miscela di grassi "buoni" e "cattivi". I grassi e gli oli sono considerati benefici o meno dalla quantità di grassi saturi e insaturi che forniscono. Ad esempio, l'olio d'oliva è considerato buono, anche se ha un po 'di grassi saturi, e si pensa che il burro sia cattivo, anche se contiene del grasso insaturo.

Solo perché un grasso o un olio è meglio per te non significa che puoi mangiare quanto vuoi e comunque abbassare il colesterolo, comunque. Esagerare con grassi e oli ricchi di grassi insaturi, come l'olio d'oliva, contribuisce anche al consumo di grassi saturi. E ci sono calorie da considerare.

"Gli oli hanno altrettante calorie del burro e della margarina, quindi è importante essere consapevoli di quanto si aggiunge alla preparazione del cibo", afferma Sarah Krieger, MPH, RD, portavoce dell'Associazione dietetica americana. Le calorie non necessarie possono rendere le persone sovrappeso, un altro fattore di rischio per le malattie cardiache.

Grassi e oli da avere a portata di mano

Quindi quali grassi e oli dovresti comprare per cucinare a basso contenuto di colesterolo?

"Immagina il tuo armadio con oli per tutti gli usi ricchi di grassi insaturi che possono sopportare temperature di cottura elevate, come oli vegetali, cartamo e canola", afferma Jackie Newgent, RD, nutrizionista culinaria e autrice di Grande libro di ricette verdi.

Continua

Gli oli vegetali sono i meno costosi e i più versatili. Per varietà, Newgent consiglia oli di avocado, mandorle e vinaccioli.

E che dire dell'olio d'oliva?

"Puoi cucinare con olio d'oliva, ma evita di esporre l'olio extravergine di oliva, l'olio di sesamo e gli olii di noci, come il noce, a fuoco vivo, perché bruceranno", dice Krieger. Questi oli sono più adatti a piovigginare su verdure cotte e insalate. "

Con l'eccezione di palma e cocco, gli oli sono la scelta preferita dagli esperti nutrizionisti per la cottura e gli alimenti aromatizzanti. Ma non è necessario rinunciare al burro o alla margarina in nome della salute del cuore. Basta limitare la loro assunzione e scegliere gli spread morbidi più spesso.

Basso colesterolo: cucina!

Bissex consiglia diversi approcci alla cottura a basso contenuto di colesterolo:

  • Utilizzare meno grassi e olio nelle ricette. Ad esempio, è possibile ridurre la quantità di margarina stick richiesta in una ricetta rapida per il pane.
  • Sostituisci le opzioni più sane per tutto il grasso richiesto da una ricetta, come lo scambio dell'olio di canola per accorciare.
  • Scegli le opzioni più sane e utilizzare meno, ad esempio utilizzando 1/4 tazza di olio d'oliva invece di 1/2 tazza di burro.

Newgent osserva che è anche possibile scambiare un po 'di grasso in favore di un'alternativa senza grassi. Ad esempio, la salsa di mele o la panna acida senza grassi può sostituire parte del grasso richiesto nelle ricette di pancake e muffin.

Qualunque sia il metodo scelto, il risultato è lo stesso: meno saturi e grassi trans negli alimenti.

Ecco alcuni scambi salutari per la cottura a basso contenuto di colesterolo dai nostri esperti in nutrizione:

Invece di: Prova:

1 tazza di panna acida 1 tazza di yogurt greco a basso contenuto di grassi

1 cucchiaio. burro (per saltellare) 1 cucchiaino. burro + 1 1/2 cucchiaino. colza o qualsiasi olio vegetale

1/2 tazza di burro (in pane veloce) 1/2 tazza di canola o olio vegetale

-O O 1/4 di olio di canola + 1/4 tazza di salsa di mele non zuccherata

- O 1/2 tazza di diffusione morbida

-O O 1/4 di olio di canola + 1/4 di tazza di banana schiacciata

-O 1/4 tazza di burro + 1/4 tazza di tofu di seta drenato, passato

1/2 tazza di burro (a brownies) 1/4 di tazza di olio + 3 cucchiai. prugne secche tritate

Continua

1/2 tazza di burro (nei biscotti) 1/4 di tazza di olio + 3 cucchiai. Salsa di mele

1 tazza di latte leggero senza grassi evaporato 1 tazza di luce o panna pesante

1 tazza di latte intero 1 tazza di bevanda normale non zuccherata (come latte di soia o mandorle)

- O 1 tazza 1% di latte magro

fonti

FONTI:

Janice Bissex, MS, RD, co-autore, La guida delle mamme al trattamento dei pasti.

Jackie Newgent, MS, RD, autore, Grande libro di ricette verdi.

Sarah Krieger, MPH, RD, portavoce, L'associazione dietetica americana.

© 2009 WebMD, LLC. Tutti i diritti riservati.
4.1
5
13
4
1
3
2
2
3
1
1