Cibo per il dolore gastrico

Il dolore gastrico è tipicamente correlato all'irritazione e all'infiammazione del tratto digestivo. Questo è noto come gastrite quando il rivestimento dello stomaco è interessato e la gastroenterite quando sono coinvolti gli intestini. Il dolore gastrico è più comunemente causato da microrganismi infettivi come batteri, virus e parassiti; tuttavia, altri fattori includono lesioni, intossicazione alimentare, intolleranza alimentare, consumo eccessivo di alcol, caffeina o uso regolare di farmaci antidolorifici. Per la maggior parte delle persone, il dolore gastrico non è grave e migliora rapidamente con il trattamento. Mentre non esiste una dieta specifica per alleviare il dolore gastrico, c'è una progressione della dieta che aiuterà ad alleviare i sintomi e ad accelerare la guarigione.

Video del giorno

Bevi molto liquido.
Bevi molto liquido.

Una dieta per alleviare il dolore gastrico sottolinea l'assunzione di cibi facili da digerire e leggermente aromatizzati. L'obiettivo di questa dieta è evitare vomito, diarrea e altri sintomi ingiustificati. Dovresti quindi pianificare la tua dieta includendo solo gli alimenti che puoi tollerare. Se sviluppi ulteriori sintomi, rimani a casa e riposati molto. Consumare pasti piccoli e frequenti quando si ha voglia di mangiare e bere almeno 2-3 litri di liquidi al giorno, anche se a piccoli sorsi. L'obiettivo del trattamento è la gestione della dieta e la sostituzione dei liquidi.

Diluire il succo di frutta con acqua.
Diluire il succo di frutta con acqua.

Durante le prime 24-36 ore, a seconda del grado di dolore, la dieta dovrebbe essere costituita solo da liquidi chiari. Sorseggiare piccole quantità di liquidi ed evitare di mangiare cibi solidi. Ciò consentirà al tratto gastrointestinale di riposare e il dolore a placarsi. I liquidi chiari includono ghiaccio o ghiaccio; acqua; bevande sportive; bevande alla frutta in polvere; bibite gassate, come ginger ale o lime-lime; lingotti o brodo trasparente; gelatina; tè decaffeinato; e succo di frutta diluito come mela, uva o mirtillo. Evitare alcol, succhi di agrumi, bevande contenenti caffeina e caffè.

Prova la farina d'avena una volta che puoi tollerare i liquidi chiari.
Prova la farina d'avena una volta che puoi tollerare i liquidi chiari.

Una volta che puoi tollerare liquidi chiari, puoi passare ai liquidi pieni. Ciò si verifica in genere dopo 24 ore. I liquidi pieni includono tutto il liquido limpido e anche i frutti morbidi come banane e salsa di mele; cereali a base di riso, fiocchi d'avena o crema di grano; zuppe tese; succhi di frutta e verdura tesi; sorbetto; e caffè Potresti avvertire un'intolleranza al lattosio a seguito di dolore gastrico e il consumo di prodotti lattiero-caseari può farti sentire peggio; pertanto, si raccomanda di evitare i latticini per 1 o 2 settimane.

Alimenti dolci e scialbi come il riso per facilitare l'assunzione di cibi solidi.
Alimenti dolci e scialbi come il riso per facilitare l'assunzione di cibi solidi.

Dopo circa 24 ore con liquidi pieni, si dovrebbe passare a cibi blandi e leggermente aromatizzati continuando l'assunzione di liquidi. I cibi delicati e tenui includono liquidi chiari e pieni, oltre alla pasta o al riso; crostini; cereali pronti per il consumo; crackers salini o graham; frutta cotta o in scatola; verdure cotte morbide; patate lesse o schiacciate; uova sode, lessate o strapazzate; e carne tenera, pesce e pollame. Evitare cibi irritanti, specialmente quelli piccanti, acidi, fritti o grassi.

Quando si ritorna alla normale dieta, evitare cibi piccanti e grassi.
Quando si ritorna alla normale dieta, evitare cibi piccanti e grassi.

Entro 24-48 ore dall'inizio degli alimenti morbidi, è possibile tornare gradualmente alla dieta normale. A questo punto, il tuo dolore dovrebbe essere sotto controllo. Quando si segue questa progressione della dieta, potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che il sistema digestivo e l'intestino funzionino normalmente. Mentre le persone hanno diversi gradi di tolleranza per determinati alimenti, si consiglia di continuare a evitare cibi caseari, speziati, grassi, grassi o fritti non cotti, caffeina, alcol e alimenti come cereali integrali, noci, semi, frutta con bucce e verdure crude . Se i sintomi non si sono abbassati e continui ad avere dolore gastrico, consultare il medico.