Hai chiesto: una dieta vegana è meglio?

Ci sono circa 3,7 milioni di vegani negli Stati Uniti, che rappresentano poco più dell'1% della popolazione. Molti diventano vegani per risparmiare animali; la dieta non taglia solo carne, come quella vegetariana, ma elimina tutte le fonti animali di cibo, comprese uova, latticini e miele.

Ma se ti stai chiedendo se una dieta vegana batte tutti gli altri quando si tratta della tua salute, c'è molto spazio per il dibattito.

Dal lato pro-vegano del libro mastro: un nuovo studio dell'Università italiana di Firenze ha collegato le diete vegetariane e vegane a tassi significativamente più bassi di cardiopatia ischemica e cancro. Più ricerche hanno collegato le diete vegane a budella più sane, sintomi della menopausa più delicati e persino livelli più bassi di stress.

Se confrontato con altre diete popolari - l'onnivoro classico, così come il vegetarismo e una forma che consente il pesce - il piano vegano ha anche ottenuto il massimo in termini di perdita di peso, secondo uno studio del 2015 dell'Università della Carolina del Sud. Anche quando le persone non seguivano rigorosamente il loro piano alimentare, coloro che tentavano il veganismo tendevano a perdere più peso di quelli che sparavano e mancavano a diete meno restrittive, dice Gabrielle Turner-McGrievy, prima autrice dello studio.

Dice che è possibile che le persone che provano diete vegane imparino a scambiare in piatti a base di piante più sani per i loro vecchi cibi a base di carne, che potrebbero aiutarli a perdere peso anche se alla fine non vi aderiscono. (Per coloro che considerano il veganismo basato su problemi ambientali o di approvvigionamento alimentare, Tuner-McGrievy ha pubblicato più ricerche per suggerire che le diete vegane superino gli altri).

Combina tutti questi vantaggi con testimonial di celebrità di artisti come Beyoncé ed Ellen Degeneres, e "diventare vegani" sembra un gioco da ragazzi se hai la forza forte di attenervisi.

Ma scavare nella ricerca, e alcuni buchi appaiono.

Per quanto riguarda lo studio che lega il veganismo a tassi più bassi di cancro totale e cardiopatia ischemica, il team italiano ha anche scoperto che i vegani non godere di benefici quando si tratta di malattie cardiovascolari totali, morte per cancro o morte per qualsiasi causa.

"Rispetto alla dieta americana media, una dieta vegana sembra molto sana, soprattutto a breve termine", dice Loren Cordain, professore emerito di salute e scienze umane presso la Colorado State University. "Ma a lungo termine, non ci sono chiari benefici sulla mortalità, e infatti [le diete vegane] possono essere meno salutari delle diete che includono la carne."

È importante notare che Cordain è uno dei fautori di più alto profilo delle diete in stile Paleo, che molti associano al consumo di carne rossa pesante. (Ha scritto il libro su Paleo, letteralmente.) Ma, come la maggior parte delle persone Paleo, Cordain non è anti-impianto. Invece, la sua ricerca sposa un ritorno alla dieta che gli esseri umani hanno seguito per la maggior parte dell'esistenza della nostra specie: carni, piante, noci e semi, ma non latticini o cereali, specialmente quelli della varietà raffinata o lavorata.

Sottolinea (e la ricerca mostra) che è difficile nutrire adeguatamente il tuo corpo con un menu rigorosamente vegano. Ferro, zinco, calcio e altri nutrienti essenziali mancano in una dieta esclusivamente vegetale.

In particolare, la vitamina B12, una sostanza nutritiva che si trova principalmente nelle uova, nel pesce e nella carne e una che supporta la corretta salute cellulare, è una grande preoccupazione per i vegani. La ricerca suggerisce che l'80% dei vegani che non assumono integratori B12 sono carenti e di conseguenza possono essere a maggior rischio di malattie cardiache, perdita di tessuto osseo e altri problemi di salute.

"La dieta vegana dovrebbe essere ben pianificata e deve prestare particolare attenzione alla B12, che non è il caso della dieta contenente piccole quantità di carne, latticini e uova", afferma Peter Clarys, presidente della biologia umana presso Vrije Universiteit Brussel in Belgio .

La ricerca di Clarys classifica le diete vegane in molte aree della salute. Ma dice che includere piccole quantità di carne, latticini e uova in una dieta a base di verdure è "non malsano".

Cordain è d'accordo e sottolinea che i tassi di obesità e di malattie metaboliche dell'America in rapida crescita sono coincisi con l'adozione di una dieta pesante nei cereali lavorati e negli zuccheri raffinati. "Detesto dichiarare ciò che è ovvio, ma abbiamo continuato a mangiare carne per sempre, quindi questo non causa l'obesità o le epidemie di diabete", dice.

Se questo si scontra con i rapporti che hai sentito legare carne rossa a malattie cardiache e cancro, le ultime ricerche sul cancro del grasso e del colon saturi hanno messo in discussione molti di questi legami. Alcune ricerche suggeriscono che i carboidrati raffinati sono un sospetto più probabile.

Le diete vegane sono un enorme miglioramento rispetto ai carboidrati raffinati e alle abitudini alimentari zuccherose a cui molti americani aderiscono. Ma per una salute e una longevità ottimali, probabilmente stai meglio mangiando una dieta pesante nelle piante con un po 'di carne, pesce e uova sul lato.

Hai chiesto: una dieta vegana è meglio?

CHE COS'È UNA DIETA VEGANA?

Una dieta vegana è composta da verdure, cereali, noci, frutta e altri alimenti fatti solo da piante. Molti sostengono che dovremmo tutti fare uno sforzo consapevole per ridurre il consumo di animali e prodotti animali per il bene della nostra salute e per il pianeta .. Vegano o no, una dieta ricca di frutta e verdura e di alimenti a base vegetale è un buon punto di partenza per uno stile di vita sano.

QUALI SONO I VANTAGGI DI ANDARE VEGANO?

La risposta dipende tanto da ciò che si mangia quanto da qualsiasi altra dieta. Qualcuno che vivesse puramente su patatine o patatine fritte, ad esempio, sarebbe tecnicamente seguendo una dieta vegana, ma in nessun modo sarebbe salutare.

La ricerca ha dimostrato che la dieta media vegana è più elevata in vitamina C e fibra e più bassa in grassi saturi rispetto a una che contiene carne, che sono tutti benefici. Inoltre, le statistiche mostrano che i vegani hanno un BMI inferiore (rapporto altezza-peso) rispetto ai mangiatori di carne - in altre parole, sono più magri.

Una dieta senza carne o latticini può contenere molto meno grassi saturi, che è correlata all'aumento dei livelli di colesterolo e all'aumento del rischio di malattie cardiache. Sappiamo anche che il grasso contiene più calorie per grammo rispetto ad altri alimenti, e quindi i vegani possono consumare meno calorie di conseguenza. Infine, si ritiene generalmente che una dieta vegana contenga più cereali, frutta, verdura, noci e semi rispetto a una dieta non vegana.

PERÒ…

Eliminando i gruppi alimentari dalla dieta, si è potenzialmente a rischio di perdere determinati micronutrienti. Evitando i prodotti animali e animali, una dieta vegana rischia di essere povera di calcio, vitamina D, ferro, vitamina B12, zinco e acidi grassi omega-3. Pertanto, se segui una dieta vegana, è essenziale che tu abbia abbastanza di questi nutrienti attraverso specifiche fonti alimentari vegane e potrebbe anche aver bisogno di assumere supplementi aggiuntivi.

Quando selezioni alternative prive di latticini, assicurati di scegliere le opzioni fortificate, ad es. Il latte di soia Alpro non zuccherato è una fonte di calcio, vitamina B2 e vitamina B12 (che si trovano nel latte) e anche vitamina D. Humous è una buona scelta: il tahini (pasta di semi di sesamo) nella ricetta è una buona fonte di calcio , zinco e ferro, che sono tutti micronutrienti difficili da ottenere su una dieta vegana.

Immagine di una ciotola di houmous

IDEE SBAGLIATE

Molte persone vedono la parola vegan sull'etichetta e presumono che debba essere super sana - sbagliato. Anche se è vegano, è altrettanto importante consultare la lista degli ingredienti e le informazioni nutrizionali per vedere quanto contiene grasso, zucchero e sale. L'olio di cocco è molto popolare nella cottura vegana e i suoi benefici per la salute vengono gridati dappertutto. Tuttavia, vale anche la pena notare che l'olio di cocco è ricco di grassi saturi. Questo non vuol dire che non si dovrebbe usare o non può essere salutare in piccole quantità, ma troppo potrebbe essere dannoso.

Dovremmo tutti ridurre il consumo di carne e mangiare più alimenti a base vegetale ...

Secondo la piastra "eatwell", vedrai che meno del 15% della nostra dieta dovrebbe essere costituita da proteine. Provare e moderare l'assunzione di carne sia rossa che bianca e sostituirle con proteine ​​a base vegetale come fagioli e legumi, tofu, noci e semi, oltre ad avere alcuni giorni senza carne alla settimana.

Se decidi di seguire una dieta vegana, applica tutti gli stessi principi che faresti a una dieta sana ed equilibrata: mangia molta frutta e verdura diversa, cereali integrali, noci, semi, legumi e assicurati di essere a conoscenza dei nutrienti potresti essere a rischio di sviluppare un deficit per. Per informazioni su una dieta sana ed equilibrata, consulta i dieci consigli di Jamie per uno stile di vita sano e controlla la nostra splendida collezione di ricette salutari.

4.5
5
11
4
5
3
1
2
2
1
1