Disturbi alimentari Self-Help & Recovery Tips - Inizia il tuo recupero ora

Il recupero da un disturbo alimentare non si verifica sempre quando si è con un terapeuta o in un programma di trattamento. Le tensioni e gli stress dei disordini alimentari colpiscono chiunque intorno all'orologio. Sono quei momenti in cui non hai uno specialista di disturbi alimentari o un consulente di fronte a te che sono tra i più critici. Eating Disorder Hope ha compilato una risorsa per i consigli sui disordini alimentari e l'auto-aiuto: gestione emotiva, risorse di mentoring, capacità di coping e altri consigli per il recupero per aiutarti a superare un disturbo alimentare.


Parlando di disturbi alimentari

  • Il recupero del disturbo alimentare spesso transita attraverso diverse fasi. Questo può includere la transizione attraverso diversi livelli di cura e persino l'esperienza della ricaduta. Avere gli strumenti e le risorse di cui hai bisogno per il tuo viaggio può aiutarti a mantenere il recupero da un disturbo alimentare, anche attraverso fasi transitorie. Scopri di più su come portare a termine con successo il recupero del disturbo alimentare.
  • Discutere di qualsiasi situazione delicata con i tuoi genitori è piuttosto difficile. Cercare di parlare con loro su un argomento delicato come un disturbo alimentare che può ucciderti è ancora più difficile. Tuttavia, non dimenticare che i tuoi genitori ti amano e vogliono che tu sia sano e salvo. Non cadere nella convinzione errata che tu possa gestire da solo le abbuffate, l'anoressia o la bulimia. Hai bisogno di aiuto e due delle persone più importanti che possono aiutarti a superare i disordini alimentari sono i tuoi genitori.
  • Poche cose sono più dolorose di guardare un amico soffrire in silenzio con un disturbo alimentare senza riconoscerlo. Abbiamo scritto una breve guida di aiuto che fornisce alcuni suggerimenti su come parlare al tuo amico del suo disturbo alimentare.

Conferenza inaugurale inaugurale di EDH

Anoressia avvincente, bulimia e abbuffate

Visita la pagina della conferenza online inaugurale per visualizzare i webinar!

L'EAT-26 è la misura di screening self-report standardizzata più ampiamente citata che può essere in grado di aiutarti a determinare se hai un disturbo alimentare che richiede attenzione professionale. L'EAT-26 non è progettato per diagnosticare un disturbo alimentare o per prendere il posto di una diagnosi o di una consultazione professionale. EAT-26 è gratuito per gli utenti (www.eat-26.com). Prendi subito l'EAT-26 e ottieni feedback immediati e anonimi:

Garner et al. (1982). The Eating Attitudes Test: caratteristiche psicometriche e correlati clinici. Medicina psicologica, 12, 871-878.
Garner & Garfinkel. (1979). The Eating Attitudes Test: caratteristiche psicometriche e correlati clinici. Medicina psicologica, 12, 871-878

Articoli per le vacanze

  • I gruppi di supporto possono fornire ottimi risultati a coloro che si stanno riprendendo da problemi di salute mentale, abuso di sostanze, dolore e altro ancora. Possono essere particolarmente utili per coloro che si stanno riprendendo da un disturbo alimentare durante le vacanze, quando gli stressanti stagionali possono rendere i pensieri e comportamenti disordinati del passato insinuarsi.
  • Sia che tu trovi la stagione delle vacanze tortuosa o gioiosa, potresti provare un desiderio più elevato del normale di usare i tuoi comportamenti di disturbo alimentare. Esploriamo alcuni modi per far fronte agli stress insoliti di novembre e dicembre.
  • Quando si passa attraverso un divorzio, un'alimentazione disordinata fornisce un falso senso di comfort che può essere allettante per coloro che lavorano per il recupero o anche per quelli con anni di recupero sotto la cintura. Per questo motivo, è importante essere consapevoli dei segnali di allarme dei disturbi alimentari durante il divorzio e dei modi per mitigare i trigger durante le festività natalizie.
  • Abbiamo molte opportunità durante le vacanze per rivolgere l'attenzione del mondo, anche brevemente, all'acquisto, al forno e al trambusto dei disordini alimentari. La consapevolezza favorisce la prevenzione, l'intervento precoce e, si spera, un giorno, l'eradicazione di questa malattia insidiosa. Possiamo contemporaneamente affrontare le grandi e piccole immagini della consapevolezza del disturbo alimentare da ciò che facciamo, diciamo e acquistiamo.
  • Kwanzaa è un momento di festa, con enfasi sulla comunità. Tuttavia, può essere difficile mantenere il recupero durante le festività natalizie, che è pieno di potenziali inneschi e tentazioni. Come molte altre feste che si svolgono in questo periodo dell'anno, la sesta notte di Kwanzaa è incentrata sulle feste legate al cibo e al cibo. Coloro che si stanno riprendendo dai disordini alimentari possono partecipare a questi eventi con la consapevolezza dei fattori scatenanti e dell'impegno nei confronti dei piani di trattamento esistenti.
  • Attenersi al piano alimentare: ecco perché è lì. Decidi in anticipo quale festa ti piace davvero, poi mangiali intenzionalmente e goditeli. Resta in contatto con i gruppi di supporto con cui sei coinvolto e altri professionisti legati alla terapia del tuo team; questo non è il momento di "fare da soli".
  • Avere una persona che ha familiarità con il tuo disturbo alimentare e lotte e sei in grado di connettersi con regolarità può essere un aiuto significativo durante le vacanze. Ci sono una grande varietà di persone che possono essere d'aiuto come mentori, e se non hai qualcuno che interpreta questo ruolo nella tua vita ci sono molte qualità da considerare quando cerchi qualcuno con cui avere una tale connessione.
  • Guardare il tuo bambino soffrire è semplicemente agonizzante, ma non devi giocare lo scenario peggiore di questo Natale. Sì, le vacanze possono essere stressanti per qualcuno che si sta riprendendo da un disturbo alimentare. C'è più cibo, amici e famiglia ma meno struttura durante le vacanze. Questo non significa che tuo figlio possa ricadere. In effetti, le vacanze potrebbero essere un momento gioioso per tuo figlio o tua figlia. Tutti gli amici e la famiglia possono servire come maggiore sostegno.
  • Se hai la responsabilità di pianificare un evento di festa ma hai la maggiore responsabilità di mantenere il tuo recupero, mantienilo semplice.Pianifica un semplice evento seguendo semplicemente le linee guida per il recupero. E ricorda che il recupero è molto più importante persino dell'evento di vacanza più importante.
  • Le vacanze probabilmente non sono il momento in cui qualcuno vuole intensificare il trattamento per un disturbo alimentare - ma è quando alcune persone dovrebbero. Il tratto da Halloween a Capodanno è impegnativo per molti con o recuperando da un disturbo alimentare. La stagione saluta lo shopping frenetico, i viaggi per le vacanze, gli impegni sociali intensi e le funzioni familiari colorate dalle dinamiche familiari - ed è tutto intriso di cibo e chicche per le vacanze.
  • La perdita di posti di lavoro e la disoccupazione sono una delle cose più stressanti che puoi provare in qualsiasi momento dell'anno, ma è particolarmente preoccupante durante le vacanze. Se tu o un membro della famiglia perdi un lavoro in questo periodo, devi affrontare le preoccupazioni in modo che lo stress non comprometta il tuo recupero.
  • Sfortunatamente, a causa della natura inaspettata della vita, non viene insegnato quale sia il modo appropriato per alleviare inaspettati livelli elevati di stress, tristezza e rabbia; pertanto, i disturbi alimentari sono spesso sviluppati e utilizzati come capacità di coping maladattative per affrontare emozioni indesiderate e scomode come il dolore durante le vacanze.
  • Coloro che lottano con un disturbo alimentare affrontano ulteriori ostacoli e sfide con le festività basate su eventi alimentari. Essere in cura durante le vacanze può aiutare a fornire struttura, responsabilità e supporto per mantenere il corso della guarigione.
  • Uno degli aspetti più impegnativi delle vacanze include la presenza di un sacco di cibo festivo. I pazienti con diagnosi di disturbi alimentari tendono a sentirsi sopraffatti e spaventati dai cibi altamente calorici che sono comuni alle feste e alle riunioni di vacanza. Trovano anche difficile mangiare attorno ad altre persone che spesso porta alla depressione.
  • Signore e signori, mettetevi la cintura di sicurezza e aggrappatevi al vostro portafoglio, ci stiamo dirigendo verso il Ringraziamento e proprio a Natale. Il traffico festivo di famiglie, amici e altri compiti sociali è quasi inevitabile, ma puoi controllare le finanze per ridurre lo stress e sostenere la tua ripresa. Le vacanze sono un momento per noi di fare un passo indietro dalla frenesia e apprezzare la nostra vita libera da un disturbo alimentare.
  • Le vacanze per molti di noi sono momenti di festa, cari e gioia. Per un individuo alle prese con un disturbo alimentare questa stagione potrebbe essere in realtà un periodo di intensa ansia, così come le lotte con un'alimentazione sana e intenzionale.
  • Le vacanze sono più travolgenti e ansiogene che felici, e per coloro che sono stati in recupero da qualsiasi tipo di problema di salute mentale o abuso di sostanze, tutto lo stress può essere una ricetta per la ricaduta. Se hai sofferto di un disturbo, sai che il recupero può essere una sfida in queste situazioni difficili.
  • Puoi comunque trascorrere una vacanza gioiosa e felice anche se stai combattendo con un disturbo alimentare. Il tempo trascorso con gli amici e la famiglia può darti il ​​supporto di cui hai bisogno per iniziare a guarire dall'ED. Sappi che vali una vita senza disturbi alimentari.
  • La gratitudine e la gratitudine giocano un ruolo importante in una ripresa del disturbo alimentare. Mostrare gratitudine aiuta ad alleviare il torpore causato dalla lotta per il disordine alimentare. è importante concentrarsi su ciò che si ha e non su ciò che non si ha. Essere gentili e mostrare gratitudine aiuta a distogliere l'attenzione da te e da qualcun altro o qualcos'altro. Questo aiuta il malato di disordini alimentari a essere più positivo che può essere influente nel cambiare la vita di disordine alimentare.
  • La goccia celebrativa del ballo di Capodanno segna la fine di un anno e l'inizio di nuove esperienze e opportunità. Per molti individui il 1 ° gennaio serve come un'opportunità per stabilire risoluzioni e vari modi per migliorare la propria vita. Mentre tali intenzioni possono sembrare innocue per alcuni, per le persone alle prese con un disturbo alimentare questa tradizione apparentemente semplice può trasformarsi in una schiacciante concorrenza per il successo, quantificata dai numeri su una scala. L'assalto post-festa degli annunci pubblicitari che promuovono miglioramenti fisici e obiettivi correlati esternamente non fa altro che esacerbare la sfida di stabilire risoluzioni incentrate su qualcosa di diverso dall'aspetto fisico.
  • Suggerimenti per affrontare le vacanze - Per molte persone in tutto il paese, il 22 novembre 2012 ha segnato l'inizio delle festività natalizie. Tuttavia, il Ringraziamento segna solo l'inizio dell'assalto delle celebrazioni natalizie.
  • Problemi alimentari durante le vacanze - Negli Stati Uniti, fino a 24 milioni di persone di tutte le età e di tutti i generi soffrono di anoressia, bulimia o disturbo da alimentazione incontrollata [1]. Per coloro che lottano con un disturbo alimentare, o si sforzano di riprendersi da uno, le vacanze possono essere un periodo difficile. Le celebrazioni iniziano davvero il 31 ottobre con Halloween e praticamente terminano l'inizio di gennaio con lo squillo di un nuovo anno.
  • Anche se le vacanze evocano soprattutto ricordi piacevoli di famiglia, amici, regali e ritrovi intorno al tavolo da pranzo, per alcuni di noi la stagione delle vacanze è tutt'altro. Per quelli che lottano con la tirannia di un disturbo alimentare questi tempi sono, a dir poco, impegnativi.
  • Per tutta la vita hai sentito l'espressione "Non è mai troppo tardi". Devi crederci adesso. Il nuovo anno comporta un momento di riflessione e anche la definizione degli obiettivi. Raggiungere una vita di salute ed equilibrio è alla tua portata. Per coloro che hanno difficoltà a mangiare in modo disordinato, ora è il momento di iniziare il viaggio.
  • Se tu o una persona amata stai lottando con un disturbo alimentare o nel recupero, una svolta significativa nella nostra tradizione di Renfrew sta dando doni metaforici simili a te stesso o a chiunque tu stia sostenendo ogni notte di Hanukkah. Questa attività è vantaggiosa in due modi diversi.
  • La stagione delle vacanze è ora in pieno svolgimento, il che significa che molte riunioni che coinvolgono pasti sostanziosi. Indossa il prosciutto e il tacchino, la casseruola di fagioli verdi, il purè di patate e i panini! Gli individui con disturbi alimentari potrebbero non sapere come affrontare questo periodo. C'è molta pressione e stress da parte dei familiari, emozioni e opzioni alimentari malsane. Un aspetto che aiuterà nelle buone abitudini di vacanza è la consapevolezza.

Gruppo di amici che si aiutano da soliArticoli chiave di recupero

  • Prendere la decisione di salvarti la vita e cercare un trattamento per un disturbo alimentare è solo il primo passo. Ci sono molti più ostacoli da superare. Una delle sfide più difficili è trovare un modo per pagare le cure. Ci sono diverse opzioni finanziarie disponibili, ma devi scavare in profondità per scoprire le risorse disponibili.
  • Il viaggio verso una ripresa dei disordini alimentari è una lunga strada da percorrere. Ci vuole impegno e dedizione per tutto il processo. Ci sono diverse fasi chiave che sono importanti nel processo di recupero, ma nel tempo, queste fasi variano a seconda di dove ti trovi nel tuo viaggio.
  • Come ristabilire la tua identità e personalità durante il recupero dei disturbi alimentari per trovare il "vero te" in questo articolo. Il recupero da un disturbo alimentare coinvolge molto più che stabilire una relazione sana con il cibo. Richiede la rottura delle vecchie abitudini e l'apprendimento di nuove abilità per far fronte agli alti e bassi della vita. Ci vuole forza, dedizione e pazienza per affrontare le inevitabili sfide. Inoltre, ci vuole un vero impegno per riscoprire se stessi.
  • I 10 suggerimenti per il recupero del disturbo alimentare: scopri questi dieci suggerimenti per promuovere una ripresa di successo.
  • Utilizzo di 12 principi Step nel trattamento dei disturbi alimentari - Se hai ricercato vari metodi di trattamento per i disturbi alimentari e / o la dipendenza, potresti aver trovato il programma in 12 fasi. I principi delineati in questo programma possono essere di grande aiuto nel processo di recupero dei disturbi alimentari, specialmente se combinati con altre forme di terapia. Esempi di alcuni dei valori inclusi in questo programma sono l'onestà, la speranza e la riconnessione a se stessi e agli altri. Leggi questo articolo per saperne di più su come i principi guida nel recupero in 12 fasi possono essere un potente strumento per la guarigione e il recupero.
  • Impostazione degli obiettivi ragionevoli per il recupero dei disturbi alimentari - Scopri come impostare obiettivi pratici e realizzabili per aiutarti a raggiungere il successo a lungo termine per la tua guarigione.

Felice successo donna contro il tramonto

Articoli su Self-Soothing

Articoli sulla gestione delle emozioni

  • Trauma, dolore e disturbi alimentari - Le persone affrontano il dolore e il trauma in modo diverso, ma spesso le persone usano il cibo per aiutare a confortare il loro dolore o esercitare un qualche tipo di controllo sui sentimenti infuriati. Non impiegando abilità di coping dimostrate e usando il cibo come una distrazione, può portare a un disturbo alimentare.
  • Disturbi alimentari: accettare il dolore del passato - Scopri l'importanza di scoprire, accettare e guarire dal dolore sottostante associato ai disturbi alimentari.
  • Recupero dei disturbi alimentari e superamento dei pensieri negativi - Cambiare il tuo modo di pensare è strumentale per il recupero da un disturbo alimentare. Scopri gli errori di pensiero comuni osservati nei comportamenti alimentari disordinati.
  • Espressione artistica e recupero del disturbo alimentare - Scopri come sentimenti profondi possono essere espressi attraverso varie forme artistiche, come la danza, la musica e il cinema.
  • Strumenti per il recupero dei disturbi alimentari - Sentimenti - Riconoscere e comprendere le nostre emozioni e sentimenti è fondamentale per un benessere generale. Leggi questo articolo per saperne di più su questo importante argomento.
  • L'importanza dell'espressione emotiva - Esprimere le emozioni in modo costruttivo e attraverso vie salutari è necessario e importante per il recupero. Ulteriori informazioni su questo argomento in questo utile articolo.
  • I sentimenti sono importanti - Scegliere di ignorare o mettere da parte sentimenti ed emozioni profondi può essere dannoso per la salute e il benessere generale. Scopri il potere di riconoscere e apprezzare i sentimenti in questo articolo incoraggiante.
  • La forza sta nel parlare di questo proposito - I disturbi alimentari sono malattie complesse radicate nella segretezza. Imparare a raggiungere, chiedere supporto e parlare di lotte è fondamentale è traendo forza per il recupero. Scopri di più leggendo questo articolo.
  • Disturbo del Disturbo Alimentare - I Disturbi dell'alimentazione sono solitamente guidati da un dialogo interno insalubre. Le abilità di ristrutturazione del pensiero sono essenziali per il recupero. Scopri di più su questo leggendo questi articoli.

Insegnante Mentoring Student

Altri articoli su Self-Help & Recovery

  • Donne, comunità ebraica e disordini alimentari - Il cibo è una parte prevalente della comunità ebraica. La cultura ebraica celebra molte festività che comportano la preparazione del cibo e altre implicano il digiuno. Anche la pianificazione settimanale per Shabbat si concentra su tre pasti festivi. Tanta attenzione al cibo può iniziare a influenzare una giovane donna ebrea impressionabile.
  • Il programma in 12 fasi di recupero e disturbi alimentari - Originariamente sviluppato oltre 65 anni fa da un piccolo gruppo di alcolisti in fase di recupero, il programma in 12 fasi è diventato una parte importante del processo di recupero e la base di molti programmi di recupero. Sebbene il programma in dodici fasi sia stato proposto da Alcolisti Anonimi come approccio al recupero dall'Alcolismo, i metodi sono stati adattati a un processo che affronta una vasta gamma di problemi di abuso di sostanze e dipendenza.
  • La salute come strumento di recupero - I disturbi alimentari si traducono in conseguenze mediche e di salute devastanti. Leggi questi articoli per saperne di più su questo importante argomento.
  • Disturbi alimentari e Mindfulness - La pratica della consapevolezza è particolarmente importante per coloro che soffrono di disturbi alimentari. Leggi questi articoli per saperne di più su questo.
  • Recidiva di disturbi alimentari - Nel recupero dei disturbi alimentari, la prevenzione delle ricadute è fondamentale. Leggi questo prezioso articolo per saperne di più su come stabilire la prevenzione delle ricadute nel tuo viaggio.
  • L'oggetto del comfort - Spesso i disturbi alimentari si sviluppano come mezzo per affrontare un periodo traumatico o angosciante nella vita di un uomo o di una donna. Poiché i disturbi alimentari offrono un falso senso di controllo e sicurezza, può essere ancora più difficile lasciar andare questi comportamenti dannosi. Leggi questo interessante articolo per saperne di più sul processo di guarigione attraverso il recupero.
  • Camminare nel recupero - Il recupero è un lungo viaggio con molti colpi di scena, su e giù. Scopri il processo di recupero del disturbo alimentare e l'importanza dell'umiltà.
  • Eating Disorder Coaching: un'arma segreta per sostenere il recupero durante il college. Il coaching per il recupero è una risorsa poco conosciuta che può essere un potente strumento per aiutare coloro che si stanno riprendendo mentre iniziano le lezioni in autunno.
  • Terapia di danza e movimento nel trattamento dei disturbi alimentari: rivendicare una connessione autentica con la terapia del self-dance e del movimento è un processo per aiutare coloro che soffrono di disturbi alimentari a reclamare il proprio corpo.
  • La Settimana nazionale di sensibilizzazione sui disturbi alimentari (NEDAW) esiste da quasi 30 anni; e l'educazione e le attività di sensibilizzazione sono state comuni nei campus universitari sin dalla nascita di NEDAW. Gli obiettivi dell'istruzione NEDAW, l'intervento precoce e l'inizio del trattamento sono particolarmente rilevanti per gli studenti universitari ad alto rischio di sviluppare un disturbo alimentare o per peggiorarne uno esistente.
  • Quando ho chiesto di scrivere un articolo su questo argomento per te, il mio primo istinto era semplicemente scrivere: "Porta tuo figlio a casa dal college e non lasciarli tornare indietro finché non stanno bene." Ma sarebbe un articolo terribilmente breve, senza molta direzione o intuizione! La mia speranza è che questo articolo ti dia abbastanza informazioni in modo che tu possa iniziare a formarti una decisione istruita sull'opportunità o meno che tuo figlio sia abbastanza in salute da essere lontano al college.
  • Non sorprende che gli atleti del college sperimentino disordini alimentari - non solo si trovano in un'età in cui si verificano generalmente disturbi alimentari, ma gli atleti tendono a concentrarsi sull'immagine fisica e corporea. Ecco perché gli allenatori hanno la responsabilità di essere consapevoli dei sintomi dei disturbi alimentari e di come possono influenzare negativamente le prestazioni di un atleta.
  • Con tutte le opportunità offerte è facile lasciarsi travolgere dallo stile di vita del college. Gli eventi si verificano spesso e molti possono sviluppare la paura di perderci insieme al terrore di non essere abbastanza coinvolti. Il carico di classe, nemmeno i compiti a casa, spesso può essere difficile da tenere d'occhio. Inoltre, è facile immergersi sotto il nuovo ambiente pieno di persone diverse. È in questo momento di instabilità che è necessario trovare una forza stabilizzante.
  • L'invio di un figlio all'università o ad un'altra impresa indipendente è una delle sfide affrontate durante la fase di mezza età della vita. Per alcuni genitori, questa transizione porta a una crisi interna. Un disturbo alimentare nuovo o riemergente, depressione, perdita di propositi e paure e angosce travolgenti sono sintomi comuni. Molte mamme sono spesso imbarazzate dal fatto che stanno lottando e lo tengono in disparte per troppo tempo sperando che i problemi di umore basso e tristezza si plachino.
  • Intervista di Adrienne Ressler, LMSW, CEDS, Vicepresidente, Sviluppo professionale, Fondazione Renfrew Center. "Il mio percorso verso il lavoro sul campo non era assolutamente in linea retta o pianificato in alcun modo".
  • Intervista a Elyse Resch, MS, RDN, CEDRD, Fiaedp, FADA, FAND: "Sono assolutamente convinto che il modo più efficace per guarire i disordini alimentari sia attraverso i principi del consumo intuitivo. Io aiuto le persone a trovare soddisfazione nelle loro esperienze culinarie e ad aiutarle a imparare a mangiare lentamente, con consapevolezza, e ad assaporare il loro cibo ".
  • Intervista a Shannon Cutts: "Quando ho iniziato questo lavoro, quello che mi ha spinto a continuare è stato il desiderio di vedere le persone recuperate riconosciute per i loro significativi risultati di recupero e dato un posto rispettato nel campo dei disordini alimentari in modo da condividere le loro esperienze uniche, intuizioni e - come dice la tua organizzazione - disturbo alimentare HOPE con gli altri. "
  • o gli innumerevoli studenti che frequentano college e università in tutta la nazione, vi è la necessità di risorse per i numerosi problemi che possono sorgere durante questo periodo emozionante e stimolante. Il tempo trascorso al college è considerato un periodo ad alto rischio per lo sviluppo di disturbi alimentari per diversi motivi.
  • Che cosa fai ogni giorno per nutrire e prendersi cura di te stesso? Hai un diario? Fai una passeggiata nella natura? Goditi un bagno di bolle? Mantenere un orario regolare per l'auto-cura è di vitale importanza per sostenere il tuo viaggio di recupero in corso. Cerca alcune attività che potresti fare mentre ti trovi a scuola per aiutarti a far fronte alle tensioni esterne.
  • Mi sono iscritto allo staff di Medicina ospedaliera al Denver Health Medical Center nel 2007 e ho lavorato qui per un anno quando ho ricevuto una email dal Dr. Philip Mehler chiedendo se qualcuno volesse aiutarlo ad aprire l'unico programma di stabilizzazione medica della nazione per i pazienti con grave anoressia nervosa.
  • In poche parole, le famiglie dotate degli strumenti giusti possono essere il miglior alleato per il recupero.I membri della famiglia devono essere educati sulla natura dei disturbi alimentari e smettere di incolpare se stessi per l'insorgenza della malattia. Le famiglie devono capire che i disordini alimentari non riguardano il cibo ma piuttosto l'espressione di ciò che letteralmente "mangia".
  • Ogni anno, molte famiglie anticipano le vacanze piene di famiglia, amici e cibo. Sfortunatamente per le persone che si stanno riprendendo da un disturbo alimentare, le vacanze possono creare maggiore ansia mentre contemplano feste e cene celebrative che spesso si concentrano su piatti festivi.
  • Quando si verificano questi pensieri e sensazioni, puoi finire per sentirti "bloccato" in situazioni e sentirti come se non avessi alcuna via d'uscita. Il tuo cervello inizia a rispondere a questi pensieri che producono ansia e invia messaggi "attenti" al tuo corpo che vengono tradotti in sensazioni fisicamente scomode e forti impulsi a usare comportamenti di disturbo alimentare.
  • Questa stagione delle vacanze può essere un momento meraviglioso ed emozionante, ma può anche portare con sé molte emozioni contrastanti mentre cerchiamo di gestire lo stress delle vacanze, le aspettative non realistiche e le attività incentrate su una miriade di scelte alimentari. Ecco alcuni modi per nutrire la tua mente, il corpo e lo spirito mentre ti prepari per le tue vacanze, così puoi creare una stagione delle vacanze più serena e gioiosa.
  • Le vacanze possono essere un periodo difficile per le persone con disturbi alimentari e molte persone in recupero trovano che temono le vacanze. Tuttavia, è possibile creare una nuova esperienza attorno ai vecchi trigger; essere preparati può aiutare a minimizzare questi trigger e prevenire errori. È molto importante avere un piano se stai andando fuori città. Inizia ora a pianificare per assicurarti di avere il miglior piano possibile per aiutarti durante le vacanze.
  • La ricaduta non è sempre qualcosa che può essere prevenuto. Potrebbe esserci un periodo o un periodo nel processo di recupero che si verificano recidive. Anche in questo scenario, è importante sapere come tornare in pista e continuare a progredire nella guarigione.
  • Se sei in recupero da un disturbo alimentare, ti renderai presto conto che non c'è "pausa" dal recupero. Rimanere in una fase di recupero da un disturbo alimentare è un processo che dura tutta la vita e il tuo impegno per il viaggio è essenziale per sostenere il duro lavoro che hai messo nel tuo trattamento.
  • I problemi che sono stati portati dentro la persona fin dall'infanzia spesso vengono in superficie e vengono rielaborati al college. Senza le solite strutture, gli studenti sono vulnerabili alle proprie storie di ansia, depressione, paure di rifiuto e solitudine.
  • Per decenni, i disordini alimentari sono stati visti come qualsiasi cosa, da un gioco sciocco giocato da ragazze adolescenti a un trucco per attirare l'attenzione. Oggi, la comunità della salute mentale sa che i disturbi alimentari sono malattie complesse e pericolose; inoltre, un disturbo alimentare, non diversamente da droghe o alcol, è una dipendenza.
  • Quando mi sono reso conto dell'importanza della medicina naturopatica per tutto il mio corpo nel recupero (compresi problemi digestivi, depressione, traumi emotivi e anomalie del ciclo mestruale), ho scelto di cambiare la mia carriera in modo da aiutare le persone con medicina naturopatica come bene.

Pagina aggiornata e recensita da: Jacquelyn Ekern, MS, LPC in data 2 agosto 2016
Pubblicato su EatingDisorderHope.com, Risorse per le informazioni e il trattamento dei disturbi alimentari

4.5
5
12
4
2
3
1
2
2
1
0