Il colesterolo aumenta i livelli di testosterone?

Il colesterolo è stato a lungo demonizzato per "intasare le arterie", ma la ricerca lo supporta? La verità è che per la maggior parte delle persone, il colesterolo nella dieta non è dannoso. Quindi, mangiare più colesterolo aumenta effettivamente i livelli di testosterone come qualche pretesa?

I paesi europei, così come gli Stati Uniti, l'Australia, il Canada, la Nuova Zelanda, la Corea e altri ancora hanno un limite illimitato per il colesterolo alimentare come parte delle loro linee guida nutrizionali nazionali.

I tempi stanno cambiando e il colesterolo non è più visto come il nemico.

Struttura chimica di choelsterol

Il colesterolo è una molecola lipidica essenziale trovata in tutte le cellule animali.

Il colesterolo aiuta a mantenere la funzione cellulare e inoltre, è un importante precursore per la sintesi di ormoni steroidei come la vitamina D, gli estrogeni, il cortisolo e il testosterone.

Il colesterolo ha diverse lipoproteine ​​che lo portano in giro.

Puoi pensare alle lipoproteine ​​come un autobus che trasporta colesterolo, fosfolipidi e trigliceridi da e verso le loro destinazioni.

Esistono cinque "tipi" di colesterolo:

  • Lipoproteine ​​a bassissima densità (VLDL)
  • Lipoproteina a densità intermedia (IDL)
  • chilomicroni
  • Lipoproteine ​​ad alta densità (HDL)
  • Lipoproteine ​​a bassa densità (LDL)

L'HDL è generalmente considerato "buono" perché trasporta i lipidi nel fegato dove possono essere escreti.

L'LDL è solitamente considerato "cattivo" poiché trasporta il colesterolo nelle cellule per essere utilizzato con la possibilità che "ostruisca le arterie".

Carne rossa che contiene colesteorl

Il tuo corpo crea il proprio colesterolo. La grande maggioranza del colesterolo endogeno (prodotto internamente) proviene dal fegato.

Possiamo anche ottenere colesterolo da fonti alimentari (solo prodotti di origine animale). Un esempio di un alimento ricco di colesterolo è un uovo, o più specificamente il tuorlo d'uovo.

Potresti aver sentito che "il colesterolo intasa le arterie", ma questo non è supportato da una buona ricerca.

Questo studio condotto su 8 anni ha rilevato che una dieta a basso contenuto di grassi e colesterolo consumata da quasi 50.000 soggetti non ha avuto alcun beneficio significativo per il rischio di malattie cardiovascolari.

Una revisione sul consumo di uova è giunta alla conclusione che mangiare più uova va bene per la popolazione generale e per quelle con malattie cardiovascolari, malattie cardiache e diabete di tipo 2.

Studi di popolazione in Giappone hanno persino dimostrato che le persone con colesterolo alto in realtà vivono più a lungo.

Solo perché un uovo ha un sacco di colesterolo, ciò non significa che mangiando invierà i livelli di colesterolo attraverso il tetto.

I livelli di colesterolo nel corpo sono regolati dal principio dell'omeostasi. Se mangi il colesterolo, allora c'è una downregulation (diminuzione) nella tua produzione endogena di colesterolo e viceversa.

Il colesterolo è dannoso per alcuni individui?

Ci sono alcuni individui geneticamente predisposti che sono ipersensibili a grassi saturi e colesterolo.

Queste persone hanno il gene APOE4 e con questa variazione genetica c'è un aumentato rischio di Alzheimer e livelli di colesterolo potenzialmente elevati a causa del consumo di colesterolo.

Ricorda come ho detto che il corpo produce meno colesterolo quando ne consumiamo di più? Bene, questi individui potrebbero non produrre meno quando consumano di più, quindi un potenziale aumento del colesterolo.

Fortunatamente alcune ricerche hanno dimostrato che la risposta al colesterolo nella dieta per queste persone geneticamente vulnerabili non è necessariamente la storia dell'orrore che molti lo fanno essere come HDL "buono" e LDL "cattivo" tendono ad aumentare in egual misura essenzialmente neutralizzando qualsiasi potenziale rischio.

Nota: il colesterolo è un argomento complicato e non sono qui per approfondirlo, non è il mio lavoro e non è questo il sito. Sono solo un allenatore e non un dottore. Ci sono molte informazioni che scindono il mito del colesterolo sulla rete dagli esperti se sei ancora scettico e / o interessato a saperne di più (articolo, articolo, articolo).

Ecco una presentazione del Dr Uffe Ravnskov sulla storia del colesterolo e sui relativi suggerimenti dietetici ingannevoli.

struttura chimica del testosterone

Il testosterone è l'ormone sessuale maschile principale ed è responsabile per le caratteristiche maschili o la mancanza di esso.

Questo importante ormone è prodotto per la maggior parte nei testicoli.

Il testosterone è il motivo per cui hai un petto peloso, una voce profonda, più massa muscolare e forza rispetto alle donne, oltre a essere la chiave per la densità ossea, la produzione di sperma, il desiderio sessuale e persino il tuo umore. La buona notizia è che puoi aumentarla.

Nei tuoi testicoli, le cellule di Leydig convertono il colesterolo in testosterone. Dopo la creazione di testosterone, si lega alla globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG) e gran parte di essa diventa inutile. Il rimanente di testosterone è noto come testosterone libero (FT) che costituisce circa il 2-3% del testosterone totale che è biodisponibile e pronto per l'uso.

Le cellule di Leydig produrranno testosterone attraverso l'enzima 17β-idrossisteroide deidrogenasi (17β-HSD) che viene utilizzato per convertire l'androstenedione in testosterone.

Il tuo ipotalamo (una importante area di regolazione ormonale del cervello) riceve segnali su quanto il testosterone è attivo nel corpo e quando hai livelli adeguati, la sua produzione viene interrotta.

uovo che ha colesterolo

I livelli di testosterone (almeno negli uomini americani) sono diminuiti negli ultimi decenni.

Cosa ha causato questo declino del testosterone?

Ovviamente questo è un problema complesso e, chiaramente, ci sono un sacco di variabili potenziali da considerare come la plastica, il grasso del latte, il passaggio a una società più ginocentrica, ecc ...

Una possibilità poteva essere statine, un farmaco che abbassa il colesterolo che viene prescritto a milioni di americani.

La ricerca ha dimostrato che le statine riducono il testosterone, e questo ha senso a causa del luogo in cui viene sintetizzato il testosterone (studio, studio).

Mangere più uova aumenterà i livelli di colesterolo?

Il consumo di colesterolo alimentare (dalle uova) ha dimostrato di aumentare l'HDL.

Se il colesterolo alimentare (almeno dalle uova) aumenta l'HDL, qual è l'associazione tra HDL e testosterone?

La ricerca di dati tra il 1985-1986 di 3562 bianchi e 500 uomini di colore di età compresa tra 31 e 45 anni ha riscontrato un positivo associato a livelli di testosterone e colesterolo che non era casuale.

I ricercatori che hanno esaminato gli uomini diabetici di tipo 2 hanno scoperto che i livelli di HDL-C avevano un effetto positivo associato al testosterone totale.

Osservando questi studi può essere facile giungere alla conclusione che mangiare più uova aumenterebbe il testosterone ... giusto?

Uno studio controllato randomizzato che ha esaminato gli effetti del colesterolo durante l'allenamento di resistenza ha rilevato che il colesterolo nella dieta non ha influenzato il testosterone.

La quantità di colesterolo nel sangue disponibile non è necessariamente così importante ed è più sul trasporto del colesterolo nei mitocondri.

La linea di fondo sul colesterolo e sul testosterone è che se si mangiano 5 uova al giorno e si aumenta a 20, non aspettarsi un salto nel testosterone perché si sta mangiando più colesterolo.

Anche se le prove non sembrano buone per il colesterolo alimentare che aumenta il testosterone, c'è speranza per il colesterolo alimentare che aumenta la crescita muscolare (studio, studio).

Che dire di mangiare più grasso, aumenterebbe il testosterone?

Perché menziono il grasso? Poiché i cibi ricchi di grassi saturi sono tipicamente ricchi di colesterolo - a parte alcune eccezioni come l'olio di cocco - e quindi è possibile che l'associazione tra colesterolo e testosterone sia più legata al grasso.

Uno studio ha esaminato una dieta di grassi del 40% e lo ha confrontato con una dieta di grassi del 25%. Il gruppo di dieta al 40% stava mangiando principalmente fonti di grassi per animali e il gruppo del 25% stava mangiando principalmente fonti di grassi polinsaturi.

Il gruppo con il 25% di calorie da grassi e più grassi polinsaturi ha sperimentato una diminuzione del testosterone, testosterone libero e androstenedione.

Gli uomini in buona salute che consumano una dieta povera di grassi e ricca di fibre (che sarebbe anche povera di colesterolo) hanno mostrato una diminuzione del 12% dei sieri e degli ormoni androgeni.

Come mostrato nei grafici sotto l'assunzione di grassi alimentari da fonti saturi e monoinsaturi ha una relazione positiva con il testosterone, mentre il grasso polinsaturo ha una relazione negativa con il testosterone.

verdure comuni nelle diete veganeCi sono due estremi molto polarizzanti nel mondo nutrizionale, una dieta vegana e una dieta chetogenica.

Una dieta vegana elimina tutti i prodotti animali ed è tipicamente (ma non sempre) povera di grassi. Un vegano rigoroso consuma zero colesterolo nella dieta.

Una dieta chetogenica tipicamente (ma non sempre) aumenta il consumo di prodotti animali, specialmente da carne, uova, burro e vari oli, aumentando così in modo significativo il colesterolo nella dieta.

In che modo le diete vegane a basso contenuto di colesterolo influenzano il testosterone?

Un ampio studio ha esaminato la differenza delle concentrazioni ormonali di carnivori, vegani e vegetariani.

I risultati hanno mostrato che i livelli di testosterone libero non differivano significativamente tra i gruppi, anche se il colesterolo totale era più basso nei vegani.

Nonostante il testosterone dei vegani sia più alto, è stato "compensato", per citare i ricercatori, da un aumento della globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG) che diminuisce il testosterone libero (testosterone disponibile per essere usato).

Nonostante ciò, non sono tutte buone notizie per i vegani, come molti studi hanno dimostrato che gli uomini vegani tendono ad avere livelli di testosterone più bassi rispetto ai mangiatori di carne (studio, studio, studio, studio, studio).

In che modo le diete chetogeniche ad alto contenuto di colesterolo influenzano il testosterone?

Questa revisione di uno studio ha rilevato che la dieta chetogenica ha aumentato i livelli di testosterone nel corso di 12 settimane in maschi addestrati alla resistenza. Il testosterone totale è aumentato da 570 ng / dL a 690 ng / dL senza alcun cambiamento nel testosterone libero.

La revisione stava tentando di determinare se il forte aumento del colesterolo nella dieta fosse il fattore che potrebbe aver causato l'aumento dei livelli di testosterone.

La conclusione è stata che gli studi controllati devono essere fatti per verificare se è, in effetti, il colesterolo che è responsabile.

D'altra parte, la ricerca ha chiarito che la riduzione dei carboidrati diminuisce il testosterone, il diidrotestosterone (DHT) e aumenta l'ormone dello stress cortisolo (studio, studio).

Penso che sia sicuro dire che i carboidrati sono incredibilmente importanti per il testosterone e le prestazioni atletiche (in particolare il sollevamento pesi). Se si rilasciano i carboidrati casualmente un giorno, basta osservare la diminuzione della libido e della forza.

Penso che la dieta chetogenica possa rappresentare un'eccezione al legame tra carboidrati e testosterone, dato che mangi abbastanza cibo e dai al tuo corpo diverse settimane o mesi per adattarsi all'intervento metabolico di utilizzare i corpi chetonici come carburante.

Forse la risposta è una dieta moderata equilibrata? Hmm ... No, non può essere quello!

Per il joe medio, la nutrizione ottimale è tutta incentrata sulla sostenibilità e la sostenibilità è generalmente sinonimo di equilibrio e moderazione. Ti consiglio di mantenere i carboidrati, i grassi e le proteine ​​in modo relativamente uniforme.

Il take-away qui non è mangiare 30 tuorli al giorno nel tentativo di aumentare il testosterone, ma piuttosto di non aver paura di consumare il tuorlo di un uovo nel timore che "ostruirà le arterie".

Ci sono alcune prove promettenti che il colesterolo alimentare è buono per il recupero muscolare e la crescita, così come il grasso saturo / monoinsaturo che aumenta il testosterone. Tuttavia, l'affermazione che mangiare più colesterolo aumenta il testosterone non sembra essere vero.

Le seguenti due schede cambiano il contenuto di seguito.

Philip Ghezelbash

Philip Ghezelbash è il fondatore di Eat For Muscle, ex allenatore e scrittore che aiuta gli uomini a conoscere la nutrizione basata sulla scienza.

Ultimi messaggi di Philip Ghezelbash (vedi tutti)

4.3
5
15
4
4
3
2
2
2
1
0