Obesità

Obesità

Definizione

L'obesità è un accumulo anormale di grasso corporeo, di solito il 20% o più sul peso corporeo ideale di un individuo. L'obesità è associata ad un aumentato rischio di malattia, disabilità e morte.

Il ramo della medicina che si occupa dello studio e del trattamento dell'obesità è noto come bariatria. Poiché l'obesità è diventata un grave problema di salute negli Stati Uniti, la bariatria è diventata una specialità medica e chirurgica separata.

Descrizione

L'obesità è stata tradizionalmente definita come un peso almeno del 20% superiore al peso corrispondente al più basso tasso di mortalità per individui di altezza, sesso ed età specifici (peso ideale). Dal 20% al 40% rispetto al peso ideale è considerato leggermente obeso; Il 40-100% sul peso ideale è considerato moderatamente obeso; e il 100% sul peso ideale è considerato gravemente, o morbosamente, obeso. Linee guida più recenti per l'obesità utilizzano una misurazione chiamata BMI (indice di massa corporea) che è il peso dell'individuo moltiplicato per 703 e quindi diviso per il doppio dell'altezza in pollici. L'IMC di 25.9-29 è considerato sovrappeso; BMI oltre 30 è considerato obeso. Le misurazioni e i confronti della circonferenza della vita e dell'anca possono anche fornire alcune informazioni sui fattori di rischio associati al peso. Maggiore è il rapporto, maggiore è la possibilità di complicanze associate al peso. I calibri possono essere utilizzati per misurare lo spessore della piega della pelle per determinare se il tessuto è muscolo (magro) o tessuto adiposo (grasso).

Molta preoccupazione è stata generata sulla crescente incidenza dell'obesità tra gli americani. Alcuni studi hanno rilevato un aumento dal 12% al 18% tra il 1991 e il 1998. Altri studi hanno effettivamente stimato che il 50% di tutti gli americani sono sovrappeso. L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l'obesità un'epidemia mondiale e le malattie che possono verificarsi a causa dell'obesità stanno diventando sempre più prevalenti.

Un peso eccessivo può causare gravi problemi di salute potenzialmente letali, tra cui ipertensione, diabete mellito di tipo II (diabete non insulino dipendente), aumento del rischio di malattia coronarica, aumento dell'insufficienza cardiaca inspiegabile, iperlipidemia, infertilità e una maggiore prevalenza di colon, prostata, endometrio e, possibilmente, cancro al seno. Circa 300.000 decessi all'anno sono attribuiti all'obesità, spingendo i leader della sanità pubblica, come l'ex Surgeon General C. Everett Koop, M.D., ad etichettare l'obesità "la seconda causa principale di decessi evitabili negli Stati Uniti".

Cause e sintomi

Il meccanismo per l'aumento di peso eccessivo è chiaro: più calorie vengono consumate rispetto alle ustioni del corpo e le calorie in eccesso vengono immagazzinate come tessuto adiposo. Tuttavia, la causa esatta non è chiara e probabilmente deriva da una complessa combinazione di fattori. I fattori genetici influenzano in modo significativo il modo in cui il corpo regola l'appetito e la velocità con cui trasforma il cibo in energia (tasso metabolico). Gli studi sugli adottati confermano questa relazione: la maggior parte degli adottati seguiva uno schema di aumento di peso che somigliava più da vicino a quello dei loro genitori che ai genitori adottivi. Una predisposizione genetica all'aumento di peso, tuttavia, non significa automaticamente che una persona sarà obesa. Anche le abitudini alimentari e i modelli di attività fisica svolgono un ruolo significativo nella quantità di peso che una persona guadagna. Recenti studi hanno indicato che la quantità di grasso nella dieta di una persona può avere un impatto maggiore sul peso rispetto al numero di calorie che contiene. Carboidrati come cereali, pane, frutta e verdura e proteine ​​(pesce, carne magra, petto di tacchino, latte scremato) vengono convertiti in carburante quasi non appena vengono consumati. La maggior parte delle calorie grasse viene immediatamente immagazzinata nelle cellule adipose, che si aggiungono al peso e alla circonferenza del corpo man mano che si espandono e si moltiplicano. Uno stile di vita sedentario, particolarmente diffuso nelle società ricche, come negli Stati Uniti, può contribuire all'aumento di peso. Fattori psicologici, come la depressione e la bassa autostima possono, in alcuni casi, anche svolgere un ruolo nell'aumento di peso.

Altezza e peso obiettivi
Uomini
Altezza Piccola cornice Telaio medio Cornice grande
5′2″ 5′3″ 5′4″ 128-134 libbre. 130-136 132-138 131-141 libbre. 133-143 135-145 138-150 libbre. 140-153 142-153
5′5″ 5′6″ 5′7″ 134-140 136-142 138-145 137-148 139-151 142-154 144-160 146-164 149-168
5′8″ 5′9″ 5′10″ 140-148 142-151 144-154 145-157 148-160 151-163 152-172 155-176 158-180
5′11″ 6′0″ 6′1″ 146-157 159-160 152-164 154-166 157-170 160-174 161-184 164-188 168-192
6′2″ 6′3″ 6′4″ 155-168 158-172 162-176 164-178 167-182 171-187 172-197 176-202 181-207
Donne
Altezza Piccola cornice Telaio medio Cornice grande
4′10″ 4′11″ 5′0″ 102-111 libbre. 103-113 104-115 109-121 libbre. 111-123 113-126 118-131 libbre. 120-134 112-137
5′1″ 5′2″ 5′3″ 106-118 108-121 111-124 115-129 118-132 121-135 125-140 128-143 131-147
5′4″ 5′5″ 5′6″ 114-127 117-130 120-133 124-141 127-141 130-144 137-151 137-155 140-159
5′7″ 5′8″ 5′9″ 123-136 126-139 129-142 133-147 136-150 139-153 143-163 146-167 149-170
5′10″ 5′11″ 6′0″ 132-145 135-148 138-151 142-156 145-159 148-162 152-176 155-176 158-179
In quale fase della vita una persona diventa obesa può influenzare la sua capacità di perdere peso. Nell'infanzia, le calorie in eccesso vengono convertite in nuove cellule adipose (obesità iperplastica), mentre le calorie in eccesso consumate nell'età adulta servono solo ad espandere le cellule adipose esistenti (obesità ipertrofica). Poiché la dieta e l'esercizio fisico possono solo ridurre le dimensioni delle cellule adipose, non eliminarle, le persone obese come i bambini possono avere grandi difficoltà a perdere peso, poiché possono avere fino a cinque volte più cellule grasse di chi è diventato sovrappeso come un adulto .

L'obesità può anche essere un effetto collaterale di alcuni disturbi e condizioni, tra cui:

  • Sindrome di Cushing, una malattia che coinvolge il rilascio eccessivo dell'ormone cortisolo
  • ipotiroidismo, una condizione causata da una tiroide iperattiva
  • disturbi neurologici, come danni all'ipotalamo, una struttura situata nel profondo del cervello che aiuta a regolare l'appetito
  • consumo di tali farmaci come steroidi, farmaci antipsicotici o antidepressivi

I principali sintomi dell'obesità sono l'eccessivo aumento di peso e la presenza di grandi quantità di tessuto adiposo. L'obesità può anche dare origine a diverse condizioni secondarie, tra cui:

  • artrite e altri problemi ortopedici, come la lombalgia
  • ernie
  • bruciore di stomaco
  • asma ad insorgenza in età adulta
  • malattie gengivali
  • alti livelli di colesterolo
  • calcoli biliari
  • alta pressione sanguigna
  • irregolarità mestruali o cessazione delle mestruazioni (amenorrea)
  • diminuzione della fertilità e complicanze della gravidanza
  • mancanza di respiro che può essere invalidante
  • apnea del sonno e disturbi del sonno
  • disturbi della pelle derivanti dalla scomposizione batterica del sudore e del materiale cellulare in pieghe spesse della pelle o da un maggiore attrito tra le pieghe
  • problemi emotivi e sociali

Diagnosi

La diagnosi dell'obesità viene effettuata osservando e confrontando il peso del paziente con i grafici di peso ideale. Molti medici e ricercatori dell'obesità fanno riferimento all'indice di massa corporea (BMI), che utilizza una relazione altezza-peso per calcolare il peso ideale di un individuo e il rischio personale di sviluppare problemi di salute legati all'obesità. I medici possono anche ottenere misurazioni dirette del contenuto di grasso corporeo di una persona utilizzando calibri per misurare lo spessore della piega della pelle nella parte posteriore del braccio e in altri siti. Il mezzo più accurato per misurare il contenuto di grasso corporeo consiste nell'immergere una persona in acqua e misurare lo spostamento relativo; tuttavia, questo metodo è molto poco pratico e viene solitamente utilizzato solo in studi scientifici che richiedono valutazioni molto specifiche. Le donne il cui grasso corporeo supera il 30% e gli uomini il cui grasso corporeo supera il 25% sono generalmente considerati obesi.

I medici possono anche notare come una persona trasporta il peso in eccesso sul proprio corpo. Gli studi hanno dimostrato che questo fattore può indicare se un individuo ha o meno una predisposizione a sviluppare determinate malattie o condizioni che possono accompagnare l'obesità. Le persone "a forma di mela" che conservano la maggior parte del loro peso intorno alla vita e all'addome sono a maggior rischio di cancro, malattie cardiache, ictus e diabete rispetto alle persone "a forma di pera" i cui chili in più si depositano principalmente sui fianchi e sulle cosce.

Trattamento

Il trattamento dell'obesità dipende principalmente dal sovrappeso di una persona e dalla sua salute generale. Tuttavia, per avere successo, qualsiasi trattamento deve influenzare i cambiamenti comportamentali per tutta la vita piuttosto che la perdita di peso a breve termine. La dieta "Yo-yo", in cui il peso è ripetutamente perso e riguadagnato, ha dimostrato di aumentare la probabilità di una persona di sviluppare problemi di salute fatale rispetto a se il peso fosse andato perduto gradualmente o non fosse affatto perso. Il trattamento incentrato sul comportamento dovrebbe concentrarsi su:

  • Cosa e quanto mangia una persona. Questo aspetto può implicare il mantenimento di un diario alimentare e lo sviluppo di una migliore comprensione del valore nutrizionale e del contenuto di grassi degli alimenti. Può anche comportare il cambiamento delle abitudini di acquisto (ad esempio, acquistare solo ciò che si trova in un elenco preparato e solo in un determinato giorno), i tempi dei pasti (per evitare sentimenti di fame, una persona può pianificare pasti frequenti e piccoli), e in realtà rallentando la velocità con cui una persona mangia.
  • Come una persona risponde al cibo. Ciò può implicare la comprensione di quali problemi psicologici sono alla base delle abitudini alimentari di una persona. Ad esempio, una persona può abbuffarsi quando è sotto stress, mentre un'altra può sempre usare il cibo come ricompensa. Nel riconoscere questi fattori scatenanti psicologici, un individuo può sviluppare meccanismi alternativi di coping che non si concentrano sul cibo.
  • Come trascorrono il loro tempo. Fare attività ed esercitare una parte integrante della vita di tutti i giorni è la chiave per raggiungere e mantenere la perdita di peso. Iniziare lentamente e costruire la resistenza impedisce agli individui di scoraggiarsi. Anche la routine variabile e la ricerca di nuove attività mantengono alto l'interesse.
Per la maggior parte delle persone che sono leggermente obese, queste modifiche comportamentali comportano cambiamenti di stile di vita che possono essere fatti indipendentemente mentre sono supervisionati da un medico di famiglia. Altre persone lievemente obese possono chiedere l'aiuto di un programma di perdita di peso commerciale (ad es. Weight Watchers). L'efficacia di questi programmi è difficile da valutare, poiché i programmi variano ampiamente, i tassi di abbandono sono elevati e pochi impiegano membri della comunità medica. Tuttavia, i programmi che enfatizzano obiettivi realistici, progressi graduali, alimentazione ragionevole ed esercizio fisico possono essere molto utili e sono raccomandati da molti medici. I programmi che promettono perdita istantanea di peso o presentano diete severamente limitate non sono efficaci e, in alcuni casi, possono essere pericolosi.

Per le persone che sono moderatamente obese, sono necessarie modifiche del comportamento sotto controllo medico e perdita di peso. Mentre i medici sottopongono i pazienti più moderatamente obesi a una dieta bilanciata e ipocalorica (1200-1500 calorie al giorno), possono raccomandare che alcuni individui seguano una dieta a proteine ​​ipocaloriche a bassissimo contenuto calorico (400-700 calorie) per tutto il tempo come tre mesi. Questa terapia, tuttavia, non deve essere confusa con diete commerciali a base di proteine ​​liquide o frullati e bevande commerciali per la perdita di peso. I medici adattano queste diete a pazienti specifici, controllano attentamente i pazienti e li usano solo per un breve periodo di tempo. Oltre a ridurre la quantità e il tipo di calorie consumate dal paziente, i medici raccomandano terapisti professionisti o psichiatri che possono aiutare l'individuo a cambiare in modo efficace il suo comportamento riguardo al mangiare.

Per le persone che sono gravemente obese, i cambiamenti nella dieta e la modificazione del comportamento possono essere accompagnati da un intervento chirurgico per ridurre o bypassare porzioni dello stomaco o dell'intestino tenue. Sebbene la chirurgia dell'obesità sia meno rischiosa a partire dal 2003 a causa delle recenti innovazioni nell'attrezzatura e nella tecnica chirurgica, è ancora eseguita solo su pazienti per i quali altre strategie hanno fallito e la cui obesità minaccia seriamente la loro salute. Non sono raccomandate altre procedure chirurgiche, compresa la liposuzione, una procedura puramente cosmetica in cui viene utilizzato un dispositivo di aspirazione per rimuovere il grasso da sotto la pelle e il cablaggio della mascella, che può danneggiare gengive e denti e causare dolorosi spasmi muscolari.
A volte si prescrivono farmaci soppressori dell'appetito per aiutare nella perdita di peso. Questi farmaci agiscono aumentando i livelli di serotonina o catecolamina, che sono sostanze chimiche cerebrali che controllano la sensazione di pienezza.I soppressori dell'appetito, tuttavia, non sono considerati veramente efficaci, dal momento che la maggior parte del peso perso durante il loro prelievo è di solito recuperata dopo averli fermati. Inoltre, i soppressori contenenti anfetamine possono essere
L'indice di massa / corpo può essere calcolato individuando l'altezza e il peso sul grafico e disegnando una linea diagonale tra i due. Dove la linea attraversa la terza barra è il BMI approssimativo.
L'indice di massa / corpo può essere calcolato individuando l'altezza e il peso sul grafico e disegnando una linea diagonale tra i due. Dove la linea attraversa la terza barra è il BMI approssimativo.

(Illustrazione di Argosy Inc.)

potenzialmente abusato dai pazienti. Mentre la maggior parte degli effetti collaterali immediati di questi farmaci sono innocui, gli effetti a lungo termine di questi farmaci, in molti casi, sono sconosciuti. Due farmaci, la dexfenfluramina cloridrato (Redux) e la fenfluramina (Pondimin) e una combinazione di fenfluramina-phentermine (Fen / Phen), sono stati eliminati dal mercato quando è stato dimostrato che causano difetti cardiaci potenzialmente fatali. Nel novembre 1997, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato un nuovo farmaco per la perdita di peso, la sibutramina (Meridia). Disponibile solo con la prescrizione del medico, Meridia può aumentare significativamente la pressione del sangue e causare
4.6
5
12
4
5
3
1
2
2
1
1