Perdita di peso e insonnia

L'insonnia, uno dei più comuni disturbi medici, comporta difficoltà a cadere o rimanere addormentati. Può causare gravi complicazioni, come aumento del rischio di malattia, bassa energia, ridotta capacità di pensare o lavorare correttamente e problemi emotivi. La perdita di peso può aiutare ad alleviare i sintomi di insonnia nelle persone in sovrappeso o aumentare il rischio di insonnia nelle persone normopeso o sottopeso. Per i migliori risultati, chiedere indicazioni al proprio medico.

Video del giorno

Numerosi fattori emotivi di insonnia riguardano il peso. Stress, ansia e depressione sono i principali fattori di rischio per la condizione. Obesità, aumento di peso non necessario. dieta compulsiva e basso peso corporeo sono tutti associati a questi fattori emotivi. Lo stress può innescare il mangiare emotivo (mangiare in risposta alle emozioni piuttosto che la fame fisiologica), che normalmente si traduce in aumento di peso. Le persone che soffrono di stress, ansia o depressione per il loro peso corporeo o lotta con sforzi di perdita di peso sono anche più inclini all'insonnia. Secondo Mental Health America, l'insonnia è una potenziale complicazione dei disturbi alimentari tra cui bulimia, anoressia e disturbo da alimentazione incontrollata.

Malattie legate al peso e fattori medici contribuiscono anche all'insonnia. Secondo la Mayo Clinic, le pillole dimagranti e altri prodotti per la perdita di peso che contengono stimolanti - come la caffeina, il guaranà o l'efedrina - disturbano spesso il sonno. Le persone con ipertiroidismo (tiroide iperattiva) possono avere difficoltà a dormire e perdita di peso. L'indigestione e l'apnea del sonno - un disturbo del sonno associato all'obesità - smorzano anche il sonno. Le persone in sovrappeso o sottopeso che assumono antidepressivi, farmaci per la cura di malattie cardiache o farmaci usati per trattare la pressione alta (ipertensione) possono anche sperimentare l'insonnia.

Mangiare troppo di notte può portare ad un aumento del peso corporeo e svegliare il corpo internamente, il che può ridurre la capacità di una persona di dormire. L'inattività - un fattore comune di eccesso di peso - può causare letargia. Inattività e letargia sono associate all'insonnia, in particolare tra gli anziani. Le persone con disturbi alimentari o con diete a basso contenuto calorico possono consumare quantità eccessive di caffeina sotto forma di caffè, bevande energetiche, bibite dietetiche o supplementi per ottenere energia senza una quantità eccessiva di calorie. L'eccessivo consumo di caffeina può anche scatenare l'insonnia.

L'esercizio eccessivo e l'esercizio a tarda notte possono anche disturbare il sonno. Inoltre, la National Sleep Foundation (NSF) suggerisce che le persone che sono esauste durante il giorno a causa di sovra-esercizio, sotto-mangiare, eccesso di cibo, stress o altri fattori possono richiedere sonnellini diurni. Le persone che prendono due o più sonnellini al giorno hanno una maggiore incidenza di insonnia.

L'insonnia può portare a una serie di gravi complicazioni. Secondo l'NSF, se non trattata, l'insonnia può aumentare il rischio di una persona per un aumento di peso malsano, malattia e morte. Le persone che soffrono di insonnia mostrano anche una salute generale peggiore, un maggiore assenteismo dal lavoro e un maggiore rischio di depressione. Poiché l'obesità e il peso corporeo pericolosamente basso aumentano il rischio di una persona per le complicazioni fisiche ed emotive da soli, l'insonnia può aumentare lo sforzo e aumentare il rischio per queste condizioni. La maggior parte delle morti associate a disturbi alimentari e all'obesità sono causate da complicanze correlate alla salute dei disturbi.

Quando una condizione come l'ipertiroidismo, l'obesità o l'anoressia causano l'insonnia, trattare il problema sottostante è una chiave per migliorare il sonno. Le persone in sovrappeso che imparano a gestire il peso e sottopeso le persone che aumentano il loro peso in una gamma più sana possono trovare la fine dei loro problemi di sonno. Secondo l'NSF, la terapia comportamentale fa spesso parte di un'efficace terapia dell'insonnia, poiché gran parte della condizione è correlata ai comportamenti di una persona. Anche dopo che il peso di una persona è migliorato, comportamenti di stile di vita precedenti come mangiare a tarda notte, aderire a orari irregolari di andare a dormire e svegliarsi oa non partecipare a attività rilassanti possono perpetuare l'insonnia. In alcuni casi, i farmaci prescritti dal medico o terapie alternative, come l'ipnosi, possono rivelarsi utili.

LiveStrong Calorie Tracker

Perdere peso. Mi sento benissimo! Cambia la tua vita con MyPlate da LIVEFORTE.COM

4.4
5
14
4
4
3
3
2
2
1
1