Come il siero di latte favorisce la perdita di peso

Mentre milioni di americani lottano per perdere peso in eccesso che minaccia la salute e la longevità, nuove interessanti ricerche indicano che il composto derivato dal latte noto come siero di latte può essere un prezioso aiuto per la perdita di peso.

Questi risultati emergenti dimostrano che whey modula diversi percorsi critici relativi alla gestione del peso, come il sostegno alla sazietà, il miglioramento della sensibilità all'insulina e l'ottimizzazione della massa muscolare. Inoltre, la ricerca suggerisce che il siero di latte può aiutare a ridurre lo stress, moderare il cortisolo e sostenere i livelli salutari di serotonina, impartendo così sensazioni di benessere. Questi risultati si aggiungono ai vantaggi già consolidati del siero di latte, che includono il potenziamento dei livelli di glutatione, la facilitazione della funzione immunitaria e l'aiuto nella lotta contro il cancro.

Questo nutriente multiforme può quindi aiutare a migliorare il benessere di tutto il corpo sostenendo il peso, l'umore e la biochimica.

Che cosa è siero di latte?

Il termine "siero" in realtà si riferisce a una sostanza complessa derivata dal latte composta da una combinazione di proteine, lattosio e minerali, con tracce di grasso. La proteina è il componente più abbondante del siero di latte e comprende molte sottofrazioni proteiche più piccole e peptidi minori. Ognuna di queste sottofrazioni ha proprietà biologiche uniche. La moderna tecnologia di filtraggio è migliorata notevolmente negli ultimi dieci anni, consentendo alle aziende di isolare alcuni dei peptidi altamente bioattivi del siero, come la lattoferrina e la lattoperossidasi, che si trovano in quantità minime nel latte vaccino.

Gli studi indicano che il siero di latte può aumentare gli sforzi di perdita di peso attraverso diversi meccanismi di azione. In questo articolo, esploreremo brevemente alcuni possibili percorsi attraverso i quali il siero di latte può aiutare le persone che cercano di perdere peso e mantenere un peso corporeo ottimale.

Ormoni e segnali di fame

La fame e l'appetito umani sono regolati da un insieme straordinariamente complesso di reti di feedback sovrapposte che coinvolgono numerose influenze ormonali, psicologiche e fisiologiche. Attualmente è un'intensa area di ricerca, in quanto le principali società farmaceutiche cercano un prodotto per perdere peso a "proiettili magici" da immettere sul mercato.

Gli scienziati alla ricerca di soluzioni per l'epidemia di obesità sono fortemente interessati all'ormone colecistochinina come regolatore dell'appetito. Durante la digestione del cibo, il tratto gastrointestinale secerne la colecistochinina, un piccolo peptide con molteplici funzioni sia nel sistema nervoso centrale che periferico. Alcuni decenni fa, i ricercatori hanno scoperto che la colecistochinina era in gran parte responsabile della sensazione di pienezza o sazietà sperimentata dopo un pasto e che aiutava parzialmente a controllare l'appetito, almeno nel breve periodo.

Altri ormoni coinvolti in sazietà e appetito includono insulina, leptina, peptide tipo glucagone 1 e altri. I fattori dietetici - in particolare la quantità e la composizione di proteine, grassi e carboidrati ingeriti - determinano quali ormoni vengono rilasciati e in quale quantità.

Il siero di latte influenza l'assunzione di cibo

Nuovi studi suggeriscono che il siero può influenzare in modo univoco l'assunzione di cibo attraverso i suoi effetti sulla colecistochinina e su altre vie. Mentre molti studi hanno dimostrato che la proteina è il macronutriente più pieno o saziante, tutte le proteine ​​potrebbero non essere uguali a questo riguardo. Due studi sull'uomo condotti all'Università del Surrey in Inghilterra hanno confrontato gli effetti del siero di latte e della caseina (un'altra proteina a base di latte) sugli ormoni dell'appetito e della sazietà, inclusa la colecistochinina.1

Nel primo studio, i partecipanti hanno consumato un pasto liquido contenente quantità equivalenti di siero di latte o caseina. Novanta minuti dopo, potevano mangiare liberamente a buffet. Il gruppo del siero di latte ha consumato meno calorie al buffet rispetto al gruppo della caseina.1

Nel secondo studio, i ricercatori hanno esaminato gli effetti delle bevande di siero e caseina sui livelli plasmatici degli amminoacidi e degli ormoni legati alla sazietà. Rispetto alla bevanda della caseina, la bevanda di siero di latte ha prodotto un aumento del 28% delle concentrazioni plasmatiche di aminoacidi nell'arco di tre ore, insieme al 60-65% di aumento di due ormoni associati a sazietà, colecistochinina e peptide tipo glucagone 1. Anche il gruppo whey un maggiore senso di pienezza e soddisfazione rispetto al gruppo della caseina. I ricercatori hanno concluso "Questi risultati implicano aumenti post-assorbimento di aminoacidi plasmatici insieme a [colecistochinina e glucagone-simile peptide 1] come potenziali mediatori della maggiore risposta di sazietà al siero di latte e sottolineano l'importanza di considerare l'impatto del tipo di proteina sulla risposta dell'appetito a un pasto misto. "1

Presi insieme, questi due studi indicano che il consumo di siero di latte promuove sentimenti di soddisfazione e pienezza che portano ad una riduzione dell'appetito e ad una riduzione dell'assunzione di cibo. Il siero di latte può quindi fornire un valido aiuto per coloro che cercano di perdere peso aiutando a limitare il loro apporto calorico.

Perdita di peso e sensibilità all'insulina

Diete ad alto contenuto proteico sono state trovate per ridurre il peso corporeo e aumentare la sensibilità all'insulina. Gli scienziati dell'Università australiana di Adelaide hanno cercato di determinare se determinati tipi di proteine ​​alimentari influenzano questi risultati.2

In questo studio sui ratti, i soggetti del test hanno assunto una dieta ricca di grassi per nove settimane, per poi passare a una dieta contenente moderata o elevata quantità di siero di latte o proteine ​​di manzo per sei settimane. Gli scienziati hanno scoperto che un'elevata assunzione di proteine ​​nella dieta riduce l'apporto energetico, probabilmente a causa degli effetti sazianti delle proteine ​​rispetto ai carboidrati o ai grassi. Le diete ad alto contenuto proteico hanno anche ridotto il grasso corporeo nei soggetti del test.2

Inoltre, i ratti nutriti con siero di latte hanno dimostrato una maggiore sensibilità all'insulina e una riduzione del 40% della concentrazione di insulina plasmatica rispetto ai ratti alimentati con carne bovina.L'aumento della sensibilità all'insulina e la riduzione della concentrazione plasmatica di insulina sono entrambi associati a un miglior controllo dello zucchero nel sangue ea una riduzione della conservazione del grasso. L'aumento della densità alimentare con proteine ​​del siero del latte ha anche portato ad un ridotto guadagno di peso corporeo.2

Secondo i ricercatori, "Questi risultati supportano le conclusioni secondo cui una dieta ricca di proteine ​​riduce l'apporto energetico e l'adiposità e che le proteine ​​del siero di latte sono più efficaci della carne rossa nel ridurre l'aumento di peso corporeo e aumentare la sensibilità all'insulina." 2 Whey sembra quindi essere una fonte di proteine ​​ideale per promuovere una sana regolazione della glicemia e sostenere la perdita di peso.

Bruci il grasso, costruendo il muscolo magro

Consumare il siero di latte prima dell'esercizio aiuta a bruciare i grassi e può aiutare coloro che si allenano per ottenere o mantenere la massa magra, secondo uno studio condotto a Parigi, Francia.3

Gli scienziati sanno da tempo che la composizione di un pasto prima dell'allenamento aiuta a determinare quale materiale il corpo brucia come combustibile durante l'esercizio. L'equilibrio di carboidrati, grassi e proteine ​​consumati prima dell'esercizio può quindi influenzare i cambiamenti a lungo termine nel peso corporeo e nella composizione.

Gli scienziati francesi hanno studiato ratti maschi che si esercitavano per due ore al giorno per più di cinque settimane. Un gruppo di ratti si esercitò nello stato di digiuno, senza cibo prima dell'esercizio. Tre altri gruppi di ratti hanno esercitato un'ora dopo aver consumato un pasto arricchito con glucosio, proteine ​​del latte intero o proteine ​​del siero di latte.3

I risultati erano piuttosto eloquenti. Rispetto al digiuno, la farina di glucosio ha aumentato l'ossidazione del glucosio e diminuito l'ossidazione dei lipidi durante e dopo l'esercizio. Questo ha indicato che i ratti nutriti con glucosio bruciavano zucchero sul grasso corporeo come fonte di energia.3

Al contrario, le proteine ​​del latte intero e i pasti a base di siero di latte hanno conservato l'ossidazione dei lipidi e aumentato l'ossidazione delle proteine, indicando che il consumo di grassi veniva mantenuto e che anche la proteina era utilizzata come fonte di combustibile. Il pasto del siero di latte ha aumentato l'ossidazione delle proteine ​​più della farina proteica del latte intero, forse perché l'eccellente solubilità del siero di latte ha permesso il suo rapido assorbimento e l'uso come combustibile.3

Uno dei risultati più interessanti dello studio riguarda il peso corporeo, che è aumentato nel gruppo che riceve cibo e integratori rispetto al gruppo a digiuno. Nei gruppi che hanno ricevuto glucosio o proteine ​​del latte intero, l'aumento di peso deriva dal grasso corporeo. Tuttavia, nel gruppo nutrito con siero di latte, l'aumento di peso riflette un aumento della massa muscolare e una diminuzione del grasso corporeo. Il siero di latte sembra quindi essere la scelta preferibile per sostenere i miglioramenti nella composizione corporea.

I ricercatori ritengono che la capacità del siero di fornire rapidamente aminoacidi durante l'esercizio fisico e preservare la combustione dei grassi consenta di migliorare gli effetti di riduzione del tessuto adiposo dell'allenamento fisico.3 Il siero di latte offre quindi promessa a coloro che sperano di aggiungere massa muscolare e perdere grasso.

Effetti sull'umore, sul cortisolo e sulla serotonina

Il siero di latte può anche supportare la perdita di peso modulando i livelli della serotonina del neurotrasmettitore cruciale. La serotonina è coinvolta in una vasta gamma di funzioni psicologiche e biologiche e influenza l'umore, l'ansia e l'appetito. Livelli sani di serotonina sono correlati con il rilassamento, la calma e una migliore capacità di far fronte allo stress, mentre i livelli più bassi sono associati a depressione, ansia e scarso controllo dell'appetito.

Poiché la serotonina è derivata dal triptofano aminoacidico alimentare, gli scienziati hanno ipotizzato che l'aumento del triptofano alimentare potrebbe aumentare i livelli di serotonina. Un recente studio condotto nei Paesi Bassi ha esaminato se integrare la dieta con alfa-lattoalbumina derivata dal siero di latte, un costituente del siero del latte ricco di triptofano, possa influenzare i livelli di triptofano plasmatico, ridurre la depressione o modulare le concentrazioni di cortisolo, il cosiddetto "ormone dello stress". ”

Gli investigatori olandesi hanno esaminato 29 soggetti altamente stress-vulnerabili e 29 soggetti relativamente invulnerabili allo stress utilizzando un disegno di studio in doppio cieco, controllato con placebo. Dopo aver consumato una dieta arricchita con alfa-lattoalbumina o sodio caseinato di siero di latte, i partecipanti sono stati esposti a stress sperimentale. Seguendo il fattore di stress, gli scienziati hanno valutato i cambiamenti indotti dalla dieta nel triptofano plasmatico e il suo rapporto con altri grandi amminoacidi neutrali, nonché variazioni dell'umore, della frequenza del polso e delle concentrazioni di cortisolo.

In quelli alimentati con la dieta alfa-lattoalbumina derivata dal siero di latte, il rapporto tra triptofano plasmatico e altri aminoacidi era del 48% superiore rispetto a quelli della dieta caseina. In soggetti vulnerabili allo stress, questo è stato accompagnato da una diminuzione dei livelli di cortisolo e ridotta sensazione di depressione. Gli investigatori hanno scoperto che l'integrazione di soggetti vulnerabili allo stress con alfa-lattoalbumina derivata dal siero di latte "Capacità di coping migliorata, probabilmente attraverso alterazioni nella serotonina cerebrale".4

Sinergia con altri costituenti lattiero-caseari

Il calcio, un altro componente dei prodotti caseari, è stato associato a riduzioni del peso corporeo e della massa grassa. Il calcio può influenzare il metabolismo energetico aiutando a regolare il metabolismo lipidico nelle cellule adipose e modulando il deposito di trigliceridi.

Diversi studi hanno dimostrato che le fonti di calcio da latte sono superiori alle fonti di calcio non caseari per accelerare la perdita di grasso e ridurre l'aumento di peso. I ricercatori ritengono che la frazione di siero di latte dei prodotti lattiero-caseari potrebbe essere responsabile di questo effetto, notandolo "Le fonti casearie di calcio attenuano marcatamente il peso e l'aumento di grasso e accelerano la perdita di grasso in misura maggiore rispetto a fonti supplementari di calcio. Questo effetto accresciuto dei prodotti lattiero-caseari rispetto al calcio supplementare è probabilmente dovuto a ulteriori composti bioattivi, tra cui gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina e la ricca concentrazione di amminoacidi a catena ramificata nel siero, che agiscono sinergicamente con il calcio per attenuare l'adiposità. "

Pertanto, numerosi componenti del siero di latte possono agire in sinergia per supportare una composizione corporea sana.5

Conclusione

Una solida ricerca suggerisce che sostenendo la sazietà, riducendo l'apporto calorico, promuovendo la combustione dei grassi e aumentando la massa magra, il siero può giovare alle persone che cercano di raggiungere o mantenere un peso sano. Il siero di latte può anche supportare una sana risposta allo stress e aiutare a mantenere sani i livelli dei neurotrasmettitori del cervello.

L'evidenza suggerisce che consumare il siero di latte prima dei pasti può aiutare a limitare la fame e l'assunzione di cibo successivi, e che l'assunzione di siero di latte prima dell'attività fisica può aumentare gli effetti brucia-grassi dell'allenamento. Poiché gli effetti del siero di latte sembrano durare approssimativamente da due a tre ore, alcuni esperti nutrizionali suggeriscono uno sbalorditivo consumo di siero per tutto il giorno. Una colazione sana potrebbe includere una o due misurini di siero di latte in una scodella di fiocchi d'avena, mentre uno spuntino a metà pomeriggio potrebbe essere un frullato a base di siero di latte. Le raccomandazioni per l'uso di proteine ​​del siero di latte come parte di un programma di allenamento possono essere trovate nell'e-book, Muscle Building Nutrition e altre fonti di nutrizione sportiva e informazioni sul bodybuilding.6

Will Brink scrive su problemi di salute, medici e fitness. Per ulteriori informazioni, visitare www.brinkzone.com.