Potrebbe una dieta di digiuno di 5 giorni prolungare la vita?

La fame probabilmente non sembra una chiave per vivere bene nella vecchiaia. Ma per quanto strano possa sembrare, la restrizione calorica, fatta a intermittenza, sembra essere una delle porte per una salute duratura a lungo termine.

Il concetto è già stato dimostrato efficace nei topi, ratti, cani e scimmie. Tuttavia, sono state fatte ricerche molto limitate per valutare l'impatto sulla salute della restrizione calorica negli esseri umani. Negli animali, la restrizione calorica è associata a longevità, diminuzione del rischio di cancro e malattie infiammatorie e minore declino cognitivo. La sfida è stata quella di tradurre il concetto nel mondo reale in cui gli umani hanno bisogno di mangiare per superare la giornata.

Un nuovo studio ha testato una versione modificata del concetto sugli esseri umani. I ricercatori della University of Southern California hanno progettato quella che chiamano una "dieta che imita il digiuno" che offre tutti i benefici di morire di fame ... con un po 'meno fame.

Il piano dura cinque giorni al mese, con un ciclo ripetuto per tre mesi. Il primo giorno, una dieta consuma cibo dal piano prescritto che ammonta a 1.090 calorie (10% di proteine, 56% di grassi, 34% di carboidrati). Nei giorni dal 2 al 5, a dieta consumano solo 725 calorie (9 per cento di proteine, 44 per cento di grassi, 47 per cento di carboidrati).

Le persone a dieta mangiavano zuppa di verdure, barrette energetiche, bevande energetiche e patatine fritte a basso contenuto calorico e bevevano un sacco di camomilla. Hanno anche preso integratori alimentari a base di verdure. Nei giorni senza dieta hanno mangiato normalmente.

"Sono tutte cose che puoi tranquillamente mangiare senza essere troppo preoccupati. Non è come avere una bistecca eccezionale ", afferma Jan Vijg, presidente del Dipartimento di Genetica presso l'Albert Einstein College of Medicine. "Ma almeno non hai fame."

Può sembrare ingannevole, ma Vijg afferma che la scienza esistente sostiene già che il piano potrebbe effettivamente migliorare la salute umana e prolungare la vita. Nell'uomo, la dieta ha fornito una serie di cambiamenti fisiologici che potrebbero ridurre i fattori di rischio per condizioni correlate all'età, come la riduzione della glicemia e dei livelli di insulina.

Guarda tutte le migliori foto della settimana in queste presentazioni

Lo studio, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism, ha coinvolto 19 partecipanti al piano, che hanno completato tre cicli di digiuno che imitano la dieta e 19 partecipanti che hanno mangiato normalmente. Prima di testare il piano sull'uomo, i ricercatori lo hanno provato su lievito e topi.

Nei topi adulti, hanno implementato la dieta due volte al mese per quattro giorni consecutivi. I topi sulla dieta hanno vissuto fino a sette mesi in più rispetto a quelli che non ci sono. Questi topi avevano anche una diminuzione dell'incidenza del cancro e di altre malattie e si sono comportati meglio con la memoria e con i test cognitivi. Nelle autopsie, i ricercatori hanno anche scoperto che i loro organi erano più piccoli, che secondo loro suggeriscono una minore infiammazione nel corpo e una composizione corporea più snella.

Vijg non è stato coinvolto nella ricerca, ma afferma che gli scienziati generalmente ritengono che questo fenomeno possa essere correlato alla sopravvivenza del più adatto. "La normale situazione in natura, ovviamente, non hai mai abbastanza cibo", dice. "Crediamo che durante l'evoluzione questo meccanismo abbia iniziato ad emergere come meccanismo di sopravvivenza".

In sostanza, il digiuno ha la capacità di migliorare la risposta allo stress a livello cellulare. Una persona su questo programma rischia di perdere peso nel tempo, ma i ricercatori dicono che una maggiore salute in età avanzata è il vero vantaggio. Con il giusto marketing, Vijg ritiene che una dieta simile a quella del digiuno potrebbe diventare la prossima mania della dieta commerciale, come Atkins o Paleo. Tuttavia, potrebbe anche avere alcune applicazioni pratiche in ambito medico. Un medico potrebbe prescrivere la dieta a un paziente per un periodo di tempo specifico prima dell'intervento chirurgico, della chemioterapia e di altri tipi di trattamenti e procedure che sono noti per causare traumi e stress al corpo.

Sarebbero necessarie ulteriori ricerche, ma la scienza indica già che una tale dieta può aiutare ad accelerare i tempi di recupero di un paziente, dice Vijg. "Per me, questa sarebbe l'applicazione immediata di questo: aumentare la resistenza immediata dello stress alle cellule".

4.8
5
11
4
5
3
3
2
1
1
0