Skip to content

Janie Craig in Texas | PeopleSmart

Mostra di più Mostra meno Città
  • Juanita G Craig
  • Juanita Tijerina Craig
  • Janie A Garcia
  • Juan Garcia
Primi anni '60
Mostriamo un'età approssimativa per aiutarti a trovare la persona giusta. Come parte del nostro impegno per la privacy, tuteliamo le età esatte delle persone e le date di nascita.

Nascondere

Posizione

  • San Antonio, TX
  • Janie L Craig
  • J Craig
  • Jane Craig

Fine anni '60

Posizione

  • Lindale, TX
  • College Station, TX
  • Janie Tripp Craig
  • Janle Craig
  • Janie Marie Tripp

Fine anni '60

Posizione

  • Texas City, TX
  • Jane M Craig
  • M Jane Craig
  • Martha Jane Craig
  • Martha Padgitt

Fine anni '50

Posizione

  • Dallas, TX

Primi anni '70

Posizione

  • Highlands, TX
  • Jayme Craig
  • Jayne Ann Craig

Primi anni '60

Posizione

  • Mesquite, TX
  • Dallas, TX
  • Clovis, NM
  • Jayne E Chance
  • Jayne E Eason

Primi anni '50

Posizione

  • Longview, TX
  • Janet Elaine Craig
  • Janeta E Craig

Metà degli anni '60

Posizione

  • Waco, TX
  • Woodway, TX
  • Janet M Craig
  • Janet W Craig
  • Janet Craig Dorman

Fine degli anni '70

Posizione

  • Canadese, TX
  • Concordia, KS
  • Jayn Craig
  • Jayne E Craig
  • Jayne Michael Craig
  • Michael J Craig

Primi anni '60

Posizione

  • Belmar, NJ
  • Longmeadow, MA
  • Ridgefield, CT
  • Canaan, NH
  • Yorktown Heights, NY

Posizione

  • Texas City, TX

Posizione

  • Cooper, TX

Primi anni '70

Posizione

  • Fort Worth, TX

Primi anni '70

Posizione

  • Del Rio, TX
  • Janie Crist

N / A

Posizione

  • Fate, TX
  • Cooper, TX
  • Janice Brooke Craig
  • Janice Brooks Craig
  • Janice J Craig
  • Alva J Craig

N / A

Posizione

  • Aspermont, TX
  • Oklahoma City, OK
  • Jason D Craig
  • Jason Janie Craig

N / A

Posizione

  • Texas City, TX

Posizione

  • Dallas, TX

Posizione

  • Primavera, TX

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Janie Craig in Texas | PeopleSmart

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Jeanne Crain
Jeanne Crain nel 1948
Nato Jeanne Elizabeth Crain
25 maggio 1925
Barstow, California, Stati Uniti
Morto 14 dicembre 2003 (78 anni)
Santa Barbara, California, Stati Uniti
Causa di morte Attacco di cuore
Luogo di riposo Cimitero di Santa Barbara
Occupazione Attrice
anni attivi 1943–1975
Sposo (s) Paul Brinkman (1946-2003) (sua morte) 7 bambini

Jeanne Elizabeth Crain (25 maggio 1925 - 14 dicembre 2003) è stata un'attrice statunitense la cui carriera è durata dal 1943 al 1975. Ha ricevuto una nomination all'Oscar come migliore attrice nel film del 1949 Pinky, in cui ha interpretato il ruolo principale. Era anche nota per la sua abilità nel pattinaggio sul ghiaccio.

Primi anni di vita

Crain è nato a Barstow, in California, da George A. Crain, insegnante e Loretta Carr, genitori cattolici irlandesi.[1] Nel 1930, la famiglia viveva a Inglewood, in California, nell'822 di S. Walnut Avenue.[2] Dopo che i suoi genitori divorziarono nel 1934, la famiglia di tre si trasferì al 5817 Van Ness Ave a Los Angeles.[3]

Un eccellente pattinatore sul ghiaccio, Crain ha attirato l'attenzione per la prima volta quando è stata incoronata Miss Pan Pacific all'Auditorium Pan-Pacific di Los Angeles. Più tardi, mentre era ancora al liceo, le fu chiesto di fare un provino con Orson Welles. Non ha ottenuto la parte, ma nel 1943, all'età di 18 anni, è apparsa in una piccola parte nel film The Gang's All Here.

carriera

20th Century Fox

The Gang's All Here è stato prodotto dalla 20th Century Fox, che ha scelto Crain nel suo primo ruolo importante, nel dramma romantico Casa in Indiana (1944) con Walter Brennan, interpretando l'interesse amoroso di Lon McAllister. Il film, girato in Technicolor, era popolare al botteghino e ha fatto conoscere a Crain il nome del film.[4]

Un felicissimo Darryl F Zanuck, capo della Fox, ha dato a Crain il primo posto in classifica Nel frattempo, tesoro (1944), interpreta una sposa di guerra, diretta da Otto Preminger. La sua recitazione è stata criticata in modo critico, ma ha attirato l'attenzione di tutta la nazione. Ha comportato l'atterraggio del ruolo principale in The Shocking Miss Pilgrim nell'ottobre del 1944, un film musicale che fu alla fine realizzato con Betty Grable come protagonista.[5]

Crain ha ricevuto per la prima volta il consenso della critica quando ha recitato Vittoria alata (1944). Ha recitato nel 1945 con Dana Andrews nel film Stato giusto, in cui Louanne Hogan ha soprannominato i numeri di canto di Crain. Dopo di ciò, Crain spesso ha cantato parti nei film, e sono stati sempre soprannominati, nella maggior parte dei casi, da Hogan.

Stato giusto è stato un grande successo. Lo era anche Lasciala in paradiso (1945), dove Crain era la "buona" sorella del "cattivo" Gene Tierney, entrambi innamorati di Cornel Wilde. Crain ora era diventato una delle stelle più grandi della Fox - tanto che Zanuck si rifiutò di farle interpretare la piccola parte comparativa di Clementine in My Darling Clementine (1946)

Crain e Wilde si sono riuniti Estate centenaria (1946), diretto da Preminger, il tentativo di Fox di eguagliare il successo di Incontrami a St. Louis (1944). Più popolare era Margie (1946). La sua abilità di pattinaggio sul ghiaccio è stata esposta in questo film, in cui lei e Conrad Janis hanno ballato intorno alla pista di pattinaggio mentre il suo fidanzato, Alan Young, scivolava e inciampava lungo il ghiaccio.

Ha fatto due film nel 1948, Significavi molto per me, un musical con Dan Dailey, che potrebbe essere stata la prima apparizione di Marilyn Monroe al cinema, e Appartamento per Peggycon William Holden.

Picco di carriera

Nel 1949, Crain apparve in tre film. Una lettera a tre mogli (1949), in cui Crain era una delle varie star, divenne rapidamente un classico, vincendo due Oscar alla Joseph L. Mankiewicz e ottenendo un successo al botteghino. Il fan, diretto da Preminger e basato su Fan di Lady Windemere da Oscar Wilde, è stato ricevuto male. però Pinky ha guadagnato Crain una nomination all'Oscar per la migliore attrice ed è stato uno dei film più popolari dell'anno. Pinky era controverso perché raccontava la storia di una donna afroamericana dalla pelle chiara che passa per il bianco negli Stati Uniti del Nord. Anche se sono state prese in considerazione Lena Horne e altre attrici nere, il produttore Darryl F. Zanuck ha scelto di lanciare un'attrice bianca per paura di reazioni razziali.

Crain ha avuto un altro grande successo quando ha recitato con Myrna Loy e Clifton Webb nel film biografico del 1950 Più economico dalla dozzina, anche se la sua parte era più di un ruolo di supporto. Aveva un cameo come se stessa Prenderò (1951) e recitato in Prenditi cura della mia bambina (1951), un musical leggermente popolare sul college.

Successivamente, Crain ha fatto coppia con Cary Grant nel film di Joseph L. Mankiewicz del dramma originale La gente parlerà (1951). Nonostante l'intensa campagna elettorale di Jeanne per la protagonista femminile, Anne Baxter inizialmente è stata scelta nella parte, ma quando è stata costretta a rinunciare a causa della gravidanza, a Crain è stato dato il ruolo.[6]

Poco dopo, Crain ha recitato nella produzione di Charles Brackett Il modello e l'intermediario del matrimonio (1951). Lanciato nel maggio del 1951, Crain fu la prima scelta di Brackett per il ruolo.[7] Crain è stato riunito con Loy per Belles on the Toes (1952), il seguito di Più economico dalla dozzina, ricevendo la fatturazione superiore questa volta.

Mentre era ancora alla 20th Century Fox, Crain ha interpretato una giovane moglie che ha perso rapidamente la testa tra gli intrighi in mare aperto Traversata pericolosa (1953), con la partecipazione di Michael Rennie. Ha recitato in Vicki (1953), un remake di Mi sveglio urlando. Fox l'ha provata in un western Città dei cattivi (1954). La performance al botteghino di questi ultimi film è stata mite e Crain ha lasciato lo studio.

universale

Crain fatto Duello nella giungla (1954) in Gran Bretagna e poi L'uomo senza una stella (1955), un western con Kirk Douglas alla Universal, dove interpreta il ruolo di protagonista femminile come proprietario di un ranch dal naso duro.

Crain ha mostrato le sue abilità di ballo nel 1955 Gentlemen Marry Brunettes co-interpretato da Jane Russell, Alan Young e Rudy Vallee. La produzione è stata girata sul posto a Parigi. Il film è basato sul romanzo di Anita Loos, un sequel di Gli uomini preferiscono le bionde. Gentlemen Marry Brunettes era popolare in tutta Europa al tempo ed è stato rilasciato in Francia come A Paris Pour les Quatre (A Parigi per i quattro), e in Belgio come Cevieren Te Parijs. Più tardi negli anni '50, Crain, Russell e un'altra attrice formarono una breve esibizione di canto e danza sulla Las Vegas Strip.

Crain ha fatto la commedia western Il secondo più grande sesso (1956), poi ha recitato con Glenn Ford, Russ Tamblyn e Broderick Crawford The Fastest Gun Alive diretto da Russell Rouse. E 'stato un grande successo. Alla Universal, era nel thriller Il vestito a brandelli (1957).

Nel 1957, ha interpretato un socialite che aiuta un cantante e comico che si dimena (Frank Sinatra) a riscattarsi Il Joker è selvaggio. Stava lavorando intensamente in TV, incluso un adattamento di Il grande Gatsby.

Nel 1959, Crain apparve in una produzione televisiva di Incontrami a St. Louis. Nella trasmissione erano presenti anche Loy, Walter Pidgeon, Jane Powell e Ed Wynn, con la fatturazione migliore per Tab Hunter.

Carriera successiva

I ruoli cinematografici divennero meno negli anni '60, quando Crain entrò in semi-pensionamento. È apparsa come Nefertiti nella produzione italiana di Nefertiti, Regina del Nilo (1961) con Edmund Purdom e Vincent Price. Durante questo periodo, Crain è apparso - per la seconda volta - come uno degli ospiti misteriosi Qual è la mia linea?e fatto apparizioni come ospite sul Riverboat e La legge di Burke.

Ha recitato di nuovo con Dana Andrews in Hot Rod To Hell (1967). I suoi ultimi film sono stati Il pirata dell'aria (1972) e Il Dio della Notte urlò (1975).[8]

Vita privata

All'apice della sua celebrità, tra la fine degli anni '40 e l'inizio degli anni '50, Crain fu soprannominata "la ragazza di Hollywood numero uno", e fu citata per aver invitato almeno 200 feste all'anno.[9]

Contro i desideri di sua madre, il 31 dicembre 1945, Crain sposò Paul Brinkman,[10] un ex giocatore di contratto alla RKO Pictures accreditato come Paul Brooks. Crain e Brinkman hanno avuto sette figli: Paul Brinkman Jr. è nato nell'aprile 1947, seguito da Michael (1949-1992), Timothy (1950), Jeanine (1952), Lisabette (1958), Maria (b 1961) e Christopher (1965-1997).[11]

Durante i primi anni '50, Crain guadagnava circa $ 3.500 a settimana. Crain e suo marito hanno acquistato una grande casa per la loro famiglia in crescita su Roxbury Drive a Beverly Hills. La casa può essere vista ed è descritta da Bette Davis in un filmato di una sequenza di guida nel film La stella (1952).

Il matrimonio è stato roccioso per alcuni anni. A metà degli anni Cinquanta, Crain ottenne un decreto di divorzio interlocutorio, ogni coniuge che sosteneva che l'altro era stato infedele (sosteneva anche che Brinkman era stato abusivo), ma la coppia si riconciliava il 31 dicembre 1956.[12]

All'inizio degli anni '60, era uno dei molti attori conservatori che passavano il loro tempo combattendo con fervore per il Partito Repubblicano.[11]

Crain e suo marito rimasero sposati, sebbene vissero separatamente a Santa Barbara fino alla morte di Brinkman nell'ottobre 2003.

Crain morì pochi mesi dopo e la causa fu successivamente confermata come infarto.[10] La messa funebre di Crain fu celebrata nell'Antica missione di Santa Barbara. È sepolta nella trama della famiglia Brinkman al cimitero di Santa Barbara. I Brinkmans sono sopravvissuti da cinque bambini adulti,[13] tra cui Paul Brinkman Jr., un dirigente televisivo, più noto per il suo lavoro nella serie televisiva JAG.

eredità

La carriera di Crain è pienamente documentata da una raccolta di cimeli su di lei assemblati da Charles J. Finlay, un pubblicista di lunga data alla 20th Century Fox. La collezione Jeanne Crain risiede negli archivi del cinema della Wesleyan University di Middletown, nel Connecticut. Questi archivi contengono anche i documenti di Ingrid Bergman, Frank Capra, Clint Eastwood e altri.[14]

Filmografia

Film

Anno Film Ruolo Gli appunti
1943 The Gang's All Here Chorus Girl / Pool Party Guest non accreditato
1944 Casa in Indiana 'Char' Bruce
Nel frattempo, tesoro Margaret 'Maggie' Preston
Vittoria alata Helen
1945 Stato giusto Margy Frake anche noto come Rodgers e Hammerstein's State Fair
anche colonna sonora
Lasciala in paradiso Ruth Berent
1946 Estate centenaria Julia Rogers anche colonna sonora
Margie Marjorie 'Margie' MacDuff anche colonna sonora
1948 Significavi molto per me Peggy Mayhew
Appartamento per Peggy Peggy Taylor anche colonna sonora
1949 Una lettera a tre mogli Deborah Bishop
Il fan Lady Margaret 'Meg' Windermere anche noto come Fan di Lady Windermere
Pinky Patricia 'Pinky' Johnson Nominato - Premio Oscar come miglior attrice
1950 Più economico dalla dozzina Anne Gilbreth
Prenderò Jeanne Crain non accreditato
Aspetto cameo
1951 Prenditi cura della mia bambina Elizabeth 'Liz' Erickson
La gente parlerà Deborah Higgins
Il modello e l'intermediario del matrimonio Kitty Bennett
1952 Belles on the Toes Anne Gilbreth anche noto come Belles on the Toes: Le ulteriori avventure della famiglia di Gilbreth
O. Henry's Full House Della Young Segmento Il dono dei Magi
1953 Traversata pericolosa Ruth Stanton Bowman
Vicki Jill Lynn
Città dei cattivi Linda Culligan
1954 Duello nella giungla Marian Taylor
1955 L'uomo senza una stella Reed Bowman
Gentlemen Marry Brunettes Connie Jones / Mitzi Jones anche colonna sonora
Il secondo più grande sesso Liza McClure anche colonna sonora
1956 The Fastest Gun Alive Tempio di Dora
1957 Il vestito a brandelli Diane Blane
Il Joker è selvaggio Letty Page anche noto come Fino
1960 Guns of the Timberland Laura Riley
1961 Twenty Plus Two Linda Foster anche noto come È iniziato a Tokyo
Nefertiti, Regina del Nilo Tenet / Nefertiti Titolo originale: Nefertiti, regina del Nilo
1962 Madison Avenue Peggy Shannon
Ponzio Pilato Claudia Procula Titolo originale: Ponzio Pilato
1963 Invasion 1700 Helen Titolo originale: Col ferro e col fuoco
anche noto come Pugnali di sangue
anche noto come Con il fuoco e la spada
1967 Hot Rod all'inferno Peg Phillips anche noto come 52 miglia al terrore
1971 Il Dio della Notte urlò Fanny Pierce anche noto come Urlare
1972 Il pirata dell'aria Signora Clara Shaw anche noto come Sky Terror

Televisione

Anno Titolo Ruolo Gli appunti
1955 Star Stage Nancy 1 episodio
1956 Il Ford Television Theatre Joyce Randall 1 episodio
1958 Playhouse 90 Daisy Buchanan 1 episodio
Schlitz Playhouse of Stars Ruth Elliot 1 episodio
1959 Incontrami a St. Louis Rose Smith Film TV
Teatro Goodyear Lila Babrek Barnes 1 episodio
Riverboat Laura Sutton 1 episodio
1960-62 G.E. Vero teatro Spero / Marion Miller 3 episodi
1963 Il teatro Dick Powell Elsie 1 episodio
1964-65 La legge di Burke Amy Booth / Lorraine Turner / Polly Martin 3 episodi
1968 L'ora di Thomas Danny Frances Merrill 1 episodio
Il nome del gioco La signora McKendricks 1 episodio
1972 Owen Marshall: Counselor at Law Lily MacMurdy 1 episodio

Apparenze radio

Anno Programma Episodio / fonte
1951 Suspense "Il caso di studio di un assassino"
1952 Lux Radio Theatre Prenditi cura della mia bambina[15]
1953 Lux Radio Theatre Sei tutto per me[16]
1953 Lux Summer Theatre Un'altra primavera[17]

Riferimenti

  1. ^ Bergan, Ronald (16 dicembre 2003). "Jeanne Crain". Il guardiano. Estratto 2 novembre 2017.
  2. ^ "Stato federale degli Stati Uniti". Governo degli Stati Uniti. 1930 - via ancestrylibrary.com.
  3. ^ "Censimento degli Stati Uniti". US Census Bureau. 1940 - via ancestrylibrary.com.
  4. ^ "Darryl F. Zanuck presenta" Leave Her to Heaven "con Gene Tierney, Cornel Wilde, Jeanne Crain". La luce del giorno di Waxahachie. 10 febbraio 1946. p. 4. Estratto 4 giugno 2015 - tramite Newspapers.com.
  5. ^ "SCREEN NEWS: Fox Picks Starring Film per Jeanne Crain". Il New York Times. 18 ottobre 1944. Estratto 2010-02-05.
  6. ^ Parsons, Louella (12 marzo 1951). "Ottiene il ruolo di Anne". Deseret News. p. 3.
  7. ^ Parsons, Louella (24 maggio 1951). "Ottiene il ruolo di Anne". San Antonio Light. p. 6.
  8. ^ Katz, Ephraim (1998). L'Enciclopedia dei film (Terzo ed.). p. 304.
  9. ^ "Jeanne Crain ama la vita notturna, così dice". Long Beach Independent. 18 marzo 1955. p. 27.
  10. ^ a b Grace, Francie (15 dicembre 2003). "L'attrice Jeanne Crain morta a 78 anni - è apparsa in 64 film, co-protagonista di Holden, Sinatra, Kirk Douglas". Notizie CBS. Associated Press. Estratto 8 gennaio 2010.
  11. ^ a b "Jeanne Crain". glamourgirlsofthesilverscreen.com.
  12. ^ "Coppia riconciliata in attesa del 5 ° figlio". The Daily Herald. 7 giugno 1957. p. 13. Estratto 23 giugno 2015 - tramite Newspapers.com.
  13. ^ Vallance, Tom (16 dicembre 2003). "Jeanne Crain". L'indipendente. Estratto 5 giugno 2015.
  14. ^ "Archivi del cinema". Wesleyan.edu. Università Wesleyan. Estratto 2 novembre 2017.
  15. ^ Kirby, Walter (3 febbraio 1952). "Programmi radio migliori per la settimana". The Decatur Daily Review. p. 40. Estratto 3 giugno 2015 - tramite Newspapers.com.
  16. ^ Kirby, Walter (22 febbraio 1953). "Programmi radio migliori per la settimana". The Decatur Daily Review. p. 40. Estratto 23 giugno 2015 - tramite Newspapers.com.
  17. ^ Kirby, Walter (28 giugno 1953). "Programmi radio migliori per la settimana". The Decatur Daily Review. p. 44. Estratto 1 luglio 2015 - tramite Newspapers.com.

link esterno

Wikimedia Commons ha media correlati a Jeanne Crain.
  • Jeanne Crain su IMDb
  • Jeanne Crain a Find a Grave
  • jeannecrain.org, un sito tributo a Jeanne Crain della nipote di Crain, Bret Crain Csupo
  • Fotografie e letteratura
  • "Foto di copertina di Jeanne Crain". Vita. 17 ottobre 1949.
Controllo di autorità
  • WorldCat Identities
  • BIBSYS: 99003344
  • BNE: XX1147326
  • BNF: cb138928146 (dati)
  • GND: 1020466685
  • ISNI: 0000 0000 8136 0796
  • LCCN: no97005842
  • SNAC: w6s80445
  • SUDOC: 076027023
  • VIAF: 56795763
Estratto da "https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Jeanne_Crain&oldid=851641168"