Perché il tempo passa così rapidamente questi giorni?

Sun Ladder / Wikimedia Commons

Fonte: Sun Ladder / Wikimedia Commons

Ho 47 anni e ora mi sento pronto per avere 24 anni. In effetti mi sono sempre sentito pronto per avere circa la metà della mia età. La mia immagine di sé non si aggiorna così rapidamente come fa il mio corpo. Prima di guardarmi allo specchio ogni mattina, mi sento 24. Quando guardo per la prima volta allo specchio, vedo qualcuno che ha 35 anni e sono leggermente addolorato. Poi guardo più vicino. . . e, mio ​​Dio, la realtà affonda.

Mi sono sempre sentito pronto per avere la metà della mia età. Perché? È perché mi sembra di avere solo metà del lavoro che voglio fare? È che voglio sentirmi competente in una misura che non è possibile in tempo reale?

Ho adorato il film "Inception". Ma non era il tema nested-russian-doll, dream-within-a-dream che mi ha colpito. Era la dilatazione del tempo.

Quando ho letto il libro di Ray Kurzweil sulla singolarità tecnologica, non era la nano-tecnologia, né la bio-tecnologia, né la possibilità di caricare le nostre menti su macchine più durevoli che mi hanno catturato. Ciò che mi ha dato è stato il suggerimento che, mentre la Singolarità si avvicinava, potevamo accelerare le nostre menti e racimolare sempre più esperienza in ogni secondo del tempo reale. Mentre ci avvicinavamo alla singolarità, la nostra esperienza al secondo potrebbe avvicinarsi all'infinito.

Il mio sogno ad occhi aperti durante tutta la scuola elementare prevedeva un anello che avrei potuto accendere al dito una volta al giorno che avrebbe fermato il tempo mentre sono stato portato via in un'isola tropicale completamente attrezzata per un paio di giorni con solo le cose che avevo con me in il mio zaino. Ciò mi permetterebbe di padroneggiare più a fondo il materiale per i miei esami, e mi avrebbe dato più tempo per esplorare argomenti per i miei studi. Vorrei emergere nel mondo reale di nuovo nel momento esatto in cui me ne sono andato. Nessun altro sarebbe il più saggio. Ma sarei più preparato per le cose che dovevo fare.

Di nuovo qui nel mondo reale, ho solo 24 ore al giorno, e ho 47 anni, e sembra che, se sbatto le palpebre, avrò 74 anni. E questo mi porta a porre due domande:

  1. Perché il tempo sembra passare così velocemente?
  2. C'è qualcosa che possiamo fare al riguardo?

Per quanto riguarda la prima domanda, nessuno lo sa davvero, ma ci sono alcune teorie, e ripenserò brevemente a quattro di queste teorie.

Per quanto riguarda la seconda domanda, ci sono alcune cose che sembrano aiutare un po '. Descriverò quelli nella sezione conclusiva.

rapporti

Nel 1877 Pierre Janet propose che il tempo sembrasse accelerare man mano che invecchiavamo, perché ogni nuova esperienza era una frazione più piccola di un metro di misurazione molto naturale - la lunghezza della nostra vita.

Non sono sicuro di quanto credito dare a Janet qui. Molto prima di aver sentito parlare di Janet (la settimana scorsa), mi chiedevo se il problema potesse avere qualcosa a che fare con tali rapporti. Ed è un'idea abbastanza semplice che probabilmente è stata ipotizzata un milione di volte o più, sia prima che prima che Janet arrivasse.

Quando hai cinque anni, un anno rappresenta il 20% della tua vita. Quando hai cinquanta anni, è un misero 2% della tua vita.

Ciò che mi rende ancora più interessante questa idea è che ho notato che il mio senso della storia cambia quando invecchio. Sono nato nel 1969. Mentre crescevo e diventavo abbastanza vecchio per acquisire un senso della storia, forse a 12 anni circa, gli eventi degli anni '50 e '60 mi sembravano la storia che avrei definito "più vicina". Oggi, nonostante siano passati 35 anni da quando avevo 12 anni, la storia "più vicina" sembra tornare indietro nel tempo.

Conosco più storia ora di allora. E questo potrebbe rendere le cose più distanti più familiari. Ma potrebbe anche essere che proietti un'ombra della mia vita a ritroso dall'anno della mia nascita, e qualsiasi cosa che rientra in quell'ombra è considerata "storia più vicina". La mia ombra quando avevo 12 anni risale al 1957. ora risale al 1922.

Era solo ieri che stavamo recuperando dalla prima guerra mondiale, giusto?

Tutto ciò mi fa pensare che la durata della mia vita è una misura di misurazione predefinita per il tempo. E, solo per aumentare la chiarezza di un'altra tacca, definiamo 1 JTS come durata della mia vita nel momento in cui sto facendo un giudizio su quanto tempo ci vorrà qualcosa o quanto tempo fa accadde qualcosa. ("JTS" sono le mie iniziali, ma possono anche rappresentare "Janet Time Shadow").

Quando avevo 12 anni, ci sono voluti 0.08 JTS per arrivare a 13. Ora che ho 47 anni, ci vorranno solo 0.02 JTS per arrivare a 48. Guardami! Ora posso navigare molto più velocemente! Weeeee!

Quando avevo 12 anni, la Dichiarazione di Indipendenza fu firmata per 16 JTS prima della mia nascita. Ci è voluto molto, molto tempo prima che gli Stati Uniti prendessero John Hancock. Oggi la Dichiarazione è stata firmata poco più di 4 JTS prima della mia nascita. E questo significa che gli Stati Uniti, in qualche modo, hanno trovato un modo per rendere il viaggio da Hancock a Stone molto più veloce del solito.

Non solo il tempo nella mia vita sembra andare più veloce ogni anno, ma anche la storia sta accelerando.

Ricordi

O forse il tempo sembra andare più veloce perché misuriamo il tempo non in termini di JTS, ma in termini di VMU (unità di memoria vivide), come ipotizzato da William James. E ci capita di immagazzinare ricordi più vividi quando siamo più giovani di quando siamo più grandi.

Questo potrebbe accadere per almeno due ragioni.

In primo luogo, quando siamo giovani, tutto è nuovo. E, quando le cose sono nuove, sono più eccitanti o terrificanti. E, quando gli eventi sono più carichi emotivamente, è più probabile che li registriamo come ricordi.

In secondo luogo, quando invecchiamo descriviamo la nostra esperienza in blocchi più grandi.Chiedi a un bambino come è tornato a casa, e ti dirà che ha lasciato la scuola, è stato inseguito da un bullo, ha trovato un sasso rotante da calciare, l'ha preso a calci fino a quando ha saltato il cordolo vicino al cortile del cane medio, trovato un altro sasso da calciare, preso preso in giro da una ragazza, e così via. Chiedi ad un adulto, ti diranno semplicemente che sono tornati a casa.

Una persona potrebbe prendere 1000 VMU per arrivare a dieci anni, e un'altra 1000 VMU per arrivare a 47 anni, attraversando gli ultimi 37 anni altrettanto velocemente (soggettivamente parlando) come i primi 10.

Perdere tempo

E forse il tempo sembra passare più velocemente per un'altra ragione completamente.

Mi sono spesso chiesto come potrebbe essere la vita per qualcuno con Disturbo dell'identità dissociativa. Con diverse personalità che si fanno carico in momenti diversi e senza memoria condivisa di ciò che accade quando altre personalità hanno il controllo, ci devono spesso essere grandi lacune nell'esperienza. Quelli con DID devono sentirsi come se stessero "perdendo tempo" su base regolare. E, di conseguenza, il tempo deve sembrare loro di muoversi ancora più velocemente di quanto sembra muoversi per me.

Ma perdo anche il tempo.

Quando ho giocato per la prima volta al videogioco Skyrim nel gennaio 2012, ci sono state alcune sere in cui mi sono detto: "Finirò questa quest. Dovrebbero volerci circa 30 minuti. E poi andrò a letto a mezzanotte. "E la prossima cosa che sapevo che gli uccelli stavano cinguettando e il sole stava sorgendo fuori dalla mia finestra.

A volte questo accadeva perché non aderivo al mio piano e continuavo a dire "solo un'altra cosa". Ma a volte era perché ci voleva più tempo del previsto per completare la ricerca originale. Forse mi sono sviato lungo la strada. O forse non mi ero reso conto di quante cose avrei voluto fare in preparazione prima di partire per la ricerca.

Indipendentemente da ciò, è sempre stata una sorpresa vedere il sole sorgere. Avevo iniziato una corsa di 30 minuti, ed ero lì, 330 minuti dopo. Dove è andato tutto quel tempo?

Dopo essermi laureata, ho iniziato il mio dottorato e ho pensato che ci sarebbero voluti 2-3 anni. Per vari motivi, ho finalmente finito 8 anni dopo. Avevo intrapreso un corso triennale e sono arrivato 8 anni dopo. Dove è andato tutto quel tempo?

Più di una volta ho messo da parte una settimana per finire un articolo, e mi sono ritrovato a fare gli ultimi ritocchi 2 o 3 settimane dopo. Dove è andato tutto quel tempo extra?

La verità è che ho superato spesso le mie stime. E, ogni volta che faccio, sono tentato di chiedere "dove è finito tutto il tempo?"

È risaputo che quando un appaltatore ti fornisce una stima della durata del progetto, devi moltiplicare per due. Questo anche (e forse soprattutto) accade tra gli esperti, che dovrebbero essere in grado di fare stime di buon tempo. Douglas Hofstadter ha coniato una legge ricorsiva per descrivere questo effetto:

"Legge di Hofstadter: ci vuole sempre più tempo di quanto ci si aspetti, anche se si tiene conto della legge di Hofstadter." - Hofstadter, GEB.

Perché superiamo le nostre stime così regolarmente? Potrebbe essere perché, quando facciamo una stima, pensiamo al nostro progetto ad un alto livello di astrazione, e questo ci impedisce di vedere tutti gli ostacoli e i conflitti che dobbiamo ancora risolvere. Potrebbe anche essere perché, anche se ci permettiamo un po 'di attenzioni, tendiamo a riempire i tempi supplementari alzando i nostri standard e cercando di rendere il progetto ancora migliore di quello che avevamo programmato. E poi, come al solito, andiamo incontro a complicazioni inaspettate.

Perché succede non è davvero così importante per i nostri scopi qui. Ciò che è importante è che, quando superiamo le scadenze e finiamo i progetti molto più tardi del previsto, tendiamo a pensare di aver perso tempo. E questo contribuisce al senso che il tempo si sta muovendo più velocemente di quanto dovrebbe.

Sotto pressione

Se superare le nostre stime del tempo ci fa sentire come se avessimo perso tempo, allora forse dovremmo stabilire scadenze più costanti nelle nostre vite.

O forse no.

In un articolo del 2005, Wittman e Lehnhoff hanno chiesto ai partecipanti allo studio: "Quanto sono passati gli ultimi 10 anni per te?" E quello che hanno scoperto è che, più anziani, il tempo più veloce sembrava passare - almeno finché non sono arrivati nei loro 50 anni. Dopo quel punto, tra 50 e 90, le valutazioni delle persone per la velocità del passare del tempo si sono spente. [1]

Perché?

Anche Wittman e Lehnhoff hanno chiesto alle persone quanto fossero in risonanza con le metafore "time pressure". Tali metafore hanno risuonato abbastanza bene con le persone dalla loro adolescenza fino ai loro primi anni '50, ma non così bene dopo quel punto.

Collegando i due risultati, Wittman e Lehnhoff hanno suggerito che la pressione del tempo potrebbe essere uno dei fattori che causano un tempo soggettivo di accelerare per le persone.

E questo ha un senso. Le persone tendono a lavorare e prendono decisioni sotto pressione un po 'tra i 16 ei 50 anni. E sentiamo che il tempo si muove più rapidamente quando è sotto pressione. Considera i seguenti fenomeni:

  • Quando una squadra di basket è giù di 20 all'inizio del quarto trimestre, e sta cercando di montare una rimonta, quel quarto quarto può sembrare muoversi in modo spietato velocemente.
  • Una donna di 40 anni che ha sempre desiderato avere figli, e che non ha buone prospettive di accoppiamento nella sua orbita immediata, potrebbe sentirsi come se la sua giovinezza fosse passata troppo in fretta, e quel tempo le stava finendo.
  • Quando la tua tesina è prevista per domani, e tu non hai ancora un buon punto di vista, puoi chiedertti come il termine sia andato così rapidamente, e senti che il tempo rimanente semplicemente non è abbastanza.
  • Quando il tuo primogenito ha 16 anni e ti rendi conto che uscirà di casa in un altro anno o giù di lì per andare al college, potresti rimanere colpito da quanto velocemente sono passati gli ultimi 16 anni e giudicare che il tempo rimanente è semplicemente non abbastanza. (Anche se il mercato del lavoro rimane depresso, i genitori possono consolarsi pensando che, dopo il college, il bambino tornerà).
  • Quando hai 50 anni e non hai ancora raggiunto i tuoi principali obiettivi di carriera, e ti rendi conto che la tua carriera non durerà molto dopo il 70, il tempo può sembrare muoversi troppo velocemente.

Questi sono i tipi di cose che possono svegliarci alle 2 del mattino, pieni di disperazione al passare del tempo e la diminuzione della speranza che mai faremo qualcosa di noi stessi.

E, se il nostro principale commento in prima persona durante le nostre vite coinvolge il pensiero "non c'è mai abbastanza tempo", c'è da meravigliarsi se sentiamo che il tempo sta passando più velocemente di quanto dovrebbe?

Cosa si può fare?

Se trovi che il tempo si sta muovendo troppo velocemente e desideri rallentarlo un po ', ecco alcuni suggerimenti che hanno funzionato per me e altri con cui ho lavorato. Il tuo chilometraggio, ovviamente, potrebbe variare.

Uno: chiudere i loop aperti: Nella misura in cui si verifica un tempo di accelerazione a causa degli effetti "tempo perduto" e "pressione", ciò contribuirà a far uscire tutti gli anelli aperti dalla propria mente. I loop aperti sono tutto il lavoro incompiuto che la tua mente continua a ripetere all'infinito. I loop aperti ti distraggono dall'attività in corso e creano stress. Sono uno dei motivi per cui le cose impiegano più tempo di quanto dovrebbero. E aggiungono la sensazione che non c'è mai abbastanza tempo per fare tutto.

Ho raccontato questa storia molte volte, ma nel 2005 ero completamente sopraffatto. Stavo finendo la scuola, stavo costruendo un business. Stavo aiutando a crescere due bambini piccoli. E ho letteralmente avuto centinaia di cose per la testa. (Lo so, perché li ho scritti tutti giù).

Una volta che ho preso quelle cose dalla mia mente e sulla carta, le ho elaborate nello stesso modo in cui David Allen istruisce le persone a elaborare le loro e-mail. E quello ha fatto la differenza. Mi ha dato una mente completamente chiara per la prima volta da molto tempo.

Ho insegnato alle persone questo metodo di chiarimento mentale da un po 'di tempo in un corso gratuito che offro (Clear Mind in a Complex World), e molti dei miei studenti riportano anche buoni risultati. La compensazione iniziale della mente può richiedere del tempo. Ma, dopo un po ', ci vogliono solo una decina di minuti al mese per funzionare sempre. [2]

Due: intraprendi progetti più piccoli: più grande è il tuo progetto, più è probabile che tu superi il tuo tempo di completamento stimato. E supererai di un margine più ampio. Ciò si traduce in più "tempo perso". Se puoi organizzare il tuo lavoro in una serie di progetti di una settimana o due settimane, invece di progetti di quattro o sei mesi, completerai più progetti nello stesso lasso di tempo e avrai una percentuale minore di "tempo perso".

Smetti di annusare le rose: Nella misura in cui l'effetto è causato dalla diminuzione della "densità di memoria", possiamo rallentare il tempo fermandoci ad annusare le rose più spesso.

A volte sono stato critico nei confronti del movimento "mindfulness". Credo davvero che ci sia un posto per rivedere il passato, sognare il futuro e dissociarsi nel pensiero astratto. Ma non posso negare che, quando viviamo nel passato, ci soffermiamo sul futuro e pensiamo alla vita in grandi blocchi, depositiamo meno ricordi.

Quindi, mentre continuo a resistere al consiglio di "sempre" vivere nel presente, sono d'accordo sul fatto che molte persone hanno bisogno di rallentare e di essere presenti più spesso di quanto non lo siano attualmente, se non altro per il fatto che il tempo sembrerà muoversi più lentamente.

Kill Time: Infine, condividerò un suggerimento personale che non ho mai condiviso con uno studente o un cliente. Ogni volta che mi sento disperato al passare del tempo, ho trovato che aiuta a dire a me stesso quanto segue:

"Sto solo ammazzando il tempo fino alla Singolarità."

Non sono sicuro che questo faccia davvero sembrare che il tempo passi più lentamente o se mi fa sentire meglio per il tempo che passa. Indipendentemente da ciò, si è dimostrato un modo affidabile per trasformare la disperazione in accettazione e speranza.

Perché funziona per me? Bene, è simile a ciò che una persona religiosa potrebbe fare quando si dice che è "bramoso per il paradiso". Stanno anticipando uno stato di esistenza che è migliore del loro stato attuale, e lo stato desiderato è ancora molto lontano. Questo frammento di re-framing cognitivo mi commuove da uno stato di molto chiaramente il tempo che vuole rallentare, in uno stato di tipo un po 'come se volessi accelerare il tempo.

La Singolarità, nei suoi più rososi ritratti, è un tempo in cui saremo in grado di invertire l'invecchiamento, accelerare le nostre menti e, al contrario, trascendere molti dei nostri attuali limiti. È un "nerd's rapture". Non so se credo che accadrà, per non parlare della mia vita. E non sono affatto convinto che sarebbe una buona cosa anche se dovesse accadere. Indipendentemente da ciò, ho scoperto che, se faccio finta che accada nella mia vita, e che sarà una buona cosa, rimuove l'ansia per il rapido passare del tempo.

Se la Singolarità non è la tua cosa, e non sei religioso, crea la tua storia di "attesa del paradiso". Qualunque cosa sia, penso che lo troverai, anche se non ci credi, solo far finta di niente.

Gli appunti

[1] Wittmann M, Lehnhoff S."Effetti dell'età nella percezione del tempo.", Psychol Rep. 2005 Dec; 97 (3): 921-35.

[2] Puoi trovare il corso gratuito qui: http://evolvingego.com/courses/CMCW/cmcw.php