8 motivi per cui la carne fa male a te

Ormai, probabilmente hai sentito che mangiare carne fa male a te. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto notizia lo scorso anno quando ha dichiarato la carne trasformata un "cancerogeno" che aumenta il rischio di cancro del colon o del retto del 18 per cento. Ma non è solo la carne trasformata a rappresentare un rischio per la salute - la scienza ha saputo per un po 'che mangiare tutti i tipi di animali, inclusa la "carne bianca", fa male a te. Mi piace, davvero male.

Io stesso avevo una vaga idea che mangiare troppa carne non fosse un bene per la mia salute, ma dato che mangiavo solo un po 'di carne, e di solito organico, pensavo di essere esentato. Bene, non così tanto. Mentre ridurre il consumo di carne in qualsiasi forma è un grande passo da fare, resta il fatto che mangiare qualunque carne - senza ormoni o no - pone diversi gravi rischi a lungo termine per la salute. Vale la pena sapere esattamente quali sono i rischi per la salute legati al consumo di carne, in modo che tu possa prendere una decisione informata su quanta parte del rischio che ritieni necessario assumere continuando a consumare animali.

Ecco otto ragioni per cui mangiare carne fa male a te.

1. Aumenta significativamente il rischio di cancro

La maggior parte di noi ha visto la storia l'anno scorso quando l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che la carne trasformata è un "cancerogeno" che aumenta il rischio di cancro del colon o del retto del 18%. Ma non è solo carne lavorata che ti mette a rischio. Una vasta gamma di studi provenienti da università e ricercatori indipendenti ha scoperto che mangiare polli, mucche e altri animali promuove il cancro in molte forme. Grandi studi condotti in Inghilterra e Germania hanno dimostrato che i vegetariani avevano il 40% in meno di probabilità di sviluppare il cancro rispetto ai mangiatori di carne, le forme più comuni sono il cancro al seno, alla prostata e al colon. Uno studio di Harvard del 2014 ha rilevato che solo una dose giornaliera di carne rossa durante l'adolescenza era associata a un rischio maggiore del 22 per cento di carcinoma mammario in pre-menopausa e che lo stesso consumo di carne rossa in età adulta era associato a un rischio maggiore di 13 per cento di seno cancro in generale.

Una serie di ipotesi viene utilizzata per spiegare la connessione tra consumo di carne e rischio di cancro. In primo luogo, la carne è priva di fibre e altri nutrienti che hanno un effetto protettivo contro il cancro. La carne contiene anche proteine ​​animali, grassi saturi e, in alcuni casi, composti cancerogeni come ammine eterocicliche (HCA) e idrocarburi policiclici aromatici (IPA), che si formano durante la lavorazione o la cottura. La carne contiene anche ormoni, che aumentano il rischio di cancro (più su questo in un po ').

2. Aumenta il rischio di malattie cardiache e diabete

Questa è la ragione per cui Bill Clinton è diventato vegano. Carne, latticini e uova contengono tutti colesterolo e grassi saturi e contribuiscono ai migliori assassini americani: infarti, ictus, diabete e vari tipi di cancro. Decenni di studi scientifici hanno collegato il colesterolo alimentare alle malattie cardiovascolari - la principale causa di morte del nostro paese, uccidendo quasi 2.200 americani ogni giorno. Il grasso saturo è presente in tutte le carni e nei pesci, persino nel pollo e nel tacchino cucinati senza la pelle.

Inoltre, secondo uno studio pubblicato dall'American Diabetes Association, le persone che mangiano elevate quantità di proteine ​​animali hanno il 22% di probabilità in più di sviluppare il diabete. Il grasso saturo è stato anche collegato al cancro al seno, così come il morbo di Alzheimer, la demenza e il declino cognitivo. Fortunatamente, ci sono molte fonti di proteine ​​vegetali che hanno un basso contenuto di grassi saturi e non invieranno i livelli di colesterolo LDL ("cattivo") attraverso il tetto.

3. Mangiare carne rende più difficile mantenere un peso corporeo sano

Certo, devi definire cosa significa "un peso corporeo sano" per te, e non sto dicendo che dovresti andare vegetariano o vegano solo per restare magro. Detto questo, se stai cercando di mantenere un BMI più basso per la tua salute, vale la pena sapere che i mangiatori di carne hanno tre volte più probabilità di essere obesi rispetto ai vegetariani e nove volte più probabili dei vegani. In media, i vegani sono più leggeri dai 10 ai 20 chili rispetto ai carnivori adulti. Le diete vegetariane sono anche associate a tassi metabolici più elevati (circa il 16% più veloce per i vegani rispetto ai carnivori).

4. La carne porta il più alto rischio di malattie di origine alimentare

Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) riferisce che il 70% di avvelenamento da cibo è causato da carne animale contaminata. Le malattie di origine alimentare, come E. Coli, Salmonella e Campylobacter, causano circa 76 milioni di malattie, 325.000 ospedalizzazioni e 5.000 decessi negli Stati Uniti ogni anno.

Mangiare carne ti mette maggiormente a rischio di intossicazione alimentare perché i prodotti animali sono spesso contaminati da contaminazione fecale durante la macellazione o la lavorazione. La contaminazione fecale nel pollo, in particolare, è un grosso problema. Secondo uno studio di Consumer Reports, il 97% di pollo crudo nei supermercati statunitensi è contaminato da batteri che potrebbero far ammalare i clienti. Quindi, se elimini i prodotti animali dalla tua dieta, eliminerai anche la tua esposizione al portatore più comune di questi batteri.

5. Potrebbe contribuire alla disfunzione erettile negli uomini

Mic. il Vegano su YouTube

Carne, uova e latticini rallentano il flusso di sangue a tutti gli organi del corpo - e non solo al cuore. Originariamente, si pensava che l'impotenza fosse causata solo dall'ansia, ma secondo l'Erectile Dysfunction Institute, fino al 90% di tutti i casi di impotenza sono in realtà fisici rispetto a quelli psicologici, cioè colesterolo alto, obesità, diabete, cancro alla prostata o infiammazioni e squilibri ormonali che il consumo di carne può anche contribuire all'impotenza.

Un nuovo studio pubblicato in L'American Journal of Clinical Nutrition suggerisce anche che gli uomini che accoppiano l'esercizio fisico regolare con una dieta ricca di flavonoidi, che si trovano in frutti come fragole, mirtilli e mele, possono ridurre il rischio di sviluppare la disfunzione erettile di oltre il 20 percento. Numerosi medici e nutrizionisti concordano sul fatto che il modo migliore per prevenire il blocco delle arterie e altre condizioni che causano l'impotenza è di assumere una dieta ricca di fibre, tra cui frutta, verdura e cereali integrali. Naturalmente, puoi mangiare questi alimenti se mangi carne, ma nel tempo avrai meno porzioni e più rischi per la salute aggiunti nel mix.

6. La maggior parte della carne ha ormoni in esso

The Vegan Activist su YouTube

Per far crescere le mucche a un ritmo innaturale, l'industria del bestiame nutre pellet pieni di ormoni. Mentre bassi livelli di ormoni presenti in natura si trovano in vari alimenti, molti scienziati sono preoccupati che gli ormoni artificiali iniettati nelle mucche in particolare causino problemi di salute nelle persone che li mangiano. E mentre la carne organica o priva di ormoni potrebbe essere una soluzione migliore, non si eliminano anche le probabilità di ingerire gli ormoni sessuali presenti in natura negli animali quando vengono uccisi. Gli ormoni sessuali progesterone, testosterone ed estrogeni sono presenti naturalmente negli animali, a prescindere che siano stati somministrati ormoni artificiali o meno, quindi quando mangi questi animali, stai anche mangiando ormoni.

7. Potrebbe renderti resistente agli antibiotici

Le fattorie di fabbrica sono terreno fertile per i batteri resistenti agli antibiotici, conosciuti come "supergermi". Nelle fattorie americane, gli antibiotici da cui dipendiamo per curare le malattie umane sono ora usati per promuovere la crescita negli animali e per mantenerli vivi in ​​condizioni orribili che altrimenti li ucciderebbe. Di conseguenza, sono stati sviluppati innumerevoli nuovi ceppi di batteri resistenti agli antibiotici.

Circa il 70 percento degli antibiotici utilizzati negli Stati Uniti ogni anno viene somministrato agli animali che vengono utilizzati per il cibo, nel senso che se si mangia carne, si corre un rischio maggiore di diventare resistenti agli antibiotici. La vancomicina, un farmaco che è noto come "ultima difesa" nel combattere le infezioni mortali del sangue e la polmonite causata da batteri stafilococco, sta diventando obsoleto perché ceppi resistenti si sono sviluppati in animali d'allevamento che ricevono il farmaco come stimolante della crescita.

8. Aumenta il rischio di morte

In gran parte a causa di tutti i rischi per la salute di cui sopra, i mangiatori di carne non vivono fino a quando sono vegetariani e vegani. Secondo uno studio di oltre 70.000 persone pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine, i vegetariani avevano il 12% in meno di probabilità di morire durante un periodo di follow-up di sei anni rispetto ai loro coetanei carnivori. Gli uomini vegetariani vivono in media 83,3 anni, rispetto agli uomini non vegetariani, che vivono in media 73,8 anni. Le donne vegetariane vivono in media 85,7 anni, ovvero 6,1 anni in più rispetto alle donne non vegetariane, secondo l'Adventist Health Study-2. Se vuoi andare lontano, sembra che tagliare gli animali sia una delle cose più semplici che puoi fare.

La linea di fondo? Una delle cose migliori che puoi fare per la tua salute è mangiare meno carne o tagliarlo del tutto. Invece di contribuire alla distruzione del tuo corpo, dell'ambiente e della vita degli animali, sarai dalla parte della salute, della sostenibilità e del rispetto per tutti gli esseri viventi.

Forcelle sui coltelli su YouTube

Immagini: Pexels; Ricerca sul cancro nel Regno Unito, La scienza della nutrizione; Cucina vegana; Comitato dei medici; Rapporti dei consumatori; La verità sull'agricoltura

4.8
5
11
4
4
3
3
2
3
1
1