7 passaggi per equilibrare gli ormoni naturalmente

Equilibrio dell'ormone - Dr. Ax

Gli ormoni - come gli estrogeni, il testosterone, l'adrenalina e l'insulina - sono messaggeri chimici estremamente importanti che influenzano molti aspetti della vostra salute generale. Gli ormoni sono secreti da varie ghiandole e organi, tra cui la tiroide, le ghiandole surrenali, l'ipofisi, le ovaie, i testicoli e il pancreas. L'intero sistema endocrino lavora insieme per controllare il livello degli ormoni che circolano in tutto il corpo, e se uno o più è anche leggermente squilibrato, può causare problemi di salute diffusi e importanti.

Trattamenti convenzionali per gli squilibri ormonali di solito includono terapie ormonali sostitutive, pillole anticoncezionali, iniezioni di insulina, farmaci per la tiroide e altro. Sfortunatamente, per la maggior parte delle persone che soffrono di disturbi ormonali, fare affidamento su questi tipi di trattamenti sintetici spesso fa tre cose:

  1. Rende le persone dipendenti dall'assunzione di farmaci con obbligo di prescrizione medica per il resto della loro vita al fine di mantenere i sintomi sotto controllo.
  2. Semplicemente maschere i sintomi del paziente, ma non li risolve, il che significa che il paziente può continuare a sviluppare anomalie in altre aree del corpo mentre la malattia progredisce.
  3. Provoca un maggior rischio di gravi effetti collaterali come ictus, osteoporosi, ansia, problemi riproduttivi, cancro e altro.

La buona notizia è che ci sono modi per bilanciare i tuoi ormoni in modo naturale. Di seguito imparerete quale tipo di squilibrio ormonale i vostri specifici sintomi potrebbero indicare, quali sono le cause principali del vostro problema ormonale e come potete aiutare a trattare il problema senza sperimentare gli effetti collaterali negativi associati ai trattamenti sintetici.


Cos'è il sistema endocrino?

Per comprendere appieno la tua salute ormonale, sicuramente ti aiuta a conoscere il tuo sistema endocrino e come i tuoi ormoni lavorano insieme per mantenere l'omeostasi. Il sistema endocrino è incaricato di coordinare la relazione tra i diversi organi e ormoni, che sono sostanze chimiche che vengono rilasciate nel flusso sanguigno dalle cellule all'interno delle ghiandole endocrine.

Una volta che i tuoi ormoni sono in circolazione, si rivolgono a specifici tessuti o cellule legandosi ai recettori che si trovano all'interno della cellula o sulla sua superficie. Questi ormoni agiscono come messaggeri chimici e svolgono un ruolo chiave nelle funzioni quotidiane del corpo.

Il sistema endocrino è costituito da molte ghiandole, tra cui la ghiandola pituitaria o "ghiandola principale" che è responsabile dell'invio di informazioni dal cervello ad altre ghiandole nel corpo. La ghiandola pituitaria produce anche molti ormoni che viaggiano in tutto il corpo e hanno diverse importanti funzioni.

La ghiandola pituitaria è costituita da due diversi tipi di tessuto: l'ipofisi anteriore che sintetizza e rilascia ormoni classici e la ghiandola pituitaria posteriore che secerne i neuro-ormoni che sono fatti nell'ipotalamo.

Due ormoni che sono secreti dalla ghiandola pituitaria anteriore sono l'ormone della crescita, che è responsabile della corretta crescita e sviluppo e della prolattina, che è l'ormone che stimola la produzione di latte dopo il parto.

Gli ormoni tropici sono anche prodotti e secreti dalla ghiandola pituitaria anteriore, che è una ghiandola endocrina, e colpiscono anche altre ghiandole endocrine. Questi ormoni includono:

  • ormone stimolante la tiroide (chiamato anche tireotropina)
  • ormone che stimola i follicoli
  • ormone luteinizzante
  • ormone adrenocorticotropo

La ghiandola pituitaria posteriore non produce ormoni da sola, ma immagazzina e secerne due ormoni prodotti nella regione ipotalamica, vasopressina e ossitocina, e quindi li rilascia nel flusso sanguigno.

Altre ghiandole importanti del sistema endocrino includono la ghiandola pineale, la tiroide, le ghiandole paratiroidi, la ghiandola del timo e le ghiandole surrenali.

Esistono due gruppi principali di ormoni che fanno circolare il corpo umano - quelli che derivano dagli amminoacidi (ormoni proteici, peptidi e ammine) e quelli che derivano dai lipidi (steroidi). Ecco una rapida ripartizione di questi sottogruppi di ormoni:

  • Ormoni amminici: ormoni sintetizzati dagli aminoacidi triptofano (come la melatonina) e la tirosina (come gli ormoni tiroidei e la dopamina).
  • Ormoni peptidici: ormoni costituiti da aminoacidi a catena corta e comprendono ormone antidiuretico (chiamato vasopressina) e ossitocina.
  • Ormoni proteici: ormoni composti da polipeptidi più lunghi che comprendono l'ormone della crescita e l'ormone follicolo-stimolante.
  • Ormoni steroidei: ormoni derivati ​​dal colesterolo e comprendenti testosterone, estrogeni e cortisolo.

Quando questi ormoni inviano messaggi, vengono ricevuti da recettori ormonali che elaborano il messaggio e segnalano eventi specifici o meccanismi cellulari che avviano la risposta della cellula bersaglio.

Come puoi vedere, l'intero sistema endocrino lavora insieme per controllare il livello degli ormoni che circolano nel tuo corpo. Quando uno solo di questi ormoni è anche leggermente sbilanciato, può portare a problemi di salute diffusi che influenzano la crescita, lo sviluppo e la funzione sessuale, il sonno, il metabolismo e la fame. (1)


Segni e sintomi degli squilibri ormonali

Alcuni dei più comuni segni e sintomi degli squilibri ormonali includono:

I sintomi degli squilibri ormonali possono variare notevolmente a seconda del tipo di disturbo o malattia che causano. Ad esempio, alti livelli di estrogeni possono contribuire a problemi che includono endometriosi e problemi riproduttivi, mentre i sintomi del diabete spesso includono aumento di peso, cambiamenti nell'appetito, danni ai nervi e problemi alla vista.

Alcuni problemi specifici associati ad alcuni dei più comuni squilibri ormonali includono:

  • Dominanza degli estrogeni: cambiamenti nei modelli di sonno, variazioni di peso e appetito, maggiore stress percepito, metabolismo rallentato
  • Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS): infertilità, aumento di peso, più alto rischio di diabete, acne, crescita anormale dei capelli
  • Basso estrogeno: basso desiderio sessuale, problemi riproduttivi, irregolarità mestruali, cambiamenti dell'umore
  • Ipotiroidismo: rallentamento del metabolismo, aumento di peso, affaticamento, ansia, irritabilità, problemi digestivi, periodi irregolari
  • Basso testosterone: disfunzione erettile, perdita di massa muscolare, aumento di peso, affaticamento, problemi legati all'umore
  • Ipertiroidismo e malattia di Grave: ansia, diradamento dei capelli, perdita di peso, IBS, disturbi del sonno, battito cardiaco irregolare
  • Diabete: aumento di peso, danno ai nervi (neuropatia), più alto rischio di perdita della vista, affaticamento, problemi di respirazione, secchezza delle fauci, problemi di pelle
  • Affaticamento surrenale: affaticamento, dolori muscolari e dolori, ansia e depressione, disturbi del sonno, nebbie cerebrali, problemi riproduttivi

Fattori di rischio e cause degli squilibri ormonali

Gli squilibri ormonali sono disordini multifattoriali, il che significa che sono causati da una combinazione di fattori come la dieta, la storia medica, la genetica, i livelli di stress e l'esposizione alle tossine dal proprio ambiente. Alcuni dei principali contributori agli squilibri ormonali includono:

  • Allergie alimentari e problemi intestinali: un campo in espansione di nuove ricerche dimostra che la salute dell'intestino svolge un ruolo significativo nella regolazione ormonale. Se hai la sindrome dell'intestino permeabile o la mancanza di batteri probiotici benefici che rivestono la parete intestinale, sei più suscettibile a problemi ormonali, inclusi diabete e obesità. Questo perché l'infiammazione di solito deriva dal tuo intestino e quindi colpisce quasi ogni aspetto della tua salute. (1b)
  • Essere sovrappeso o obesi
  • Alti livelli di infiammazione causati da una dieta povera e uno stile di vita sedentario
  • Suscettibilità genetica
  • Tossicità (esposizione a pesticidi, tossine, virus, sigarette, alcool eccessivo e sostanze chimiche dannose) (2)
  • Elevate quantità di stress e mancanza di sonno e riposo sufficienti

7 modi per equilibrare gli ormoni naturalmente

Fase 1: scambiare carboidrati con grassi sani

Mangiare una varietà di cibi ad alto contenuto di acidi grassi a breve, media e lunga catena è la chiave per tenere sotto controllo gli ormoni. Il tuo corpo ha bisogno di vari tipi di grassi per creare ormoni, tra cui grassi saturi e colesterolo. Non solo questi grassi essenziali sono fondamentali per la produzione di ormoni, ma mantengono bassi i livelli di infiammazione, aumentano il metabolismo e promuovono la perdita di peso. I grassi sani hanno l'effetto opposto dei carboidrati raffinati, che portano all'infiammazione e possono rovinare l'equilibrio degli ormoni.

Le mie quattro fonti preferite di grassi anti-infiammatori e salutari includono: olio di cocco, avocado, burro nutrito con erba e salmone selvatico. Gli usi dell'olio di cocco sono abbondanti - ad esempio, l'olio di cocco (o crema / latte) ha effetti antibatterici e brucia grassi naturali. I benefici dell'avocado includono il miglioramento della salute del cuore, l'abbassamento dell'infiammazione, il controllo dell'appetito e il contributo all'assunzione quotidiana di fibre e sostanze nutritive come il potassio.

La nutrizione al salmone è anche impressionante: è una delle migliori fonti di acidi grassi omega-3, che sono noti per ridurre l'infiammazione e aiutare con le funzioni cognitive. Gli acidi grassi omega-3 sono un grande componente delle membrane delle cellule cerebrali e sono importanti per la comunicazione cellula-cellula nel cervello. La ricerca mostra che gli acidi grassi omega-3 aiutano a proteggere dalla perdita neuronale dell'ippocampo e riducono le risposte pro-infiammatorie. (3)

Ecco una regola generale: evitare gli oli ad alto contenuto di grassi omega-6 (cartamo, girasole, mais, semi di cotone, colza, soia e arachidi) e caricare invece su ricche fonti di omega-3 naturali (pesce selvatico, semi di lino, semi di chia, noci e prodotti animali nutriti con erba). Voglio anche menzionare che c'è un tipo di grasso omega-6 che vuoi inserire nella tua dieta chiamata GLA. GLA (acido gamma-linoleico) può essere assunto in forma di supplemento utilizzando olio di primula o olio di borragine, e si trova anche nei semi di canapa. Gli studi dimostrano che l'integrazione con GLA può supportare livelli di progesterone sani. (4)

Passaggio 2: utilizzare le erbe Adaptogen

Le erbe Adaptogen sono una classe unica di piante curative che promuovono l'equilibrio ormonale e proteggono il corpo da un'ampia varietà di malattie, comprese quelle causate dall'eccesso di stress. Oltre a potenziare la funzione immunitaria e combattere lo stress, la ricerca mostra che vari adattogeni - come ashwagandha, funghi medicinali, rhodiola e basilico santo - possono:

  • Migliora la funzione della tiroide (5)
  • Abbassa il colesterolo naturalmente
  • Ridurre l'ansia e la depressione (6)
  • Ridurre la degenerazione delle cellule cerebrali
  • Stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e di insulina (7)
  • Supporta le funzioni della ghiandola surrenale (8)

L'Ashwagandha, in particolare, può essere estremamente efficace nel bilanciare gli ormoni. Apporta benefici alla funzione tiroidea perché favorisce il lavaggio dei radicali liberi che causano danni cellulari. L'Ashwagandha può essere utilizzata per sostenere una tiroide pigra o iperattiva e può anche aiutare a superare l'affaticamento surrenale. Le ghiandole surrenali possono diventare soggette a sovraccarico quando si verificano troppi stress emotivi, fisici o mentali, portando alla distruzione di ormoni come adrenalina, cortisolo e progesterone. (9)

Il basilico santo, noto anche come tulsi, aiuta a regolare i livelli di cortisolo, fungendo così da rimedio naturale per l'ansia e lo stress emotivo. Gli studi dimostrano che il basilico santo può anche proteggere i vostri organi e tessuti dallo stress chimico da inquinanti e metalli pesanti, che sono altri fattori che possono portare a squilibri ormonali. (10)

Fase 3: affrontare gli squilibri emotivi

Secondo la medicina tradizionale cinese, le emozioni interne hanno un impatto diretto sulla salute di una persona e affrontano gli squilibri emotivi, i fattori esterni e le scelte di stile di vita possono aiutare a prevenire le condizioni di salute associate agli squilibri ormonali.

I professionisti del TCM ritengono che le emozioni della paura causino malattie negli organi riproduttivi, nei reni e nelle ghiandole surrenali, influenzando i livelli di cortisolo. Questo può portare a condizioni gravi come la PCOS e l'infertilità. Le emozioni di frustrazione, impazienza e non perdono causano malattie nel fegato, che possono portare a uno squilibrio di estrogeni. E le emozioni di preoccupazione e ansia possono causare problemi con i livelli di insulina, che possono quindi colpire diversi ormoni. (11)

Un componente importante del bilanciamento degli ormoni è naturalmente quello di affrontare eventuali squilibri emotivi con cui si ha a che fare. Puoi farlo riducendo i livelli di stress, coinvolgendo la riflessione personale e prendendo tempo per te stesso. Praticare la meditazione o la preghiera di guarigione può essere estremamente utile, così come esercizi di respirazione profonda, passare il tempo all'aria aperta e allenarsi ogni giorno. Terapie di medicina tradizionale cinese come l'agopuntura e il massaggio possono anche aiutare a migliorare l'equilibrio ormonale, combattere lo stress e migliorare il flusso sanguigno.

Le tue emozioni e ormoni sono collegati, quindi lavorando per bilanciarne uno, stai influenzando l'altro. Se ti senti mai stressato, arrabbiato, agitato o addirittura spaventato, comprendi che questo sta influenzando il tuo equilibrio ormonale e può portare a problemi di salute ancora più grandi. Continua a lavorare sul tuo equilibrio emotivo rendendolo parte della tua routine quotidiana.

Passaggio 4: utilizzare oli essenziali

Per bilanciare i tuoi ormoni in modo naturale, è importante eliminare le tossine nel tuo corpo evitando i prodotti convenzionali per la cura del corpo che sono fatti con sostanze chimiche potenzialmente dannose tra cui DEA, parabeni, glicole propilenico e sodio lauril solfato. Un'alternativa migliore è usare prodotti naturali fatti con ingredienti come oli essenziali, olio di cocco, burro di karitè e olio di ricino.

Il gruppo di lavoro ambientale ha valutato oltre 72.000 prodotti e li ha classificati in una guida di facile comprensione per assicurarsi di avere una risorsa per mantenere la famiglia al sicuro. Controlla il "Skin Deep Cosmetic Database" di EWG oggi stesso per consigli su quali prodotti usare ed evitare.

Per sostituire i prodotti per la cura e la pulizia del corpo tossici, utilizzare questi oli essenziali per il bilanciamento degli ormoni (12):

  • Salvia sclarea: la salvia sclarea aiuta a bilanciare i livelli di estrogeni perché contiene fitoestrogeni naturali. Può essere usato per regolare il ciclo mestruale, alleviare i sintomi della sindrome premestruale, trattare l'infertilità e la PCOS e persino ridurre le probabilità di cancro uterino e ovarico. Serve anche come rimedio naturale per gli squilibri emotivi, come la depressione e l'ansia. (13) Diffuse 3-5 gocce di salvia sclarea per aiutare a bilanciare i livelli di ormoni e alleviare lo stress. Per alleviare i crampi e il dolore, massaggiare 5 gocce di salvia sclarea con 5 gocce di olio di cocco nello stomaco e in qualsiasi altra area di interesse.
  • Finocchio: i problemi con la vostra salute intestinale sono stati trovati a causare reazioni autoimmuni, tra cui disturbi della tiroide. Usa l'olio essenziale di finocchio per rilassare il corpo, migliorare la digestione e la salute dell'intestino, aumentare il metabolismo e ridurre l'infiammazione. Puoi strofinare 2 gocce di finocchio nello stomaco o aggiungere 1-2 gocce a una classe di acqua tiepida o tè per prenderlo internamente.
  • Lavanda: l'olio di lavanda promuove l'equilibrio emotivo, in quanto può aiutare a trattare l'ansia, la depressione, il malumore e lo stress. Può anche essere usato per favorire il sonno ristoratore, che aiuterà anche a bilanciare i livelli ormonali. Diffondere 5 gocce di olio di lavanda a casa, aggiungere 5 gocce a un bagno d'acqua tiepido o applicare 3 gocce topicamente sulle tempie, sulla schiena o sul collo o sui polsi.
  • Legno di sandalo: l'olio essenziale di sandalo può essere usato per aumentare la libido, ridurre lo stress, promuovere il rilassamento, aumentare la chiarezza mentale e persino aiutarti a rilassarti. La potente fragranza innesca sentimenti pacifici e risultati nella riduzione generale dello stress che può portare a squilibri ormonali. Inalare il sandalo direttamente dalla bottiglia, diffonderlo a casa o applicare 2-3 gocce ai polsi e ai piedi dei piedi.
  • Timo: l'olio di timo migliora la produzione di progesterone, che aiuta a trattare o alleviare problemi di salute come infertilità, PCOS, menopausa, depressione, fibromi, perdita di capelli e insonnia. (14) Per aiutare a bilanciare i tuoi ormoni in modo naturale, aggiungi 2 gocce di olio di timo a un bagno d'acqua tiepido o sfreghi 2-3 gocce con parti uguali di olio di cocco nell'addome.

Step 5: Supplemento per riempire i vuoti nutrizionali

A volte è necessario integrare per riempire i vuoti nutrizionali che possono portare a uno squilibrio ormonale. Ecco i migliori integratori che raccomando per i tuoi ormoni:

  • Olio di enotera: l'olio di enotera contiene acidi grassi omega-6, come LA e GLA, che supportano la funzione ormonale complessiva. L'aggiunta di olio di enotera può aiutare ad alleviare i sintomi premestruali e PCOS. Aiuta anche a creare un ambiente sano per il concepimento. (15)
  • Vitamina D: la vitamina D agisce quasi come un ormone all'interno del corpo e ha importanti implicazioni per mantenere bassi i livelli di infiammazione. Questo è il motivo per cui le persone che vivono in zone buie soffrono spesso di depressione stagionale e di altri problemi di salute a meno che non integrino con vitamina D. Il sole è davvero il modo migliore per ottimizzare i livelli di vitamina D perché la pelle nuda produce vitamina D da sola quando esposta a anche piccole quantità di luce solare diretta. La maggior parte delle persone dovrebbe integrare con circa 2.000-5.000 UI al giorno di vitamina D3 se vivono in zone buie, durante l'inverno e nei giorni in cui non sono al sole. (16)
  • Brodo di ossa: il brodo osseo calma l'apparato digerente e fornisce all'organismo nutrienti che possono essere facilmente assorbiti. Il consumo di brodo di ossa o di proteine ​​in polvere ottenuto da brodo osseo è particolarmente benefico per la salute perché contiene composti curativi come il collagene, la prolina, la glicina e la glutammina, che hanno la polvere per aumentare la vostra salute generale.
  • Probiotici: i probiotici possono aiutare a riparare il rivestimento dell'intestino, che a sua volta può bilanciare i tuoi ormoni. Quando le particelle di cibo non digerito, come il glutine per esempio, penetrano nell'intestino nel flusso sanguigno, causano un'infiammazione che colpisce l'intero corpo, in particolare ghiandole come la tiroide, che è molto suscettibile a un'infiammazione intensificata. La maggior parte delle persone con l'intestino che perde ha una carenza di probiotici nelle loro viscere. I probiotici sono batteri sani che possono effettivamente migliorare la produzione e la regolazione degli ormoni chiave come l'insulina, la grelina e la leptina. (17)

Passaggio 6: attenzione ai farmaci e al controllo delle nascite

Sei a conoscenza degli effetti collaterali dei tuoi farmaci? Alcuni possono disturbare il tuo equilibrio ormonale, portando a effetti collaterali come affaticamento, cambiamenti di appetito, sonno alterato, bassa libido, tristezza e persino depressione. Alcuni farmaci che possono compromettere il tuo equilibrio ormonale includono corticosteroidi, stimolanti, statine, agonisti della dopamina, rexinoidi e glucocorticoidi. Fai attenzione ai tuoi farmaci, parla con il tuo medico degli effetti collaterali e cerca alternative naturali quando possibile.

Il controllo delle nascite è un altro farmaco pericoloso che altera i livelli ormonali. "La pillola" è un tipo di terapia ormonale che aumenta i livelli di estrogeni a livelli così pericolosi che può causare molte complicazioni. Non posso esortarvi a smettere di usare la pillola immediatamente, soprattutto considerando che ci sono molti altri modi (più sicuri) per prevenire la gravidanza. I miei pensieri su come prendere la pillola possono essere riassunti in questo modo: basta dire di no alle pillole anticoncezionali! Gli studi dimostrano che i rischi di assumerli, soprattutto a lungo termine, possono includere: (18)

  • Sanguinamento progressivo tra i cicli
  • Aumento del rischio di cancro al seno
  • Aumento del rischio di sanguinamento uterino, coagulazione del sangue, infarto e ictus
  • emicrania
  • Aumento della pressione sanguigna
  • Aumento di peso
  • Mal di schiena
  • Cambiamenti di umore
  • Nausea
  • Tumori benigni del fegato
  • Tenerezza del seno

Passaggio 7: più sonno

Se non ricevi 7-8 ore di sonno ogni notte, non fai favori al tuo corpo. Una mancanza di sonno o disturbo del ritmo circadiano naturale può essere una delle peggiori abitudini che contribuiscono a uno squilibrio ormonale. Come mai? Perché i tuoi ormoni funzionano secondo un programma! Caso in questione: il cortisolo, il principale "ormone dello stress", è regolato a mezzanotte. Pertanto, le persone che vanno a letto tardi non ottengono mai una pausa dal loro volo simpatico / combattono la risposta allo stress.

La mancanza di sonno, l'uso a lungo termine di corticosteroidi e lo stress cronico sono tre dei maggiori contributi ai livelli elevati di cortisolo. Un rapporto pubblicato nel Giornale indiano di endocrinologia e metabolismo ha dichiarato che "Lo stress può portare a cambiamenti nel livello sierico di molti ormoni inclusi glucocorticoidi, catecolamine, ormone della crescita e prolattina." (19)

Il sonno aiuta a mantenere in equilibrio gli ormoni dello stress, crea energia e consente al corpo di riprendersi correttamente. Stress eccessivo e sonno povero sono associati a livelli più alti di cortisolo mattutino, diminuzione dell'immunità, problemi con le prestazioni lavorative e una maggiore suscettibilità all'ansia, all'aumento di peso e alla depressione. Per massimizzare la funzione ormonale, cerca idealmente di andare a letto alle 10 di sera. e attenersi il più possibile a un normale ciclo sonno-veglia.


Come testare la salute dell'ormone

Se sei preoccupato per la tua salute ormonale, puoi sottoporre i tuoi livelli ormonali a test nei seguenti modi:

  • Test della saliva: test della saliva misura i livelli di ormoni del tuo corpo a livello cellulare. Un test della saliva può misurare i livelli di estrogeni, progesterone, testosterone, cortisolo e DHEA. Quando fornisci e collaudi più campioni nel corso del tempo, il tuo operatore sanitario può formulare i cambiamenti grafici degli ormoni con test della saliva.
  • Esame del sangue: questo tipo di test ormonale richiede che il sangue venga raccolto in un laboratorio e quindi misurato per i livelli di ormone. Un esame del sangue può misurare i livelli di ormone libero (o attivo) e totale, che i test della saliva e delle urine non possono fare.
  • Test delle urine: un test dell'ormone urinario richiede che si raccolga ogni goccia di urina per un periodo di 24 ore. Quindi l'urina viene testata per identificare ogni ormone presente e a quali livelli in quel particolare giorno. Questo è il test ormonale più esteso perché misura i livelli ormonali durante l'intera giornata, invece dei livelli per un momento nel tempo, come nel caso dei test del sangue e della saliva.
  • Test dell'ormone follicolo-stimolante: questo tipo di test è comunemente usato per misurare lo stato ormonale delle donne in premenopausa che stanno iniziando a manifestare i sintomi della menopausa.

Precauzioni nel trattamento degli squilibri ormonali

In alcuni casi, saranno necessari trattamenti ormonali sintetici (come l'insulina o farmaci per la tiroide) per trattare uno squilibrio ormonale. Tuttavia, la maggior parte delle persone può sentirsi molto meglio apportando le modifiche allo stile di vita sopra descritte.

Per le persone con disturbi ormonali diagnosticati - inclusi diabete di tipo 1 o tipo 2, insufficienza surrenalica, morbo di Addison, morbo di Graves e sindrome di Cushing, ad esempio - è sempre importante parlare con il medico prima di interrompere l'uso di farmaci.

I trattamenti naturali di cui sopra possono ancora aiutarti a superare la tua malattia e ridurre notevolmente i sintomi, ma queste raccomandazioni non dovrebbero sostituirsi alla supervisione medica. Poiché gli squilibri ormonali variano così ampiamente in termini di gravità dei sintomi, tieni sempre traccia di come ti senti, fai la tua ricerca e valuta come rispondi a diversi trattamenti.


Considerazioni finali sugli squilibri ormonali

  • Gli squilibri ormonali colpiscono molti milioni di persone in tutto il mondo, nelle forme di disturbi comuni come diabete, disturbi della tiroide, irregolarità mestruali, infertilità, basso livello di testosterone e predominanza di estrogeni
  • I sintomi includono sentirsi ansiosi, stanchi, irritabili, guadagnare o perdere peso, non dormire bene e notare cambiamenti nel tuo desiderio sessuale, concentrazione e appetito
  • Le cause degli squilibri ormonali includono scarsa salute intestinale, infiammazione, elevate quantità di stress, suscettibilità genetica e tossicità
  • I trattamenti naturali comprendono l'assunzione di una dieta anti-infiammatoria, il consumo di omega-3, il buon sonno, l'esercizio e il controllo dello stress

Leggi il seguito: L'olio essenziale di rosa ha effetti benefici sulla pelle, la depressione e gli ormoni


4.5
5
13
4
4
3
2
2
2
1
1