Suggerimenti per la nutrizione del cane

Una dieta bilanciata è di fondamentale importanza per il mantenimento e la crescita cellulare e la salute generale del tuo cane. Escludendo eventuali bisogni speciali, carenze legate alla malattia o istruzioni del veterinario, il vostro animale domestico dovrebbe essere in grado di ottenere tutti i nutrienti di cui ha bisogno da alimenti per animali domestici commerciali di alta qualità, appositamente formulati tenendo presente questi standard.

Ma i cani di età diverse hanno esigenze nutrizionali diverse. Quindi, quanto - o quanto poco - dovresti nutrire il tuo amico a quattro zampe? Continuate a leggere per sapere di cosa ha bisogno il corpo del vostro animale domestico nelle varie fasi della vita.

Suggerimenti per la nutrizione del cane

Nutrienti i bisogni del tuo cane

I nutrienti sono sostanze ottenute dal cibo e utilizzate da un animale come fonte di energia e come parte del macchinario metabolico necessario per il mantenimento e la crescita. Ci sono le sei classi essenziali di nutrienti che i cani hanno bisogno per una vita sana ottimale.

acqua
Essenziale per la vita, l'acqua rappresenta tra il 60 e il 70% del peso corporeo di un animale adulto. Mentre il cibo può aiutare a soddisfare alcuni dei fabbisogni idrici del vostro animale domestico (il cibo secco ha umidità fino al 10%, mentre il cibo in scatola ha il 78% di umidità), gli animali devono avere acqua fresca e pulita a loro disposizione in ogni momento. Una carenza d'acqua può avere gravi ripercussioni sugli animali domestici. Una diminuzione del 10% nell'acqua corporea può causare gravi malattie, mentre una perdita del 15% può portare alla morte.

proteine
Le proteine ​​sono i mattoni di base per cellule, tessuti, organi, enzimi, ormoni e anticorpi e sono essenziali per la crescita, la manutenzione, la riproduzione e la riparazione. Le proteine ​​possono essere ottenute da una serie di fonti tra cui carni di origine animale come pollo, agnello, tacchino, manzo, pesce e uova (che hanno profili aminoacidici completi) e in verdura, cereali e soia (ma sono considerate proteine ​​incomplete) .

Nota: non dare le uova crude del tuo animale domestico. L'albume crudo contiene avidina, un anti-vitamina che interferisce con il metabolismo di grassi, glucosio, amminoacidi ed energia.

grassi
I grassi sono la forma più concentrata di energia alimentare, fornendo al tuo animale con più del doppio dell'energia di proteine ​​o carboidrati. I grassi sono essenziali nella struttura delle cellule, necessari per la produzione di alcuni ormoni e sono necessari per l'assorbimento e l'utilizzo di alcune vitamine. I grassi forniscono anche isolamento e protezione per gli organi interni. Una carenza di acidi grassi essenziali (come l'acido linoleico) può causare una riduzione della crescita o un aumento dei problemi della pelle.

carboidrati
I carboidrati forniscono energia, svolgono un ruolo vitale nella salute dell'intestino e sono importanti per la riproduzione. Sebbene non vi siano requisiti minimi di carboidrati, è necessario un fabbisogno minimo di glucosio per fornire energia a organi critici come il cervello.

Le fibre sono tipi di carboidrati che alterano la popolazione batterica nell'intestino tenue, che può aiutare a gestire la diarrea cronica nei cani. Per i cani ottenere il massimo beneficio dalla fibra, la fonte di fibre deve essere moderatamente fermentabile. Le fibre moderatamente fermentabili - compresa la polpa di barbabietola, che è comunemente usata negli alimenti per cani - sono le migliori per promuovere un intestino sano evitando gli indesiderabili effetti collaterali delle fibre altamente fermentabili, come la flatulenza e l'eccesso di muco.

Altri esempi di fibre moderatamente fermentabili comprendono crusche (mais, riso e grano) e crusca di grano. Gli alimenti ricchi di fibre non sono adatti a cani con elevate esigenze energetiche e che sono giovani e in crescita.

Vitamine
Piccole quantità di vitamine sono necessarie nei cani per il normale funzionamento metabolico. La maggior parte delle vitamine non può essere sintetizzata nel corpo e quindi è essenziale per ottenere nella dieta.

Si noti che quando si alimenta il proprio cane con una dieta completa ed equilibrata, non è necessario somministrare un integratore vitaminico a meno che una specifica mancanza di vitamina non venga diagnosticata da un veterinario. A causa di un'eccessiva integrazione, l'avvelenamento da eccesso di vitamine (ipervitaminosi) è più comune in questi giorni rispetto alla carenza di vitamina (ipovitaminosi). L'eccesso di vitamina A può causare dolore alle ossa e alle articolazioni, fragilità ossea e pelle secca. L'eccesso di vitamina D può causare ossa molto dense, calcificazione dei tessuti molli e insufficienza renale.

minerali
I minerali sono sostanze nutritive che non possono essere sintetizzate dagli animali e devono essere fornite nella dieta. In generale, i minerali sono più importanti come costituenti strutturali di ossa e denti, per il mantenimento dell'equilibrio dei liquidi e per il loro coinvolgimento in molte reazioni metaboliche.

Svezzamento e alimentazione del cucciolo

Se sei responsabile della cura dei cuccioli nei primi mesi della loro vita, devi essere pronto a spostarli da una dieta di latte materno a cibo per cuccioli regolare. Questo processo di riduzione graduale della dipendenza del cucciolo dal latte di sua madre, noto come svezzamento, dovrebbe generalmente iniziare tra le tre e le quattro settimane di età ed è idealmente completamente quando il cucciolo ha sette-otto settimane.

Quando svezzare una cucciolata di cuccioli
I cuccioli ricevono nutrimento completo dal latte materno per le prime quattro settimane di vita, quindi non c'è bisogno di dar loro da mangiare durante quel periodo. Tuttavia, nel caso in cui il cane madre sia malato o non produca abbastanza latte durante queste quattro settimane - o se i cuccioli vengono trovati come orfani - potrebbe essere necessario dar loro da mangiare un sostituto del latte commerciale. Se ti trovi in ​​questa situazione, contatta il veterinario per i consigli sui prodotti e l'alimentazione.

Dopo quel periodo, è meglio lasciare che lo svezzamento sia un processo graduale che si verifica per diverse settimane.Questo permette al cane madre di prosciugare lentamente la sua riserva di latte e i cuccioli hanno bisogno di tempo per imparare i comportamenti importanti della madre e della figliata, compreso come interpretare i segni del dominio, inibire le loro abitudini pungenti e sottomettersi ai cani più dominanti. I cuccioli in genere iniziano a mangiare cibo per cuccioli intorno alle tre o alle quattro settimane di età.

Come svezzare una cucciolata di cuccioli
Inizia separando la madre dalla figliata per qualche ora alla volta. Questa volta a parte ridurrà la dipendenza dei cuccioli dal latte materno e dalla presenza complessiva. Mentre sono separati, introdurre i cuccioli a mangiare da una padella. La quantità di cibo, la frequenza e la lunghezza della separazione possono essere gradualmente aumentati. Quando i cuccioli diventano indipendenti e sicuri di sè, possono trascorrere sempre più tempo lontano dalla loro madre fino a quando non sono completamente svezzati.

Prenditi il ​​tuo tempo. Può essere frustrante se i cuccioli non prendono immediatamente la transizione, ma sii paziente - le battute d'arresto periodiche sono normali!

Prendersi cura della madre durante il processo di svezzamento
Per impedire alla madre di produrre troppo latte - che può portare a ghiandole mammarie dolorose e gonfie - è importante seguire un programma di alimentazione e separazione sia per lei che per i cuccioli. Questo dovrebbe essere discusso con il vostro veterinario per garantire che i cuccioli ricevano un'alimentazione adeguata e che l'assunzione di cibo della madre sia regolata correttamente quando non sta più allattando la sua cucciolata.

Nutrire il cucciolo durante il processo di svezzamento
Durante lo svezzamento, è una buona idea nutrire i cuccioli con lo stesso cibo per cuccioli di alta qualità che mangeranno durante l'intero periodo di crescita. Assicurati di inumidire il cibo con acqua tiepida (o sostituto del latte per i cuccioli) per creare un mix zuppa che sia attraente per i loro palati sensibili.

I cuccioli giocano spesso con il loro cibo quando viene presentato per la prima volta, ma impareranno presto cosa farne! Inizia con piccole quantità e aumenta gradualmente la quantità di cibo per i cuccioli. Quando i cuccioli saranno completamente svezzati dalle sette alle otto settimane, dovrebbero mangiare costantemente il loro cibo secco.

Quanto cibo secco da sfamare il tuo cucciolo
I cuccioli richiedono fino a due volte l'assunzione di energia dei cani adulti e, a seconda della razza, dovranno essere nutriti con un alimento contenente dal 25 al 30% di proteine. Ricorda, la taglia adulta di un cane è determinata geneticamente, non dalla velocità con cui l'animale cresce. Non sovralimentare nel tentativo di accelerare il tasso di crescita di un cucciolo.

Se gli viene permesso di mangiare troppo, i cuccioli possono consumare troppe calorie, crescere troppo rapidamente e sviluppare problemi di salute. Le razze di piccole dimensioni raggiungono spesso il peso corporeo degli adulti tra nove e dodici mesi. Come cuccioli, va bene lasciare cibo secco per i piccoli a beccare come desiderano. Ma la maggior parte dei cuccioli di media taglia e tutti i cuccioli di taglia grande o gigante possono soffrire di problemi alle ossa o alle articolazioni se mangiano troppo durante questa fase e beneficiano maggiormente dell'alimentazione controllata.

Nutrire il tuo cane adulto

I cani adulti richiedono nutrienti sufficienti per soddisfare i bisogni energetici e per mantenere e riparare i tessuti corporei. La quantità che alimenta il tuo cane adulto dovrebbe essere basata sulla sua taglia e sulla sua produzione di energia. I livelli di attività possono variare notevolmente tra gli animali domestici e svolgeranno un ruolo importante nel determinare l'apporto calorico.

Quanto dare da mangiare al tuo cane
La quantità che alimenta il tuo cane adulto dovrebbe essere basata sulla sua taglia e sulla sua produzione di energia. Ad esempio, un animale con un normale livello di attività dovrebbe ricevere quella che chiamiamo energia "di mantenimento". Un cane da passeggio coccolati può richiedere solo il 10% di quello, mentre un animale domestico attivo che si esercita regolarmente all'aria aperta può richiedere una manutenzione più il 20-40%.

Potrebbe essere necessario regolare le porzioni man mano che si apprende la quantità di "mantenimento" ideale del proprio cane. I proprietari di animali domestici devono sempre consultare il veterinario del loro cane per determinare il miglior programma di alimentazione e i tipi di alimenti per i loro animali domestici.

Fattori esterni, come la temperatura, possono contribuire a quanto il tuo cane dovrebbe mangiare. Dal momento che mantenere il caldo e il freddo richiedono un dispendio energetico extra, il clima caldo o freddo estremo può anche aumentare il fabbisogno energetico di un cane. Parla con il veterinario del tuo animale domestico su cosa fare quando il mercurio scende o sale.

Nutrire i cani da lavoro
Il fabbisogno energetico di un cane aumenterà con il suo lavoro e il livello di stress, e le esigenze dietetiche dei cani da lavoro - come cani poliziotto, cani guida e bovini - dipenderanno dalle loro occupazioni. Un cane con un carico di lavoro moderato può richiedere un aumento di energia del 40% rispetto alla manutenzione, mentre un cane con un carico di lavoro elevato può richiedere un ulteriore 50-70%.

Nutrire il tuo cane mentre si riprende dalla chirurgia
Un animale che si sta riprendendo da un intervento chirurgico o che soffre di una malattia può avere un aumentato fabbisogno nutrizionale per la riparazione, la guarigione e la lotta alle infezioni. Assicurati di controllare con il tuo veterinario le esigenze nutrizionali post-opt del tuo animale domestico.

Tratta limitante
Gli ossequi dovrebbero essere dati con moderazione e rappresentano il cinque percento o meno del consumo giornaliero di cibo del cane. Il resto dovrebbe provenire da un cibo per cani nutrizionalmente competitivo. Quando usi le leccornie come motivazione, ad esempio durante gli esercizi di allenamento, usa i pezzi più piccoli che puoi.

Impostazione di un programma di alimentazione
Raccomandiamo che tutti i cani vengano nutriti due volte al giorno. Basta dividere la quantità di cibo che il tuo animale richiede in due pasti, distanziati tra le otto e le dodici ore. I cani possono essere nutriti in diversi modi che soddisfano le esigenze sia del proprietario sia dell'animale. Questi metodi includono il controllo delle porzioni, la scelta libera e l'alimentazione a tempo.

  • L'alimentazione a controllo delle porzioni si riferisce al controllo della quantità di cibo che il tuo animale consuma misurando il cibo del tuo animale e fornendolo in uno o pasti al giorno. Questo metodo è spesso usato per programmi di controllo del peso e per animali che potrebbero mangiare troppo se alimentati a libera scelta.
  • L'alimentazione a scelta libera consente al cibo di essere disponibile per il tuo animale domestico in ogni momento, per quanto lo desideri e quando lo desidera. Questo metodo è il migliore quando si alimenta il cibo secco, che non si guasta se lasciato fuori. La maggior parte delle madri che allattano sono spesso alimentate a scelta libera, ma alcuni cani si eccedono quando vengono nutriti in questo modo, con conseguente obesità.
  • L'alimentazione a tempo prevede di mettere a disposizione una porzione di cibo per il tuo animale per un determinato periodo di tempo. Ad esempio, il cibo può essere messo nella ciotola del cane per 30 minuti. Dopo quel tempo, se l'animale non ha consumato il cibo, viene rimosso.

Nutrire il tuo cane anziano

I cani iniziano a mostrare cambiamenti visibili legati all'età a circa 7-12 anni. Ci sono anche cambiamenti metabolici, immunologici e di composizione corporea. Alcuni di questi possono essere inevitabili mentre altri possono essere gestiti con la dieta. Quando si nutre il cane più vecchio, l'obiettivo principale dovrebbe essere quello di mantenere la salute e il peso corporeo ottimale, lo sviluppo lento delle malattie croniche e ridurre al minimo le malattie che potrebbero già essere presenti.

Le dimensioni del tuo animale determineranno quando iniziare una dieta per anziani
Man mano che il cane invecchia, possono insorgere problemi di salute che includono deterioramento della pelle e del pelo, perdita di massa muscolare, problemi intestinali più frequenti, artrite, obesità, problemi dentali e diminuzione della capacità di combattere l'infezione. Poiché i cani più piccoli vivono più a lungo e non sperimentano questi cambiamenti legati all'età fin dai cani più grandi, le dimensioni vengono utilizzate per determinare quando è il momento di nutrire il cane con una dieta per anziani.

Una buona guida da seguire è:

  • Razze e cani di piccola taglia di peso inferiore a 20 libbre-7 anni
  • Razze medie e cani di peso compreso tra 21 e 50 libbre-7 anni
  • Razze e cani di grossa taglia da 51 a 90 chili-6 anni
  • Razze giganti e cani del peso di 91 sterline o più - 5 anni di età

Evitare diete "senior" che hanno livelli ridotti di proteine
Gli studi hanno dimostrato che il fabbisogno proteico per i cani anziani non diminuisce con l'età e che i livelli di proteine ​​non contribuiscono allo sviluppo o alla progressione dell'insufficienza renale (renale). È importante alimentare le diete dei cani più anziani che contengono livelli ottimali di proteine ​​altamente digeribili per aiutare a mantenere una buona massa muscolare.

I cani più anziani hanno dimostrato di aumentare progressivamente il grasso corporeo nonostante consumino meno calorie. Questo cambiamento nella composizione corporea è inevitabile e può essere aggravato dal dispendio energetico ridotto o dal cambiamento del tasso metabolico. In entrambi i casi, è importante alimentare una dieta con una densità calorica inferiore per evitare l'aumento di peso, ma con un normale livello di proteine ​​per aiutare a mantenere la massa muscolare.

Parla con il tuo veterinario riguardo l'aumento dell'assunzione di GLA e FOS del tuo cane anziano
L'acido gamma-linolenico (GLA) è un acido grasso omega-6 che svolge un ruolo nel mantenimento della pelle e del mantello sani. Sebbene sia normalmente prodotto nel fegato di un cane, i livelli di GLA possono essere ridotti nei cani anziani.

L'invecchiamento può interessare i batteri intestinali di un cane, che possono causare sintomi di malattia gastrointestinale. Le diete senior per cani dovrebbero contenere FOS (fruttooligosaccaridi) per favorire la crescita di batteri benefici.

Cerca alimenti con alti livelli di vitamina E e beta-carotene
Antiossidanti come la vitamina E e il beta-carotene aiutano ad eliminare le particelle di radicali liberi che possono danneggiare i tessuti corporei e causare segni di invecchiamento. Le diete per anziani per cani dovrebbero contenere livelli più alti di questi composti antiossidanti. Gli antiossidanti possono anche aumentare l'efficacia del sistema immunitario nei cani anziani.

Mantenere la coerenza
Le cure di routine per gli animali geriatrici devono comportare una costante routine quotidiana e esami veterinari periodici per valutare la presenza o il progredire della malattia cronica. Dovrebbero essere evitate situazioni stressanti e cambiamenti bruschi nella routine quotidiana. Se si deve apportare un drastico cambiamento alla routine di un animale anziano, provare a ridurre lo stress introducendo il cambiamento in modo graduale.

Cani sovrappeso

Una delle più comuni insidie ​​che i genitori di cani dovrebbero fare attenzione è il sovralimentazione. I tentativi di far piovere i nostri cani con l'amore per mezzo di pasti abbondanti e tante prelibatezze sono dolci, ma fuorviati. Nei cani, come per gli umani, il peso extra può portare a problemi di salute. Assicurati di soddisfare il tuo amico a quattro zampe con affetto, non con il cibo!

Cause dell'obesità nei cani
L'obesità è un problema estremamente comune negli animali domestici e, come per gli esseri umani, può essere dannoso per la salute di un cane. L'animale sovrappeso ha molti più stress sul suo corpo ed è ad aumentato rischio di diabete, problemi al fegato e dolori articolari.

L'obesità si sviluppa quando l'apporto di energia supera il fabbisogno energetico. L'energia in eccesso viene quindi immagazzinata sotto forma di grasso. La maggior parte dei casi di obesità sono legati alla semplice sovralimentazione e alla mancanza di esercizio fisico. Alcuni gruppi di cani sembrano essere più inclini all'obesità rispetto ad altri. Razze specifiche, come Labrador retriever e carlini, e cani anziani sono particolarmente sensibili.

Come sapere se il tuo animale è in sovrappeso
Ci sono alcuni modi semplici per identificare se il tuo animale domestico ha messo sui chili. Dovresti essere in grado di sentire la spina dorsale e toccare gli sfregamenti in un animale di peso sano. Se non riesci a sentire le costole del tuo animale domestico senza premere, c'è troppo grasso.

Inoltre, dovresti vedere una vita notevole tra la parte posteriore della gabbia toracica e i fianchi quando guardi il tuo animale domestico dall'alto. Quando si guarda di lato, dovrebbe esserci una "tuck" nella pancia, il che significa che l'addome dovrebbe salire dal fondo della gabbia toracica fino all'interno delle cosce. I cani che falliscono questi semplici test possono essere sovrappeso.

Come aiutare a gestire il peso del tuo cane
Abbiamo alcuni suggerimenti che possono aiutare il tuo animale a gettare le imbottiture extra.Nota: se il tuo cucciolo ha ingrassato, ti consigliamo di consultare il veterinario del tuo animale prima di iniziare un programma di dimagrimento.

  • Correggi la dieta del tuo animale domestico. Gli animali in sovrappeso consumano più calorie di quelle che richiedono. Lavora con il tuo veterinario per selezionare un cibo più adatto e determinare i fabbisogni calorici del tuo animale domestico. La dieta deve contenere un livello normale di fibra e grasso moderatamente fermentescibili per evitare che la pelle e il mantello soffrano durante la perdita di peso.
  • Aumentare l'esercizio fisico regolare. L'aumento dell'attività fisica può essere prezioso per la perdita di peso e il mantenimento del peso. L'esercizio fisico regolare brucia più calorie, riduce l'appetito, cambia la composizione corporea e aumenta il tasso metabolico a riposo del vostro animale domestico.
  • Modifica il tuo comportamento. Un programma di gestione del peso di successo significa apportare cambiamenti nei comportamenti che hanno contribuito al peso del tuo animale domestico. Ad esempio, potresti dare al tuo animale domestico troppe leccornie o non darle abbastanza opportunità di esercitare.
  • Ecco alcuni modi in cui puoi impegnarti nella perdita di peso del tuo animale domestico:
  • Rimuovi il tuo animale domestico dalla stanza quando la famiglia mangia
  • Dai da mangiare al tuo animale piccoli pasti durante tutto il giorno
  • Riduci gli snack e le leccornie e dai da mangiare a tutti i pasti e le leccornie solo nella ciotola del tuo animale domestico
  • Fornire attenzione non alimentare con molto affetto
4.1
5
11
4
3
3
3
2
3
1
0