Zucchero e peso in eccesso: supporti di prova

15 gennaio 2013 - Mangiare meno zucchero è legato alla perdita di peso e mangiare di più è legato all'aumento di peso, secondo una nuova revisione degli studi pubblicati.

La recensione presta sostegno all'idea che consigliare alle persone di limitare lo zucchero nella loro dieta può aiutare a ridurre l'eccesso di peso e l'obesità, concludono i ricercatori neozelandesi.

"La scoperta davvero interessante è che l'aumento e la diminuzione dello zucchero hanno risultati praticamente identici [a peso], nella direzione opposta, naturalmente", dice il ricercatore Jim Mann, DM, PhD, professore di nutrizione e medicina umana all'Università di Otago.

Mann e il suo team hanno analizzato i risultati di 30 studi clinici e 38 altri studi. Il loro obiettivo era quello di riassumere le prove sul legame tra zuccheri alimentari e peso corporeo negli adulti e nei bambini.

Per anni, alcuni esperti hanno collegato l'eccesso di zucchero nella dieta, compresi cibi e bevande zuccherini, all'obesità e un rischio più elevato di malattie croniche, tra cui malattie cardiache e diabete.

Tuttavia, questi studi hanno prodotto risultati contrastanti.

La nuova recensione è pubblicata in BMJ.

Zucchero e peso: gli studi

Dal 2003, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha raccomandato che l'assunzione di zuccheri "liberi" sia limitata al 10% delle calorie giornaliere. L'OMS sta aggiornando questa raccomandazione e ha commissionato la revisione di questa ricerca per aiutare tale processo.

Gli zuccheri liberi sono definiti come zuccheri aggiunti agli alimenti dal produttore, cuoco o consumatore, o quelli naturalmente presenti nel succo di frutta, sciroppi e miele.

In alcuni degli studi valutati, agli adulti è stato detto di abbassare l'assunzione di zucchero.

Coloro che hanno abbassato il loro peso leggermente, dice Mann. Nel corso degli studi, che sono durati fino a otto mesi, la perdita di peso media era di circa 1,7 sterline.

Gli adulti che hanno aumentato l'assunzione di zucchero nello stesso periodo di tempo medio hanno aumentato il loro peso quasi della stessa quantità.

Nel corso del tempo, afferma Mann, tale diminuzione (e aumento) potrebbe essere maggiore. "C'è anche la prova che più lo studio è lungo, più l'effetto è notevole", dice.

Il legame tra assunzione di zuccheri e peso era meno consistente negli studi sui bambini, ha rilevato Mann. Dice che è principalmente dovuto ai bambini che non seguono i consigli dietetici.

Quando guardavano solo alle bevande zuccherate, tuttavia, il legame tra un'abitudine alle bevande zuccherate e il sovrappeso nei bambini era forte.

Coloro che hanno avuto il più alto apporto dopo un anno erano circa 1,5 volte più inclini al sovrappeso o obesi rispetto a quelli con l'assunzione più bassa, Mann ha trovato.

Continua

Zucchero e peso: risponde l'industria

The Sugar Association ha rifiutato di commentare lo studio, ma afferma che il comunicato stampa "è un classico esempio di scienza travisata".

Ma l'American Beverage Association ha rilasciato questa affermazione: "Questo studio conferma che sono le calorie a contare quando si tratta di perdere peso, non le uniche calorie dallo zucchero." Come hanno notato gli autori, quando le calorie dello zucchero sono state sostituite con le calorie dei carboidrati, non c'era cambiamento di peso, questo non sarebbe stato il caso se gli zuccheri avessero un effetto unico sul peso corporeo. "

Zucchero e peso: prospettiva

I risultati suggeriscono che lo zucchero aumenta il peso corporeo principalmente incoraggiando la sovralimentazione, secondo Walter Willett, MD, PhD, MPH, cattedra di nutrizione presso la Harvard School of Public Health. Ha co-scritto un editoriale per accompagnare lo studio.

Tuttavia, scrive, rimangono molte domande su zucchero e peso.

Il limite del 10% fissato dall'OMS "potrebbe essere visto come un obiettivo pratico realistico", afferma.

Mantenere lo zucchero al 10% delle calorie, se in una dieta da 2.000 calorie al giorno, significherebbe mangiare e bere solo 200 calorie al giorno di zuccheri.

Un modo per ridurre è mangiare frutta intera e non bere succhi zuccherati, dice Ping Zhou, MD, un endocrinologo pediatrico all'ospedale pediatrico di Montefiore, nel Bronx.

Gli zuccheri dai frutti interi non sono stati collegati con l'aumento di peso, secondo Willett.

fonti

FONTI:

Jim Mann, professore di nutrizione e medicina, Università di Otago, Dunedin, Nuova Zelanda.

Willett, W. BMJ, 15 gennaio 2013.

Te Morenga, L. BMJ, 15 gennaio 2013.

Ping Zhou, MD, endocrinologo pediatrico, The Children's Hospital, Montefiore Medical Center, Bronx.

Megan Mitchell, The Sugar Association.

Dichiarazione, American Beverage Association, 15 gennaio 2013.

© 2013 WebMD, LLC. Tutti i diritti riservati.
4.2
5
13
4
2
3
1
2
3
1
1