Il tè alla citronella è sicuro durante la gravidanza?

Durante la gravidanza devi stare attento alla tua dieta e dovresti essere ben informato sulle erbe che devono essere evitate. Il tè alla citronella, anche se noto per i suoi benefici per la salute, può comportare rischi per la salute delle donne in gravidanza. Prima di analizzare l'argomento se il tè della lemongrassa è sicuro durante la gravidanza, vi presenteremo alcuni fatti su questa erba.

Lemongrass, scientificamente noto come Cymbopogon, è originario del Brasile ma è ampiamente coltivato anche in Asia e negli Stati Uniti. Il tè è noto per la sua pulizia del corpo e proprietà antimicrobiche. Il tè alla citronella induce il sonno in modo naturale ed è un ottimo rimedio per i disturbi del tratto digestivo, nausea e crampi mestruali. È anche in grado di abbassare la pressione alta e il glucosio nel sangue. Nonostante possieda così tanti benefici per la salute, bere il tè alla citronella non è sicuro durante la gravidanza.

Perché il tè alla citronella non è sicuro durante la gravidanza

Il tè alla citronella è sicuro durante la gravidanza? Ecco la spiegazione per questo. Il tè alla citronella non dovrebbe mai essere consumato come un tè disintossicante durante la gravidanza. L'erba ha effetti inversi sul corpo e potrebbe dare origine a effetti tossici nel corpo. Il beta-mircene presente nell'erba ostacola il normale sviluppo del feto. Se sei abituato a bere limone ogni giorno, devi fermarlo durante il periodo di gestazione. Il consumo di alte dosi di tè alla citronella può causare gravi ritardi nella crescita del feto. Da questi fatti si può vedere che il tè della citronella è fondamentalmente dannoso per la salute del feto in via di sviluppo. Il tuo bambino potrebbe anche essere nato sottopeso se hai consumato eccessivamente il tè alla citronella durante la gravidanza. Rapporti statistici hanno anche dimostrato che i tassi di mortalità perinatale sono considerevolmente elevati a causa del consumo eccessivo di tè alla citronella. Devi anche limitare il consumo di tè alla citronella mentre allatti il ​​bambino.

Le donne che soffrono di bassa pressione sanguigna durante la gravidanza devono evitare completamente il tè alla citronella. L'erba, anche se nota per le sue proprietà che allevia la pressione del sangue, dovrebbe essere limitata completamente quando si è sotto terapia. Interferisce con altri medicinali e la pressione sanguigna potrebbe scendere molto al di sotto dei livelli normali. Effetti simili diventano evidenti nel tuo corpo quando il livello di glucosio nel sangue è alto. Devi essere molto più cauto riguardo a questo mentre sei sotto dosaggio esterno di insulina o altri tipi di farmaci per il diabete e i disturbi della ghiandola tiroidea. I rischi di sviluppare l'ipoglicemia sono elevati a causa del consumo di grandi quantità di tè alla citronella ogni giorno. Il percorso dell'enzima citocromo P450, che catalizza l'ossidazione di vari tipi di sostanze organiche nel nostro corpo, è gravemente ostacolato a causa dell'eccessivo consumo di tè alla citronella durante la gravidanza. Questo porta ulteriormente a complicazioni nei reni e nel fegato delle future mamme.

Gli effetti collaterali del tè alla citronella diventano pericolosi quando si continua a bere il tè durante il periodo di gestazione. Quindi, dovresti essere a conoscenza delle erbe che sono sicure durante la gravidanza e quelle che non lo sono. Alcune altre erbe che sono più probabilità di rappresentare una minaccia per te e il tuo bambino sono anice, rosmarino, artemisia, marrubio, vetiver, achillea, liquirizia, finocchio, erba gatta, consolida maggiore, woodruff, coca lobelia, ecc. Tutte queste erbe contengono alcune sostanze chimiche composti dannosi per la salute delle donne in gravidanza. Oltre a questo, si dovrebbe anche fare attenzione durante l'applicazione di olio di lemongrass sulla pelle. Smettere di usare olio di citronella se si sono verificati allergia e irritazione sulla pelle.

Dalla spiegazione fornita nel contenuto sopra, sono sicuro che gli effetti collaterali del tè alla citronella durante la gravidanza sono chiari. Per essere sicuri, è necessario consultare il proprio medico prima di consumare qualsiasi tipo di integratori a base di erbe durante la gravidanza. Assumere qualsiasi tipo di rischio durante la gravidanza non è sicuramente qualcosa di saggio. Se ti piacciono molto le tisane, prendi il tè allo zenzero, il trifoglio rosso e il timo invece del tè alla citronella.

Il tè alla citronella è sicuro durante la gravidanza?

La citronella, erba perenne usata come infuso nei tè e negli oli, ha un uso medico oltre che come aromatizzante o come tè. Sebbene la citronella sia generalmente riconosciuta come sicura negli Stati Uniti, non è approvata per l'uso dalla Commissione tedesca E, l'agenzia di regolamentazione per gli integratori. La citronella contiene ingredienti che possono avere effetti collaterali che lo rendono pericoloso per l'uso in gravidanza, sebbene non siano stati effettuati studi sull'uomo.

Video del giorno

Molte erbe formano la citronella. Cymbopogon citratus e C. flexuosus vengono coltivati ​​in aree diverse e contengono ingredienti diversi. C. citratus, che cresce nelle Indie occidentali, nell'America centrale e meridionale e nelle regioni tropicali, contiene citrico e mircene, due sostanze che potrebbero causare effetti potenzialmente dannosi in gravidanza, secondo il Memorial Sloan-Kettering Cancer Center. Cymbopogon flexuosus contiene isointermedeolo, geraniolo, alfa-bisabololo e limonene.

Studi sugli effetti riproduttivi della citronella sono stati condotti solo sugli animali, testando citrale e mircene. Uno studio brasiliano pubblicato nel luglio 1998 sul "Journal brasiliano delle ricerche mediche e biologiche" ha rilevato che solo a dosi molto elevate, 500 mg per chilogrammo, il mircene ha aumentato il tasso di perdita di gravidanza e aumentato il tasso di anomalie scheletriche fetali nei ratti Wistar . Ritardi nello sviluppo come l'apertura ritardata dell'occhio e l'eruzione dell'incisivo si sono verificati nella prole esposta. Un altro studio brasiliano, apparso nel numero di febbraio di "Tossicologia", ha rilevato un aumento del tasso di malformazioni scheletriche e del ritardo della crescita fetale nei ratti Wistar a dosi di 60 mg / kg. Anche a questa dose si è verificato un aumento del tasso di perdita di gravidanza.

L'olio di citronella può danneggiare il fegato e il rivestimento dello stomaco. Lo studio brasiliano riportato in "Tossicologia" ha rilevato che anche la tossicità materna evidenziata dalla diminuzione del peso si è verificata, sebbene uno studio del 1998 nel "Journal brasiliano di ricerca medica e biologica" abbia rilevato solo un aumento del peso di fegato e reni nei ratti adulti.

Altri effetti collaterali della citronella comprendono vertigini, sonnolenza, secchezza delle fauci e aumento dell'appetito. Possono verificarsi anche reazioni allergiche. La citronella può anche abbassare i livelli di glucosio nel sangue e la pressione sanguigna. Poiché il mircene può interferire con gli enzimi epatici del citocromo P450, il tuo corpo potrebbe non essere in grado di abbattere bene i farmaci, il che potrebbe aumentare i loro effetti.

Sostanze come la citronella raramente vengono sottoposte a test umani durante la gravidanza, dal momento che gli effetti avversi potrebbero danneggiare un feto in crescita. I risultati ottenuti da studi su animali non sempre danno gli stessi risultati di quelli osservati nell'uomo. La cosa più sicura da fare quando sei incinta è evitare qualsiasi sostanza potenzialmente dannosa, compresa la citronella.

LiveStrong Calorie Tracker

Perdere peso. Mi sento benissimo! Cambia la tua vita con MyPlate da LIVEFORTE.COM

4.1
5
15
4
2
3
1
2
1
1
0