Non temere il grasso: la ricerca suggerisce che l'intero grasso del latte non ti ucciderà

Se raggiungi latte scremato, yogurt senza grassi e formaggio magro, ritenendo che siano la scelta più salutare, una nuova ricerca suggerisce che è ora di riconsiderare.

Uno studio, pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, "non ha trovato alcun legame significativo tra il consumo di grassi e la causa della morte". Inoltre, i ricercatori dell'University of Texas Health Science Center di Houston (UTHealth) hanno scoperto che un acido grasso è presente in pieno i latticini grassi, in particolare, potrebbero ridurre il rischio di morte per malattie cardiache e ictus.

"Le nostre scoperte non solo supportano, ma rafforzano in modo significativo, il crescente numero di prove che suggeriscono che il grasso da latte, contrariamente alla credenza popolare, non aumenta il rischio di malattie cardiache o di mortalità generale negli anziani", Marcia Otto, autrice principale dello studio e assistente professore di epidemiologia, genetica umana e scienze ambientali presso la UTHealth School of Public Health, ha detto in una nota.

La recente ricerca mette in dubbio la convinzione comune che il grasso da latte sia "malsano". Sebbene i ricercatori non sappiano ancora il perché, diversi studi su larga scala hanno dimostrato che mentre il grasso da latte è saturo, non influenza il corpo allo stesso modo come grassi animali. In effetti, secondo

Scienza popolare, "Nel complesso, gli studi dimostrano che le persone che mangiano latticini completamente grassi tendono ad essere altrettanto sani o addirittura più sani di quelli che scelgono le opzioni a basso contenuto di grassi".

I consumatori sono stati esposti a informazioni tanto diverse e contrastanti sulla dieta, in particolare in relazione ai grassi

Marcia Otto

Lo studio UTHealth della durata di 22 anni ha esaminato i campioni di sangue di quasi 3.000 adulti di età pari o superiore a 65 anni per tre acidi grassi presenti nel caseificio. I ricercatori hanno scoperto che nessuno degli acidi grassi era legato alla mortalità generale, mentre uno era associato a un ridotto rischio di morte per ictus. E i partecipanti che avevano i più alti livelli di acidi grassi nel sangue - "suggerendo un maggiore consumo di prodotti caseari integrali" - avevano un 42% di rischio ridotto di morire per un evento cardiovascolare.

"Coerentemente con i risultati precedenti, i nostri risultati evidenziano la necessità di rivedere l'attuale orientamento dietetico su cibi integrali grassi, che sono ricche fonti di nutrienti come calcio e potassio", ha detto Otto.

La Food Guide del Canada raccomanda di bere e cucinare con latte magro (scremato, 1% o 2%) o bevande di soia fortificata e scegliendo "alternative al latte come formaggio e yogurt con meno grassi, zuccheri e sodio". i latticini grassi contengono spesso zuccheri aggiunti, ha detto Otto, che possono avere un impatto negativo sulla salute metabolica e cardiovascolare.

"I consumatori sono stati esposti a informazioni tanto diverse e contrastanti sulla dieta, in particolare in relazione ai grassi", ha detto Otto. "È quindi importante avere studi solidi, in modo che le persone possano fare scelte più equilibrate e informate basate su fatti scientifici piuttosto che su dicerie".

4.5
5
14
4
1
3
3
2
2
1
0