New National Diet and Nutrition Survey mostra che la popolazione del Regno Unito sta mangiando troppo zucchero, grassi saturi e sale

Gli ultimi dati della National Diet and Nutrition Survey (NDNS) pubblicati oggi (14 maggio 2014) da Public Health England (PHE) mostra che nel complesso la popolazione consuma ancora troppo grassi saturi, zuccheri aggiunti e sale e non abbastanza frutta, verdura, pesce grasso e fibre.

Il NDNS è un sondaggio annuale progettato per valutare il consumo di cibo e lo stato nutrizionale di un campione rappresentativo del Regno Unito di 1.000 persone all'anno (500 bambini, 500 adulti) di età compresa tra 18 mesi che vivono in famiglie private. La relazione presenta i risultati dei primi 4 anni del programma (2008 e 2009-2011 e 2012) combinati e sostituisce la precedente relazione pubblicata dal Dipartimento della Sanità nel luglio 2012 che copriva i primi 3 anni.

Il NDNS i dati per gli spettacoli dal 2008 al 2012:

  • zuccheri (zuccheri estrinseci non lattici (NMES), anche in termini di "zuccheri aggiunti": le assunzioni medie hanno superato la raccomandazione di non più dell'11% di energia alimentare per tutte le fasce di età, in particolare per i bambini di età compresa tra 4 e 10 anni e tra 11 e 18 anni in cui le assunzioni medie hanno raggiunto il 14,7% e Rispettivamente il 15,6% di energia alimentare.

  • grassi saturi: l'assunzione media di grassi saturi in tutte le fasce d'età ha superato il livello raccomandato di non più dell'11% di energia alimentare. Ad esempio, l'assunzione media di grassi saturi per gli adulti di età compresa tra 19 e 64 anni era pari al 12,6% di energia alimentare. L'assunzione di grassi trans da parte di tutte le fasce d'età ha incontrato raccomandazioni.

  • sale: l'assunzione media di sale per gli anziani di età pari o superiore a 65 anni è stata di 7,2 g / giorno, superiore al limite giornaliero massimo raccomandato di 6 g / giorno. Anche il consumo medio di sale nei bambini dai 4 ai 18 anni ha superato il SACN raccomandazioni per ogni fascia di età tranne che per i bambini dai 7 ai 10 anni. L'assunzione di sale per gli adulti di età compresa tra 19 e 64 anni è stata pubblicata nel 2012.

  • frutta e verdura:

    • gli adulti di età compresa tra 19 e 64 anni hanno consumato in media 4,1 porzioni al giorno e gli adulti di età superiore a 65 anni hanno consumato 4,6 porzioni. Il 30% degli adulti e il 41% degli anziani ha ricevuto la raccomandazione "5 giorni al giorno".

    • ragazzi e ragazze di età compresa tra gli 11 ei 18 anni hanno consumato in media rispettivamente 3,0 e 2,7 porzioni al giorno. Il 10% dei ragazzi e il 7% delle ragazze in questa fascia di età hanno ricevuto la raccomandazione "5 giorni al giorno".

  • pesce azzurro: il consumo medio di pesce azzurro è stato ben al di sotto della porzione raccomandata (140 g) a settimana in tutte le fasce d'età.

  • vitamina D: analisi del sangue hanno mostrato evidenza di basso livello di vitamina D nel 23% degli adulti di età compresa tra 19 e 64 anni e del 22% di bambini di età compresa tra 11 e 18 anni nel corso dell'intero anno. Questo aumenta al 40% per entrambi nei mesi invernali.

  • ferro: il 46% delle ragazze e il 23% delle donne aveva bassi livelli di assunzione di ferro.

I dati sono alla base PHELa richiesta per la popolazione di condurre uno stile di vita sano mangiando una dieta equilibrata, basata sul piatto del pozzo di mangiare, che include mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno e aumentare il consumo di pesce e fibra grassa.

Dr Alison Tedstone, Chief Nutritionist presso PHE, disse:

I dati rilasciati oggi forniscono prove convincenti che tutti abbiamo bisogno di apportare modifiche alla nostra dieta per migliorare la nostra salute, soprattutto per gli adolescenti. Mangiare una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta, verdura e fibre e povera di grassi saturi, zucchero e sale, oltre ad essere più attiva, ti aiuterà a mantenere un peso sano e ad abbassare il rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete di tipo 2 e alcuni cancri.

I risultati, dai 4 anni coperti dal sondaggio, confermano che le abitudini alimentari non cambiano rapidamente. È chiaro che tutti abbiamo bisogno di lavorare insieme per aiutare le persone a migliorare la loro dieta; questi dati aiuteranno PHE per indirizzare il suo lavoro nel modo più efficace.

Ends

Note per i redattori

  • Public Health La missione dell'Inghilterra è di proteggere e migliorare la salute della nazione e affrontare le disuguaglianze attraverso il lavoro con il governo nazionale e locale, il NHS, l'industria e il volontariato e il settore comunitario. PHE è un'agenzia esecutiva operativamente autonoma del Dipartimento della Salute. www.gov.uk/phe Seguici su Twitter @PHE_uk

  • NDNS risultati supportano il lavoro di DH in Inghilterra, PHE e altri enti governativi in ​​tutto il Regno Unito per migliorare la dieta e la nutrizione della popolazione del Regno Unito e quindi ridurre le malattie legate all'alimentazione. L'indagine monitora la dieta e lo stato nutrizionale della popolazione, fornendo le prove per lo sviluppo della politica a livello nazionale e per monitorare i progressi verso gli obiettivi di salute pubblica sulla dieta e nutrizione come il messaggio di 5 giorni su frutta e verdura il consumo e l'impatto degli impegni della Responsabilità alimentare.

  • I risultati relativi al consumo di cibo, all'apporto di nutrienti e agli analiti del sangue sono presentati come medie del Regno Unito suddivise per età e sesso. I risultati per l'assunzione di sale (sulla base del sodio urinario nelle 24 ore) sono presentati per i bambini e gli anziani ma non per gli adulti di età compresa tra 19 e 64 anni poiché l'assunzione basata sui dati raccolti nel 2011 è già stata pubblicata.

  • I risultati riguardano il consumo di cibo, l'assunzione di nutrienti e lo stato nutrizionale (analisi del sangue) in gruppi di età / sesso, nonché informazioni contestuali come l'altezza, il peso e le caratteristiche socio demografiche del campione. Il rapporto include dettagli su:

    • tipi e quantità di alimenti consumati

    • assunzione di energia e macronutrienti come grassi saturi, grassi trans e zuccheri

    • assunzione di micronutrienti come ferro, calcio, acido folico e vitamina D

    • confronto delle assunzioni di nutrienti con i valori di riferimento dietetici del Regno Unito

    • indicatori dello status a lungo termine per vitamine e ferro dall'analisi del sangue compreso il confronto con valori soglia che indicano uno status basso laddove esistono

    • analisi statistica delle assunzioni del quintile di reddito delle famiglie per alimenti e nutrienti chiave

    • assunzioni di alimenti e sostanze nutritive chiave suddivisi in gruppi di età più dettagliati per adulti

    • analisi statistiche che confrontano l'assunzione negli anni 1 e 2 con 3 e 4 per alimenti e nutrienti chiave

    • assunzioni di nutrienti chiave rispetto al precedente NDNS effettuato negli anni '90

  • Change4Life, l'ammiraglia PHE campagna di marketing sociale di stile di vita sano, incoraggia tutti in Inghilterra a "mangiare bene, muoversi di più, vivere più a lungo". Il C4L La campagna Smart Swaps incoraggia il pubblico a fare degli swap simili alla propria dieta per eliminare le calorie, i grassi e lo zucchero in eccesso e mangiare più frutta, verdura e fibre. Uno stile di vita salutare, che include una dieta bilanciata a basso contenuto di zuccheri e grassi ed essere fisicamente attivi, aiuta a prevenire il sovrappeso o l'obesità e riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro.

Foto per gentile concessione di Shutterstock, diritti riservati.

4.6
5
10
4
1
3
1
2
2
1
0