Coniugazione francese

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Per una più ampia copertura di questo argomento, vedi verbi francesi.

La coniugazione francese è la creazione di forme derivate di un verbo francese dalle sue parti principali per inflessione. I verbi francesi sono convenzionalmente divisi in tre coniugazioni (conjugaisons) con il seguente raggruppamento:

  • 1o gruppo: verbi che terminano in -er (ad eccezione aller).
  • 2 ° gruppo: verbi che terminano in -ir, con il gerundo che termina in -issant
  • 3 ° gruppo: verbi che terminano in -ri (ad eccezione dei verbi irregolari).
    • 1a sezione: verbi che terminano in -ir, con il gerundo che termina in -formica
    • 2a sezione: verbi che terminano in -oir.
    • 3a sezione: verbi che terminano in -ri
    • aller.

I primi due gruppi seguono una coniugazione regolare, mentre il terzo gruppo segue uno irregolare. Il terzo gruppo è considerato una forma di coniugazione di classe chiusa,[1] il che significa che la maggior parte dei nuovi verbi introdotti nella lingua francese sono del primo gruppo (téléviser, atomizzatore, radiographier), mentre i rimanenti appartengono al secondo gruppo (alunir).

Il verbo aller è l'unico verbo che termina in -er appartenente al terzo gruppo.

Umore e tempi verbali

Ci sono sette stati d'animo diversi nella coniugazione francese: indicativo (indicatif), congiuntivo (subjonctif), condizionale (conditionnel), imperativo (impératif), infinito (infinitif), participio (participe) e gerund (gérondif). L'infinito, il participio e il gerundio non sono stati d'animo verbali.

I tempi sono descritti sotto l'umore a cui appartengono e sono raggruppati come segue. Altri tempi sono costruiti attraverso l'uso di un verbo ausiliare:

  • Indicativo
    • Presente (presente)[nota 1]
    • Presente perfetto (passé composé): letteralmente "compound past", formato con un verbo ausiliare nel presente
    • Imperfetto (imparfait)[nota 1]
    • Pluperfect (plus-que-parfait): letteralmente "più che perfetto", formato con un verbo ausiliario nell'imperfetto
    • Passato semplice (passé semplice)[nota 1][nota 2]
    • Passato perfetto (passé antérieur): formato con un verbo ausiliario nel passato semplice[nota 2]
    • Futuro semplice (semplice futur)[nota 1]
    • Futuro perfetto (futur antérieur): formato con un verbo ausiliario nel futuro semplice
  • Congiuntivo
    • Presente[nota 1]
    • Passato (passé): formato con un verbo ausiliare nel presente congiuntivo
    • imperfetto[nota 1][nota 2]
    • Pluperfect: formato con un verbo ausiliario imperfetto congiuntivo[nota 2]
  • Imperativo
    • Presente[nota 1]
    • Passato: formato con un verbo ausiliario nell'attuale imperativo[nota 3]
  • Condizionale
    • Presente[nota 1]
    • Passato (modulo 1): formato con un verbo ausiliare nel condizionale attuale
    • Passato (modulo 2): formato con un verbo ausiliario nel congiuntivo imperfetto[nota 3]
  • Infinito
    • Presente[nota 1]
    • Passato: formato con un verbo ausiliario nell'infinito presente
  • Participio
    • Presente[nota 1]
    • Passato[nota 1]
  • Gerund: (costruito precedendo il participio presente con la preposizione it)

Verbi ausiliari

Ci sono due verbi ausiliari in francese: avoir (avere) e être (essere), usato per coniugare i tempi composti secondo queste regole:

  • I verbi transitivi (diretti o indiretti) nella voce attiva sono coniugati con il verbo avoir.
  • I verbi intransitivi sono coniugati con entrambi avoir o être (vedi verbi francesi # verbi ausiliari temporali).
  • Verbi riflessivi (o "verbi pronominali") sono coniugati con être.
  • être è usato per formare la voce passiva. être è esso stesso coniugato secondo il tempo e l'umore, e questo può richiedere l'uso di avoir come un verbo ausiliare aggiuntivo, ad es. Il a été mangé (E 'stato mangiato).

I tempi composti sono coniugati con un ausiliare seguito dal participio passato, es: j'ai fait (L'ho fatto), je suis tombé (Sono caduto). quando être viene utilizzato, il participio viene flesso in base al sesso e al numero del soggetto. Il participio è incurvato con l'uso del verbo avoir secondo l'oggetto diretto, ma solo se l'oggetto diretto precede il participio, es:

  • il marché, elle a marché, nous avons marché (camminava, camminava, camminavamo)
  • il est tombé, elle est tombée, nous sommes tombés, elles sont tombées (cadde, cadde, cademmo, loro (fem) caddero)
  • Il acheté une voiture. Voilà la voiture qu'il a achetée. (Ha comprato una macchina, ecco l'auto che ha comprato)

Come verbi stand-alone, la coniugazione dei due ausiliari è elencata nella tabella seguente:

avoir

Questo verbo ha radici diverse per tempi diversi. Questi sono imperfetti AV / Av /; Congiuntivo presente Ai- / Ɛ /; futuro e condizionale aur- / Oʁ /; congiuntivo passato e passato semplice e- (non pronunciato: eus, eusse sono pronunciati come nette inflessioni / y, ys /). Sebbene il gambo cambi, le inflessioni di questi tempi sono regolari -oir verbo.

Nel presente, non solo ci sono cambiamenti di gambo, ma anche le inflessioni sono irregolari:

avoir "avere"
Indicativo Congiuntivo Condizionale Imperativo
Presente Passato semplice imperfetto Futuro Presente imperfetto Presente Presente
j' ai / e / eus / y / avais / avɛ / aurai / oʁe / aie / ɛ / eusse / ys / aurais / oʁɛ /
tu come un/ aure / oʁa / aies / ɛ / eusses / ys / aie * / ɛ /
il / elle / a aa/ eut / y / avait / avɛ / aura / oʁa / ait / ɛ / eût / y / aurait / oʁɛ /
nous avons / avɔ / eûmes / ym / avions / avjɔ / aurons / oʁɔ / ayons / ɛjɔ / eussions / ysjɔ / aurions / oʁjɔ / ayons * / ɛjɔ /
Vous avez / ave / etes / yt / aviez / avje / aurez / oʁe / ayez / ɛje / eussiez / ysje / auriez / oʁje / ayez * / ɛje /
ILS / Elles ont / ɔ / eurent / yʁ / avaient / avɛ / auront / oʁɔ / aient / ɛ / eussent / ys / auraient / oʁɛ /

* Si noti che la forma imperativa usa la congiuntiva congiuntiva.

Forme non finite:

  • Infinito: avoir / avwaʁ /
  • Participio presente: ayant / ejɑ /
  • Gerundive: en ayant / ɑn‿ejɑ /
  • Aggettivo verbale: ayant (s) / ejɑ /, ayante (s) / ejɑt /
  • Participio passato: eu (e) (s) / y /

Verbo ausiliare: avoir

être

Questo verbo ha radici diverse per tempi diversi. Questi sono tutti pronunciati in modo diverso: imperfetto et- / Et /; Congiuntivo presente così io- / SWA /; futuro e condizionale ser- / Səʁ /; semplice congiuntivo passato e passato in f- / F /. Le inflessioni di questi tempi sono regolari -oir verbo (cioè, come un -ri verbo ma con la vocale u / y / nel f- forme). Ad esempio, congiuntivo soie, soyez è pronunciato con il y suono (/ swajɔ, swaje /) di altro -ri e -oir verbi.

Nel presente semplice, non solo ci sono cambiamenti di gambo, ma anche le inflessioni sono irregolari:

être "essere"
Indicativo Congiuntivo Condizionale Imperativo
Presente Passato semplice imperfetto Futuro Presente imperfetto Presente Presente
je suis / sɥi / fusione / fy / étais / etɛ / serai / səʁe / sois / swa / fusse / fys / serais / səʁɛ /
tu es / ɛ / seras / səʁa / Fusses / Fys / sois * / swa /
il / elle / a est / ɛ / fut / fy / était / etɛ / sera / səʁa / soit / swa / fût / fy / serait / səʁɛ /
nous sommes / sɔm / fûmes / fym / étions / etjɔ / seroni / səʁɔ / soyons / swajɔ / fussions / fysjɔ / serions / səʁjɔ / soie * / swajɔ /
Vous êtes / ɛt / fûtes / fyt / étiez / etje / serez / səʁe / soyez / swaje / fussiez / fysje / seriez / səʁje / soyez * / swaje /
ILS / Elles sont / sɔ / furente / fyʁ / étaient / etɛ / seronte / səʁɔ / soient / swa / fussent / fys / seraient / səʁɛ /

* La forma imperativa usa la coniugazione congiuntiva.

Le forme non finite usano lo stelo et- / ɛt / (prima di una consonante) /et- / et / (prima di una vocale):

  • Infinito: être
  • Participio presente: étant
  • Gerundive: en étant
  • Aggettivo verbale: étant (e) (s)
  • Participio passato: été

Verbo ausiliare: avoir

Primo gruppo di verbi (-er verbi)

Verbi francesi che terminano in -er, che costituiscono la classe più grande, si gonfiano in modo un po 'diverso dagli altri verbi. Tra la radice e le terminazioni flessive che sono comuni nella maggior parte dei verbi, ci può essere una vocale, che nel caso del -er i verbi sono silenziosi -e- (nel semplice presente singolare), o -ai / e / (nel participio passato e il je forma del passato semplice), e -un- / a / (nel resto del semplice passato singolare e in passato congiuntivo). Inoltre, l'ortografico -t trovato nel -ir e -ri i verbi al singolare del presente e del passato semplici non si trovano in questa coniugazione, così che le consonanti finali sono , -S, piuttosto che -S, -S, -t.

Parler

Il verbo parler "parlare", nell'ortografia francese e nella trascrizione IPA
Indicativo Congiuntivo Condizionale Imperativo
Presente Passato semplice imperfetto Futuro semplice Presente imperfetto Presente Presente
je parl-e
/ Paʁl /
parl-ai
/ paʁle/
parl-ais
/ paʁlɛ/
parl-ERAI
/ paʁləʁe/
parl-e
/ Paʁl /
parl-Asse
/ paʁlcome/
parl-erais
/ paʁləʁɛ/
tu parl-es
/ Paʁl /
parl-as
/ paʁlun/
parl-ere
/ paʁləʁa/
parl-es
/ Paʁl /
Parl-asses
/ paʁlcome/
parl-e
/ Paʁl /
il / elle parl-e
/ Paʁl /
parl-a
/ paʁlun/
parl-ait
/ paʁlɛ/
parl-era
/ paʁləʁa/
parl-e
/ Paʁl /
parl-At
/ paʁlun/
parl-erait
/ paʁləʁɛ/
nous parl-ons
/ paʁlɔ̃/
Parl-âmes
/ paʁlɑm/
PARL-ioni
/ paʁl/
Parl-erons
/ paʁləʁɔ̃/
PARL-ioni
/ paʁl/
Parl-assions
/ paʁlasjɔ/
Parl-erions
/ paʁləʁjɔ/
parl-ons
/ paʁlɔ̃/
Vous parl-ez
/ paʁle/
Parl-Ates
/ paʁlɑt/
parl-IEZ
/ paʁlje/
parl-Erez
/ paʁləʁe/
parl-IEZ
/ paʁlje/
parl-assiez
/ paʁlasje/
parl-Eriez
/ paʁləʁje/
parl-ez
/ paʁle/
ILS / Elles parl-ent
/ Paʁl /
parl-erenti
/ paʁlɛʁ/
parl-aient
/ paʁlɛ/
parl-eront
/ paʁləʁɔ̃/
parl-ent
/ Paʁl /
parl-assenso
/ paʁlcome/
parl-eraient
/ paʁləʁɛ/

Forme non finite:

  • Infinito: parl-er / paʁle/
  • Participio presente: parl-ant / paʁlɑ̃/
  • Gerundive: en parl-ant / ɑ paʁlɑ̃/
  • Aggettivo verbale: parl-ant (s) / paʁlɑ̃/, parl-ante (s) / paʁlɑt/
  • Participio passato: parl-é (e) (s) / paʁle/

Verbo ausiliare: avoir (arriver, entrer, monter, passante, rester, rentrer, retourner, e tomber uso être)

Contesti eccezionali:

  • Quando la forma singolare presente in prima persona dell'indicativo o del congiuntivo si trova in inversione, lo scrittore deve cambiare il finale e per entrambi é (uso tradizionale) o è (uso moderno rettificato), per collegare le due parole: «Parlè-je? », / Paʁlɛʒ /," Sto parlando? " (Questa è una costruzione molto rara, comunque.)
  • Quando la forma singolare della seconda persona dell'imperativo è seguita dal suo oggetto y o it, una finale S è aggiunto: «Parles-en! », [Paʁlzɑ]," Parlane! "

Verbi eccezionali:

  • Il verbo aller, anche se finisce -er è completamente irregolare e appartiene al terzo gruppo.
  • In -cer verbi, i c diventa a ç prima dei finali che iniziano con un o o, per indicare che è ancora pronunciato / s / (je déplace - nous déplaçons); allo stesso modo, in -ger verbi, i g diventa ge prima di tali desinenze, per indicare che è pronunciato / ʒ / (manganelli mannari).
  • In -oyer e -uyer verbi, i y diventa un io prima dei finali che iniziano con un silenzio e (nous envoyons - j'envoie); in -ayer i verbi, lo scrittore può o non può cambiare il y ad io prima di tali conclusioni (je paye - je paie). Inoltre, il futuro e le forme condizionali di envoyer iniziare con enverr- piuttosto che envoyer-; e allo stesso modo con renvoyer.
  • In -é.er verbi, i é diventa un è prima di terminazioni silenziose, opzionalmente nel futuro e tempi condizionali.
  • In -e.er verbi diversi dalla maggior parte -eler e -eter verbi, i e diventa un è prima dei finali che iniziano con un silenzio e (compreso il futuro e le conclusioni condizionali). Ad esempio: peler (to peel) -> je pèle (present) / je pèlerai (futur) / je pèlerais (condizionale).
  • Nella maggior parte -eler e -eter i verbi, lo scrittore deve cambiare il e ad è prima dei finali che iniziano con un silenzio e, o cambiare il l o t a ll o TT. Nel resto di questi verbi, è consentita solo l'una o l'altra forma. Ad esempio: appeler (per chiamare) -> j'appelle (presente) / j'appellerai (futur) / j'appellerais (condizionale).
  • L'aggettivo verbale dei seguenti verbi è irregolare: adhérer - adhérent (e) (s); coïncider - coïncident (e) (s); confluente - confluente (e) (s); affluente - affluente (e) (s); convergente - convergente (e) (s); déterger - détergent (e) (s); différer - différent (e) (s); exceller - eccellente (e) (s); divergente - divergente (e) (s); négliger, négligent (e) (s); précéder - précédent (e) (s); violatore - violento (e) (s); influencer - influent (e) (s); comunity - communicant (e) (s); suffoquer - suffocant (e) (s); provoquer - provocante (e) (s); navigatore - navigante (e) (s); déléguer - délégant (e) (s); fatiguer - fatigant (e) (s); intrigante - intrigante (e) (s).

Secondo gruppo di verbi (-ir verbi / gerund che terminano in -issant)

Il -ir i verbi differiscono dal -er verbi nei seguenti punti:

  • La vocale delle inflessioni è sempre -io-, per esempio -issë nel passato congiuntivo piuttosto che nel -asse del -er verbi.
  • Alcune delle inflessioni singolari cambiano, anche se questo è puramente ortografico e non influenza la pronuncia: nel presente e nel passato semplici, questi sono -s, -s, -t piuttosto che -Ø, -s, -Ø. (Il cambio di pronuncia è dovuto al cambiamento di vocale da e, ai, a a -io-.)
  • Nel presente semplice, imperfetto, il presente congiuntivo e il gerundio, un suffisso -iss-
4.8
5
14
4
2
3
3
2
2
1
1