Il Dos and Don'ts of Counting Calories

FONTI: Jonny Bowden, PhD, CNS, nutrizionista certificato di bordo; autore, Vivere la vita bassa del carburatore e I 150 alimenti più salati sulla terra. Lisa R. Young, PhD, RD, autore, Il piano delle porzioni. Betsy Klein, RD, LD, dietista di Miami. Steven Aldana, PhD, professore di medicina dello stile di vita, Brigham Young University; autore, The Culprit and The Cure e La guida alla nutrizione Fast Food di Stop and Go. John Berardi, PhD, CSCS, presidente, Precision Nutrition; autore, Il vantaggio del metabolismo. Fondazione del Consiglio dell'Informazione alimentare internazionale: "Sondaggio sulla salute alimentare della Fondazione IFIC 2006". USDA / Center for Nutrition Policy and Promotion: "Approvvigionamento alimentare negli Stati Uniti: nutrienti e altre componenti alimentari, dal 1909 al 2004". CDC: Rapporto settimanale sulla mortalità da morbilità, 6 febbraio 2004; vol 53: pp 80-82. Wansink, B.Annali di medicina interna, 5 settembre 2006; vol 145: pp 326-332. American Institute for Cancer Research (AICR): "Indagine sulla dimensione della porzione". Notizie mediche di WebMD: "Le grandi parti possono causare l'eccesso di cibo." Caratteristica WebMD: "Perché il cibo senza cervello può impacchettare sulle libbre". Database nazionale di nutrienti dell'USDA per riferimento standard, versione 19 (2006). Blocco G.Journal of Food Composition and Analysis, Giugno-agosto 2004; vol 17: pp 439-447. Il piano delle porzioni di Lisa R. Young, PhD, RD.

Il Dos and Don'ts of Counting Calories

Il metabolismo si riferisce realmente alla scomposizione del cibo in energia che viene utilizzata per ogni scopo richiesto per la vita. La quantità di energia contenuta nel cibo è espressa in termini di kilocalorie, che comunemente chiamiamo calorie. Questa è una misura del calore. In realtà, il cibo viene "bruciato" all'interno delle nostre cellule e la maggior parte dell'energia viene intrappolata per essere utilizzata per migliaia di processi corporei. Parte di questa energia viene rilasciata sotto forma di calore per mantenere caldi i nostri corpi. Questo è simile al carburante nel motore della tua auto. Il carburante viene bruciato e l'energia rilasciata viene principalmente catturata e utilizzata per spingere la tua auto. Una piccola percentuale di energia produce calore che viene scaricato principalmente nell'ambiente o utilizzato per riscaldare l'interno della vostra auto in una giornata fredda.

Mantenere un peso corporeo ideale ha tutto a che fare con l'equilibrio. Se consumiamo più calorie di quelle che il nostro corpo può bruciare, il cibo in eccesso sarà immagazzinato sotto forma di grasso. Infatti, anche le persone con peso normale immagazzinano una grande quantità di energia che potrebbero attingere in una situazione di carestia. Ad esempio, un uomo magro di 155 chili trasporta circa 35 chili di grasso sul suo corpo, che contiene circa 150.000 calorie (kcal) di energia immagazzinata o abbastanza per tenerlo in vita durante la fame per un paio di mesi. La maggior parte delle persone vive in un corpo composto da oltre il 50 percento di grasso. Ciò significa, ad esempio, che una persona di 250 libbre che ha il 50 percento di grasso trasporta 125 libbre o 437.500 calorie (kcal) di energia sul suo corpo come grasso immagazzinato. Questo molto grasso ha il potenziale per fornire tutto il loro fabbisogno energetico per quasi un anno!

4.8
5
13
4
2
3
2
2
1
1
0