Diverticoli

diverticolo

[di "ver-tik'u-lum] (pl. diverti'cula) (L.)
una sacca o sacca circoscritta che si verificano normalmente o creata per ernia del rivestimento della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare di un organo tubulare. Vedi l'illustrazione.

Diverticoli intestinali Da Dorland's, 2000.

diverticolo intestinale una sacca o sacca formata da protrusione erniaria della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare dell'intestino.

Il diverticolo di Meckel è una occasionale sacculazione o appendice dell'ileo, derivata da un gambo di tuorlo non ostruito.

diverticolo della pressione (pulsion diverticulum) un sacco o sacca formato da protrusione erniaria della membrana mucosa attraverso il rivestimento muscolare dell'esofago o del colon a causa della pressione dall'interno.

divergenza di trazione una distorsione localizzata, angolazione o rigonfiamento a forma di imbuto della parete esofagea, a causa di aderenze derivanti da una lesione esterna.

di · ver · tic · u · lum

, pl.

di · ver · tic · u · la

(dī'vĕr-tik'yū-lŭm, dī'vĕr-tik'yū-lă), [TA] Evitare i plurali diverticoli e diverticoli errati.

Un sacchetto o sacca che si apre da un organo tubulare o sacculo, come l'intestino o la vescica.

[L. deverticulum (o di-), una strada secondaria, fr. de-verto, per accantonare]

diverticolo

/ diessicot · lum / (di "ver-tik'u-lum) pl. diverti'cula una sacca o sacca circoscritta che si verificano normalmente o creata per ernia del rivestimento della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare di un organo tubulare.
diverticolo allantoico la sacculazione endodermica che diventa allantoide; nell'uomo è un fuoriuscita della parete caudale del sacco vitellino che diventa l'uraco.

diverticolo ileale, diverticolo di Meckel un occasionale saccolo o appendice dell'ileo, derivato da un gambo di tuorlo non ostruito.

diverticolo

(Dī'vûr-tĭk'yə-ləm)
n. pl. diverticu · la (-lə)

Una sacca o sacca che si dirama da un organo o una struttura cava, come l'intestino.


di'ver · tic'u · lar adj.

diverticolo

[Dī'vurtik'yo̅o̅ləm] pl. diverticoli

Etimologia: L, diverticulare, per accantonare

un'ernia a forma di sacchetto attraverso la parete muscolare di un organo tubulare. Un diverticolo può essere presente nello stomaco, nell'intestino tenue o, più comunemente, nel colon. Viene rilevato in genere dalla radiografia dopo l'ingestione di una sostanza radiopaca. Vedi anche diverticolite, diverticolosi, diverticolo di Meckel. diverticolare, adj.

di · ver · tic · u · lum

, pl. diverticula (dī'vĕr-tik'yū-lŭm, -lă) [TA]

Un sacchetto o sacca che si apre da un organo tubulare o sacculo, come l'intestino o la vescica.

[L. deverticulum (o di-), una strada secondaria, fr. de-verto, per accantonare]

diverticolo

(Di? Ver-tik'u-lum) plurale.diverticula [L. devertere, per accantonare]

DIVERTICULA DEL COLON

Un outpouching delle pareti di un canale o di un organo. Vedere: illustrazione

diverticolo del colon

Un outpocketing del colon. Questi possono essere asintomatici fino a quando non si infiammano.

diverticolo del duodeno

Un diverticolo comunemente situato vicino all'ingresso della bile o del dotto pancreatico comune.

falso diverticolo

Un diverticolo senza un rivestimento muscolare nel muro o nella tasca. Questo tipo di diverticolo è acquisito.

diverticolo gastrico

Un diverticolo di tipo pulsionico di solito sulla minore curvatura della giunzione esofagogastrica.

diverticolo del digiuno

Un diverticolo solitamente caratterizzato da un forte dolore nella parte superiore dell'addome, seguito occasionalmente da una massiccia emorragia dall'intestino.

Il diverticolo di Meckel

Vedi: il diverticolo di Meckel

diverticolo dello stomaco

Un diverticolo della parete dello stomaco.

vero diverticolo

Un diverticolo che coinvolge tutti gli strati di muscolo nella parete del sacchetto. Di solito è congenito.

Il diverticolo di Zenker

Vedi: diverticolo di Zenker

diverticolo

Un fuoriuscita da, o formazione di sacco su, un organo cavo o struttura, come l'intestino. Vedi anche DIVERTICULOSI.

diverticolo

qualsiasi sacco o sacca formato da ernia del muro di un organo o di una parte tubolare, specialmente l'intestino. L'infiammazione di un diverticolo porta a DIVERTICULITE.

diverticolo

Piccoli tubi o sacchetti che sporgono dal muro dell'intestino, visibili come opachi su una radiografia dopo che il paziente ha ingerito una sostanza a contrasto (colorante).

diverticolo,

n ernia simile a un sacco che si verifica in una parete di un organo muscolare, come l'intestino tenue, lo stomaco o il colon.

diverticolo

pl. diverticoli [L.] una sacca o sacca circoscritta che si verificano normalmente o creata per ernia del rivestimento della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare di un organo tubulare.


diverticolo del tubo uditivo
dorso dell'uretra diverticolo

una piccola sacca dorsale all'uretra nel ruminante maschio.

diverticolo esofageo

una dilatazione localizzata congenita o acquisita o fuoriuscita della parete esofagea in cui cibo e liquidi possono accumularsi. Pulsion (o pressione) i diverticoli derivano dall'aumento della pressione intraluminale e dalla protrusione della mucosa attraverso la parete muscolare. Trazione i diverticoli sono creati dall'infiammazione, dalla fibrosi e dalle aderenze periesofagee alle strutture circostanti. Le anomalie dell'anello vascolare sono una causa comune dei diverticoli esofagei del torace anteriore nei cani. epifrenici sono quelli situati tra la base del cuore e il diaframma.

I segni clinici comprendono disfagia e rigurgito e possono verificarsi ostruzioni esofagee da parte di alimenti interessati.

diverticolo intestinale

un sacchetto o sacco formato da protrusione erniaria della mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare dell'intestino.

diverticolo nasale

la parte della narice del cavallo dorsale alla piega alare porta in questa borsa cieca, che è rivestita di pelle. Chiamato anche falso narice.

diverticolo di pressione

vedere il diverticolo esofageo (sopra).

pulsion diverticulum

vedere il diverticolo esofageo (sopra).

diverticolo rettale

la debolezza e la rottura dello strato muscolare della parete rettale consentono la formazione di una tasca. Più comunemente visto nei cani in associazione con l'ernia perineale. C'è tensione e un evidente rigonfiamento accanto all'ano.

diverticolo dello stomaco

una piccola sacca all'estremità sinistra dello stomaco del maiale, vicino all'ingresso esofageo nello stomaco.

diverticolo suburetrale

si trova sotto l'apertura dell'uretra della mucca.

trazione diverticolare

vedere il diverticolo esofageo (sopra).

diverticulum tubae auditivae

Discussione paziente sul diverticolo

D. Come prevenire la diverticolite? Sono un uomo di 43 anni. Ho appena avuto la colonscopia e il mio medico ha detto che ho diverticolosi e sono a rischio nello sviluppo di diverticolite. Come posso prevenire lo sviluppo di diverticolite?

A. Hai Diverticolosi, il che significa che hai diverticoli (piccole sacche) sul tuo sistema digestivo. Questi diverticoli sono permanenti e non andranno via. Nessun trattamento è stato trovato per prevenire complicanze della malattia diverticolare. La dieta ricca di fibre aumenta la massa delle feci e previene la stitichezza e, teoricamente, può aiutare a prevenire un'ulteriore formazione diverticolare o il peggioramento della condizione diverticolare. Alcuni medici raccomandano di evitare noci, mais e semi che possono ostruire le aperture diverticolari e causare diverticolite. Non è chiaro se l'evitamento di tali alimenti sia benefico. Se sviluppa febbre inspiegabile, brividi o dolore addominale, deve informare immediatamente il medico poiché potrebbe essere una complicanza della diverticolite.

Altre discussioni sul diverticolo

Diverticoli


Trovato anche in: Dizionario, Thesaurus, Enciclopedia.

diverticolo

[di "ver-tik'u-lum] (pl. diverti'cula) (L.)
una sacca o sacca circoscritta che si verificano normalmente o creata per ernia del rivestimento della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare di un organo tubulare. Vedi l'illustrazione.

Diverticoli intestinali Da Dorland's, 2000.

diverticolo intestinale una sacca o sacca formata da protrusione erniaria della membrana mucosa attraverso un difetto nel rivestimento muscolare dell'intestino.

Il diverticolo di Meckel è una occasionale sacculazione o appendice dell'ileo, derivata da un gambo di tuorlo non ostruito.

diverticolo della pressione (pulsion diverticulum) un sacco o sacca formato da protrusione erniaria della membrana mucosa attraverso il rivestimento muscolare dell'esofago o del colon a causa della pressione dall'interno.

divergenza di trazione una distorsione localizzata, angolazione o rigonfiamento a forma di imbuto della parete esofagea, a causa di aderenze derivanti da una lesione esterna.

di · ver · tic · u · la

(Dī'vĕr-tik'yū-LA),

Plurale di diverticulum.

diverticoli

/ di · ver · t · u · la / (di "ver-tik'u-lah) [L.] plurale di diverticolo.

diverticoli, diverticolari

Diverticoli del colon

diverticoli

Plurale di diverticulum

di · ver · tic · u · la

(Dī'vĕr-tik'yū-LA)

Plurale di diverticulum.

diverticolo

(Di? Ver-tik'u-lum) plurale.diverticula [L. devertere, per accantonare]

DIVERTICULA DEL COLON

Un outpouching delle pareti di un canale o di un organo. Vedere: illustrazione

diverticolo del colon

Un outpocketing del colon. Questi possono essere asintomatici fino a quando non si infiammano.

diverticolo del duodeno

Un diverticolo comunemente situato vicino all'ingresso della bile o del dotto pancreatico comune.

falso diverticolo

Un diverticolo senza un rivestimento muscolare nel muro o nella tasca. Questo tipo di diverticolo è acquisito.

diverticolo gastrico

Un diverticolo di tipo pulsionico di solito sulla minore curvatura della giunzione esofagogastrica.

diverticolo del digiuno

Un diverticolo solitamente caratterizzato da un forte dolore nella parte superiore dell'addome, seguito occasionalmente da una massiccia emorragia dall'intestino.

Il diverticolo di Meckel

Vedi: il diverticolo di Meckel

diverticolo dello stomaco

Un diverticolo della parete dello stomaco.

vero diverticolo

Un diverticolo che coinvolge tutti gli strati di muscolo nella parete del sacchetto. Di solito è congenito.

Il diverticolo di Zenker

Vedi: diverticolo di Zenker

diverticoli

Un diverticolo del colon è una sacca o una sacca nelle pareti del colon che di solito è asintomatica (senza sintomi) ma può causare difficoltà se diventa infiammata.

Discussione paziente sui diverticoli

D. Come prevenire la diverticolite? Sono un uomo di 43 anni. Ho appena avuto la colonscopia e il mio medico ha detto che ho diverticolosi e sono a rischio nello sviluppo di diverticolite. Come posso prevenire lo sviluppo di diverticolite?

A. Hai Diverticolosi, il che significa che hai diverticoli (piccole sacche) sul tuo sistema digestivo. Questi diverticoli sono permanenti e non andranno via. Nessun trattamento è stato trovato per prevenire complicanze della malattia diverticolare. La dieta ricca di fibre aumenta la massa delle feci e previene la stitichezza e, teoricamente, può aiutare a prevenire un'ulteriore formazione diverticolare o il peggioramento della condizione diverticolare. Alcuni medici raccomandano di evitare noci, mais e semi che possono ostruire le aperture diverticolari e causare diverticolite. Non è chiaro se l'evitamento di tali alimenti sia benefico. Se sviluppa febbre inspiegabile, brividi o dolore addominale, deve informare immediatamente il medico poiché potrebbe essere una complicanza della diverticolite.

Altre discussioni sui diverticoli
4.7
5
10
4
3
3
2
2
3
1
1