Dieta di Hashimoto: chiavi per il successo

L'Hashimoto è la malattia autoimmune più comune negli Stati Uniti. È una malattia della tiroide e una malattia autoimmune. La parte autoimmune dell'equazione rende praticamente tutto una sfida e questo è particolarmente vero quando si tratta di cercare di capire cosa mangiare.

Una delle verità assolute su Hashimoto è che nessuna delle due persone ha la stessa versione della malattia. Ci sono troppe variabili, le persone sono in stadi diversi di progressione e hanno altri problemi autoimmuni, endocrini, digestivi o sistemici.

Quindi, generalizzare su quale tipo di dieta sia il migliore è come chiedere: "Dove costruisco la mia casa su questo campo minato?"

Dove costruisco la mia casa su questo campo minato?

Lo costruisci dove non farà partire le mine. Alcune persone stimano che il 70 - 80% del sistema immunitario si trova nell'intestino.

Qualunque sia la percentuale effettiva, non c'è dubbio che ciò che passa attraverso il tuo sistema digestivo ha un enorme impatto sul tuo sistema immunitario. Enorme.

Questo concetto è solo di buon senso, ma molti medici e operatori sanitari lo ignorano. Perché? Un mio amico medico me lo ha messo in questo modo.

Disse: "Non mi preoccupo di provare a cambiare le diete delle persone. È più facile che un alcolizzato smetta di bere che spingere le persone a cambiare il modo in cui mangiano ".

Le persone sono attaccate al cibo. Ha radici culturali, emotive e psicologiche che corrono in profondità. Tuttavia, se si dispone di Hashimoto e si desidera imparare a gestirlo correttamente, è necessario abbandonare tutto ciò. Non ti servirà.

Leaky Gut: aggiunta di benzina al fuoco

Molte persone con Hashimoto hanno anche permeabilità intestinale, noto anche come permeabilità intestinale. Un tratto GI sano è quello che ha una lussureggiante foresta di villi, tutti tenuti insieme.

Questo impedisce ai cattivi, come batteri, prodotti chimici, tossine ambientali e cibo non digerito, di uscire dal flusso sanguigno. Sfortunatamente, l'infiammazione cronica trasforma questa lussureggiante foresta in un deserto e una dieta povera, squilibri di zucchero nel sangue e stress cronico aprono vaste voragini che un carrello a 18 ruote molecolare potrebbe attraversare.

Molte persone credono che questo in realtà metta le basi per l'insorgenza della malattia autoimmune quando il sistema immunitario si mette in cortocircuito e inizia a confondere altre cose con il nostro stesso tessuto. L'unico alimento che è più spesso implicato in questo è il glutine.

Correggete l'intestino, rallentate l'Hashimoto

Molte persone credono anche che il modo migliore per curare le malattie autoimmuni sia curare l'intestino. (Io sono una di quelle persone.) Quindi questo pone la domanda, cosa guarisce l'intestino?

Il primo passo per la guarigione del tratto gastrointestinale è rimuovere tutti gli alimenti che stanno creando risposte immunitarie croniche. Alla fine, è possibile aggiungerli uno alla volta (si spera). Quando lo farai inizierai a scoprire il tuo set unico di mine terrestri.

E invece di rovistare nell'oscurità ora ci sono anche test diagnostici disponibili per aiutare a determinare quali alimenti causano una risposta autoimmune in te (maggiori informazioni su questo in un momento). Questo può farti risparmiare molte prove ed errori e può aiutarti a identificare quelli veramente cattivi.

La maggior parte degli alimenti che causano il maggior danno sono quelli che ami

I cibi che tendono ad essere il peggiore sono quelli che tu, invariabilmente, ami di più. Come gelato, formaggio, pane e pasta. E c'è una ragione biologica per questo. Entrambi i cibi a base di glutine e latte hanno proteine ​​molto simili nella struttura alla morfina.

Sono chiamati casomorphin in latte e gluteomorfina o gliadorphin in prodotti di grano. Ora mi chiedo se li amiamo, siamo spaventosamente dipendenti da loro!

Diversi campi di diete autoimmuni

Ci sono alcuni campi diversi là fuori per diete autoimmuni. La maggior parte di questi comporta l'eliminazione e la provocazione. In altre parole, togli gli alimenti e rimetti gli alimenti. Le maggiori differenze sembrano essere i cibi che hai rimesso.

Ancora una volta, la realtà è che alcune persone possono rimettere alcuni cibi e altri no. Ricorda, il tuo Hashimoto non è di Hashimoto di tuo fratello o di tua sorella. Devi trovare la tua strada. Ci sono alcuni cibi che alcune persone dovranno eliminare dalla loro dieta per sempre. PER SEMPRE.

E questa è la vera sfida. Perché alcune persone soffriranno più di barare rispetto ad altri. Ma, anche se ritieni che il danno non sia stato così grave e puoi conviverci, potrebbe distruggere tessuti preziosi come il tuo cervello o qualcosa che potresti voler usare più tardi nella vita.

L'inganno può avere conseguenze serie e, a volte, silenziose, come la distruzione di tessuti importanti.

Ecco una rapida panoramica delle diete più popolari attualmente in uso.

Dieta AutoImmune Paleo

La dieta Paleo o la dieta Paleolitica, chiamata anche dieta degli uomini delle caverne o dieta Hunter-Gatherer, è quella in cui ti viene detto di mangiare come i nostri antenati nomadi. Incentrato sui comuni cibi moderni, questa dieta consiste principalmente di pesce, pascoli nutriti con erba, carni, verdure, frutta, funghi, radici e noci, ed esclude cereali, legumi, latticini, patate, sale raffinato, zucchero raffinato, e oli lavorati.

I critici sostengono che questa dieta è essenzialmente solo la dieta Atkins con alcuni aggiornamenti, ma ha un seguito fedele. E se mangiavi davvero come i nostri fratelli paleolitici, cioè cacciavi intorno alle pianure africane con una lancia e qualche pietra, avresti mangiato una dieta che era in gran parte a base vegetale con pochi giorni fortunati di abbuffata di carne.

Passerai molto tempo a correre e a fare manovre incrociate a scuola vecchia mentre fuggivi i leoni e iene affamati. Sicuramente una formula per una buona salute - se non sei stato mangiato.

La versione autoimmune di questa dieta rimuove cereali, uova, fagioli, legumi, latticini, soia, zucchero raffinato e sale, tutti gli olii lavorati e gli oli a base di noci e le tinture notturne (pomodori, melanzane, peperoni e patate) e, a volte, noci.

È davvero restrittivo, ma può essere abbastanza efficace. Il vero problema sembra essere - puoi venire con un programma di dieta che non è fondamentalmente tutta la carne tutto il tempo? E sicuramente puoi. È necessario fare uno sforzo consapevole per avere un sacco di frutta e verdura.

Alcune persone con Hashimoto fanno molto bene con questa dieta e possono migliorare drasticamente la salute del tuo intestino da solo. Aggiungi degli integratori che curano anche l'intestino e potresti avere una formula vincente. (Altro su questo in un prossimo post)

Dieta autoimmune vegana

Il rovescio della medaglia è la dieta autoimmune vegana. È, essenzialmente, un glutine e, in alcuni casi, una dieta vegana senza cereali. Niente carne, niente latte, niente uova, niente animali e niente pesce. E in alcuni casi, niente cereali o fagioli.

I critici di questa dieta sostengono che non si ottengono abbastanza aminoacidi dalle sole piante e che molti di quelli di Hashimoto hanno anche carenza di ferro, vitamina B12 e vitamina D ed è difficile praticamente impossibile mantenere tali livelli senza prodotti o integratori animali.

Richiede anche un sacco di cose, scusate il gioco di parole, fuori dal tavolo. Quindi non ti lascia molto da mangiare.

Ma questa dieta ha anche i suoi fedeli fan e può essere molto efficace nel ridurre l'infiammazione che guida il processo autoimmune e la distruzione dell'intestino. Se vengono aggiunti supplementi qui e si mangia abbastanza, si può anche avere una formula vincente con questo approccio.

La tipizzazione del sangue potrebbe aiutare a determinare ciò che è per te

Alcune persone pensano che un modo per capire quale versione della dieta autoimmune è meglio per te potrebbe essere quella di utilizzare la tipizzazione del sangue. Quelli con gruppi sanguigni che hanno bisogno di carne (tipo O) potrebbero fare meglio su Paleo, quelli che non sono grandi mangiatori di carne (tipo A) potrebbero fare meglio con la versione Vegan.

I restanti tipi di sangue (B e AB) potrebbero aver bisogno di un ibrido tra i due. Chiunque tu abbia scelto, è di vitale importanza mangiare quanta più varietà possibile in tutte queste restrizioni e integrare con ferro, vitamina B12 e vitamina D quando diventa necessario.

Qualunque cosa tu scelga, le lectine sono fuori

Tutte queste diete autoimmuni rimuovono le lectine. Le lectine sono la risposta della natura agli insetti molto prima che la Monsanto iniziasse la sua marcia malvagia verso il dominio della nostra riserva di cibo.

Sono, fondamentalmente, pesticidi naturali che vivono nelle piante per aiutarli a sopravvivere alle devastazioni di funghi, batteri e virus. Sono un po 'come le tossine naturali.

Le lectine sono proteine ​​leganti carb che proteggono le piante e hanno altre funzioni come la sintesi proteica e la consegna negli animali. Sono molecole piuttosto appiccicose, il che le rende causa di problemi nel nostro intestino perché rimangono bloccate lì e iniziano a divorare le pareti.

Si ritiene che le lectine lascino una scia di permeabilità nella loro scia, in una scia di villi selvaggi. Una volta che hanno prodotto la loro carneficina, infrangono le pareti dell'intestino e colano nel flusso sanguigno con molte altre particelle indesiderate. E il sistema immunitario impazzisce cercando di affrontare tutto.

Gli alimenti con le più alte quantità di lectine sono: cereali di tutti i tipi (il grano è il peggiore), i legumi (la soia è il peggiore), i nightshades (menzionati prima) e gli oli ricavati dai semi. Gli alimenti OGM hanno anche molte lectine perché sono usati nelle modificazioni genetiche per migliorare la resistenza ai parassiti e ai funghi.

Ulteriori complicazioni

Sale: studi recenti hanno indicato che alti livelli di sale possono spingere l'inizio dell'autoimmunità guidando le vie del TH-17. Fondamentalmente, è un interruttore on.

Problema. Un sacco di persone di Hashimoto hanno la pressione bassa e hanno un disperato bisogno di sale. Lo iodio può anche essere negativo per alcune persone di Hashimoto. Risposta: sale moderato senza iodio (a meno che non sia carente di iodio - c'è sempre un avvertimento).

Problemi di zucchero: molte persone di Hashimoto hanno problemi di zucchero nel sangue e se il loro livello di zucchero nel sangue diventa troppo alto o troppo basso può davvero ostacolare il loro progresso. Alcune di queste diete sono così restrittive che gli zuccheri del sangue delle persone finiscono per cadere e spuntare e finiscono per sconfiggere il programma in cui si trovano.

Risposta: trova gli alimenti che ti piacciono, mangiali spesso. Inizia la giornata con una proteina. Non saltare mai i pasti.

Anemia: molti pazienti di Hashimoto sviluppano anemia per una serie di ragioni. Questo può compromettere completamente qualsiasi cambiamento dietetico che stai cercando di fare. Test per la carenza di ferro e conta dei globuli rossi e assicurarsi che si sta completando con ferro se necessario (soprattutto se si sceglie la via vegana). La vitamina C può anche migliorare l'assorbimento del ferro.

Cross Reactors: questi sono alimenti che hanno una struttura proteica simile al glutine e ai nostri tessuti. Come il glutine, possono essere evitati in modo permanente perché guidano l'attacco autoimmune e la progressione della malattia.

Parassiti, Candida e Altri Critters: Alcune persone con Hashimoto possono anche richiedere un ulteriore trattamento dell'ecosistema del loro intestino. Questi possono ulteriormente complicare le restrizioni dietetiche e la supplementazione.

Problemi surrenali: le ghiandole surrenali svolgono un ruolo fondamentale nella permeabilità intestinale e con l'insulino-resistenza. Il cortisolo fa sì che le pareti intestinali si aprano ulteriormente e fa sì che l'insulina non funzioni bene. Quindi anche la gestione dello stress e l'adrenalina sono davvero importanti.

Altre malattie autoimmuni: molte persone di Hashimoto hanno altre malattie autoimmuni in vari stadi di progressione e alcune di esse possono avere un enorme impatto sul sistema digerente, come il diabete di tipo I, l'autoimmunità surrenale, l'autoimmunità del fegato, il morbo di Crohn e altro ancora. Se questi fattori sono presenti, le regolazioni devono essere fatte di conseguenza.

E questa è solo una panoramica per darti un senso della complessità, della difficoltà e della variabilità di ciò che stai affrontando. Ci sono molti altri problemi che possono entrare in gioco e minare i tuoi progressi. Questi includono, la cistifellea, i neurotrasmettitori e il cervello, l'acido basso stomaco e molto altro!

Test diagnostici

Oggi ci sono alcuni test diagnostici straordinari che possono aiutare a decifrare alcuni di questi enigmi. Possiamo testare la permeabilità intestinale, i reattori incrociati, i problemi autoimmuni aggiuntivi, ecc. Questi test non sono così costosi se il medico non li ordina o non sa che esistono.

Linea di fondo:

La dieta è di fondamentale importanza nel trattamento di successo di Hashimoto, ma una dieta che funziona per qualcun altro potrebbe non funzionare per voi. Hai bisogno di un programma su misura per il tuo insieme unico di circostanze e problemi correlati.

Ecco perché ho creato il mio programma, Healing Hashimoto: The 5 Elements of Thyroid Health. In questo programma impari gli strumenti necessari per identificare con successo le tue sfide uniche e come creare una strategia di guarigione che funzioni.

risorse:

http://www.biomedcentral.com/1472-6823/5/10

http://www.marksdailyapple.com/lectins/#axzz2O1CpwpQ5

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1115659/

Prevalenza della celiachia nella tiroidite autoimmune. Minerva Endocrinol 2007 Dec; 32 (4): 239-43

Celiachia e malattie autoimmuni della tiroide. Clin Med Res 2007 Oct; 5 (3): 184-92. Revisione

4.6
5
13
4
5
3
2
2
3
1
0