Comprensione dei maggiori rischi per la salute

Peso e salute

Se stai portando molti chili in più, devi affrontare un rischio superiore alla media di 50 enormi problemi di salute. Queste condizioni di salute comprendono le principali cause di morte, malattie cardiache, ictus, diabete e alcuni tumori, oltre a disturbi meno comuni come gotta e calcoli biliari. Forse ancora più convincente è il forte legame tra sovrappeso e depressione, perché questo disturbo dell'umore comune può avere un profondo impatto negativo sulla tua vita quotidiana.

Uno studio di Harvard che ha combinato i dati di oltre 50.000 uomini (partecipanti allo studio di follow-up dei professionisti della salute) e più di 120.000 donne (dallo studio sulla salute degli infermieri) ha rivelato alcune statistiche che fanno riflettere sul peso e sulla salute.

I volontari hanno fornito la loro altezza e peso, così come i dettagli sulle loro diete, abitudini di salute e storie mediche. I ricercatori hanno rintracciato i volontari per più di 10 anni. Hanno notato l'insorgenza di malattie e hanno confrontato questi sviluppi con l'indice di massa corporea (BMI) di ciascun soggetto - una stima del grasso corporeo relativo di una persona calcolata in base alla sua altezza e al suo peso).

L'obesità ha aumentato il rischio di diabete 20 volte e sostanzialmente aumentato il rischio di sviluppare ipertensione, malattie cardiache, ictus e calcoli biliari. Tra le persone in sovrappeso o obese c'era una relazione diretta tra BMI e rischio: più alto era il BMI, maggiore era la probabilità di malattia.

L'eccesso di peso causa molti problemi di salute

L'eccesso di peso causa molti problemi di salute

Peso e depressione

Le persone ingrassano perché sono depresse o diventano depresse perché sono sovrappeso? Una revisione di 15 studi ha dimostrato che entrambi gli scenari sono veritieri. Lo studio, pubblicato nel 2010 nel Archives of General Psychiatry, ha rilevato che le persone obese hanno un rischio del 55% più elevato di sviluppare depressione nel tempo rispetto alle persone di peso normale. Ecco alcuni motivi per cui l'obesità può aumentare il rischio di depressione:

  • Entrambe le condizioni sembrano derivare (almeno in parte) da alterazioni nella chimica del cervello e dalla funzione in risposta allo stress.
  • Anche i fattori psicologici sono plausibili. Nella nostra cultura, il sottile è uguale alla bellezza, e il sovrappeso può abbassare l'autostima, un noto fattore scatenante per la depressione.
  • È noto che i modelli alimentari e i disturbi alimentari, così come il disagio fisico di essere obesi, sono noti per favorire la depressione.

Lo studio ha anche scoperto che le persone depresse hanno un rischio maggiore del 58% di diventare obesi. Ecco alcuni motivi per cui la depressione può portare all'obesità:

  • Elevati livelli dell'ormone dello stress cortisolo (comune nelle persone con depressione) possono alterare le sostanze nelle cellule di grasso che fanno accumulo di grasso, soprattutto nella pancia, più probabile, secondo una teoria.
  • Le persone che si sentono depresse spesso si sentono troppo blu per mangiare correttamente ed esercitare regolarmente, rendendole più inclini ad aumentare di peso.
  • Alcuni farmaci usati per trattare la depressione causano un aumento di peso.

Apnea notturna: perché il russare può essere serio

Se russi rumorosamente e smetti di respirare temporaneamente molte volte durante la notte, svegliandoti improvvisamente con uno sbuffo o soffocamento, probabilmente hai apnea notturna, un disturbo comune più prevalente con sovrappeso e obesità.

Il tuo compagno di letto probabilmente noterà questi sintomi, mentre tu non lo farai. Le persone con apnea del sonno non si rendono conto di essere state risvegliate perché non diventano pienamente consapevoli, ma questi risvegli possono disturbare il sonno. L'apnea notturna non solo porta spesso alla sonnolenza diurna, ma aumenta anche il rischio di ipertensione, infarto e ictus.

Peso, malattie cardiache e ictus

Alcuni dei problemi più comuni riscontrati nelle persone che portano il peso in eccesso, come l'ipertensione e i livelli malsani di colesterolo e altri grassi nel sangue, tendono a verificarsi insieme. Entrambi possono portare a problemi di salute concomitanti, cioè malattie cardiache e ictus.

La pressione alta è circa sei volte più comune nelle persone obese rispetto a quelle magre. Secondo l'American Heart Association, 22 libbre di peso in eccesso stimolano la pressione sanguigna sistolica (il primo numero in una lettura) di una media di 3 millimetri di mercurio (mm Hg) e pressione diastolica (il secondo numero) in media di 2,3 mm Hg, che si traduce in un aumento del 24% del rischio di ictus.

Uno studio del 2007 inArchivi di medicina interna ha esaminato la connessione tra peso e malattie cardiache mettendo insieme i risultati di 21 diversi studi che hanno coinvolto più di 300.000 persone. Lo studio ha trovato:

  • Il sovrappeso ha aumentato il rischio di malattie cardiache del 32%
  • L'obesità ha aumentato il rischio del 81%

Sebbene gli effetti avversi del sovrappeso sulla pressione arteriosa e sui livelli di colesterolo possano rappresentare il 45% dell'aumento del rischio di malattie cardiache, anche una modesta quantità di eccesso di peso può aumentare le probabilità di malattie cardiache indipendentemente da rischi ben noti, concludono gli autori.

Rispetto alle persone di peso normale, le persone in sovrappeso affrontano un rischio maggiore di ictus del 22%. Per coloro che sono obesi, l'aumento del rischio sale al 64%, secondo un rapporto del 2010 sulla rivista Ictus, che raggruppa i risultati di 25 studi che coinvolgono più di due milioni di persone.

Peso e diabete

Sovrappeso e obesità sono così strettamente collegati al diabete, gli esperti hanno coniato il termine "diabesità" per descrivere il fenomeno. Circa il 90% delle persone con diabete di tipo 2 (la forma più comune della malattia) è sovrappeso o obeso. L'incidenza del diabete è aumentata drammaticamente di quasi il 65% dal 1996 al 2006.

Un alto livello di zucchero nel sangue, il segno distintivo del diabete, è una delle caratteristiche della sindrome metabolica.Se non curato o mal controllato, il diabete può portare a una serie di gravi problemi di salute, tra cui insufficienza renale, cecità e amputazioni ai piedi o alle gambe. Il diabete è attualmente la settima causa di morte negli Stati Uniti.

Hai la sindrome metabolica?

La sindrome metabolica, un insieme di condizioni che si verificano insieme, aumenta anche il rischio di malattie cardiache, ictus e diabete. Una delle caratteristiche principali è l'obesità addominale. Se hai questo problema, è più probabile che tu abbia le altre caratteristiche.

Hai la sindrome metabolica se hai tre o più di questi cinque tratti:

  • Grande vita Una circonferenza della vita più di 35 pollici nelle donne o 40 pollici negli uomini.
  • Alti trigliceridi Un livello di trigliceridi nel sangue a digiuno di 150 milligrammi / decilitro (mg / dl) o superiore.
  • HDL basso. Un colesterolo HDL ("buono") inferiore a 40 mg / dL negli uomini o inferiore a 50 mg / dL nelle donne.
  • Alta pressione sanguigna. Una pressione sistolica (il numero più alto di una lettura) di 130 mm Hg o superiore, o diastolica (il numero più basso) di 85 mm Hg o superiore.
  • Alto tasso di zucchero nel sangue. Un livello di zucchero nel sangue a digiuno di 100 mg / dl o superiore.

(Nota: se si riceve un trattamento per questo, si ritiene che abbia uno dei tratti sopra descritti, anche se i numeri sono normali con questo trattamento).

Fonte: National Heart, Lung e Blood Institute.

Peso e cancro

Alcuni esperti ritengono che l'obesità sia la seconda causa di morte per cancro dopo il fumo di sigaretta.

Uno studio dell'American Cancer Society, pubblicato nelIl New England Journal of Medicine, seguito più di 900.000 persone per 16 anni. Lo studio ha mostrato un legame tra il peso corporeo in eccesso e molti diversi tipi di cancro. Alcuni dei risultati:

  • Tra le persone di età superiore ai 50 anni, il sovrappeso e l'obesità possono rappresentare il 14% di tutti i decessi per cancro negli uomini e il 20% di tutti i decessi per cancro nelle donne.
  • Sia negli uomini che nelle donne, un BMI più elevato era associato a un più alto rischio di morte per cancro dell'esofago, del colon e del retto, del fegato, della cistifellea, del pancreas o dei reni.
  • Negli uomini, l'eccesso di peso ha anche aumentato il rischio di morire di cancro allo stomaco o alla prostata.
  • Nelle donne, le morti per cancro del seno, utero, cervice o ovaia erano elevate nelle donne con un BMI più alto.

Un articolo di recensione del 2008 inThe Lancet raggiunto conclusioni simili. Parte del problema potrebbe risiedere nel fatto che le persone che sono molto sovrappeso hanno meno probabilità di sottoporsi a test di screening del cancro come Pap test e mammografie.

Un rapporto inL'International Journal of Obesity ha dimostrato che più grande è la donna, più è probabile che lei debba ritardare un esame pelvico, soprattutto a causa di esperienze negative con i medici e il personale dell'ufficio. Negli uomini, i test di screening come gli esami della prostata possono essere fisicamente difficili se le persone sono molto sovrappeso, in particolare se tendono a immagazzinare grasso nei fianchi, nelle natiche o nelle cosce.

Peso e durata della vita

Essere sovrappeso o obesi può fare solo una sfida. Rispetto a persone con un peso sano, quelli che trasportano chili in più hanno difficoltà a camminare per un quarto di miglio, sollevando 10 libbre, e passando da una sedia senza braccioli. Il peso di questi problemi sembra essere maggiore rispetto agli anni passati, probabilmente perché le persone ora sono obese per una parte maggiore della loro vita, speculano gli esperti.

E poiché l'eccesso di peso gioca un ruolo in così tante malattie comuni e mortali, il sovrappeso e l'obesità possono tagliare gli anni della tua vita. UN New England Journal of Medicine Lo studio che ha seguito più di mezzo milione tra i 50 ei 71 anni per un decennio ha rilevato un aumento dal 20% al 40% del tasso di mortalità tra le persone sovrappeso nella mezza età. Tra le persone obese, il tasso di mortalità era da due a tre volte più alto.

Uno studio del 2010 nella stessa rivista, che riuniva i risultati di 19 studi che hanno seguito circa 1,5 milioni di adulti bianchi tra i 19 e gli 84 anni per un periodo di tempo simile, ha rilevato che il rischio di morte aumentava insieme alle dimensioni del corpo, dal 44% in più per coloro che erano leggermente obesi al 250% in più per quelli con un BMI di 40 a 50.

Perdere peso, sentirsi meglio

Perdere peso in eccesso può farti sentire meglio sia fisicamente che emotivamente e può aiutarti a vivere una vita più lunga e più sana. Particolarmente incoraggiante è il fatto che non devi perdere una quantità enorme di peso per diventare più sano. Anche una modesta perdita di peso dal 5% al ​​10% del peso iniziale può portare a significativi benefici per la salute. Qualche esempio:

  • Le persone con ipertensione che hanno perso un modesto 10 libbre per sei mesi hanno ridotto la pressione arteriosa sistolica di 2,8 mm Hg e la pressione diastolica di 2,5 mm Hg. Queste riduzioni della pressione sanguigna erano equivalenti alle riduzioni provocate dal trattamento con alcuni farmaci per la pressione del sangue.
  • La perdita di peso è così efficace che molte persone con ipertensione arteriosa possono smettere di prendere la medicina della pressione arteriosa dopo aver perso peso, fintanto che sono in grado di tenerla lontana.
  • In uno studio su persone a rischio per il diabete di tipo 2, coloro che hanno perso solo il 7% del loro peso ed esercitato circa 30 minuti al giorno riducono il rischio di diabete di quasi il 60%.

Adattato con il permesso di Perdere peso e tenerlo fuori, un rapporto sulla salute speciale pubblicato daPubblicazioni sulla salute di Harvard.

4.2
5
12
4
5
3
1
2
3
1
0