Come fa il tuo corpo a "bruciare" il grasso?

Leer en español.

Molti di noi potrebbero pensare di "bruciare un po 'di grasso", così ci sentiamo meglio nei nostri costumi da bagno sulla spiaggia o in piscina. Cosa significa in realtà?

La normale cella adiposa esiste principalmente per immagazzinare energia. Il corpo espanderà il numero di cellule adipose e le dimensioni delle cellule adipose per contenere l'energia in eccesso da cibi ipercalorici. Arriverà persino al punto di iniziare a depositare le cellule di grasso sui nostri muscoli, fegato e altri organi per creare spazio per immagazzinare tutta questa energia extra da diete ricche di calorie - specialmente se combinato con uno stile di vita a bassa attività.

Storicamente, lo stoccaggio dei grassi ha funzionato bene per gli umani. L'energia era immagazzinata sotto forma di piccoli pacchetti di molecole chiamate acidi grassi, che vengono rilasciati nel flusso sanguigno per essere utilizzati come combustibile da muscoli e altri organi quando non c'era cibo disponibile o quando un predatore ci inseguiva. L'accumulo di grasso in realtà conferiva un vantaggio in termini di sopravvivenza in queste situazioni. Quelli con una tendenza a immagazzinare grasso erano in grado di sopravvivere per periodi più lunghi senza cibo e avevano un'energia extra per gli ambienti ostili.

Ma quand'è stata l'ultima volta che sei scappato da un predatore? Nei tempi moderni, con una sovrabbondanza di cibo e condizioni di vita sicure, molte persone hanno accumulato una quantità eccessiva di grasso. In effetti, più di un terzo della popolazione adulta negli Stati Uniti è obesa.

Il problema principale di questo eccesso di grasso è che le cellule adipose, chiamate adipociti, non funzionano normalmente. Memorizzano l'energia ad un tasso anormalmente alto e rilasciano energia ad un ritmo anormalmente lento. Inoltre, queste cellule grasse extra e ingrossate producono quantità anomale di diversi ormoni. Questi ormoni aumentano l'infiammazione, rallentano il metabolismo e contribuiscono alla malattia. Questo complicato processo patologico di eccesso di grasso e disfunzione è chiamato adiposopatia e rende molto difficile il trattamento dell'obesità.

Una cellula adiposa viene caricata con trigliceridi, o depositi di grasso, e non assomiglia ad altre cellule del nostro corpo. Pavel Chagochkin / Shutterstock.com

Quando una persona inizia e mantiene un nuovo regime di allenamento e limita le calorie, il corpo fa due cose per "bruciare i grassi". In primo luogo, utilizza l'energia immagazzinata nelle cellule adipose per alimentare nuova attività. In secondo luogo, smette di mettere via così tanto per l'archiviazione.

Il cervello segnala alle cellule di grasso di rilasciare i pacchetti di energia, o molecole di acidi grassi, nel flusso sanguigno. I muscoli, i polmoni e il cuore raccolgono questi acidi grassi, li separano e usano l'energia immagazzinata nei legami per eseguire le loro attività. Gli scarti che rimangono sono scartati come parte della respirazione, nell'anidride carbonica in uscita o nelle urine. Questo lascia la cella di grasso vuota e lo rende inutile. Le cellule hanno una vita breve, quindi quando muoiono il corpo assorbe il getto vuoto e non le sostituisce. Nel corso del tempo, il corpo estrae direttamente l'energia (cioè, le calorie) dal cibo agli organi che ne hanno bisogno invece di conservarla per prima.

Di conseguenza, il corpo si riadatta riducendo il numero e le dimensioni delle cellule adipose, che successivamente migliorano il metabolismo basale, diminuiscono l'infiammazione, curano le malattie e prolungano la vita. Se manteniamo questa situazione nel tempo, il corpo riassorbe le cellule di grasso in eccesso e le scarta come rifiuti, lasciandoci più magri e sani su più livelli.

4.8
5
10
4
5
3
3
2
3
1
0