Qual è la differenza esatta tra GCV e NCV?

Inglese e altre lingue
Identificazione sinonimo e Antonym
Parole
Vocabolario della lingua inglese
Ingegneri meccanici
Definizioni di parole, terminologia e gergo
confronti
Ingegnere meccanico
Lingua inglese)

Qual è la differenza esatta tra GCV e NCV?

Nishant Suman, Ingegnere IT amatoriale diplomato 2013. Seguace appassionato di politica mondiale.

Il potere calorifico superiore (GCV) è la quantità di calore rilasciata dalla combustione completa di un'unità di gas naturale. È anche noto come valore di riscaldamento più elevato (HCV).

Il potere calorifico netto (NCV) noto anche come valore calorifico inferiore (LHV) o potere calorifico inferiore (LCV) è determinato sottraendo il calore di vaporizzazione del vapore acqueo dal valore di riscaldamento più elevato. Questo tratta qualsiasi H20 formato come vapore.

I prezzi del gas naturale sono decisi sulla base di GCV e NCV. Unità per misurare il prezzo del gas naturale in India (mbtu - milioni di unità termiche britanniche).

ONGC è il più grande produttore di gas in India, rappresentando circa il 60% dei 90 milioni di metri cubi standard al giorno attualmente in produzione.

Il tuo feedback è privato.
Questa risposta è ancora pertinente e aggiornata?
Ranjeet Kumar, Digital Marketing Executive presso Givisoft (2017-oggi)

Quando aggiungi dati per determinati tipi di carburante, ti verrà chiesto di selezionare un potere calorifico. Ci sono due opzioni tra cui scegliere.

  • Potere calorifico lordo
  • Potere calorifico netto

Gli utenti dovrebbero ottenere il potere calorifico dalla fattura / fattura o dal fornitore di energia, se non riesci a trovare queste informazioni selezionare un valore predefinito di Potere calorifico superiore.

Definizione:

Il potere calorifico rappresenta la quantità di calore o energia in un dato volume di gas. Un valore calorico medio viene calcolato mensilmente dal trasportatore e consente eventuali variazioni periodiche o regionali della qualità del gas naturale.

Il potere calorifico superiore (GCV) è la quantità di calore rilasciata dalla combustione completa di un'unità di gas naturale. È anche noto come valore di riscaldamento più elevato (HCV).

Il potere calorifico netto (NCV) noto anche come valore calorifico inferiore (LHV) o potere calorifico inferiore (LCV) è determinato sottraendo il calore di vaporizzazione del vapore acqueo dal valore di riscaldamento più elevato. Questo tratta qualsiasi H20 formato come vapore. I prezzi del gas naturale sono decisi sulla base di GCV e NCV.

Raghvendra Kulkarni, conosce l'inglese
Originariamente Risposta: Qual è la differenza tra GCV e NCV?

GCV: potere calorifico superiore

NCV: potere calorifico superiore

Questi termini sono correlati alla tecnologia del carburante. Misurato in

kJ / kg; MJ / ton; kJ / m3 (per gas) (Kilo Joule; Mega Joule)

Un potere calorifico è un fattore di conversione utilizzato per convertire una quantità di carburante tra unità naturali (massa o volume) e unità di energia (contenuto energetico). Ci sono il potere calorifico netto (NCV) e il potere calorifico superiore (GCV). A seconda del prodotto, potremmo voler convertire utilizzando GCV o NCV. Quando vogliamo convertire da o verso il contenuto energetico lordo, utilizziamo il GCV e quando proviamo da o verso il contenuto energetico netto, usiamo l'NCV.

Visita l'URL: https: //www.iea.org/media/traini ... per i dettagli di conversione, pubblicato da International Energy Agency.

Deepak Kumar Singh Abhyudaya, Uno studente prolifico.

Risposta ottimale: GCV (valore calorico lordo) è la quantità di calore prodotta dalla combustione quando l'acqua prodotta dalla combustione è autorizzata a ritornare allo stato liquido. NCV (valore calorico netto) è la quantità di calore prodotta dalla combustione quando l'acqua prodotta dalla combustione rimane gassosa. Poiché l'acqua rilascia calore quando si condensa, GCV è chiaramente più grande di NCV. GCV è anche chiamato HHV (più alto valore di riscaldamento); L'NCV viene anche chiamato LHV (valore di riscaldamento inferiore).

Aneilia Smith, ex consulente di assegnazione

Potere calorifico di un carburante

Il potere calorifico di un combustibile è la quantità di calore prodotta dalla sua combustione, a pressione costante e nelle condizioni note come "normale" di temperatura e pressione (cioè a 0 ° C e sotto una pressione di 1 013 mbar).

Il potere calorifico del gas naturale è espresso in kWh per metro cubo.

La combustione di un prodotto genera, tra l'altro, acqua allo stato di vapore. Alcune tecniche consentono di recuperare la quantità di calore contenuta in questa acqua di combustione condensandola (caldaie a condensazione)

Si distingue quindi due valori calorici:

  • Il potere calorifico inferiore o potere calorifico netto (NCV) che suppone che i prodotti della combustione contengano l'acqua della combustione allo stato di vapore. Il calore contenuto in questa acqua non viene recuperato.
  • Il più alto potere calorifico o potere calorifico superiore (GCV) che suppone che l'acqua della combustione sia interamente condensata. Il calore contenuto in quest'acqua viene recuperato.

Il existe, pour la plupart des combustibles un rapporto "GVC / NVC" entre ces deux coefficients:

  • Gas naturale: 1.111
  • Butano, Propano: 1.087
  • FOD: 1.075
  • FOL: 1.055
  • Carbone: 1,052

Poiché la maggior parte degli apparecchi a gas non è in grado di utilizzare il contenuto di calore del vapore acqueo, il potere calorifico superiore è di scarso interesse. Il carburante deve essere confrontato in base al potere calorifico netto. Ciò è particolarmente vero per il gas naturale, poiché un aumento del contenuto di idrogeno si traduce in un'elevata formazione di acqua durante la combustione.

Il gas naturale consente di recuperare, per condensazione, il calore contenuto nei fumi senza che ci sia un problema di corrosione. Le uscite di corrente delle caldaie con condensazione possono raggiungere il 105% su NCV

Pertanto, mentre si ragiona in kWh NCV, si raggiungono uscite superiori al 100%. Il ragionamento in kWh GCV si adatta quindi più all'energia naturale.

Per tutte le domande relative all'incarico relative ai poteri calorifici o per ulteriori dettagli ...

Pubblica la tua domanda o invia la tua richiesta a Host di assegnazione . Assignment Host Online Assignment Services offre i migliori incarichi online

Er Hem Bhatt, ha studiato ingegneria meccanica all'Università tecnica di Uttrakhand (2014)

Esatta differenza in quanto si può capire che GSV è l'energia termica totale contenuta nel carburante, ma si può ottenere NCV solo per combustione di esso per dopo un po 'di vapore o di scarico dal motore portare via il calore.

VALORE CALORIFICO LORDO

i) Suppone che l'acqua della combustione sia interamente condensata.

ii) Il calore contenuto in quest'acqua viene recuperato.

VALORE CALORIFICO NETTO-

i) Suppone che il prodotto della combustione contenga acqua di combustione allo stato di vapore.

ii) Il calore contenuto in questa acqua non è considerato.

Yash Mehta, B.E. Ingegneria meccanica e ingegneria termica, Gujarat Technological University (2017)

Ti sto dando una perfetta definizione da questo puoi capire qual è la differenza !!

Il potere calorifico superiore (GCV) è la quantità di calore rilasciata dalla combustione completa di un'unità di gas naturale. È anche noto come valore di riscaldamento più elevato (HCV).

Il potere calorifico netto (NCV) noto anche come valore calorifico inferiore (LHV) o potere calorifico inferiore (LCV) è determinato sottraendo il calore di vaporizzazione del vapore acqueo dal valore di riscaldamento più elevato. Questo tratta qualsiasi H20 formato come vapore. I prezzi del gas naturale sono decisi sulla base di GCV e NCV.

4.2
5
15
4
2
3
3
2
3
1
1