Sette consigli per correggere il colesterolo senza farmaci - Dr. Mark Hyman

IL FOCUS SINGOLARE sul trattamento del colesterolo come mezzo per prevenire attacchi di cuore sta portando alla morte di milioni di persone perché la vera causa alla base della maggior parte delle malattie cardiache non viene diagnosticata o curata dalla maggior parte dei medici.

Ad esempio, di recente ho visto un paziente di nome Jim che aveva livelli di colesterolo "normali" ma che stava assumendo la statina più potente sul mercato, Crestor. Nonostante questo trattamento farmacologico aggressivo, quest'uomo era diretto a un grave attacco di cuore.

I medici di Jim avevano perso i suoi reali rischi di malattia concentrandosi su e trattando i suoi livelli di colesterolo. Per tutto il tempo stavano ignorando la condizione più importante che lo metteva a un rischio drammaticamente più alto di attacchi di cuore, diabete, cancro e demenza. In un momento spiegherò che cos'è questa condizione e cosa puoi fare al riguardo.

Questa mania per il trattamento del colesterolo ha portato ad un assalto di farmaci progettati per "abbassare il colesterolo". Le statine sono oggi la classe di farmaci numero uno in vendita nella nazione e nuovi farmaci per il colesterolo vengono prodotti ogni giorno.

L'ultimo di una nuova classe di farmaci "super" per il colesterolo, inibitori del CETP, ora nella pipeline di approvazione dei farmaci di Merck (anacetrapib) è scoppiato di recente nelle notizie con esclamazioni di scienziati tipicamente moderati. I dati su questo nuovo farmaco sono stati recentemente pubblicati nel New England Journal of Medicine e presentato alla conferenza American Heart Association a Chicago.

Lo studio ha rilevato una riduzione del 39,8% delle LDL (o del colesterolo cattivo) e un aumento del 138% delle HDL o del colesterolo buono. (I) Certo, i farmaci hanno abbassato il colesterolo. Tuttavia, lo studio non è stato abbastanza grande o abbastanza lungo da rispondere alla domanda più importante: il farmaco ha causato meno attacchi cardiaci e decessi.

Nonostante questa evidente omissione, gli scienziati che hanno riferito su questi risultati hanno usato parole come "spettacolare", "vertiginoso", "enorme", "molto eccitato da decenni" per descrivere il loro entusiasmo per il farmaco. Certo, i ricercatori (come ho descritto in un recente post "Dangerous Spin Doctors") Erano sul libro paga di Merck che ha finanziato lo studio.

La sindrome metabolica è la principale causa di malattie cardiache, diabete e una varietà di altre malattie croniche in questo paese.

Perché abbassare il colesterolo non può ridurre il rischio di morte

Sfortunatamente, questi scienziati sembravano avere una perdita di memoria a breve termine. Solo tre anni fa nel 2007, un altro nuovo farmaco "miracoloso" di Pfizer (torcetrapib) che ha funzionato sullo stesso meccanismo dell'anacetrapib, è risultato in grado di abbassare drasticamente le LDL e aumentare il colesterolo HDL, proprio come questo nuovo farmaco di Merck.

C'era solo un piccolo problema: in quelli che assumevano il farmaco, le morti per infarto aumentavano del 25%, i decessi per malattie cardiache aumentavano del 40% e le morti complessive aumentavano del 200%. (Ii) Dopo aver speso 800 milioni di dollari in sviluppo Pfizer dovette abbandonare la droga.

Ops. Come può un farmaco che fa tutte le cose giuste (abbassando drasticamente il colesterolo cattivo e aumenta il colesterolo buono) effettivamente causa PIÙ malattie cardiache e morti?

La risposta è semplice I farmaci non trattano le cause alla base della malattia cronica. Non sono i nostri geni che non sono cambiati molto in 20.000 anni, anche se possono predisporci a fattori ambientali e di innesco della malattia. Le cause delle malattie croniche sono radicate in ciò che mangiamo, in che modo ci muoviamo, in che modo affrontiamo lo stress, in che modo siamo collegati alle nostre comunità e alle sostanze chimiche e ai metalli tossici nel nostro ambiente.

Un editoriale ironico nel New England Journal of Medicine molti anni fa osservò che i medici dovrebbero usare nuovi farmaci non appena entrano sul mercato prima che si sviluppino gli effetti collaterali. Forse questo è quello che gli autori di questo studio stanno proponendo quello che facciamo con anacetrapib.

Nel migliore dei casi questa nuova droga del "colesterolo eccellente" ridurrà i numeri di colesterolo senza uccidere troppe persone mentre aumenta i costi dell'assistenza sanitaria di miliardi di dollari mentre vengono scritti milioni di nuove prescrizioni. Peggio ancora, potrebbe finire nella stessa discarica di Pfizer da 3 anni fa. Esistono anche scenari peggiori ... e la ragione è sorprendente ...

Questi farmaci non affrontano la fondamentale causa alla base delle malattie cardiache. La malattia cardiaca non è un deficit di Lipitor, Crestor o addirittura di "anacetrapib". È un risultato finale complesso di molteplici fattori guidati dalla nostra dieta, dal livello di fitness, dallo stress e da altri fattori legati allo stile di vita come il fumo, le connessioni sociali e, sempre più, le tossine ambientali.

Prendere una pillola non risolverà questi problemi che spingono costantemente la nostra biologia lungo la traiettoria della malattia. L'idea di mettere le statine alla cassa di MacDonald's è l'epitome del pensiero riduzionista. Il problema non è il colesterolo: è tutto ciò che stiamo mettendo in bocca!

Jim, il mio paziente, è un perfetto esempio di come i medici trattano i sintomi, non la causa della malattia. Come ho scritto, in un blog precedente, la maggior parte dei medici si concentra sull'obiettivo sbagliato per prevenire e curare le malattie cardiache.

I livelli anormali di colesterolo sono solo un problema a valle che è principalmente il risultato di "diabete" o il continuum di zucchero nel sangue e squilibri di insulina che vanno dal pre-diabete al diabete in stadio completo.

Prendere una statina o un inibitore CETP non può invertire questo cambiamento nella nostra biologia. Non possiamo usare un farmaco per correggere ciò che accade alla nostra biologia a causa di uno zucchero alto e farina raffinata, a basso contenuto di fibre, dieta elaborata, uno stile di vita sedentario, stress eccessivo, mancanza di sonno o gli effetti nocivi dell'inquinamento.

Diamo un'occhiata più da vicino a Jim.Su 10 mg di Crestor, la statina più potente sul mercato, il suo colesterolo totale era un bel 173, e il suo LDL era un rispettabile 101. Ma la buona notizia finì lì. I suoi trigliceridi erano 176 (normale è inferiore a 100) e il suo HDL era 37 (il normale è maggiore di 50).

I numeri di Jim smentiscono una verità più profonda sul colesterolo che i medici più convenzionali stanno ignorando oggi: dato lo stato attuale della comprensione scientifica, il numero di colesterolo che i medici misurano oggi sono sempre più irrilevanti.

La vera causa della malattia cardiaca

Invece di guardare solo i numeri di colesterolo, dobbiamo guardare il dimensione delle particelle di colesterolo. La vera domanda è: hai particelle HDL o LDL piccole o grandi? Le particelle piccole e dense sono più aterogeniche (più probabilità di causare la placca nelle arterie che porta ad attacchi cardiaci), rispetto a grandi particelle galleggianti di colesterolo galleggianti.

Piccole particelle sono associate a pre-diabete (o sindrome metabolica) e diabete e sono causate da insulino-resistenza. Ricerche recenti (vedi il mio blog "Do Statins Causa diabete e malattie cardiache") indicano che le statine possono effettivamente aumentare il diabete.

Mentre misurare le dimensioni delle particelle di colesterolo è un semplice esame del sangue che può essere fatto a Labcorp, la maggior parte dei medici non la guarda, anche se è l'unico modo significativo per valutare i numeri di colesterolo. Puoi avere un colesterolo LDL che sembra normale, come Jim ha fatto a 101, ma potresti avere oltre 1.000 piccole particelle LDL che sono molto pericolose.

D'altra parte, si può avere lo stesso numero LDL di 101, e può essere costituito da 400 particelle di grandi dimensioni che non comportano rischi reali per la salute. Il tuo rischio per la salute ha meno a che fare con i tuoi numeri di colesterolo rispetto alla quantità e alle dimensioni delle tue particelle di colesterolo.

Ancora una volta, possiamo prendere Jim come esempio. Le sue particelle di colesterolo erano tutte piccole e dense perché aveva un grave pre-diabete. Anche questo non è difficile da diagnosticare. Jim era obeso a 285 sterline con un BMI (indice di massa corporea) di 36. Sei considerato obeso se il tuo indice di massa corporea è superiore a 30. Il suo rapporto vita-fianchi era 1,04 (normale è inferiore a 0,9 per gli uomini).

Aveva livelli molto alti di insulina e glicemia dopo che gli abbiamo somministrato una bevanda di prova di glucosio (zucchero). Tutto ciò ha contribuito a dirci che aveva un grave pre-diabete o una sindrome metabolica. Come ho detto prima, aveva anche alti trigliceridi e bassi livelli di HDL - un altro indizio che aveva la sindrome metabolica. Abbiamo anche trovato che aveva un testosterone e un ormone della crescita molto bassi, ulteriori sintomi di pre-diabete o sindrome metabolica.

Jim ha riferito che, nonostante abbia lavorato con un allenatore, ha continuato a perdere massa muscolare ed era sempre affamato. Ecco perché.

Permettetemi di ribadire: Si tratta di misurazioni e test che possono essere eseguiti in qualsiasi ambulatorio medico, ma raramente vengono eseguiti. Questi non sono laboratori esoterici o costosi che possono essere svolti solo presso cliniche specializzate.

La condizione di cui soffriva Jim, la sindrome metabolica, è la condizione medica più comune in America, ma la più raramente diagnosticata. Colpisce più della metà della popolazione. È il causa principale di malattie cardiache, diabete e invecchiamento, ed è una delle principali cause di demenza e cancro, per non parlare di infertilità e disfunzione sessuale.

Eppure è per lo più ignorato dai medici. Perché? La risposta è semplice e tragica: non ci sono farmaci per curarla in modo efficace, e i medici tendono a concentrarsi su ciò che possono trattare con i farmaci, anche se è l'obiettivo sbagliato. Questo è uno dei motivi per cui le statine sono così popolari in America nonostante la vasta ricerca contro di loro.

Sette consigli per correggere il colesterolo e la sindrome metabolica inversa senza farmaci

Fortunatamente, questo non significa che sei condannato, anche se soffri già di sindrome metabolica e problemi cardiaci. Il colesterolo alto e il pre-diabete, o la sindrome metabolica, possono essere diagnosticati e trattati con successo. Ho esaminato questo nei blog precedenti, ma qui ci sono 7 consigli per aiutarti a ottenere particelle di colesterolo grandi e soffici e la sindrome metabolica inversa.

  1. Prendi i test sul colesterolo giusto. Controllare le dimensioni delle particelle di NMR per il colesterolo chiedendo al medico questo test presso Labcorp o LipoScience. Vuoi sapere se hai particelle di colesterolo sicure, leggere e soffici o piccole particelle di colesterolo dannose alle arterie. Un normale test del colesterolo non ti dirà questo.
  2. Controlla la sindrome metabolica.
    • Hai una pancia grassa? Misuri la vita all'ombelico e ai fianchi nel punto più largo, se la tua vita / anca è maggiore di 0,8 se sei una donna o 0,9 se sei uomo, allora hai un problema
    • Se hai piccole particelle di LDL e HDL, hai la sindrome metabolica.
    • Se i tuoi trigliceridi sono superiori a 100 e il tuo HDL è inferiore a 50, o il rapporto tra i trigliceridi e l'HDL è maggiore di 4, allora hai la sindrome metabolica.
    • Eseguire un test di stimolazione con insulina glucosata. Questo è molto importante e la maggior parte dei medici non testano l'insulina e il glucosio.
    • Controlla l'emoglobina A1c, che misura lo zucchero nel sangue nelle ultime 6 settimane. Se è maggiore di 5,5, potresti avere la sindrome metabolica
  3. Mangia una dieta sana. Mangiare una dieta a basso carico glicemico, ricca di fibre e ricca di fitonutrienti e omega-3. Dovrebbe essere a base vegetale, e dovresti consumare molte proteine ​​di buona qualità come fagioli, noci, semi e proteine ​​animali magre (idealmente organiche o nutrite con erba). Ho descritto diete specifiche che rispettano questi parametri nel mio libro UltraMetabolism.
  4. Esercizio. È stato detto abbastanza.
  5. Ottieni un sonno di buona qualità. Il sonno è essenziale per la cura del corpo, il mantenimento di uno zucchero nel sangue equilibrato e la salute generale.
  6. Utilizzare integratori per sostenere la dimensione delle particelle di colesterolo sano. Questi includono:
    • Un multivitaminico contenente almeno 500 mcg di cromo, 2 mg di biotina e 400 mg di acido lipoico. Per la maggior parte prenderete 3 capsule due volte al giorno.
    • 1000 mg di grassi omega-3 (EPA / DHA) due volte al giorno.
    • 2000 UI di vitamina D3 due volte al giorno.
    • 1200 mg di lievito di riso rosso due volte al giorno.
    • 2-4 capsule di glucomannano 15 minuti prima dei pasti con un bicchiere d'acqua.
    • Concentrazione ampia e bilanciata degli steroli vegetali. Di solito prendi 1 capsula con ogni pasto.
  7. Considerare l'uso di niacina ad alte dosi o vitamina B3. Questo può essere fatto solo con una prescrizione del medico. È utile per aumentare il colesterolo HDL, abbassare il colesterolo LDL e i trigliceridi e aumentare la dimensione delle particelle.
  8. Utilizzare statine a basse dosi SOLO se si è avuto una malattia cardiaca o un maschio con più fattori di rischio, mentre si monitora attentamente il danno muscolare e epatico.

Per la stragrande maggioranza delle persone questo approccio è migliore del semplice uso di un farmaco per il colesterolo. Per ridurre il rischio di malattie cardiache è necessario affrontare la sindrome metabolica, e ciò può essere fatto SOLO efficacemente con un approccio dietetico completo e uno stile di vita come quello descritto sopra.

Ora mi piacerebbe sentirti ...

Hai preso statine? Qual è stato l'effetto e hai dolori muscolari o effetti collaterali neurologici?

Pensi che la sindrome metabolica sia un fattore importante da affrontare per ridurre il rischio di malattie cardiache? Perché o perché no? Il tuo dottore ha mai detto, il tuo zucchero è un po 'alto e lo guarderemo? Guardi per cosa - finché non è così grave che puoi prendere farmaci contro il diabete?

Cosa ne pensi della tendenza della medicina convenzionale a prescrivere farmaci rispetto ai cambiamenti dietetici e di stile di vita per condizioni di salute croniche?

Mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri. Condividili lasciando un commento qui sotto.

Per la tua buona salute,

Mark Hyman, MD

Riferimenti

(i) Cannon, C.P., Shah, S., Dansky, H.M. et al. 2010. Sicurezza di anacetrapib in pazienti con o ad alto rischio di cardiopatia vorosa. N Engl J Med. 363(25): 2406–2415.

(ii) Barter, P.J., Caulfield, M., Eriksson, M. et al. 2007. Effetti del torcetrapib in pazienti ad alto rischio di eventi coronarici. N Engl J Med. 357(21):2109-2122.

4.7
5
14
4
3
3
1
2
2
1
1