Cancro allo stomaco

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Cancro allo stomaco
Sinonimi Tumore gastrico
Un'ulcera allo stomaco che è stata diagnosticata come cancro alla biopsia e rimossa chirurgicamente
Specialità Oncologia
Sintomi Precoce: bruciore di stomaco, dolore addominale superiore, nausea, perdita di appetito.[1]
Più tardi: perdita di peso, ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi, vomito, difficoltà a deglutire, sangue nelle feci[1]
Insorgenza usuale Per anni[2]
tipi Carcinomi gastrici, linfoma, tumore mesenchimale[2]
Le cause Helicobacter pylorigenetica[2][3]
Fattori di rischio Fumo, fattori dietetici come verdure in salamoia, obesità[2][4]
Metodo diagnostico Biopsia eseguita durante l'endoscopia[1]
Prevenzione Dieta mediterranea, smettere di fumare[2][5]
Trattamento Chirurgia, chemioterapia, radioterapia, terapia mirata[1]
Prognosi Tasso di sopravvivenza a cinque anni <10% (globalmente)[6]
Frequenza 3,5 milioni (2015)[7]
morti 819,000 (2015)[8]

Il cancro allo stomaco, noto anche come cancro gastrico, è il cancro che si sviluppa dal rivestimento dello stomaco.[9] I primi sintomi possono includere bruciore di stomaco, dolore addominale superiore, nausea e perdita di appetito.[1] In seguito segni e sintomi possono includere perdita di peso, ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi, vomito, difficoltà a deglutire e sangue nelle feci, tra gli altri.[1] Il tumore può diffondersi dallo stomaco ad altre parti del corpo, in particolare fegato, polmoni, ossa, rivestimento dell'addome e linfonodi.[10]

La causa più comune è l'infezione da parte del batterio Helicobacter pylori, che rappresenta oltre il 60% dei casi.[2][3][11] Alcuni tipi di H. pylori avere rischi maggiori di altri.[2] Fumo, fattori dietetici come verdure in salamoia e obesità sono altri fattori di rischio.[2][4] Circa il 10% dei casi si verifica nelle famiglie e tra l'1% e il 3% dei casi è dovuto a sindromi genetiche ereditate dai genitori di una persona come il cancro gastrico diffuso ereditario.[2] La maggior parte dei casi di cancro allo stomaco sono carcinomi gastrici.[2] Questo tipo può essere diviso in un numero di sottotipi.[2]Linfomi e tumori mesenchimali possono anche svilupparsi nello stomaco.[2] Il più delle volte, il cancro allo stomaco si sviluppa in più fasi nel corso degli anni.[2] La diagnosi è di solito eseguita mediante biopsia durante l'endoscopia.[1] Questo è seguito dall'imaging medico per determinare se la malattia si è diffusa in altre parti del corpo.[1]Giappone e Corea del Sud, due paesi che hanno alti tassi di malattia, schermo per cancro allo stomaco.[2]

Una dieta mediterranea riduce il rischio di cancro così come l'arresto del fumo.[2][5] Ci sono prove provate che il trattamento H. pylori diminuisce il rischio futuro.[2][5] Se il tumore viene trattato precocemente, molti casi possono essere curati.[2] I trattamenti possono includere una combinazione di chirurgia, chemioterapia, radioterapia e terapia mirata.[1][12] Se trattata in ritardo, si può consigliare cure palliative.[2] I risultati sono spesso scarsi con un tasso di sopravvivenza a cinque anni inferiore al 10% a livello globale.[6] Questo è in gran parte perché la maggior parte delle persone con la condizione presente con malattia avanzata.[6] Negli Stati Uniti, la sopravvivenza a cinque anni è del 28%,[13] mentre in Corea del Sud è oltre il 65%, in parte a causa degli sforzi di screening.[2]

A livello globale, il cancro allo stomaco è la quinta principale causa di cancro e la terza causa di morte per cancro, che rappresenta il 7% dei casi e il 9% dei decessi.[14] Nel 2012, si è verificato nuovamente in 950.000 persone e causato 723.000 morti.[14] Prima degli anni '30, in gran parte del mondo, compresa la maggior parte dei paesi sviluppati occidentali, era la causa più comune di morte per cancro.[15][16][17] I tassi di morte sono diminuiti in molte zone del mondo da allora.[2] Si ritiene che ciò sia dovuto al consumo di alimenti meno salati e in salamoia come risultato dello sviluppo della refrigerazione come metodo per mantenere freschi i cibi.[18] Il cancro allo stomaco si verifica più comunemente in Asia orientale e nell'Europa orientale.[2] Si verifica due volte più spesso nei maschi che nelle femmine.[2]

segni e sintomi

Immagine endoscopica della linite plastica, un tipo di cancro allo stomaco in cui viene invaso l'intero stomaco, che porta ad un aspetto simile ad una bottiglia di cuoio con il sangue che ne esce.
Immagini endoscopiche del cancro allo stomaco in fase iniziale. La sua istologia era adenocarcinoma scarsamente differenziato con cellule ad anello con sigillo. Sinistra sopra: normale, sopra a destra: FICE, a sinistra in basso: acetato colorato, a destra in basso: AIM colorato

Il cancro allo stomaco è spesso asintomatico (non produce sintomi evidenti) o può causare solo sintomi non specifici (sintomi che possono essere presenti anche in altri disturbi correlati o non correlati) nelle sue fasi iniziali. Nel momento in cui si manifestano i sintomi, il cancro ha spesso raggiunto uno stadio avanzato (vedi sotto) e può avere metastasi (diffondendosi ad altre, forse lontane parti del corpo), che è una delle ragioni principali della sua prognosi relativamente scarsa.[19] Il cancro allo stomaco può causare i seguenti segni e sintomi:

I cancri precoci possono essere associati a indigestione o sensazione di bruciore (bruciore di stomaco). Tuttavia, meno di 1 su 50 persone sottoposte a endoscopia a causa di indigestione ha un cancro.[20]Possono verificarsi disagio addominale e perdita di appetito, specialmente per la carne.

I tumori gastrici che si sono ingranditi e hanno invaso i tessuti normali possono causare debolezza, affaticamento, gonfiore dello stomaco dopo i pasti, dolore addominale nella parte superiore dell'addome, nausea e vomito occasionale, diarrea o costipazione. Ulteriore allargamento può causare perdita di peso o sanguinamento con vomito di sangue o sangue nelle feci, quest'ultimo apparente come decolorazione del nero (melena) e talvolta porta a anemia. La disfagia suggerisce un tumore nel cardias o un'estensione del tumore gastrico nell'esofago.

Questi possono essere sintomi di altri problemi come virus dello stomaco, ulcera gastrica o sprue tropicale.

Le cause

Il cancro gastrico si verifica a causa di molti fattori.[21] Si verifica due volte più comunemente nei maschi che nelle femmine. Gli estrogeni possono proteggere le donne dallo sviluppo di questa forma di cancro.[22][23]

infezioni

Helicobacter pylori l'infezione è un fattore di rischio essenziale nel 65-80% dei tumori gastrici, ma solo il 2% delle persone con infezioni da Helicobacter sviluppa un cancro allo stomaco.[24][4] Il meccanismo con cui H. pylori induce il cancro allo stomaco potenzialmente coinvolge l'infiammazione cronica, o l'azione di H. pylori fattori di virulenza come CagA.[25] È stato stimato che il virus Epstein-Barr è responsabile di 84.000 casi all'anno.[26]L'AIDS è anche associato a un rischio elevato.[4]

fumo

Il fumo aumenta significativamente il rischio di sviluppare il cancro gastrico, dal 40% di aumento del rischio per gli attuali fumatori all'82% di aumento per i forti fumatori. I tumori gastrici dovuti al fumo si verificano principalmente nella parte superiore dello stomaco vicino all'esofago.[27][28][29] Alcuni studi mostrano anche un aumento del rischio associato al consumo di alcol.[4][30]

Dieta

Sequenza di scintigrafici umani 123-iodio dopo un'iniezione endovenosa: (da sinistra) dopo 30 minuti, 20 ore e 48 ore. Un'alta e rapida concentrazione di radioiodio è evidente nella mucosa gastrica dello stomaco, nelle ghiandole salivari, nella mucosa orale e nel liquido periencefalico e cerebrospinale (a sinistra). Nella ghiandola tiroidea, la concentrazione di I è più progressiva, anche nel reservoir (dall'1% dopo 30 minuti al 5,8% dopo 48 ore, della dose iniettata totale).[31]

I fattori dietetici non sono dimostrati e l'associazione tra cancro dello stomaco e vari alimenti e bevande è debole.[32] Alcuni alimenti, tra cui cibi affumicati, cibi salati e ricchi di sale, carne rossa, carne lavorata, verdure sott'aceto e felci sono associati a un rischio più elevato di cancro allo stomaco.[33][4][34] Nitrati e nitriti nei salumi possono essere convertiti da alcuni batteri, tra cui H. pylori, in composti che sono stati trovati a causare il cancro allo stomaco negli animali.

L'assunzione di frutta e verdura fresca, l'assunzione di agrumi e l'assunzione di antiossidanti sono associati a un minor rischio di cancro allo stomaco.[4][27] Una dieta mediterranea è associata a tassi più bassi di cancro allo stomaco,[35] come è normale l'uso di aspirina.[4]

L'obesità è un fattore di rischio fisico che è stato trovato per aumentare il rischio di adenocarcinoma gastrico contribuendo allo sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).[36] L'esatto meccanismo con cui l'obesità causa GERD non è completamente noto. Gli studi ipotizzano che l'aumento del grasso nella dieta che porta a una maggiore pressione sullo stomaco e lo sfintere esofageo inferiore, a causa dell'eccesso di tessuto adiposo, potrebbe svolgere un ruolo, ma non sono stati raccolti dati statisticamente significativi.[37] Tuttavia, il rischio di adenocarcinoma del cardias gastrico, con GERD presente, è stato trovato aumentare di più di 2 volte per una persona obesa.[36] Esiste una correlazione tra carenza di iodio e cancro gastrico.[38][39][40]

Genetica

Circa il 10% dei casi si verifica nelle famiglie e tra l'1% e il 3% dei casi è dovuto a sindromi genetiche ereditate dai genitori di una persona come il cancro gastrico diffuso ereditario.[2]

Un fattore di rischio genetico per il cancro gastrico è un difetto genetico del gene CDH1 noto come carcinoma gastrico diffuso ereditario (HDGC). Il gene CDH1, che codifica per E-caderina, si trova sul 16 ° cromosoma.[41] Quando il gene presenta una particolare mutazione, il cancro gastrico si sviluppa attraverso un meccanismo che non è completamente compreso.[41] Questa mutazione è considerata autosomica dominante, il che significa che metà dei bambini di un portatore probabilmente sperimenteranno la stessa mutazione.[41] La diagnosi di cancro gastrico diffuso ereditario di solito si verifica quando vengono diagnosticati almeno due casi che coinvolgono un membro della famiglia, come un genitore o un nonno, con almeno uno diagnosticato prima dei 50 anni.[41] La diagnosi può essere fatta anche se ci sono almeno tre casi nella famiglia, nel qual caso l'età non viene considerata.[41]

L'International Cancer Genome Consortium sta conducendo sforzi per identificare i cambiamenti genomici coinvolti nel cancro dello stomaco.[42][43] Una percentuale molto piccola di tumori gastrici di tipo diffuso (vedi Istopatologia di seguito) deriva da un anormale ereditato CDH1 gene. Test genetici e opzioni di trattamento sono disponibili per le famiglie a rischio.[44]

Altro

Altri rischi includono il diabete,[45]anemia perniciosa,[30] gastrite atrofica cronica,[46]Malattia di Menetrier (gastropatia iperplastica, ipersecretoria),[47] e metaplasia intestinale.[48]

Diagnosi

Per trovare la causa dei sintomi, il medico chiede informazioni sull'anamnesi del paziente, fa un esame fisico e può ordinare studi di laboratorio. Il paziente può anche avere uno o tutti i seguenti esami:

  • L'esame gastroscopico è il metodo diagnostico di scelta. Ciò comporta l'inserimento di una telecamera in fibra ottica nello stomaco per visualizzarlo.[30]
  • Serie GI superiore (può essere chiamato radiogramma di bario).
  • La tomografia computerizzata o la TC dell'addome possono rivelare il cancro gastrico. È più utile determinare l'invasione nei tessuti adiacenti o la presenza di diffusione ai linfonodi locali. Ispessimento della parete di oltre 1 cm che è focale, eccentrico e favorisce la malignità dei favori.[49]

Nel 2013, scienziati cinesi e israeliani hanno riportato uno studio pilota di successo di un test respiratorio in stile etilometro destinato a diagnosticare il cancro allo stomaco analizzando le sostanze chimiche esalate senza la necessità di un'endoscopia intrusiva.[50] Una sperimentazione clinica su larga scala di questa tecnologia è stata completata nel 2014.[51]

Il tessuto anormale osservato in un esame gastroscopico verrà biopsiato dal chirurgo o dal gastroenterologo. Questo tessuto viene quindi inviato a un patologo per l'esame istologico al microscopio per verificare la presenza di cellule cancerose. Una biopsia, con successiva analisi istologica, è l'unico modo sicuro per confermare la presenza di cellule tumorali.[30]

Varie modalità gastroscopiche sono state sviluppate per aumentare la resa della mucosa rilevata con un colorante che accentua la struttura cellulare e può identificare le aree di displasia. Endocytoscopy comporta un ingrandimento ultra-alto per visualizzare la struttura cellulare per determinare meglio le aree di displasia. Altre modalità gastroscopiche come la tomografia a coerenza ottica vengono testate in modo investigativo per applicazioni simili.[52]

Un numero di condizioni cutanee sono associate al cancro gastrico. Una condizione di iperplasia scurita della pelle, spesso ascellare e inguinale, nota come acanthosis nigricans, è associata a tumori intra-addominali come il cancro gastrico. Altre manifestazioni cutanee di cancro gastrico includono palme di trippa (una simile iperplasia scurente della pelle dei palmi delle mani) e il segno di Leser-Trelat, che è il rapido sviluppo di lesioni cutanee note come cheratosi seborroiche.[53]

Vari esami del sangue possono essere eseguiti includendo un esame emocromocitometrico completo (CBC) per verificare la presenza di anemia e un esame del sangue occulto nelle feci per verificare la presenza di sangue nelle feci.

istopatologia

Adenocarcinoma da insufficiente a moderatamente differenziato dello stomaco. H & E macchia.
Carcinoma a cellule ad anello con sigillo gastrico. H & E macchia.
Adenocarcinoma dello stomaco e metaplasia intestinale. H & E macchia.
  • Adenocarcinoma gastrico è un tumore epiteliale maligno, originato dall'epitelio ghiandolare della mucosa gastrica. I cancri dello stomaco sono prevalentemente adenocarcinomi (90%).[54] Istologicamente, ci sono due principali tipi di adenocarcinoma gastrico (classificazione Lauren): tipo intestinale o tipo diffuso. Gli adenocarcinomi tendono ad invadere aggressivamente la parete gastrica, infiltrandosi nelle mucose muscolari, nella sottomucosa e poi nella muscolare propria. Le cellule tumorali di tipo adenocarcinoma di tipo intestinale descrivono strutture tubulari irregolari, che ospitano la pluristratificazione, lumi multipli, stroma ridotto (aspetto "back to back"). Spesso, associa metaplasia intestinale nella mucosa adiacente. A seconda dell'architettura ghiandolare, del pleomorfismo cellulare e della mucosecrezione, l'adenocarcinoma può presentare 3 gradi di differenziazione: ben, moderata e scarsamente differenziata. Le cellule tumorali di tipo adenocarcinoma (mucinoso, colloide, linite plastica o pelle-bottiglia) diffuse sono discoteche e secernono muco, che viene rilasciato nell'interstizio, producendo grandi pozze di muco / colloide (spazi otticamente "vuoti"). È scarsamente differenziato. Se il muco rimane all'interno della cellula tumorale, spinge il nucleo verso la periferia: "cella ad anello con sigillo".
  • Circa il 5% delle neoplasie gastriche sono linfomi (MALToma o linfoma MALT).[55]
  • Possono verificarsi tumori carcinoidi e stromali.

messa in scena

T stadi del cancro allo stomaco

Se le cellule tumorali si trovano nel campione di tessuto, il passo successivo è quello di mettere in scena o scoprire l'entità della malattia. Vari test determinano se il tumore si è diffuso e, in tal caso, quali parti del corpo sono interessate. Poiché il tumore allo stomaco può diffondersi nel fegato, nel pancreas e in altri organi vicino allo stomaco e ai polmoni, il medico può ordinare una TAC, una PET,[56] un esame ecografico endoscopico o altri test per verificare queste aree. Gli esami del sangue per i marcatori tumorali, come l'antigene carcinoembrionico (CEA) e l'antigene carboidratico (CA) possono essere ordinati, in quanto i loro livelli sono correlati all'entità delle metastasi, in particolare al fegato, e al tasso di guarigione.

La stadiazione potrebbe non essere completa fino a dopo l'intervento chirurgico. Il chirurgo rimuove i linfonodi vicini ed eventualmente i campioni di tessuto da altre aree nell'addome per l'esame da parte di un patologo.

Le fasi cliniche del cancro dello stomaco sono:[57][58]

  • Stadio 0. Limitato al rivestimento interno dello stomaco. Trattabile dalla resezione endoscopica della mucosa quando si trova molto presto (in screening di routine); altrimenti da gastrectomia e linfoadenectomia senza bisogno di chemioterapia o radiazioni.
  • Fase I. Penetrazione al secondo o terzo strato dello stomaco (Stadio 1A) o al secondo strato e ai linfonodi vicini (Stadio 1B). La fase 1A viene trattata chirurgicamente, inclusa la rimozione dell'omento omento. La fase 1B può essere trattata con chemioterapia (5-fluorouracile) e radioterapia.
  • Fase II. Penetrazione al secondo strato e linfonodi più distanti, o il terzo strato e solo i linfonodi vicini, o tutti e quattro gli strati ma non i linfonodi. Trattata come per la Fase I, a volte con ulteriore chemioterapia neoadiuvante.
  • Fase III. Penetrazione al terzo strato e linfonodi più distanti o penetrazione al quarto strato e tessuti vicini o linfonodi vicini o più distanti. Trattata come per la Fase II; una cura è ancora possibile in alcuni casi.
  • Stadio IV. Il cancro si è diffuso ai tessuti vicini e ai linfonodi più distanti o si è metastatizzato in altri organi. Una cura è molto raramente possibile in questa fase. Vengono utilizzate alcune altre tecniche per prolungare la vita o migliorare i sintomi, inclusi trattamento laser, chirurgia e / o stent per mantenere aperto il tratto digestivo e chemioterapia da farmaci come 5-fluorouracile, cisplatino, epirubicina, etoposide, docetaxel, oxaliplatino, capecitabina o irinotecan.[12]
Il cancro allo stomaco si è metastatizzato ai polmoni

Viene utilizzato anche il sistema di stadiazione TNM.[59]

In uno studio sull'endoscopia ad accesso aperto in Scozia, i pazienti sono stati diagnosticati al 7% nella fase I 17% nella fase II e al 28% nella fase III.[60] Una popolazione del Minnesota è stata diagnosticata al 10% nella Fase I, al 13% nella Fase II e al 18% nella Fase III.[61] Tuttavia, in una popolazione ad alto rischio nella provincia di Valdivia, nel sud del Cile, solo il 5% dei pazienti è stato diagnosticato nelle prime due fasi e il 10% nella fase III.[62]

Prevenzione

Liberarsi di H. pylori in coloro che sono infetti diminuisce il rischio di cancro allo stomaco, almeno in quelli asiatici.[63] Una meta-analisi 2014 di studi osservazionali ha rilevato che una dieta ricca di frutta, funghi, aglio, semi di soia e cipolle verdi era associata a un minor rischio di cancro allo stomaco nella popolazione coreana.[64] Basse dosi di vitamine, specialmente da una dieta sana, riducono il rischio di cancro allo stomaco.[65] Una precedente revisione dell'integrazione antiossidante non ha trovato prove a sostegno e risultati forse peggiori.[66][67]

Gestione

Il cancro dello stomaco è difficile da curare a meno che non venga trovato in una fase precoce (prima che abbia iniziato a diffondersi). Sfortunatamente, poiché il cancro allo stomaco precoce causa pochi sintomi, la malattia di solito è avanzata quando viene formulata la diagnosi.[68]

Il trattamento per il cancro allo stomaco può includere un intervento chirurgico,[69]chemioterapia,[12] e / o radioterapia.[70] Nuovi approcci terapeutici come l'immunoterapia o la terapia genica e metodi migliorati per l'utilizzo dei metodi attuali sono stati studiati negli studi clinici.[71]

Chirurgia

Anatomia prima dell'intervento di Roux-en-y per l'asportazione del cancro allo stomaco.

La chirurgia rimane l'unica terapia curativa per il cancro dello stomaco.[6] Tra le diverse tecniche chirurgiche, la resezione endoscopica della mucosa (EMR) è un trattamento per il cancro gastrico precoce (il tumore coinvolge solo la mucosa) che è stato pioniere in Giappone ed è disponibile negli Stati Uniti in alcuni centri.[6] In questa procedura, il tumore, insieme al rivestimento interno dello stomaco (mucosa), viene rimosso dalla parete dello stomaco utilizzando un anello di filo elettrico attraverso l'endoscopio. Il vantaggio è che è un'operazione molto più piccola rispetto alla rimozione dello stomaco.[6]La dissezione sottomucosa endoscopica (ESD) è una tecnica simile introdotta per prima in Giappone, utilizzata per resecare una vasta area di mucosa in un unico pezzo.[6] Se l'esame patologico del campione asportato mostra resezione incompleta o invasione profonda da parte del tumore, il paziente necessiterebbe di una resezione formale dello stomaco.[6] Una revisione Cochrane del 2016 ha trovato prove di bassa qualità di nessuna differenza nella mortalità a breve termine tra gastrectomia laparoscopica e aperta (rimozione dello stomaco) e che non si possono escludere benefici o danni della gastrectomia laparoscopica.[72]

Quelli con malattia metastatica al momento della presentazione possono ricevere un intervento di chirurgia palliativa e mentre rimane controverso, a causa della possibilità di complicazioni derivanti dall'intervento stesso e del fatto che può ritardare la chemioterapia, i dati finora sono per lo più positivi, con tassi di sopravvivenza migliorati visto in quelli trattati con questo approccio.[6][73]

Chemioterapia

L'uso della chemioterapia per trattare il cancro allo stomaco non ha uno standard di cura definito.[12] Sfortunatamente, il cancro allo stomaco non è stato particolarmente sensibile a questi farmaci e la chemioterapia, se usata, è solitamente servita a ridurre palliativamente le dimensioni del tumore, alleviare i sintomi della malattia e ad aumentare il tempo di sopravvivenza. Alcuni farmaci usati nel trattamento del cancro dello stomaco hanno incluso: 5-FU (fluorouracile) o la sua capecitabina analogica, BCNU (carmustina), metil-CCNU (semustina) e doxorubicina (Adriamicina), nonché mitomicina C, e più recentemente cisplatino e taxotere , spesso usando droghe in varie combinazioni.[12] I benefici relativi di questi diversi farmaci, da soli e in combinazione, non sono chiari.[74][12] I ricercatori clinici stanno esplorando i benefici di dare la chemioterapia prima dell'intervento chirurgico per ridurre il tumore o come terapia adiuvante dopo l'intervento chirurgico per distruggere le cellule tumorali rimanenti.[6]

Terapia mirata

Recentemente, il trattamento con trastuzumab, inibitore del recettore del fattore di crescita epidermico umano (HER2), ha dimostrato di aumentare la sopravvivenza globale in carcinoma gastrico localmente avanzato o metastatico inoperabile che sovraesprime il

Cancro allo stomaco

Che cibo prendi determina la tua salute. Lo stesso vale per i problemi gastrici. Prima devi diagnosticare le cause della gastrite e poi applicare la medicina giusta. Il dolore gastrico è principalmente causato da colpevoli come microrganismi infettivi, lesioni, intossicazione alimentare, intolleranza alimentare, consumo eccessivo di alcool, caffeina o uso continuo di antidolorifici.

Articolo Contenuto

Quali sono i rimedi naturali?

I farmaci omeopatici sono sicuri da usare e delicati all'interno del corpo senza effetti collaterali indesiderati di farmaci allopatici. Le medicine selezionate nelle giuste proporzioni come Calc phos, Carbo veg, Nat phos, Mag carb e Silicea aiutano ad assorbire le sostanze velenose nel corpo. Fungono da catalizzatore per neutralizzare l'acido nello stomaco e calmare il sistema digestivo agendo come un detergente interno.

Mangia più frutta e verdura biologiche fresche che sono ricche di antiossidanti. Sostengono il corpo per resistere e guarire malattie e infezioni. Sono anche ricchi di fibre e aiutano a guarire dalle ulcere dello stomaco e prevengono anche il verificarsi di uno.

Aceto di sidro di mele aiuta a ridurre il reflusso acido e calma lo stomaco e aiuta nella digestione facile. È ricco di minerali e vitamine, che riducono l'ambiente acido nel corpo.

Correlati - Manica gastrica e reflusso acido - Cose da sapere prima dell'intervento chirurgico

Le medicine chimiche potrebbero tossinare il corpo. Usando le erbe naturali sono buoni rimedi. La menta piperita calma lo stomaco. La liquirizia quando viene presa ricopre lo stomaco con un gel protettivo e previene l'attacco dall'acido gastrico.

Il riso è l'unico grano che non induce la produzione di gas. Ma se si verificano gonfiore e dolore al gas, è meglio sostituire i cereali con riso integrale, riso basmati o riso selvatico.

Correlati - Sintomi di ulcera gastrica - Riassunto di comune e grave

L'alternativa al latte a base di soia è buona per le persone intolleranti al lattosio. La proteina di soia è una proteina completa contenente tutti gli amminoacidi essenziali che il tuo corpo richiede.

Alcune buone abitudini alimentari

LiveStrong riporta che il principio base della riduzione dell'acidità nello stomache è quello di consumare pasti piccoli e frequenti piuttosto che 3 pasti abbondanti in un giorno. Piccole quantità di cibo sono meno onerose per gli stomachi e richiederanno una minore secrezione acida.

La Mayo Clinic afferma che masticare il cibo lentamente e accuratamente può ridurre il reflusso acido. Essere rilassati può anche facilitare la digestione. Stare sveglio senza andare a letto mentre si mangia e 1 ora dopo farà sì che il cibo entri nello stoma senza provocare il riflusso.

Correlati - Trattamento di influenza dello stomaco: quali sono i migliori rimedi domestici?

Evita di mangiare prima di andare a letto. Mangiare prima del letto può causare la secrezione di acido gastrico durante la notte. Se si verificano troppi problemi dovuti all'acidità durante la notte, è meglio sollevare la testa del letto da 6 a 8 pollici.

Mangiare cibi alcalini come verdure fresche, frutta, frutta secca, semi, oli e prodotti a base di soia può essere un antidoto per le condizioni acide del corpo. Cibo crudo e molta acqua pulita dovrebbero essere parte della dieta regolare.

Correlati - 40 rimedi naturali per problemi gastrici per sollievo immediato

Non fumare una sigaretta dopo i pasti. Se sei un alcolizzato smetti di bere birra. Anche se prendi altre bevande, non prendere con la soda.

Acquista da Amazon.com (aff) - Lysol disinfettante salviettine, limone e lime, 80 Count (Value Pack of 3)

Medicina ayurvedica

Indiano cura tradizionale per il gonfiore e l'acidità. Due consigli sono menzionati in una rivista.

Suggerimento # 1

Mescolare le seguenti erbe in quantità uguali in polvere (chiamato anche "churnam")

  • Semi di carambola
  • Zenzero essiccato
  • Semi di cumino
  • Peperone lungo

Ogni giorno prendi mezzo cucchiaio e un altro mezzo cucchiaio con il jaggery al mattino e alla sera. Questo ridurrà i problemi gastrici.

Suggerimento # 2

Se mangi 4 foglie di menta ogni giorno, il sistema digestivo migliorerà.

Correlati - Stomache Ache dopo aver mangiato: cause e trattamento

Conclusione

Gli alimenti da evitare per i problemi gastrici sono il cibo fritto, i cibi lavorati, le bevande gassate, l'alcol, la carne ecc. Mangiando riso, frutta e verdura, i prodotti a base di soia possono ridurre l'acidità e mantenere i vostri stomachi più alcalini.

Anche la pulizia periodica del tuo apparato digerente di tanto in tanto riduce i cattivi batteri. Anche sottoporsi a disintossicazione del fegato riduce il carico di tossine sul fegato.

Hai problemi gastrici? Che tipo di alimenti consumi? Che tipo di cibo eviti? Si prega di commentare e condividere i tuoi pensieri!

Lee Agur

3.67 media valutazione (72% punteggio) - 12 voti