Allattamento al seno e perdita di grasso: è più difficile perdere grasso durante l'allattamento?

Allattamento al seno e perdita di grasso

"Infermiera il tuo bambino!" Dicono gli esperti, "brucerai tante più calorie! Il peso del bambino si scioglierà subito. "

Fin da quando il mio primogenito è nato anni fa, ho diffidato di questi esperti che consigliavano che l'allattamento mi avrebbe fatto perdere più velocemente il peso del bambino. Di sicuro non mi ha mai aiutato. In effetti, fu solo dopo lo svezzamento che avrei perso del tutto il grasso, ma poi di nuovo, allora ero super malsano e non mangiavo bene. (Leggi il mio paragone delle mie gravidanze sane e malsane qui.)

Il bambino numero 4 è stato il mio vero test. Sono rimasto attivo per tutta la gravidanza, eseguendo il mio ultimo allenamento di squat e burpees pochi giorni prima che fosse nato. Ero un allenatore di nutrizione e seguivo una dieta altamente nutriente. Dopo il parto, ho seguito il mio programma di allenamento pre-gravidanza e la dieta, e ho fatto grandi progressi, perdendo tutto tranne gli ultimi 5-10 sterline nei primi 6 mesi dopo il parto. E così con quegli ultimi pochi chili che non si spostano, non importa quello che faccio (sto ancora allattando a 12 mesi dopo il parto in questo scritto), devo chiedermi:

Se si bruciano così tante calorie dall'assistenza infermieristica, circa 500 in media al giorno, allora perché nel mondo alcune madri hanno difficoltà a perdere gli ultimi chili? E perché gli esperti ci dicono che è vero il contrario? Ecco cosa ho trovato negli ultimi studi scientifici.

L'allattamento al seno brucia le calorie, ma ...

Se sei una mamma che allatta, probabilmente hai sentito che l'infermiera brucerà 500 calorie al giorno. Questo è sicuramente il motivo per cui gli esperti ci dicono che l'allattamento al seno ci aiuterà a perdere il peso del bambino, è come un allenamento killer!

Tuttavia, tanti altri fattori che entrano in gioco quando si parla del metabolismo di qualcuno, ma soprattutto di una donna durante il suo periodo postpartum. Piace:

  • Mancanza di sonno: una diminuzione del sonno, tipica di quasi tutte le nuove mamme, può causare il rallentamento del metabolismo causando un cambiamento ormonale che può interferire con i segnali della fame, facendoti mangiare più del necessario.
  • Stress: Lo stress rilascia cortisolo, che rallenta il metabolismo, e se non stai dormendo troppo, il cortisolo non viene rimosso dal corpo durante la notte durante il sonno ristoratore. Penso che tutti possiamo essere d'accordo sul fatto che anche se siamo beatamente felici, la maggior parte delle nuove mamme sono anche molto stressate.
  • Meno attività, più cibo: nei primi mesi dopo il parto, la maggior parte delle mamme sono sedute con un bambino in più e potrebbero avere meno tempo per l'attività regolare mentre si adattano a una nuova routine (anche se stanno lavorando fuori). Inoltre, l'aumento del fabbisogno energetico per la produzione di latte può farti sentire famelico, causandoti di mangiare più del normale e possibilmente più del necessario.
  • Non Abbastanza Mangiare: alcune mamme sono così occupate e sopraffatte nei primi mesi di vita del loro bambino o erroneamente pensano di aver bisogno di ridurre drasticamente le calorie per perdere peso e di non mangiare quasi abbastanza, il che può far credere al corpo che ci sia carestia e in realtà immagazzinare grasso come riserva di energia.
  • Numero di sessioni infermieristiche: un bambino allattato esclusivamente al seno che allatta ogni ora o due metterà una maggiore energia (calorica) richiesta sulla sua mamma rispetto a quella che sta allattando solo poche volte al giorno. Pertanto, un bambino più grande che sta mangiando solidi e che allatta meno spesso richiederà meno energia sul corpo di sua madre rispetto a un neonato. Allo stesso modo, qualsiasi bambino che viene integrato con la formula richiederà anche una minore produzione di latte e quindi una domanda calorica da parte di sua madre.

Quindi il numero che viene tipicamente buttato fuori, 500 calorie in più al giorno, può essere lontano e totalmente fuorviante, a seconda dei fattori precedenti.

Anche con tutti questi fattori in gioco, gli studi hanno scoperto che le mamme che allattano tendono a perdere più peso intorno ai 4 mesi, e ancor più quando alla fine si svezzano. Perchè è questo?

Una sola parola: ormoni.

Hai bisogno di un programma personalizzato con perdita di peso dopo il parto? Vi posso aiutare.

Ormoni durante l'allattamento al seno

Durante l'allattamento al seno, gli ormoni sono molto diversi rispetto a qualsiasi altro momento della vita. Le madri che allattano sperimentano una diminuzione del testosterone e degli estrogeni, che sono entrambi brucia grassi e un aumento della prolattina.

La prolattina è l'ormone che provoca la produzione di latte materno (prolattina = pro-allattamento). È elevata durante la gravidanza, ma viene tenuta sotto controllo dai livelli di progesterone e di estrogeni, che cadono entrambi subito dopo la nascita del bambino. Questo permette agli effetti della prolattina di iniziare e al latte di entrare per il bambino. I livelli di prolattina aumentano ogni volta che il bambino allatta, segnalato dalla stimolazione dei capezzoli. Che cosa ha a che fare con la perdita di grasso?

L'ormone della prolattina è - TA-DAHHHH - anche legato alla conservazione del grasso. È logico che i nostri corpi mettano in atto una sorta di salvaguardia per proteggere l'alimentazione del latte del bambino, e sembra che la prolattina possa essere quella rete di sicurezza. La prolattina sembra impedire alla madre che allatta di mobilitare le riserve di grasso, in modo che ci sia sempre una riserva di energia in caso di carestia.

A volte tra i 4-6 mesi dopo il parto, le madri che allattano subiscono una diminuzione della prolattina. Improvvisamente, il metabolismo potrebbe iniziare ad aumentare, e gli studi dimostrano che queste madri generalmente iniziano a vedere più perdita di grasso a questo punto. Ancora una volta, una volta che il bambino svezza, entro 24 ore i livelli di prolattina calano di nuovo, e questo potrebbe spiegare perché quei 5-10 sterline finali testardi scompaiono improvvisamente quando il metabolismo dei grassi ritorna ai livelli pre-allattamento / pre-gravidanza.

Abbastanza interessante, la prolattina colpisce anche il desiderio sessuale e la fertilità, di solito causando una bassa libido e la cessazione dei periodi e dell'ovulazione.Dopo il sesto mese, i tuoi periodi potrebbero tornare e potresti sentirti come il tuo vecchio sé sessuale - questo è un segno che la tua fertilità è tornata e la prolattina è diminuita.

Quindi cosa significa tutto?

Ho esaminato dozzine e dozzine di studi per questo articolo, cercando di trovare una risposta definitiva per darti: è veramente più difficile perdere grasso mentre stai allattando? La verità è che gli studi si contraddicevano a vicenda, e in questo momento non c'è una vera risposta scientifica, solo la mia opinione (semi) istruita: può essere per alcune donne.

È importante ricordare che TUTTI sono diversi. Viviamo tutti in modo diverso la nostra vita quotidiana, abbiamo diversi profili ormonali e genetica. Questo è il motivo per cui tutti noi abbiamo quell'unico amico che sembrava curare tutto il peso del bambino e poi un po 'con un piccolo sforzo, mentre tu hai lavorato il tuo culo con risultati frustranti. Il modo in cui il tuo corpo reagisce ai cambiamenti che accompagnano l'allattamento sarà sicuramente diverso dal mio corpo.

Tuttavia, si può vedere che la madre che allatta ha uno scenario diverso sulle sue mani rispetto alla donna media quando si tratta di perdita di grasso. Stiamo lavorando contro gli ormoni, lo stress, la mancanza di sonno e l'esaurimento.

Perdere grasso durante l'allattamento

Se sei deceduto per scappare da quegli ultimi chili o hai un obiettivo estetico da raggiungere, allora sarai felice di sapere che l'allattamento al seno non è una condanna a morte per la perdita degli ultimi chili testardi. PUOI perdere grasso mentre si allatta, semplicemente non sarà lo stesso gioco di prima.

Ecco alcuni trucchi per la perdita di grasso che puoi provare se vuoi provare a superare il "Prolactin Plateau" (l'ho appena inventato e vorrei copiarlo, per favore) 🙂

  • Invece di contare le calorie e aggiungere 500 per l'allattamento, prova solo a mangiare sano in giro e mangia solo quando hai fame, fermati quando sei pieno. Questo richiede un po 'di pratica se sei un dieter cronico, e consiglio vivamente il libro Intuitive Eating per aiutarti con questo.
  • Riempi il tuo piatto di proteine ​​e verdure, quindi riempi il resto con frutta, grassi sani, legumi e cereali integrali.
  • Mangia meno amidi o prova a mangiare gli amidi solo entro 2 ore dall'allenamento. (Amidi = pane, pasta, patate, cracker, ecc., Anche grano intero / grano)
  • Smetti di fare cardio lungo e costante e prova invece gli allenamenti HIIT. Questi sono grandi per le nuove mamme perché richiedono meno tempo ma in realtà sono PIÙ efficienti a bruciare calorie rispetto a un cardio stazionario. Prova uno di questi allenamenti HIIT.
  • Se vuoi contare le calorie, vai qui al calcolatore delle calorie per l'allattamento, aggiungi le tue informazioni e sottrai il 15%. Se questo non funziona dopo un paio di settimane, puoi provare a ridurre la quantità che stai mangiando di 50 calorie al giorno alla settimana alla volta. Ciò consentirà al tuo corpo di sapere che non stai morendo di fame, in modo che non possa trattenere il grasso e che non minacci la fornitura di latte. Vado più in dettaglio qui.

La mia esperienza e i miei pensieri

Quindi, sì, l'allattamento al seno ha in effetti messo un po 'di freno nei miei piani per ottenere il mio corpo pre-bambino, gli addominali visibili e tutto il resto. Mi è stato chiaro intorno al marchio post-partum di 5 mesi che, mentre potevo farlo, non volevo proprio farlo.

Mi sono reso conto che avrei potuto allenarmi più duramente o più a lungo, mangiare meno amidi e zuccheri, seguire il mio "piano strappato" di cui ho scritto qui, essere più severo sul mio apporto calorico, saltare la torta di compleanno alle feste e concentrarsi davvero difficile tornare indietro per quel corpo. Nessuna scusa, giusto?

La mia attenzione durante questo primo anno era in SOPRAVVIVENZA, persone. E la maggior parte del tempo, la sopravvivenza per me significa SELF-CARE. La cura di sé significava:

  • mangiare cibi che mi hanno nutrito e il mio bambino, mi ha dato energia e mi ha fatto sentire il mio meglio
  • esercitarsi perché lo amo, per soli 30 minuti di tempo ME, perché mi dava energia, ma NON mi spingevo fino all'esaurimento e sapevo quando ero troppo stanco di notti insonni per costringermi a farlo.
  • stare in equilibrio e mangiare la torta alla festa a volte
  • rimanere centrati e meditare ogni giorno (Leggi la vera felicità: il potere della meditazione: un programma di 28 giorni)
  • imparando e praticando amando il mio riflesso nello specchio NO MATTER WHAT.

E il fatto è che è CINQUE PUNTI, forse 10 dal mio punto di forza. Sono negli stessi abiti pre-gravidanza, mi sento benissimo, sono sano e più forte che mai.

Forse gli esperti pensano che se ci dicono che l'allattamento potrebbe rendere più difficile perdere il peso del bambino, non lo faremo. Ho preso la decisione di continuare comunque, ma questa è una scelta individuale per tutti e una che dovrebbe essere informata. Ora che sai (beh, tipo di), continuerai ad allattare?

fonti:

4.2
5
15
4
1
3
3
2
1
1
1