Ultrafiltrazione

L'ultrafiltrazione è una terapia medica che rimuove l'eccesso di sale e acqua dai corpi di pazienti con una condizione chiamata sovraccarico di liquidi. In questa procedura, che utilizza una piccola macchina portatile, il sangue del paziente viene fatto passare attraverso un filtro che rimuove il fluido in eccesso dal sangue. Il sangue filtrato, privo del liquido in eccesso, viene quindi restituito al paziente.

Con l'ultrafiltrazione, la velocità di rimozione del fluido è regolabile, in modo che i medici possano rimuovere gradualmente il liquido in eccesso senza sconvolgere la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca o l'equilibrio elettrolitico (sostanze chimiche come sodio, potassio e cloruro). È possibile rimuovere in modo sicuro fino a 500 millilitri o 1,1 libbre di olio all'ora. Il tasso medio di rimozione è di 250 millilitri, o circa mezzo chilo, un'ora e il trattamento dura in genere circa 24 ore. In generale, le persone che ricevono la terapia di ultrafiltrazione rimangono nell'ospedale da tre a quattro giorni.

Questa terapia può essere utilizzata in combinazione o in alternativa ai diuretici (farmaci che aiutano a liberare il corpo dall'eccesso di acqua), farmaci inotropi (farmaci che stimolano il cuore ad espellere più sangue ad ogni battito) o farmaci vasodilatatori (farmaci che allargano il sangue vasi) per raggiungere l'obiettivo obiettivo di rimozione del liquido per il paziente. Inoltre, poiché rimuove il sodio e ripristina i livelli di liquidi corporei, l'ultrafiltrazione può anche migliorare l'efficacia dei diuretici orali ("pillole d'acqua") che i pazienti assumono costantemente.

Uno studio clinico chiamato "Ultrafiltrazione contro diuretici per via endovenosa per pazienti ospedalizzati per insufficienza cardiaca congestizia acuta scompensata" (UNLOAD) ha confrontato la sicurezza e l'efficacia del trattamento con ultrafiltrazione con diuretici somministrati per via endovenosa (cioè con un ago nel sangue) per trattare il sovraccarico di liquidi in pazienti con insufficienza cardiaca. I risultati dello studio UNLOAD hanno dimostrato che l'ultrafiltrazione non solo ha eliminato più liquidi dei diuretici per via endovenosa, ma molti meno pazienti che hanno ricevuto l'ultrafiltrazione hanno dovuto tornare in ospedale, in pronto soccorso o in clinica per il peggioramento dell'insufficienza cardiaca.

Rispetto all'apparecchiatura tradizionale per dialisi, il dispositivo utilizzato nella terapia di ultrafiltrazione necessita solo di una piccola quantità di sangue (33 millilitri o 2,5 cucchiai) da una delle vene periferiche del paziente (come quella di un braccio). È altamente automatizzato e può essere gestito da operatori sanitari non specializzati in diversi luoghi all'interno e all'esterno dell'ospedale.

Al contrario, la dialisi viene utilizzata su pazienti affetti da insufficienza renale (renale). La dialisi richiede grandi quantità di sangue (200-300 millilitri - 20 cucchiai o più) e accesso venoso centrale (cioè l'uso di una delle vene più profonde del torace, del collo o dell'inguine che conduce direttamente al cuore). Inoltre, le apparecchiature per la dialisi devono essere gestite da professionisti specializzati nella dialisi in ambito di terapia intensiva in ospedale o in clinica.

Ultrafiltrazione

Descrivere l'ultrafiltrazione nella capsula di Bowman e la composizione del filtrato glomerulare.


1. Nephron - svolge la filtrazione del sangue -> sangue filtrato (pulito)
-> Urina (rifiuto)
2. L'urina è composta da: acqua, sali e urea (rifiuti di azoto - tossici)

3. Bowman's Capsule: dove inizia l'ultrafiltrazione.
a) Il sangue arriva nel rene nell'arteriola afferente - ad alta pressione - (con un ampio vaso sanguigno).
b) Il sangue passa attraverso il glomerulo e passa l'arteriola efferente - (con un vaso sanguigno stretto).
c) L'aumento della pressione sanguigna nel Glomerulus.
d) L'alta pressione costringe il plasma (liquido in sangue - acqua, sali, aminoacidi, glucosio e urea) fuori dal vaso sanguigno all'interno della capsula di Bowman - Questo è chiamato "Glomerula Filtrate".

Guardando come si forma l'urina:

- Inizia nella capsula di Bowman ed è noto come ultrafiltrazione - la filtrazione dei mollecoli. Spiegato utilizzando il diagramma più grande.

- La filtrazione del sangue inizia con il sangue che arriva nel Rene, nel Nefrone nell'Arteriola Afferente. Questo sangue è sotto alta pressione e quando entra, e inizia a ramificarsi e diventare molto più piccolo. Questa struttura ritorta più piccola è conosciuta come i glomeruli.

- La prossima parte da notare è il sangue che fuoriesce dalla capsula di Bowman dalla Efferent Arteriole. Dovremmo notare che il diametro di questo vaso sanguigno in cui il sangue esce dalla capsula di Bowman è molto più piccolo dell'Afferole Afferent che porta il sangue nella capsula di Bowman. A causa del tubo più piccolo, questo significa che la pressione sanguigna aumenta e ha una pressione molto alta. Quindi la funzione dei glomeruli è quella di aumentare la pressione del sangue. Quindi mentre il sangue è nei glomeruli è di una pressione molto alta.

- La conseguenza di ciò è che il sangue ad alta pressione costringe il liquido all'interno del sangue (plasma - contiene componenti disciolti nel sangue (sali, acqua, amminoacidi, glucosio e urea) che li costringe a uscire dal vaso sanguigno.

- L'alta pressione del sangue in questi tubi a spirale, costringe il plasma nello spazio circostante i glomeruli che è l'interno della capsula di Bowman. Quando questo accade chiamiamo questo filtrato Glomerula.

- Quindi il sangue è stato filtrato dalla pressione, a causa dello spazio ristretto nel vaso sanguigno al punto torto, che costringe il plasma nella capsula di Bowman. Il sangue più pulito continua quindi a fare il suo lavoro e il plasma viaggia lungo la capsula di Bowman e inizia il suo viaggio fino all'escrezione

4.8
5
10
4
2
3
3
2
3
1
0