Scarica CISCO CATALYST 2900 SERIES XL QUICK START MANUAL.

  • Pagina 1: Guida rapida

    Guida rapida 29 00 S ATA LY S T 10BaseT / 100BaseT Crossover 10BaseT / cablaggio 100BaseT switch Cablaggio diretto 10BaseT / 100BaseT router ABLE THE SIGN WITCH CCESS LA STREGA DA XL S E R I E S W I T C H E S ...

  • Pagina 3

    Elimina tutto ciò di cui hai bisogno Catalyst Switch Ethernet serie 2900 XL Guida all'installazione hardware e note sulla versione Cavo per consolle di ribaltamento RJ-45-RJ-45 Cavo di alimentazione CA Connettore seriale RJ-45-to-DB-9 RJ-45-to-DB -9 connettore terminale Kit di montaggio su rack Piedini in gomma Nota: per il collegamento a dispositivi Ethernet è necessario fornire un cavo incrociato o di categoria 5 di categoria.

  • Pagina 4

    (non in dotazione) a una porta 10/100 sul pannello anteriore dell'interruttore. Collegare l'altra estremità del cavo a una porta RJ-45 dello switch o hub di destinazione. Nota: utilizzare un cavo straight-through per collegare due porte quando una delle porte è designata con una X.

  • Pagina 5

    Nota: se si sta effettuando la connessione a un sistema di alimentazione ridondante CA Cisco 600W (RPS), consultare la Guida all'installazione di Catalyst 2900 Series XL e la Guida all'installazione dell'hardware Cisco Redundant Power System per ulteriori informazioni.

  • Pagina 6

    Assegnazione delle informazioni sullo switch La prima volta che si accede allo switch, viene eseguito un programma di installazione che richiede l'IP e altre informazioni di configurazione necessarie affinché lo switch comunichi con i router locali e Internet. Questa informazione è necessaria anche se si intende utilizzare Cluster Management Suite per configurare e gestire lo switch.

  • Pagina 7: Dove andare Avanti

    Immettere Y per con fi gurare lo switch come interruttore di comando del cluster. Immettere N per configurarlo come switch membro o come switch indipendente. Nota: se si inserisce N, l'interruttore viene visualizzato come interruttore candidato in Generatore di cluster. In questo caso, il messaggio nel passaggio 11 non viene visualizzato.

  • Pagina 8

    Segui le istruzioni che accompagnano il plug-in per installarlo sul tuo computer. Dopo aver assegnato un indirizzo IP allo switch e installato il plug-in, è possibile accedere allo switch dal browser e utilizzare Cluster Management Suite per visualizzare o modificare le impostazioni di con fi gurazione.

  • Pagina 9

    Con fi gurazione di Netscape Communicator (Tutte le versioni) Dalla barra dei menu, selezionare Modifica> Preferenze. Nella finestra Preferenze, fai clic su Avanzate. Selezionare le caselle di controllo Abilita Java, Abilita JavaScript e Abilita fogli di stile. Dall'elenco a discesa Avanzato, selezionare Cache. Sotto Documento nella cache viene confrontato con il documento sulla rete, selezionare Ogni volta.

  • Pagina 10: per ulteriori informazioni

    Ulteriori informazioni Consultare la Guida all'installazione di Catalyst 2900 Series XL per istruzioni dettagliate sull'installazione dell'interruttore Catalyst serie 2900 XL. Consultare la Guida alla configurazione del software di commutazione desktop Cisco IOS per istruzioni dettagliate sull'utilizzo di Cluster Management Suite e CLI per la configurazione e la gestione degli switch.

  • Pagina 12

    FastHub, FastLink, FastPad, FastSwitch, GeoTel, IOS, IP / TV, IPX, LightStream, LightSwitch, MICA, NetRanger, Post-Routing, Pre-Routing, Registrar, StrataView Plus, Stratm, TeleRouter e VCO sono marchi registrati di Cisco Systems, Inc. o sue affiliate negli Stati Uniti e in altri paesi. Tutti gli altri marchi citati in questo documento sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

  • Scarica CISCO CATALYST 2900 SERIES XL QUICK START MANUAL.

  • Pagina 1

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per software v2.1 NETGEAR, Inc. 4500 Great America Parkway Santa Clara, CA 95054 USA Telefono 1-888-NETGEAR SM-10004-02 Giugno 2003 SM-10004-02 ...

  • Pagina 2: Supporto tecnico, Dichiarazione di condizioni

    Nell'interesse di migliorare la progettazione interna, la funzione operativa e / o l'affidabilità, NETGEAR si riserva il diritto di apportare modifiche ai prodotti descritti in questo documento senza preavviso. NETGEAR non si assume alcuna responsabilità che possa verificarsi a causa dell'uso o dell'applicazione del (i) prodotto (i) o dello schema (i) circuitale (i) qui descritto.

  • Pagina 3

    Ufficio del Canada industriale. Dichiarazione di conformità EN 55 022 Si certifica che l'interruttore gestito serie 700 è schermato contro la generazione di radiodisturbi in conformità con l'applicazione della direttiva 89/336 / CEE del Consiglio, articolo 4a. La conformità è dichiarata dall'applicazione della EN 55 022 Classe B (CISPR 22).

  • Pagina 4

    SM-10.004-02 ...

  • Pagina 5: Tabella dei contenuti

    Capitolo 3 Procedura di aggiornamento del software Capitolo 4 Console di amministrazione Interfaccia Telnet Impostazione dello switch tramite l'accesso alla console diretta ... 3-1 Introduzione all'interfaccia del menu comandi ... 3-3 Menu principale> Sistema ... 3-5 Menu principale> Stato ... 3-5 Menu principale> Stato> Statistiche ... 3-5 Menu principale> ...

  • Pagina 6: Tabella dei contenuti

    Menu principale> Avanzate> Sicurezza avanzata ... 3-14 Menu principale> Avanzate> Autenticazione basata su porta 802.1x ... 3-14 Menu principale> Avanzate> Riflesso porte ... 3-15 Menu principale> Avanzate> Port Trunking ... 3-15 Menu principale> Avanzate> Virtual Cable Tester ... 3-16 Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati ... 3-17 Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati> Aggiornamento software ... 3-17 Principale Menu> ...

  • Pagina 7: Tabella dei contenuti

    Stato> Cambia statistiche ... 4-5 Stato> Statistiche porta ... 4-7 Stato> Statistiche errori ... 4-8 Stato> Porte più attive ... 4-9 Stato> Ripristina statistiche ... 4- 10 Stato> Impostazioni porta ... 4-10 Stato> Tabella indirizzo MAC ... 4-11 Menu impostazione ... 4-12 Impostazione> ...

  • Pagina 8: Sommario

    Avanzate> Spanning Tree> Impostazioni porta ... 4-34 Avanzate> MAC ... 4-35 Avanzate> MAC> Invecchiamento indirizzi ... 4-36 Avanzate> MAC> Indirizzi statici ... 4-36 Avanzate> Supporto multimediale ... 4-37 Avanzate> Supporto multimediale> Attiva / disattiva IGMP ... 4-37 Avanzate> Supporto multimediale> Gruppi multicast statici ... 4-38 Avanzate> SNMP ... 4-38 Avanzate> SNMP> Tabella comunità ... 4-39 Avanzato> ...

  • Pagina 9: Tabella dei contenuti

    RADIUS ... 5-30 Reset ... 5-31 Ripristino stat ... 5-32 Appendice A Comportamento VLAN della rete locale virtuale in uno switch gestito serie 700 ... A-2 Appendice B Linee guida cablaggio Cavo Fast Ethernet Linee guida ... B-1 Categoria 5 Cavo ... B-2 Categoria 5 Specifiche cavo ... B-2 Cavi intrecciati coppia ...

  • Pagina 10

    Connettori RJ-45 e RJ-45 ... B-6 Conclusione ... B-8 Appendice C Panoramica dell'autenticazione basata su porta 802.1x Informazioni sul controllo dell'accesso alla rete 802.1x basato su porte ... C-1 Glossario Indice viii SM- 10004-02 Contenuto ...

  • Pagina 11: pubblico, convenzioni tipografiche, formati di messaggi speciali

    Grazie per aver acquistato il pubblico di NETGEAR Questo manuale di riferimento presuppone che il lettore disponga di competenze informatiche e di Internet di base-intermedio. Tuttavia, nelle Appendici sono fornite informazioni di base sulla rete informatica, su Internet e sulla tecnologia wireless. Convenzioni tipografiche Questa guida utilizza le seguenti convenzioni tipografiche: Tabella 1.

  • Pagina 12: Caratteristiche della versione Html di questo manuale

    Il pulsante PDF collega a una versione PDF del manuale completo. - Il pulsante E-mail consente di inviare feedback via e-mail al supporto Netgear. - Il pulsante Stampa stampa l'argomento attualmente visualizzato. L'utilizzo di questo pulsante quando viene visualizzata una procedura dettagliata invierà l'intera procedura alla stampante, non dovrai preoccuparti di specificare il corretto intervallo di pagine.

  • Pagina 13: Panoramica sull'accesso alla gestione, protocolli, accesso Snmp

    • Accesso SNMP • Accesso alla gestione dei protocolli Panoramica Lo switch gestito NETGEAR serie 700 offre la flessibilità di accedere e gestire lo switch utilizzando uno o tutti i seguenti metodi: • Una console di amministrazione • Interfaccia browser Web • ...

  • Pagina 14: Protocolli terminali virtuali

    Per una descrizione più dettagliata della Console di amministrazione, vedere il capitolo 3. Per una discussione più dettagliata dell'interfaccia del browser Web, vedere il capitolo 4. Protocolli Lo switch gestito NETGEAR serie 700 supporta i seguenti protocolli: • Protocolli di terminale virtuale, come Telnet • ...

  • Pagina 15: Protocollo Snmp

    Macintosh, un PC o una stazione di lavoro UNIX. Poiché Telnet viene eseguito su TCP / IP, è necessario disporre di almeno un indirizzo IP configurato su uno switch gestito NETGEAR serie 700 prima di poter stabilire l'accesso a tale protocollo con un terminale virtuale.

  • Pagina 16

    Management Station per utilizzare la stessa stringa di comunità e che la SNMP Network Management Station viene inserita nella tabella Host SNMP sullo switch. Questo metodo di gestione, infatti, utilizza due stringhe di comunità: la stringa della community GET e la stringa della community SET. Se la stazione di gestione della rete SNMP conosce solo la stringa della comunità SET, può leggere e scrivere sui MIB.

  • Pagina 17

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Panoramica sulla gestione degli switch SM-10004-02 ...

  • Pagina 18: Procedura di aggiornamento software

    Queste versioni software offriranno nuove funzionalità che possono estendere la vita utile del tuo switch. Questo manuale viene aggiornato ogni volta che si verifica una variazione nella prima o nella seconda posizione del numero di versione del software. La terza posizione nel numero di versione del software identifica le correzioni di errori e le versioni di patch per le quali questo manuale non è aggiornato.

  • Pagina 19

    Verificare che il nuovo software sia caricato accedendo alla schermata di download del software e controllando le informazioni sulla versione del software. Metti alla prova il tuo interruttore per assicurarti che la nuova immagine funzioni correttamente. Se decidi di mantenere la nuova immagine, vai di nuovo al download del software. Seleziona l'opzione "Avvia da rete e salva".

  • Pagina 20

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Procedura di aggiornamento software SM-10004-02 ...

  • Pagina 21: Configura il tuo switch usando l'accesso diretto alla console

    (descritto nel capitolo 4) lo rendono il metodo migliore per gestire lo switch. L'accesso diretto alla console switch si ottiene collegando la porta della console dello switch a un terminale VT-100 o compatibile o a una stazione di lavoro PC, Apple Macintosh o UNIX dotata di un programma di emulazione terminale.

  • Pagina 22

    Figura 4-2: Descrizione della connessione Apparirà la seguente schermata. Nella parte inferiore, menu a discesa con etichetta Connetti utilizzando :, fare clic sulla freccia e selezionare la porta COM a cui verrà connesso lo switch. Nell'esempio seguente, COM1 è la porta selezionata. Clicca OK.

  • Pagina 23: Introduzione all'interfaccia del menu di comando

    Figura 4-4: Impostazioni di connessione Fare clic su OK. La finestra Hyper Terminal si aprirà e dovresti essere connesso allo switch. Se non si ottiene una schermata di benvenuto o un menu di sistema, premere il tasto Invio. Se collegato all'interfaccia utente tramite una sessione Telnet, è necessario impostare quanto segue per utilizzare i tasti freccia: Sotto il menu a discesa del terminale, selezionare Proprietà e assicurarsi che l'opzione Frecce VT100 sia attivata.

  • Pagina 24

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Esistono diverse caratteristiche delle pagine CMI che è necessario conoscere prima di procedere all'utilizzo. Il tasto TAB oi tasti freccia possono essere utilizzati per spostarsi all'interno di menu e sottoschermate. Nella parte inferiore di ogni schermata sono presenti alcuni comandi chiave disponibili all'utente per quella schermata specifica, oltre ad alcune informazioni utili.

  • Pagina 25: Menu principale> Sistema, Menu principale> Stato, Menu principale> Stato> statistiche

    Switch gestito serie 700 Guida per l'utente per il software v2.1 Menu principale> Sistema Questa schermata visualizza le opzioni di Informazioni di sistema del menu principale. Le opzioni definibili dall'utente sono: Nome sistema, Contatto sistema, Posizione sistema, Indirizzo IP, Gateway predefinito e Subnet Mask. L'opzione OID di sistema viene utilizzata per i test di produzione.

  • Pagina 26: Menu principale> Stato> statistiche Riposo, Menu principale> Stato> Tabella indirizzi Mac

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Figura 4-7: Menu principale Statistica per il passaggio dello stato> Stato> Riposo statistiche Il menu Reimposta statistica consente all'utente di azzerare il contatore delle statistiche. Quando si sceglie questa opzione, verrà visualizzata una richiesta di conferma. Una volta effettuata la conferma, i contatori delle statistiche verranno ripristinati a zero.

  • Pagina 27: Menu principale> Impostazioni, Menu principale> Impostazioni> Configurazione Ip

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Figura 4-9: Gestione indirizzi: tabella degli indirizzi MAC Menu principale> Impostazione Ci sono tre sottomenu nel menu di configurazione, configurazione del sistema, configurazione IP e configurazione della porta. Menu principale> Impostazioni> Configurazione del sistema La configurazione del sistema consente all'utente di inserire un numero di informazioni relative al sistema per un facile riferimento in futuro.

  • Pagina 28: Menu principale> Impostazioni> Configurazione porta

    Modalità di assegnazione IP da DHCP a manuale dopo che lo switch ha ottenuto il suo indirizzo IP. Figura 4-11: Set-up Manager: IP Configuration Nota: in modalità DHCP, se lo switch non riesce a ottenere un'assegnazione DHCP, lo switch assume come valore predefinito 192.168.0.1 come indirizzo IP.

  • Pagina 29

    Il controllo del flusso è un protocollo che impedisce la caduta dei pacchetti riducendo la quantità di traffico a un livello che può essere ospitato. Se abilitato su entrambe le estremità di una connessione, impedirà al mittente di inviare dati fino a quando il destinatario non può accettarlo. Questo interruttore è conforme allo standard di controllo del flusso IEEE802.3x.

  • Pagina 30: Menu principale> Impostazioni> GBS, Menu principale> Strumenti

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per porte Gigabit software v2.1. Per le porte gigabit su ogni switch, è possibile scegliere il tipo di porta. L'impostazione predefinita è che la porta utilizza l'interfaccia RJ-45 (GT). È possibile selezionare l'interfaccia GBIC (GB) cambiando il tipo di porta da 'GT' ...

  • Pagina 31: Menu principale> Sicurezza

    Per ripristinare i valori di fabbrica, selezionare Ripristina valori di fabbrica per ripristinare i parametri degli interruttori sulle impostazioni predefinite originali. Affinché le modifiche abbiano effetto, è necessario reimpostare l'interruttore. Nota: questo comando non influisce sulle impostazioni IP di rete (ad es. Indirizzo IP, indirizzo gateway, maschera di rete).

  • Pagina 32: Menu principale> Avanzate

    Figura 4-15: Nota sulla sicurezza: utilizzando telnet, è possibile solo abilitare / disabilitare l'interfaccia web. Non è possibile abilitare / disabilitare l'interfaccia telnet. Se si dimentica la password, contattare l'assistenza tecnica NETGEAR al numero 1-888-NETGEAR (in Nord America). Menu principale> Avanzato La pagina Avanzata consente agli utenti professionali di utilizzare funzionalità più complesse del dispositivo, tra cui VLAN, Spanning Tree, Port Trunking, supporto multimediale (IGMP), prioritizzazione del traffico, SNMP e mirroring delle porte.

  • Pagina 33

    • SNMP: è possibile utilizzare un programma software di gestione della rete basato su SNMP per gestire il proprio switch. Questo menu consente di impostare le tabelle appropriate per consentire allo switch di rispondere alle query SNMP. • Riga di comando: un'interfaccia utente che consente all'utente di configurare lo switch tramite un'interfaccia a riga di comando.

  • Pagina 34: Menu principale> Avanzate> Sicurezza avanzata, Menu principale> Avanzate> Autenticazione basata su porta 802.1x

    Guida utente dello switch gestito serie 700 per il software v2.1 Menu principale> Avanzate> Sicurezza avanzata Questa opzione di menu consente di configurare le impostazioni di sicurezza avanzate dello switch per limitare l'accesso alle interfacce di gestione. Figura 4-16: Sicurezza avanzata Esistono due opzioni di sicurezza avanzate oltre alla protezione password di base: autenticazione client RADIUS e filtro IP.

  • Pagina 35: Menu principale> Avanzate> Port Mirroring, Menu principale> Avanzate> Port Trunking

    Per abilitare 802.1x, fornire l'indirizzo IP del server RADIUS e la chiave di autenticazione segreta condivisa. Il timer di riautorizzazione determina la frequenza con cui la sessione aggiorna la crittografia dei dati con una nuova chiave.

  • Pagina 36: Menu principale> Avanzate> Virtual Cable Tester

    Da 1 a 8, da 9 a 16 porte, da 17 a 24, o da 25 e 26 (utilizzando un FSM726 come esempio), sulla stessa unità di commutazione. È possibile abilitare fino a quattro trunk contemporaneamente. Per impostare un trunk, utilizzare la barra spaziatrice per selezionare le porte che parteciperanno al trunk.

  • Pagina 37: Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati, Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati> Aggiornamento software

    Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati Questo menu ti offre la possibilità di aggiornare il software per lo switch e di salvare o caricare il file di configurazione dello switch su un server TFTP.

  • Pagina 38: Menu principale> Avanzate> Strumenti avanzati> Gestione della configurazione, Menu principale> Avanzate> Gestione del traffico

    Questo menu consente di salvare la configurazione, nel caso in cui si desideri conservare una copia a scopo di backup. Avvertenza: non modificare il file di configurazione. La modifica del file può causare la perdita delle funzionalità di gestione del tuo switch e, in alcuni casi, un peggioramento delle prestazioni. La modifica del file di configurazione invalida la garanzia.

  • 4.1
    5
    15
    4
    2
    3
    3
    2
    1
    1
    1