Il tuo bambino sta mangiando troppo sale?

Non sorprende che mangiare troppo sodio, o sale, possa aumentare la pressione del sangue da adulto. Tuttavia, può sorprendere il fatto che la quantità di sodio che i bambini mangiano può influenzare la pressione sanguigna anche in giovane età.

All'inizio di quest'anno e per la prima volta in assoluto, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha formulato raccomandazioni per limitare la quantità di sodio consumato dai bambini. A seconda dell'età, delle dimensioni e del fabbisogno energetico, le raccomandazioni per i bambini di età compresa tra 2 e 15 anni avevano un massimo di 2000 mg al giorno.

Perché questa è una preoccupazione per i bambini piccoli? Che ci crediate o no, sempre più bambini vengono diagnosticati con le tipiche "condizioni di salute degli adulti" in giovane età. Poiché l'effetto cumulativo della pressione alta nel corso degli anni aumenta il rischio di ictus e malattie cardiache, la riduzione dell'apporto di sodio nei bambini in giovane età può aiutare a ritardare l'insorgenza delle condizioni di salute correlate alla dieta.

Una nuova ricerca indica che anche se hai portato via la saliera, potrebbe non essere sufficiente per te o per i tuoi figli. All'inizio di quest'anno, la ricerca dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ha mostrato che circa il 75 per cento dei pasti per bambini pronti al consumo contengono elevate quantità di sodio. I bambini piccoli come uno mangiavano regolarmente snack tipici per bambini che erano considerati "ad alto contenuto di sodio", contenenti più di 210 mg per porzione. Il sodio continua ad essere diffuso nel nostro approvvigionamento alimentare generale, anche in cibi tipicamente sani come pollo, cereali e pane. Al di fuori della casa, mentre molti ristoranti sono più consapevoli del contenuto di sodio dei loro pasti, molti piatti singoli contengono ancora oltre la metà del fabbisogno giornaliero.

Quindi cosa deve fare un genitore?

  • Cambia lentamente le tue papille gustative: come molte cose, i cambiamenti richiedono tempo. Inizia tagliando la quantità di sale che usi nella tua cottura a metà e risciacqua le verdure in scatola per ridurle gradualmente. Le tue papille gustative non mancheranno tanto il sale se la transizione avviene nel tempo.
  • Guarda l'etichetta: prova a scegliere i prodotti "basso contenuto di sodio" o "senza sale aggiunto". Cerca gli articoli per bambini con meno di 150 mg di sodio per porzione e miri a far sì che il sodio sia inferiore alle calorie nel prodotto.
  • Mangiare cibi elaborati con moderazione: è inevitabile avere alcuni giorni in cui il sodio sembra essere il primo ingrediente del menu. Se hai intenzione di tifare per i Phillies, o avere un grande barbecue di famiglia, cerca di bilanciare il resto della giornata con cibi non trasformati a casa.
  • Carico di frutta e verdura: aggiungi un altro motivo per preparare metà dei tuoi frutti e verdure a piatto ... sono carichi di potassio per aiutare a regolare la pressione sanguigna. Alimenti come patate dolci, banane, fagioli, verdure a foglia verde e arance contengono alti livelli di potassio
  • Bevi molta acqua: molte bevande trasformate, compreso il latte, si aggiungeranno all'assunzione totale di sodio della tua famiglia. Mantenere le bottiglie d'acqua piene per idratare senza gli additivi.

Maggiori informazioni dal blog Healthy Kids »

Pubblicato:
4.8
5
11
4
5
3
1
2
1
1
0