Farmaci dimagranti: Alli e Xenical (Orlistat) - Consumer Reports

Indicazione e rischi. Orlistat è un potente farmaco destinato a persone in sovrappeso o obese. Sia Alli che Xenical sono approvati specificatamente per essere assunti solo mentre aderiscono anche a una dieta a basso contenuto calorico e al programma di esercizi. La versione OTC, Alli, contiene la metà di orlistat di Xenical prescritto dal medico.

Orlistat agisce bloccando gli enzimi nell'intestino che normalmente digeriscono il grasso, impedendone così l'assorbimento. (Durante la nostra revisione delle ultime informazioni uno dei nostri consulenti medici ha commentato che "il malassorbimento dei grassi", come è nota la condizione, è in realtà una malattia). Ma questa mancanza di assorbimento può portare a una serie di effetti avversi. Negli studi clinici condotti su Xenical, durante il primo anno di utilizzo, il 27% delle persone ha riscontrato macchie oleose di biancheria intima, il 24% ha avuto gas con scarico involontario delle feci, il 22% ha sperimentato l'urgenza fecale, l'11% ha avuto un aumento del numero di movimenti intestinali e 8 per cento ha sofferto di incontinenza fecale. Praticamente tutti quelli che prendono orlistat sperimentano la diarrea, almeno, occasionalmente.

La maggior parte delle persone può ridurre la frequenza e la gravità di quegli spiacevoli effetti collaterali riducendo la quantità di grasso nella loro dieta al 30 percento o meno. Ma anche allora devono fare altri aggiustamenti nutrizionali, poiché orlistat ostacola anche l'assorbimento delle vitamine liposolubili, in particolare il beta-carotene (vitamina A), la vitamina D, la vitamina E e la vitamina K.

Inoltre, la versione di prescrizione (Xenical) include avvertenze sulla sua etichetta circa la possibilità di pancreatite (infiammazione del pancreas).


I benefici. Anche quando orlistat è combinato con l'esercizio fisico e i cambiamenti nutrizionali, produce solo un modesto 5-10% di declino nel peso corporeo. Tre studi fatti prima dell'approvazione di orlistat hanno misurato la perdita di peso nell'arco di un anno in pazienti obesi con e senza diabete di tipo 2. Avevano un BMI (indice di massa corporea) superiore a 28 e erano a dieta ipocalorica. All'inizio delle prove, i pazienti pesavano in media 220 sterline. I dati raggruppati mostrano che la perdita di peso media con orlistat era di circa 19 sterline contro 12 sterline con un placebo. Altri studi hanno trovato prove simili di efficacia limitata.
Ma la domanda più importante è: le prove dimostrano che orlistat riduce la morte prematura e la disabilità? La risposta è no. Persino il produttore lo nota nell'etichettatura dei farmaci di Xenical. Una revisione sistematica delle prove pubblicate sul British Medical Journal su orlistat e altri due farmaci per la perdita di peso ha anche rilevato che non vi erano prove che riducesse la morte o il rischio di malattie cardiovascolari.

È vero: gli americani ingrassano. La percentuale di persone obese negli Stati Uniti è raddoppiata, dal 15% al ​​32%, negli ultimi due decenni. Per allontanare quei chili indesiderati, i consumatori spendono miliardi di dollari all'anno in prodotti per la perdita di peso. Mentre è chiaro che la perdita di peso in generale può migliorare la salute, secondo i consulenti medici di Consumer Reports, orlistat non è la risposta.


La linea di fondo. I rischi di orlistat superano ampiamente i benefici. I milioni di americani che hanno legittimamente bisogno di perdere peso sono di gran lunga meglio evitando orlistat e espedienti per la perdita di peso. Dovrebbero concentrarsi invece su ciò che è stato dimostrato che funziona, senza i rischi: impegnarsi in attività fisica regolare, mangiare meno calorie e attenersi ad entrambi.

4.2
5
11
4
5
3
3
2
3
1
1