6 scelte alimentari per aiutare a alleviare il dolore da artrite - convivere con l'artrite

Per molti anni, le persone hanno affermato che determinati alimenti nella loro dieta riducevano il dolore e l'infiammazione delle articolazioni causate dall'artrite. I ricercatori continuano a indagare se gli alimenti e le spezie possano effettivamente svolgere un ruolo nell'alleviare il dolore alle articolazioni e, in tal caso, come funzionano.

"Per lo più si tratta solo di mangiare sano, con un sacco di frutta e verdura, cereali integrali, noci e semi", afferma la dietista registrata Ruth Frechman, portavoce dell'Accademia di nutrizione e dietetica.

Frutta, verdura e cereali integrali sono combattenti naturali di infiammazione che possono anche aiutare a controllare il peso. "È importante mantenere un peso sano per alleviare lo stress delle articolazioni", aggiunge Frechman. Per ogni chilo di peso che si perde, si riduce il carico sull'articolazione del ginocchio di 4 libbre.

Alimenti per cercare di alleviare il dolore da artrite

Ricorda, non c'è cibo magico ", sottolinea Frechman. Ma prove crescenti suggeriscono che seguire una dieta sana e aggiungere cibi e spezie specifici potrebbe aiutare a combattere l'infiammazione e il dolore alle articolazioni.

  • Broccoli, cavoletti di Bruxelles e cavoli. Queste verdure fanno parte della famiglia delle crucifere e sono piene di un composto chiamato sulforafano, che aiuta a rallentare il danno alla cartilagine delle articolazioni a causa dell'osteoartrosi, secondo uno studio del 2013 riguardante topi. Certo, è un primo studio. Ma le verdure sono sempre una scelta salutare. Prova ad aggiungere broccoli, cavolini di Bruxelles, cavoli, cavoli o cavolfiori alla tua insalata o saltare in padella.
  • Pesce grasso. I pesci grassi come il salmone, il tonno, la trota e lo sgombro sono ricchi di acidi grassi omega-3, che aiutano a combattere l'infiammazione. Prova ad aggiungere pesce alla tua dieta un paio di volte a settimana. Se non sei un grande fan dei pesci, chiedi al tuo medico di prendere un integratore di omega-3.
  • Aglio. L'aglio è un membro della famiglia allium, che comprende anche cipolle e porri. Questi articoli contengono un composto chiamato diallil disolfuro che può aiutare con un certo numero di malattie, tra cui l'artrite. "Questo composto può avere qualche effetto nel limitare gli enzimi che danneggiano la cartilagine", afferma il reumatologo Scott Zashin, MD, professore clinico presso l'Università del Texas Southwestern Medical School di Dallas.
  • Ciliegie acide Alcune persone con artrite hanno trovato sollievo dai prodotti a base di ciliegie acide. L'ingrediente delle ciliegie che aiuta con i sintomi articolari è lo stesso che dà a questo frutto il suo colore rosso-antocianina. Uno studio del 2013 pubblicato a Artrosi e cartilagine ha scoperto che i soggetti che hanno bevuto succo di ciliegia aspro hanno avuto miglioramenti nel dolore e rigidità di OA.
  • Curcuma. Uno dei combattenti dell'infiammazione meglio ricercato non è affatto un alimento, ma una spezia. La curcuma contiene un composto chiamato curcumina. Una recensione del 2012 pubblicata nel International Journal of Molecular Sciences ha detto che "la curcumina potrebbe essere utile nella gestione della malattia articolare infiammatoria cronica", ma gli autori hanno avvertito che c'è una notevole mancanza di dati riguardanti gli effetti collaterali e la sicurezza. Il composto, tuttavia, è stato usato per secoli in India per scongiurare malattie infiammatorie. Troverete questa spezia gialla nelle cucine indiane, in particolare il curry.
  • Vitamina C. Antiossidanti nella vitamina C possono rallentare la progressione dell'OA, la ricerca rileva. Uno studio del 2011 della University of South Florida ha riportato che le persone che assumevano supplementi di vitamina C avevano l'11% in meno di probabilità di sviluppare OA del ginocchio rispetto a coloro che non assumevano gli integratori. È possibile ottenere la vitamina C da fragole, kiwi, ananas o melone. Tuttavia, Frechman mette in guardia contro l'assunzione di integratori con dosi molto più elevate di 65-85 milligrammi, perché in grandi dosi la vitamina C può aumentare il rischio di calcoli renali.
4.7
5
15
4
3
3
3
2
3
1
0